Home > Sole e Clima > Carissimi “detectives” dell’IPCC…non scervellatevi tanto con le vostre teorie, tanto il delitto lo commette sempre il “maggiordomo”…

Carissimi “detectives” dell’IPCC…non scervellatevi tanto con le vostre teorie, tanto il delitto lo commette sempre il “maggiordomo”…

21 marzo 2009

D’accordissimo che un solo fattore climatico non determini alcunchè: però io vorrei esporvi comunque il quesito filosofico del giurista.

Chi è l’omicida? E’ colui che ha direttamente compiuto l’azione oppure bisogna risalire a ritroso la catena di condotte verso colui la cui condotta è stata il prologo della commissione dell’omicidio? La domanda può apparire stupida . In realtà se noi consideriamo omicida solo colui che ha commesso l’azione, molti dei boss mafiosi ( i mandanti) rimarrebbero impuniti , perchè a commettere l’omicidio sono i picciotti. D’altronde non si deve rischiare di risalire troppo a ritroso, altrimenti si rischia di mettere in carcere anche colui che ha venduto l’arma, il negoziante (la cui condotta e necessaria ma non essenziale per la produzione dell’omicidio: chi vuole uccidere uccide anche a mani nude). La risposta è: responsabile dell’omicidio è colui la cui condotta si è manifestata come necessaria e sufficiente , secondo un nesso di causalità, a provocare la morte di qualcuno, senza che questa condotta fosse interrotta (quanto agli atti che la compongono) da altri atti o fatti: così il venditore viene salvato perchè la sua condotta è sì sufficiente a provocare un omicidio, ma non necessaria! Il boss mandante compie atti necessari e sufficienti a giustificare l’omicidio. Riportiamo la querrelle filosofica giuridica al campo climatico. L’uomo può essere ritenuto: il boss o il negoziante nella vicenda climatica? La risposta risiede dentro ognuno di noi, forse diversissima dall’uno all’altro, ma volendo trovare un oggettivo minimo comun denominatore, possiamo dire: il clima è sempre cambiato, anche in assenza di tracce dell’uomo sulla terra ed anche quando non esistevano forme d’inquinamento diffuso. Dobbiamo pertanto ritenere che ai fini del cambiamento climatico la condotta dell’uomo non solo non è necessaria ma neppure sufficiente: essa può al più concorrere nella produzione di un certo trend climatico. Agli scienziati il compito di capire in che modo e quanto. La risposta che viene data è: l’uomo contribuisce in maniera sensibile attraverso le emissioni inquinanti che producono livelli maggiori di CO2. Domanda: la Co2 è da ritenersi negoziante o boss? Anche qui ognuno si faccia una propria idea. Io dirò questo:la Co2 contribuisce ad aumentare le temperature assieme ad altri gas serra. Tuttavia i dati storici mostrano come la crescita di CO2 segua, e non preceda la salita delle temperature. Indi dobbiamo ritenere che in questo caso la condotta della CO2, non precedendo ma semmai seguendo la crescita termica, si ponga come probabilmente necessaria, probabilmente NON sufficiente ma soprattutto si ponga come illogica. Non può essere omicida colui che nasce dopo che il delitto fu commesso!! La Co2 compie una condotta fuori dal Nesso di causalità. Qualcuno potrebbe obbiettare: “ok, ma se considerassimo come reato non l’omicidio ma ad esempio un reato che può distribuirsi nel tempo, in modo che si possa giustificare come livelli crescenti di CO2 contribuiscano a far ulteriormente aumentare le termiche globali…”. In questo caso potremmo considerare la CO2 come Concorrente nel reato e darle anche la stessa pena che si affibbierebbe all’originario responsabile del cambiamento climatico. Tuttavia andrebbero provate due cose: 1) quale parte nell’aumento di CO2 è determinato dall’uomo e quale è da cosniderare naturale; 2) quale potrebbe essere il contributo che la CO2 di origine antropica comporta nel processo climatico. Ad oggi non si trovano a dire il vero risposte esaurienti su queste due questioni ma solo spot televisivi e mediatici. Ritornando alla questione iniziale. Chi potrebbe essere il primo responsabile del mutamento climatico? esiste un soggetto climatico in grado con la sua condotta di cambiare radicalmente le sorti del nostro pianeta dall’oggi al domani? esiste un qualcosa in grado da sè di poter assorbire interamente la responsabilità dei mutamenti climatici(senza voler arrivare a dire “l’attuale fase di cambiamento climatico)? Io una risposta me la sono data e sapete cosa vi dico? senza voler passare per quello semplicista, irresponsabile, banale ecc..io porto avanti la mia convinzione che una grande risposta ci sta venendo data. E’ vero: ci sono migliaia di scienziati che cercano le risposte ovunque ( molti detective) ma poi alla fine il delitto, chissà come mai, lo compie sempre il solito: il maggiordomo!

Esemplarmente scritto da MARCUS , forum ilmeteo.it

Categorie:Sole e Clima Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 21 marzo 2009 alle 12:36
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: