Home > Sole e Clima > Vi sembra sia tutto normale quello che sta accadendo?

Vi sembra sia tutto normale quello che sta accadendo?

30 novembre 2008

Ripropongo un post scritto ancora dall’ottimo Fiorentino Marco Lubelli che ringrazio nell’MTG forum. Buona lettura, Simon.

“Ripropongo questo tread, alla fine della prima dura fase di maltempo, per chiedersi se sia normale questo primo, e ripeto primo, grande evento invernale. Ricordo che se possiamo definire normale un fenomeno anche violento e storico che si verifichi all’interno di un ben definito trend climatico all’insegna di anomalie dello stesso segno dell’evento storico, se il fenomeno violento si inquadra in un trend climatico di segno opposto, allora l’evento appare più anomalo che mai. E’ il caso di questi giorni: a parte tutte le polemiche sui dati veri o falsi del NOAA, possiamo affermare che il GW se pure in calo ha subito in Ottobre una impennata, se ciò fosse vero l’anomalia di questo Novembre apparirebbe ancora più interessante. Inoltre le caratteristiche di questa anomalia climatica sono indiscutibilmente globali, essendo in atto in questi giorni un pò in tutto il mondo eventi violenti (pensiamo all’ Asia che verrà interessata nei prossimi giorni da una intensissima ondata di gelo o al Brasile interessato in questi giorni da pesanti alluvioni, o le anomalie termiche negative sempre più diffuse nell’emisfero sud). Il nostro stesso meridione vive in questi giorni eventi climatici alluvionali come non se ne vedevano da svariati anni. Ricordo che ogni cambiamento climatico che ha interessato il nostro pianeta è sempre iniziato all’insegna di eventi climatici eccezionali, in quanto la macchina termodinamica climatica per passare da una situazione di equilibrio a un’altra lo deve fare sempre attraverso passaggi violenti. Siamo dunque all’inizio di una nuova era? Possiamo intuire in questi eventi un cambiamento di registro? Andiamoci piano, e non dimentichiamo mai la configurazione climatica del Gennaio 1956 anno successivo al minimo solare 14, il secondo più lungo del secolo, ricordiamo il VP disturbato e allungato in tre potenti lobi: uno americano responsabile del blocco altopressorio in atlantico, uno europeo responsabile del gelo storico e l’altro asiatico, vi ricorda qualcosa? Ne riparliamo fra qualche giorno quando usciranno i dati del NOAA sulle anomalie globali novembrine, unico parametro per capire se si vada veramente verso un cambio di tendenza o sia solo un’abbaglio…”

Annunci
Categorie:Sole e Clima Tag:
  1. 1 dicembre 2008 alle 09:15

    Quanto sta accadendo rientra nella normale ciclicità climatica…Voglio ricordare che la macchina climatica, ragiona su tempi ultramillenari..

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: