Home > Minimo Solare > Pur non essendo preoccupante (ancora) mi sto chiedendo perchè il solar flux è alcuni giorni che non scende sotto i 71!

Pur non essendo preoccupante (ancora) mi sto chiedendo perchè il solar flux è alcuni giorni che non scende sotto i 71!

2 aprile 2009

ftp://lynx.drao.nrc.ca/pub/solar/FLUX_DATA/fluxtablerolling.text

Sono alcuni giorni che ho notato che il flusso solare resta costantemente sopra i 70, nulla di preoccupante, siamo ancora a valori tutto sommato di pieno minimo solare, senza poi contare ovviamente la serie di giorni spotless consecutivi che con oggi ha raggiunto quota 26!

Comunque è un dato che va analizzato e che merita importanza… da quando è apparsa la grande plage region ancora ben visibile anche nella giornata odierna, il solar flux ha avuto questa impennata, e cosa che non era mai successa in questo minimo, sta perdurando da alcuni giorni ormai a codesti valori… colpa della plage, o forse qualcosa si sta iniziando a muovere?

Ho sempre ritenuto il flusso solare l’indice più sensibile (assieme alle macchie) dell’attività solare, spero e mi auguro che già a partire dai valori odierni, tale indice torni a diminuire…

Voi che idea vi siete fatti su questo incremento del solar flux degli ultimi giorni?

Grazie, Simon

  1. ice2020
    2 aprile 2009 alle 19:34

    Nessuno commenta?

  2. miki
    2 aprile 2009 alle 19:51

    Secondo me solo colpa di quella plage, fra qualche giorno tornerà su valori tra 68 e 70. Poi magari mi sbaglio, ma almeno spero che avvenga come ho detto.

  3. ice2020
    2 aprile 2009 alle 20:13

    Mah speriamo…in passato mi sembra che anche co la macchia più attia del ciclo 24 ad ottobre nn ci fu un impennata così duratuta…nn so fino a che punto una plage possa avere tale effetto, pur essendo cmq grandina come questa

  4. Vale91
    2 aprile 2009 alle 20:23

    mi sembra chiaro che il slar flux sia aumentato a causa della plage…quindi non vedo perchè non si debba riabbassare appena in tale regione non si sarà ripristinata la calma…

  5. ice2020
    2 aprile 2009 alle 20:38

    Mah,,,sinceramente nn lo so…dico solo che se andate sul link che postato ed andate a vedere il solarflux a metà ottobre 2008 quando il ciclo 24 produceva la macchia più importante della sua storia fino ad oggi, il solar flux nn ebbe tale impennata perdurante poi per così tanti giorni…

    è possibile che una plage possa far alzare il flusso solare più di una macchia attiva?

  6. Gianfranco
    2 aprile 2009 alle 20:40

    considerando un minimo assoluto rilevato di 64 ed un massimo di 250-300, credo che non ci sia una sostanziale differenza fra 69 dei scorsi giorni ed il 71 attuale.

  7. Gianfranco
    2 aprile 2009 alle 20:41

    giusto?

  8. ice2020
    2 aprile 2009 alle 20:58

    si gianfranco…lho anche detto nell’articolo…

    era solo per dire che se vogliamo trovare delle differenze seppur minime tra questi ultimi giorni e prima è proprio il solar flux che si è alzato leggermente…mi chiedevo se la spiegazione di tutto fosse la plage…

    chiuso…ciao

  9. ice2020
    2 aprile 2009 alle 21:00

    Intanto aggiornamneto delle 20 di oggi, che è l’ora che poi entra come ufficiale, sempre a 71…

  10. miki
    2 aprile 2009 alle 21:14

    bè, va tenuto conto che l’impennata del solar flux è avvenuta alla comparsa della plage che è stata ed è tuttora duratura come duratura è l’impennata del solar flux. Insomma, sono 7 giorni che c’è la plage nel lato che si affaccia verso la terra e sono 7 giorni che il solar flux non scende sotto i 70.

  11. ALE
    2 aprile 2009 alle 22:24

    Se andate a vedere gli archivi su
    “http://www.solen.info/solar/old_reports/” potete vedere come anche nel 2007 e nel 2008 il flux ebbe un lieve sobbalzo intorno al 28-Marzo – 4-Aprile, questo xkè abbiamo appena passato l’equinozio di primavera, la Terra è alla minore distanza dal Sole e visto che il flusso è un campo elettromagnetico e ke i campi elettromagnetici sono proporzionali a 1/R^2 è logico aspettarsi un incremento in questa situazione! Ke poi anke la plage ci abbia messo del suo nn discuto ma prima di urlare “Il sole è ripartito” io aspetterei il 10 Aprile!!!
    ALE!!!

  12. ice2020
    2 aprile 2009 alle 23:26

    la terra è alla minore distanza dal sole dopo il solstizio d’inverno semmai Ale, quando il sole è in perielio (cade di solito a gennaio)

    semmai ora la terra è alla media di distanza dal sole, come vedi anche dal fatto che il valor registrato ora è uguale a quello aggiustato…

    quindi il motivo nn può essere questo…

    Simon

  13. biagiorobur
    3 aprile 2009 alle 07:49

    penso rientri tutto nella normalità. Quella plage come è già stato detto nei giorni scorsi aveva sicuramente prodotto delle macchie quando era ben visibile e luminosa nelle immagini behind. Penso che in serata il flusso possa tornare a 70 visto che stamattina si vede un indebolimento più deciso da parte della suddetta plage. Insomma quello che voglio dire è che per ora il tutto rientra nell’ assoluta normalità. Bel blog 😉

  14. 3 aprile 2009 alle 10:12

    Sono d’accordo con te biagio..
    ciao!!

  15. Mattia
    3 aprile 2009 alle 12:03

    salve a tutti,
    sono un lettore recente di questo blog ma comunque molto interessato e comunque non sono un esperto.
    Nell’articolo si fa riferimento al flusso solare a 71 ed alla speranza che torni a diminuire.
    Mi spiegate la correlazione? perchè è preferibile una diminuzione? se non ho capito male se il flusso è in aumento ciò significa che è potenziale una ripresa dell’attività.

    Volevo comunque farvi i complimenti perchè date un’altra visione della storia o comunque un’altra versione dei cambiamenti in atto che, se approfonditi, possono essere condivisibili, quanto meno possono far sollevare qualche interrogativo.

  16. Davide M.
    3 aprile 2009 alle 12:57

    In pieno accordo con quanto detto da Gianfranco, quella che è stata definita impennata del solar flux non mi sembra proprio un’impennata. Mi sarei insospettito di più se fossimo passati a 71 e poi di giorno in giorno verso gli 80. Ma ciò non è avvenuto. Siamo arrivati a un picco di 72 e lentamente stà scendendo verso i 70. Appena quella plage scompare il flusso scenderà di nuovo verso i 68 se non pure di più. Non sò se avete notato ma il solar wind è sotto i 300 km/s oggi e l’aurora è molto chiusa, indice che l’attività magnetica è ben lungi dal risveglio. Non mi stupirei se stavolta i giorni spotless superassero i 30 consecutivi, e il solar flux toccasse i 64. Ciao

  17. oscar
    3 aprile 2009 alle 14:18

    Per Mattia:

    Non so se l’hai capito, ma qui si spera che il sole NON si riprenda.
    Ecco spiegato il perchè si spera che il flusso solare torni a diminuire.

  18. Titanius
    3 aprile 2009 alle 15:51

    Il solar flux non si è impennato specifichiamolo questo. Ma è rimasto costante su quei valori, per cui quando rimane costante è segno che tutto dorme ancora.

  19. ruggero
    27 aprile 2009 alle 15:00

    sono un nuovo interessato, inesperto. per quale motivo sperate che il ciclo non riparta?

  20. ruggero
    4 maggio 2009 alle 08:00

    visto che nessuno risponde, tento con una nuova domanda. Premetto che, essendo inesperto, mi sono avvicinato al sito perchè ,mi è sembrato, che quest’anno il sole produca una luce un po’ più debole degli anni precedenti.
    E’ possibile che una riduzione del flusso solare, di cui mi pare parliate, sia percettibile anche “a occhio nudo”?.

  21. ice2020
    4 maggio 2009 alle 10:57

    Nessuno ti risponde perchè questo articolo è vecchio, in pagine addietro, quindi nn visibile da tutti…

    scrivi domande su quelli più recenti, ed avrai risposte…

    cmq per rispondere alla tua domanda, si è possibile, ora nn so fino a che punto ad occhionudo, ma coi telescopi sicuramente!

    Ciao, Simon

  22. ruggero
    4 maggio 2009 alle 15:20

    grazie per la risposta Simon. potrei chiedervi anche a cosa sia dovuto questo vostro particolare interesse. Se a mera passione scientifica o ad altro.
    sono infatti a conoscenza che argomenti di questo tipo pare siano condivisi anche da chi è attratto da speculazioni, per così dire, esoteriche.
    personalmente sono incuriosito dalle variazioni dell’attività solare per la relazione che esisterebbe rispetto a molti passi della Bibbia riferiti a fenomeni riguardanti “gli ultimi tempi”.

  23. ruggero
    4 maggio 2009 alle 15:34

    dimenticavo, per ottenere risposte in riferimento ad articoli più recenti devo cambiare sito? in tal caso potreste indicarmene uno recente.

    ringrazio anticipatamente, ciao.

  1. 2 aprile 2009 alle 18:06
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: