Home > Global Warming > Il GW a marzo 2009

Il GW a marzo 2009

24 aprile 2009

Mi accingo a scrivere questo piccolo commento sui valori del GW a Marzo 2009.

Partiamo prima con i dati superficiali del NOAA e soprattutto con le famose GISS che tante polemiche hanno ricevuto, ma che, almeno chi segue tali dati ha imparato che sono meglio del NOAA, il che dice tutto.

GISS:

Marzo 2009 chiude a +0.47°C in riferimento alla media 1951-80, in risalita rispetto a Febbraio, ma chiude come Marzo più freddo degli ultimi 9 anni, direi un buon risultato.

Il primo trimestre 2009 chiude a +0.46°C, il 2008 chiuse tale trimestre a +0.35°C, ma negli ultimi anni solo il 2000 fu più fresco, con +0.38°C

NOAA:

Marzo 2009 chiude a +0.54°C in riferimento alla media 1951-80, la stessa delle GISS, in risalita rispetto a Febbraio, il primo trimestre chiude a +0.52°C.

Ora passiamo ad analizzare dati più precisi, le rilevazioni satellitari nella bassa troposfera, le RSS e le UAH, in entrambe il primo trimestre ( tranne per il 2008 che fu un caso a parte per la Nina imperante ) è il più freddo dal 2001.

UAH:

Marzo 2009 chiude a +0.21°C in riferimento alla media 1979-98, in ribasso rispetto a Febbraio, il primo trimestre chiude a +0.29°C

RSS:

Marzo 2009 chiude a +0.17°C, in riferimento alla stessa media, sempre in ribasso rispetto a Febbraio, il primo trimestre chiude a +0.24°C, un valore abbastanza basso se si pesa che il 2007 chiuse a +0.31°C

FABIO

  1. angelo
    24 aprile 2009 alle 05:50

    ottimo contributo. Mi stavo chiedendo una cosa: per quanto riguarda i dati satellitari si parla di bassa troposfera, ma quanto bassa? E’ una misura non fatta al suolo ma ad una certa altezza. Se è così, si può fare un confronto con quelle terrestri se si tiene in conto il fatto che la temperatura nella troposfera diminuisce con la quota. Qualcuno sa qualcosa su come vengono presi questi dati satellitari?

  2. carmelo
    24 aprile 2009 alle 08:36

    su http://www.meteogiornale.it di oggi Marco Rossi ha pubblicato un interessante articolo sull’ espansione dei ghiacci marini antartici. che cosa ne pensate?

  3. Nintendo
    24 aprile 2009 alle 13:53

    allora, la bassa stratosfera va dagli 0 ai 3000m, sono più affidabili perchè non risentono dell’errore di misurazione ma mettono fuori gioco l’intero Antartide ( che sappiamo si sta raffreddando ), per avere dati completi bisognerebbe usare anche i dati della media troposfera che arrivano fino a 5000m, ma rischierebbe di essere un valore poco vicino a quello del suolo.
    cmq siccome mi sono dimenticato posto qui le fonti.
    http://www.remss.com/data/msu/monthly_time_series/RSS_Monthly_MSU_AMSU_Channel_TLT_Anomalies_Land_and_Ocean_v03_2.txt
    http://vortex.nsstc.uah.edu/public/msu/t2lt/tltglhmam_5.2
    ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/anomalies/monthly.land_and_ocean.90S.90N.df_1901-2000mean.dat
    http://data.giss.nasa.gov/gistemp/tabledata/GLB.Ts+dSST.txt

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: