Home > Minimo di Dalton, Minimo Solare > Lo studioso solare del Noaa Paul Stanko: questo Minimo è ormai molto vicino al Minimo di Dalton!

Lo studioso solare del Noaa Paul Stanko: questo Minimo è ormai molto vicino al Minimo di Dalton!

24 aprile 2009

 Lo studioso solare del Noaa Paolo Stanko,  scrive ad Anthony Watts aministratore del famoso blog  www.wattsupwiththat.com per  raccontare  un interessante sviluppo nel monitoraggio della International Sunspot Number (ISN).

Paolo stanko scrive:

I miei calcoli sulla media dell’ International Sunspot Number (ISN) per il 2009 mi danno un risultato sotto a 1,00. Per qualcosa di paragonabile bisogna tornare indietro a prima del 1913 (che segnò uno 1,43), il che potrebbe significare che siamo ormai in concorrenza diretta con il minimo di Dalton. Se vogliamo trovare qualcosa di meglio, dobbiamo risalire al minimo di Maunder il quale detiene ancora il record assoluto di giorni spotless (circa 10 anni senza macchie)!

Conclude A.Watts:

A parte gli errati conteggi  di sunspecks presi per macchie da parte di Catania, sembra che non abbiamo mai visto nulla di simile nella storia moderna.

Fonte: www.wattsupwiththat.com

Simon

  1. marcello
    24 aprile 2009 alle 10:32

    Ciao a tutti, mi sapete dire cosa rappresenta la macchia bianca nel quarto superiore sinistro del sole oggi, vicin alla corona?
    Grazie
    Marcello

  2. ice2020
    24 aprile 2009 alle 10:34

    una plage

  3. marcello
    24 aprile 2009 alle 10:36

    Una plage quante possibilità ha di evolvere in macchia?

  4. ice2020
    24 aprile 2009 alle 10:46

    dipende dal tipo di regione attiva…nel caso di questa direi poche…

  5. 24 aprile 2009 alle 13:45

    Ne abbiamo strada da fare per avvicinarci al minimo di Dalton..
    ragazzi rimaniamo con i piedi per terra..
    questo minimo e’ eccezionale solo negli ultimi 80-90 anni…esistono cicli più lunghi di quello di 80-90 anni, all’ interno dei quali ci sono state fluttuazioni molto più importanti di quell’ attuale…
    io sono convinto che prima o poi il ciclo 24 ripartira’,anche se piu’ debole rispetto le previsioni..saranno poi i successivi cicli che potrebbero essere veramente deboli..
    ciao a tutti!!

  6. Gianfranco
    24 aprile 2009 alle 14:39

    Simon, mi scriveresti l’url completo del post?
    Grazie 1000!
    X bora71: su quali basi scientifiche si basa la tua affermazione? LA SPARO: e se la nostra stella fosse in una fase prossima al massimo e quindi si trattasse di un ciclo “nascosto” (come quelli dei grandi minimi)?

  7. gianni
    24 aprile 2009 alle 15:23

    chiediamo questa cosa a qualche alieno!!! 🙂

  8. furio
    24 aprile 2009 alle 16:36

    @ bora

    credo che questo Stanko volesse solo dire che per ritrovare un anno con SSN così basso dobbiamo andare ancora più indietro del 1913, fino agli anni del minimo di dalton. non che attualmente stiamo vivendo un nuovo minimo di dalton 🙂

    naturalmente, sempre che il 2009 continui su questa falsariga, ne è trascorso solo un terzo…potrebbe succedere di tutto nei restanti 2/3 😉

  9. simo
  10. 24 aprile 2009 alle 17:52

    beh.. Gianfranco..basta fare un’ analisi di tutti i cicli del passato..
    questo e’ il minimo piu’ importante dal 1913..diciamo che siamo sullo stesso piano..prima ne abbiamo avuti di ben piu’ importanti…ricordiamoci sempre che il sole esiste da milioni di anni…e in astronomia 80-90 anni sono nulla..
    ciao e buona serata!!

  11. ice2020
    24 aprile 2009 alle 17:58

    va bene Bora, ma noi dobbiamo fare i conti su quello che conosciamo…

    nn è un eresia affermare che finora questo è il minimo più importante da 100 anni a questa parte, e che inizia già ad avere delle similitudini col minimo di daton… poi tutto può cambiare anche in unmese… l’andazzo sembrebbe quello…

    vediamo come evolve, fondamentale sarà proprio vedere la ripartenza!
    Ciao

  12. 24 aprile 2009 alle 18:19

    si..ice2020..l’ho sempre detto anch’io..che e’ il minimo piu’ importante degli ultimi 80-90 anni..
    ciao!!!

  13. 24 aprile 2009 alle 20:35

    il ciclo solare tra il 1879 e il 1934 ( Circa) fu molto più debole di questo dell’ ultimo periodo..
    Il minimo di Dalton rappresenta , al momento, un risultato non eguagliabile, in quanto si basa su diversi cicli da 11 anni.
    Nel 1913, ci furono 92 giorni consecutivi senza macchie.

    per adesso e’ questa la situazione..poi in futuro non si sa cosa potrebbe accadere..praticamente di tutto…

  14. Rick
    24 aprile 2009 alle 23:09

    Il 1913 si chiuse con 311 giorni spotless, quest’anno in proiezione viaggia verso i 316. Io mi “accontenterei” del trend attuale, anche senza una serie lunga 92 giorni spotless consecutivi.
    Oltretutto mi permetterei di far notare una cosa: come minimo non abbiamo (pare) ancora toccato il fondo, ma come durata del ciclo siamo ormai a livelli impressionanti. Se la tabella di wikipedia è esatta, questo ciclo è ormai il secondo più lungo dopo il ciclo 4 (stante i dati del mese di aprile, direi che il minimo si colloca almeno tra dicembre e gennaio, superando così i 12.50 (ciclo 14) e 12.58 (ciclo 5). Nella tabella attualmente viene citato ottobre come “mese candidato a minimo”.

  15. ice2020
    24 aprile 2009 alle 23:19

    si attualmente è ottobre 2008, ma è un dato ancora parziale…dopo questo aprile, il minimo sarà a dicembre..ma può ancora miglorare…

    cmq se mi puoi postare il link di wikipedia che citi, ne sarei felice…grazie

    Simon

  16. 25 aprile 2009 alle 07:40

    si va beh Rick..in proiezione..ma non si sa..io parlo di dati certi…
    intanto spettacolare eruzione nel nord est del sole

  17. 25 aprile 2009 alle 10:04

    aggiungo che secondo me,per adesso, non possiamo assolutamente parlare di Dalton..
    lo potremo fare dopo il ciclo 24 e 25 se saranno molto deboli..nel 2030 circa..
    ciao a tutti!!!

  18. Rick
    25 aprile 2009 alle 13:17

    Ciao Simo, ecco qui, credevo di averlo inserito:
    http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_solar_cycles
    Se aprile e maggio vanno avanti in sonnolenza (eh, la primavera gioca di questi scherzi: “aprile, dolce dormire!”) poniamo senz’altro le basi per avere provvisoriamente gennaio 2009 come minimum candidate month, ma con la concreta possibilità di vederlo slittare a marzo, tutto dipende da quando (e “quanto”) scatta lo sprint della fase attiva del ciclo 24.
    Timo Niroma se non ricordo male ipotizzava il minimo di questo ciclo nell’estate del 2009…

  19. ice2020
    25 aprile 2009 alle 13:54

    Grazie Rick…

    Sai una cosa che nn ho mai capito?

    come fanno precisamente a dire qual’è il mese che ha raggiunto il minimo…

    se sai dirmi qualcosa…

    grazie

  20. 25 aprile 2009 alle 15:29

    se mi permettete,vorrei dire anche un’altra cosa..
    Il sole non è solo SSN….
    ci sono stati buchi Coronali, esplosioni… il flusso solare e’ stato un po’ piu’ alto.
    in aprile il sole non ha dormito del tutto..
    quindi sonnolenza si’,ma non troppa..

  1. 24 aprile 2009 alle 09:53
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: