Home > Cambiamenti Climatici > I CAMBIAMENTI DELLA CIRCOLAZIONE ATMOSFERICA NEGLI ULTIMI 50 ANNI – AUTUNNO

I CAMBIAMENTI DELLA CIRCOLAZIONE ATMOSFERICA NEGLI ULTIMI 50 ANNI – AUTUNNO

22 aprile 2009

Ci apprestiamo ad analizzare l’ultima stagione di questa serie di articoli, l’Autunno. Senza fretta e senza indugi passiamo a mostrare le differenza del periodo utilizzato dalle reanalisi NOAA da quello CLINO.

Geopotenziali: http://img230.imageshack.us/img230/2229/7982402510911638.png

Pressione: http://img230.imageshack.us/img230/1412/7982402510911717.png

Non ci sono sostanziali differenze, passiamo quindi ad analizzare gli Anni 50:

Geopotenziali: http://img510.imageshack.us/img510/6876/79824025109111011.png

Pressione: http://img125.imageshack.us/img125/7045/79824025109112042.png

Si nota un potente blocco anticiclonico sulla Scandinavia e sulla Russia, molto probabilmente sono i residui dell’Orso che si spinge fino in Europa ma che perde la sua termicità diventando dinamico. Segno di correnti da est, autunni freddi, ma forse anche secchi.

Passiamo quindi agli Anni 60:

Geopotenziali: http://img145.imageshack.us/img145/5166/79824025109111347.png

Pressione: http://img145.imageshack.us/img145/636/79824025109111426.png

Autunni questi dove l’atlantico la faceva da padrone ( non a caso gli autunni degli anni 60 sono famosi per l’atlantico ) e la carte della pressione mostra come inequivocabilmente l’Europa fosse preda delle depressioni, stagione molto piovosa.

Ora gli Anni 70:

Geopotenziali: http://img300.imageshack.us/img300/8285/79824025109111744.png

Pressione: http://img125.imageshack.us/img125/5045/7982402510911208.png

Classico blocco sull’Atlantico e irruzioni artiche che colpiscono l’Europa, questo è il periodo più freddo per questa stagione e si vede, famosissimo l’Ottobre 1974, conosciuto come il più freddo in Europa dal 1700.

Ott-74 anomalia temperature: http://img264.imageshack.us/img264/6585/79824025109113112.png

Passiamo quindi agli Anni 80:

Geopotenziali: http://img513.imageshack.us/img513/3072/79824025109113449.png

Pressione: http://img264.imageshack.us/img264/9031/79824025109113320.png

Si commenta con una sola parola: Cammello.

Anni 90:

Geopotenziali: http://img135.imageshack.us/img135/3483/79824025109113652.png

Pressione: http://img135.imageshack.us/img135/1695/7982402510911383.png

Con gli Anni 90 si ritorna ad avere una stagione fredda, non sono famosi ma gli autunni di quel tempo furono abbastanza freddi. Emblematica la carta dei geopotenziali che mostra un buco barico proprio sull’Europa, difficile dire se sia dovuta all’Atlantico o dalle incursioni artiche e la pressione lascia supporre un misto tra entrambe.

Ora gli Anni 2000 ( fino all’Autunno 2008 ):

Geopotenziali: http://img128.imageshack.us/img128/1323/79824025109114240.png

Pressione: http://img165.imageshack.us/img165/1960/79824025109114311.png

I geopotenziali mostrano un blocco anticiclonico sulla Russia e la famosa falla iberica, Autunni quindi caldi e secchi, anche se la pressione lascia perplessi, molto simile alla media, e in alcuni punti poco sotto, come per l’estate il cambio di circolazione è tutto in quota.

FABIO

Per chi si fosse perso le altre tre parti o le volesse rileggere questi sonoi link:

https://daltonsminima.wordpress.com/2009/04/15/i-cambiamenti-della-circolazione-atmosferica-negli-ultimi-50-anni-%e2%80%93-estate/

https://daltonsminima.wordpress.com/2009/04/08/i-cambiamenti-della-circolazione-atmosferica-negli-ultimi-50-anni-%e2%80%93-primavera/

https://daltonsminima.wordpress.com/2009/03/26/i-cambiamenti-della-circolazione-atmosferica-negli-ultimi-50-anni-%e2%80%93-inverno/

Advertisements
  1. ice2020
    22 aprile 2009 alle 15:58

    Io odio la falla iberica!

    Speriamo che tute queste nuove figure pro GW spariscano in fretta ora che il sole ha deciso di fare sul serio…

    simon

  2. Nintendo
    22 aprile 2009 alle 19:13

    eh si, falla iberica imperante in autunno nel nuovo millennio.

  3. Nintendo
    22 aprile 2009 alle 19:57

    cmq volevo solo dire una cosa, questi articoli ovviamente solo chi conosce le dinamiche atmosferiche riesce a capire a pieno, per gli altri è abbastanza difficile, diciamo che è una serie di articoli riservati a chi già ne conosce un po’, non me ne vogliano male gli altri.

  1. 22 aprile 2009 alle 15:56
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: