Home > Nowcasting Solare > Attenzione altra regione attiva del ciclo 23!!!

Attenzione altra regione attiva del ciclo 23!!!

28 aprile 2009

latest11La regione più a destra mi dicono aver prodotto una macchietta visibile anche al Soho Continum, ma dall’ultmo aggiornamento delle ore 8.00 essa è già sparita, quindi senza nemmeno andare a vedere l’aggioranamento di Catania, si presume che il centro siciliano abbia già segnalato la macchia al Sidc, mentre discorso diverso sarebbe per il Noaa vista la brevissima durata della macchia in questione.

C’è poi sempre al magnetogramma un’altra regione con polarità invece appartenente al nuovo ciclo ma per ora meno organizzata della prima, situata proprio a livello dell’equatore solare, anch’essa all’aggiornamento Continum delle ore 8.00 non ha ancora dato origine ad una macchia vera e propria.

Al di là di tutto, il ciclo 23 continua a prevalere sul ciclo 24, non so più cosa pensare…

Simon

UPDATE: con mio enorme stupore, devo constatare che Catania non ha segnalato la macchia!

http://www.ct.astro.it/sun/draw.jpg

Update2: guardandomeglio al magnetogramma, sembra esserci un’altra regione del ciclo 23 che ormai sta sparendo nella parte non più visibile del sole!

Fonte immagini: www.solarcycle24.com

spots2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UPDATE3: intanto 0 anche oggi per il Noaa, vuol dire che le regioni in questione non sono cresciute più di tanto; 7° giorno spotless di fila!

Annunci
  1. Furio
    28 aprile 2009 alle 11:36

    si vede che stanotte a catania si sono fatti una bella dormita, questa è stata troppo veloce anche per loro 🙂

    comunque credo che la regione 1 sia del ciclo 24 perchè mi sembra nell’emisfero nord. ed in corrispondenza della quale nel visibile delle 8:00 si vede una flebilissima doppia ombreggiatura. speriamo non evolga in qualcosa di più tangibile, ma sono moderatamente fiducioso :-).

  2. ice2020
    28 aprile 2009 alle 11:40

    a me sembra più nell’emisfero sud, per pochissimo, ma cmq diciamo a livello equatoriale…

    cmq vedremo…

    d’accordo che oggi bisogna più guardare a questa piuttosto che a quell’altra

  3. ice2020
    28 aprile 2009 alle 11:45

    hai agione, per poco ma è più emisfero nord!

    quindi 24, ora correggo!

  4. 28 aprile 2009 alle 11:55

    Certo che ultimamente non possiamo dire che il sole dorme profondamente..
    ripeto..timidi segnali di ripresa…
    Secondo i dati del passato..ho visto che ci sono stati periodi in cui,mentre un ciclo ripartiva, l’ altro moriva gradualmente…

  5. ice2020
    28 aprile 2009 alle 12:06

    si bora, ma questo sarebbe dovuto accadere l’anno scorso, nn quest’anno…

    cmq se questi sn i timidi segnali, ben vengano!

    Simon

  6. Furio
    28 aprile 2009 alle 12:35

    beh, riguardo alle macchie, più che segnali di ripresa, direi segnali di impotenza 🙂 ormai non si vedono più macchie che arrivano alle 48 ore. e oltretutto col ciclo 23 che ancora lotta dignitosamente con l’incipiente ciclo 24.

    però è vero che forse a tratti qualcosa si muove riguardo a solar flux, plage regions, buchi coronali, velocità del vento solare ect…
    ma come dice Simon, se questa è la ripresa….;-)

  7. 28 aprile 2009 alle 15:17

    e beh…ma le riprese iniziano sempre cosi’..timidamente..
    cmq non mi potete dire che rispetto ai primi 3 mesi dell’anno…qualcosa non si muova..vedremo…sara’ da monitorare attentamente Maggio..

  8. Davide M.
    28 aprile 2009 alle 15:20

    Caspita come si stà riprendendo!!!! Flusso a 68 e vento sotto i 300 km/s. Aurora…..come non l’ho vista mai da quando seguo questo minimo….molto ma molto chiusa.
    Tornate indietro con la memoria e ricordatevi cosa accadde tra dicembre e gennaio scorso. La stessa cosa di ciò che stà avvenendo adesso. Il sole ha dato semplicemente un sussulto. Secondo me tra qualche settimana solar flux a 64, come già dissi in un post qualche settimana fà. E oggi ne sono ancora più convinto dopo aver visto ancora presenza di attività del ciclo 23.
    Concludo nel dire che queste sono semplici ragionamenti di un ignorante in materia come me, pertanto ben lungi dal sostituirmi alle previsioni degli scienziati. E’ solo una mia opinione.
    Ciao

  9. Gianfranco
    28 aprile 2009 alle 15:37

    Fosse stata del ciclo 24 magari l’avrebbero contata quelli di Catania 😉
    Scherzooooooooo

  10. ice2020
    28 aprile 2009 alle 16:22

    Bora 71, qui è mesi che le eventuali riprese sono timide e poi dopo il niente…

    tra l’altro come ben fatto notare anche da altri, ora si è rimeso anche a calare il solar flux…

    Mah, se nn fosse stata per quella macchietta mai contata nel 1913, ora saremmo a 50 giorni spotless di fila col mese di aprile che finirebbe a 0!

    Tutti sti segnali, anche timidi, in questo aprile nn li vedo per niente, magari maggio proseguisse così!

    Simon

  11. Rick
    28 aprile 2009 alle 16:38

    Simon, ammettilo dai che su Catania sei PREVENUTOOOO…. 😛
    “senza nemmeno andare a vedere l’aggioranamento di Catania, si presume che il centro siciliano abbia già segnalato la macchia al Sidc” Vergogna, non è un atteggiamento molto scientifico! :/

    A Catania sanno quel che fanno, saranno pignoli fin che vuoi, ma segnalano quel che c’è da segnalare, SE c’è da segnalare. Non si inventano nulla, anche se hanno un certo occhio di falco…
    E comunque lo fanno se e solo se c’è qualcosa nell’ora (o mezzora) di loro pertinenza.
    Altrimenti, nisba…
    Comunque devo dirti bravo ad aver visto queste plage del 23, io oggi ero troppo preso dal lavoro e non ho potuto seguire da me gli aggiornamenti SOHO…
    Buon lavoro! 😉

  12. ice2020
    28 aprile 2009 alle 16:48

    Rick, il compito di catania è quello di segnalare macchie, a loro nn importa se durano 5 ore, 10 o 3 minuti…

    loro segnalano al sidc che poi dovrebbe valutare anche il fattore durata, come fanno al Noaa…

    Catania rispetta il suo dovere, nulla da dire, ormai ho capito cm funziona…

    per quantoconcerne la macchia di stamane, catania nn l’ha contata perchè era presente solo la scorsa notte e nn più stamattina, se no l0’avrebbero segnalata…

    tutto sto discorso per dire che chi sbaglia è solo il sidc, io nn ho niente contro catania, certo, sn molto puntigliosi, ma coerenti!

    Daltronde il loro compito è QUELLO DI SEGNALARE, NN DI CONTARE UFFICIALMENTE LE MACCHIE!

    Ciao

  13. Davide M.
    29 aprile 2009 alle 01:59

    a me è sembrato che più di qualche volta quelli di catania hanno segnalato sunspot che invece erano sunspeck e una volta addirittura una plage!!!

  14. Rick
    29 aprile 2009 alle 08:09

    Simon, d’accordo su tutto, sul lavoro che fanno a Catania e ci mancherebbe che non lo facessero, magari adeguandosi allo standard di quei dipendenti “pubblici” che vanno a fare la spesa o a prendere il caffé, invece di fare quello che la gente si aspetta da loro, poi Brunetta hai voglia la strigliata che gli tira… 😛
    Il fatto è che nel testo del tuo blog, sembravi dire “figurati se Catania non la conta” e poi ergo “giorno spot” per il SIDC.

    Non è così.

    Al SIDC non basta che ci sia UNA segnalazione, e probabilmente neanche due.
    Anche loro sono coerenti.
    Altrimenti, se avessero segnato “spot” tutti i giorni in cui sono apparse micromacchie come quella di ieri la differenza nel conteggio tra i due enti non sarebbe di soli 4 giorni.
    E 4 su 610, vuol dire nulla. 🙂

    Secondo me ti secca perché ufficialmente sparisce la serie di 52 giorni tra luglio e agosto dell’anno scorso, e quella di 40 tra marzo e aprile. Tutte ridimensionate a poco più di 30, per “macchiette” che a te sembrano piccole, ma che loro hanno giudicato “degne” di conteggio…

    Secondo me invece siamo appassionati (che di meccanica solare ne capiamo però appena una virgola) e come appassionati pecchiamo un po’ di “cecità” per troppo amore. Tendiamo a trascurare certi aspetti e ne ingigantiamo altri.
    Anche il NOAA ha contato macchie quando il SIDC non ne contava, ed è capitato più di una volta, anche con aspetti sconcertanti: tipo ridurre una serie “tagliando” l’inizio e/o la fine della medesima considerando “spot” il giorno considerato “spotless” dall’altro ente.

    Se vuoi ti mando un file sul quale sto lavorando per farti vedere in parallelo lo sviluppo della serie spotless.
    Il mio indirizzo – in quanto amministratore – lo dovresti leggere… 😉

    Abbracci

  15. ice2020
    29 aprile 2009 alle 11:17

    A breve ti mostrerò come nel 1913 una probabile macchia nn fu conteggiata nel bel mezzo della serie dei 92 giorni spotless di fila…

  16. Rick
    29 aprile 2009 alle 20:44

    Dai, che sono curioso! E’ già da qualche giorno che hai lanciato il sasso!
    🙂

  1. 28 aprile 2009 alle 11:23
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: