Home > Sole e Clima > Il minimo solare eccezionale e lo SW record…come mai?

Il minimo solare eccezionale e lo SW record…come mai?

24 gennaio 2009

10mb9065

 La cosa più bizzarra di questo inverno sta accadendo proprio in questi giorni. Penso che nessuno avrebbe mai previsto, soprattutto dopo un strat cooling, di assistere al più intenso riscaldamento stratosferico dal 1951 ad oggi! E tutto ciò inoltre nel corso di questo eccezionale minimo solare, che per pura logica si credeva impedire fenomeni di codesto genere. Questo dimostra che le correlazioni tra la nostra stella ed il clima sono ancora agli stadi primordiali, e se penso a tutti quei miliardi buttati a star dietro a futili modelli meteo-climatici che vedono l’uomo distruggere il mondo a causa delle emissioni di gas serra, mi vien da sorridere! Credo che ora come non mai, gli scienziati di tutto il mondo dovrebbero unirsi e non fare crociate in nome di quella o di quell’altra fede. Anche se è impossibile ad oggi spiegare come questo minimo possa intereagire col nostro clima, di certo bisognerà partire da qui: come mai si è registrato questo sbalorditivo SW? E’ tutto un caso?

Io credo proprio di no… In Inghilterra qualche giorno fa hanno fatto un esperimento sui raggi cosmici,ed hanno fatto una scoperta stravolgente. Sostanzialmente si è scoperto che c’è correlazione tra il numero di raggi cosmici nella stratosfera e la temperatura di questa, nel senso che più è alta la temperatura più aumenta il numero dei raggi cosmici. Quest’ultimi quindi, si sono dimostrati essere un ottimo indicatore dell’aumento o meno della temperatura nell’alta atmosfera, potendo quindi svolgere un ruolo importante nelle future previsioni di eventi di SW o SC. Come dicevo prima siamo solo agli inizi degli studi sulla complicatissima interazione tra Sole e clima terrestre. Gli anni passati ci insegnano che a minimi importanti sono quasi sempre corisposti inverni eccezionalmente freddi, inutile tirar fuori ad esempio il più volte citato 1956. Non sappiamo come andrà a finire questo SW, di certo lassù a 40 km d’altezza da noi, la storia si è già scritta!

Target 5-10 febbraio, perchè la storia potrebbe riscriversi anche a 1000 hPa…

Simon

  1. Luca
    24 gennaio 2009 alle 16:45

    Io ho sempre pensato e penso che la prima causa delle variazioni climatiche sia legata alla potenza del Sole. Mi sono anche fatto una ragione del perchè invece si tenti di far passare l’idea che la causa sia prevalentemente umana: se si dice”è colpa del Sole” il discorso finisce lì; se si dice che invece la colpa è nostra allora si mettono in moto tanti tanti soldi. Quindi…

  2. Luigi Lucato
    24 gennaio 2009 alle 20:49

    no è che vale qualcosa del tipo
    minimo solare = vento solare più debole = minor schermo per i raggi cosmici

    ti ho postato qui
    http://forum.crisis.blogosfere.it/viewtopic.php?f=8&t=42&start=230

    Luca
    la pensiamo allo stesso modo

    Crisi Ambientale ?
    Forse … causata dai gas serra CO2 ecc …
    Si può gestire ( certificati verdi biocombustibili ecc..)
    ma se la causa è il Sole (attualmente in minimo storico) o altra causa esterna … come gestirla.

    http://forum.crisis.blogosfere.it/viewtopic.php?f=11&t=953

    saluti Luigi

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: