Home > glogal warming > GW ad Aprile 2009

GW ad Aprile 2009

21 maggio 2009

Partiamo con i dati satellitari, quelli che ormai sono ritenuti i più affidabili tra tutte le rilevazioni di temperatura.

Dati RSS:

Aprile 2009 chiude a +0.2°C, lo stesso valore con cui si era chiuso anche Marzo, quindi nessuna sostanziale variazione.

I primi 4 mesi del 2009 chiudono a +0.24°C di anomalia.

Dati UAH:

Aprile 2009 a +0.1°C, in netto calo rispetto ai +0.21°C di Marzo, questa differenza è da ricercare una un diverso modo di calcolare le escursioni termiche rispetto alle RSS ( il periodo di maggiore differenza è quello primaverile )

I primi 4 mesi del 2009 chiudono a +0.24°C di anomalia, la stessa delle RSS.

Ricordo che i dati satellitari si riferiscono alla media 1979-98

Ora passiamo ai dati superficiali, quelli più criticati.

Dati GISS ( NASA ):

Aprile 2009 chiude a +0.44°C, in calo rispetto a Marzo che chiuse a +0.47°C

I primi 4 mesi del 2009 chiudono con una anomalia di +0.46°C, mentre il 2008 chiuse a +0.44°C

C’è da dire che le GISS sono state molto criticate, io però penso che esse rappresentano le rilevazioni superficiali maggiormente realistiche, il che la dice lunga sulle altre, infatti…….

Dati NCDC ( NOAA ):

Aprile 2009 chiude a +0.61°C, in rialzo rispetto a Marzo che chiuse a +0.54°C

I primi 4 mesi del 2009 chiudono con una anomalia di +0.54°C, mentre il 2008 chiuse a +0.49°C

Sia le GISS che le NCDC si riferiscono alla media 1951-80 ed è incredibile che la differenza sia di 0.08°C tra di esse, quando invece la differenza tra UAH e RSS è nulla.

Diffidate dalle NCDC, danno valori molto probabilmente modificati.

Fonti:

NCDC: ftp://ftp.ncdc.noaa.gov/pub/data/anomalies/monthly.land_and_ocean.90S.90N.df_1901-2000mean.dat

RSS: http://www.remss.com/data/msu/monthly_time_series/RSS_Monthly_MSU_AMSU_Channel_TLT_Anomalies_Land_and_Ocean_v03_2.txt

UAH: http://vortex.nsstc.uah.edu/public/msu/t2lt/tltglhmam_5.2

GISS: http://data.giss.nasa.gov/gistemp/tabledata/GLB.Ts+dSST.txt

FABIO

Annunci
  1. ice2020
  2. Nintendo
    21 maggio 2009 alle 12:58

    anche loro se ne sono accorti.

  3. ice2020
    21 maggio 2009 alle 12:59

    Direi che se ne sn accorti in tutto il mondo…

  4. Fabio2
    21 maggio 2009 alle 21:04

    Se n’è accorto anche Meteogiornale, come avevo segnalato alcuni giorni fa, che qualcosa non andava nel confronto tra i dati NOAA e gli altri.

  5. Nintendo
    22 maggio 2009 alle 12:35

    cmq io l’articolo l’ho scritto il 16/05 ma per problemi è stato pubblicato in ritardo.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: