Home > Minimo Solare > Attenzione, solar flux ore 17 utc sceso a 68!

Attenzione, solar flux ore 17 utc sceso a 68!

7 giugno 2009

ftp://ftp.geolab.nrcan.gc.ca/data/solar_flux/daily_flux_values/current.txt

Vediamo quale sarà il valore delle ore 20 utc, che solitamente è sempre inferiore a quello delle 17…

Siamo agli stessi valori della scorsa estate, ma è passato un anno…direi che se il sole si concede ancora queste anomalie negative dopo così tanto temp, vuol dire che siamo ancora ben lungi dal ripartire e che questo minimo è davvero molto ma molto importante!

Simon

Annunci
Categorie:Minimo Solare Tag:
  1. 7 giugno 2009 alle 20:14

    ma e’ possibile che nonostante questo minimo solare importante…in italia si continua a chiudere i mesi sopra la media???
    e nei prossimi giorni la situazione si fara’ pesante per il caldo e probabilmente anche giugno sara’ sopra la norma..
    consoliamoci con le temperature globali che si sembrano stabilizzate..non e’ un granche’,sarebbe meglio in una diminuzione piu’ consistente..ma accontentiamoci,con i tempi che corrono..
    ciao

  2. 7 giugno 2009 alle 20:18

    a Lugano maggio mai cosi’ caldo dal 1864!!!!!
    http://www.meteogiornale.it/news/read.php?id=20286

  3. 7 giugno 2009 alle 20:21

    Maggio 2009 sarà ricordato come tra i più caldi da almeno 200 anni! Pur non avendo superato le medie assurde del maggio 2003, ha comunque fatto registrare il valore eccezionale di quasi +3°C di anomalia termica positiva.
    http://www.meteogiornale.it/reportages/read.php?id=4203&chapter=1
    che tristezza..e pensate che qualcuno ipotizzava,erroneamente, una primavera e un’ estate fresca grazie al minimo solare…

  4. ice2020
    7 giugno 2009 alle 20:44

    sarà la milionesima volta che te lo dico, ma tu continui inesorabile…

    il minimo solare con l’orticello Italia nn c’azzecca na cifra!

    Perchè nn hai commentato l’articolo sul calo dei dati satellitari?

  5. 7 giugno 2009 alle 21:01

    perche’ secondo me e’ giusto informare gli utenti anche quando ci sono record di caldo…altrimenti diventate come i sostenitori del GW..al contrario..
    se loro sbagliano…dovete sbagliare anche voi??
    caro simon..IO ho sempre affermato che si deve guardare alle temperature globali..ma infatti ho parlato di qualcuno..e di altri utenti di vari siti meteo..
    che questo caldo italiano sia di lezione..per queste persone..

  6. carmelo
    7 giugno 2009 alle 21:33

    in realtà questi record di caldo non si sono avuti solo in Italia ma, a macchia di leopardo, un po’ in tutta Europa. l’ ITCZ si abbassa…si abbassa… ma il maledetto cammello sposta la gobba a suo piacimento: dalla Penisola Iberica alla Germania, dall’Italia ai Balcani fino ai paesi dell’est, tant’è vero che l’eccezionale accumulo nevoso sulle montagne europee si è notevolmente assottigliato in pochi giorni. E meno male che c’è il minimo solare, altrimenti….. altro che estate 2003!!!!
    Teniamo duro ragazzi! Finirà questo girarrosto…..e speriamo che il nino previsto possa essere debole, così forse potremo goderci un inverno coi fiocchi!!
    Un caro saluto a tutti e un “in bocca al lupo” per Simon.

  7. Michele
    7 giugno 2009 alle 22:06

    Innanzitutto…..complimenti a tutti….
    Bellissimo sito….
    Siete i miei preferiti….condivido il momento particolare per la nostra stella….
    C’è da riflettere..ma andiamo al sodo…..
    sarò breve…
    Non so dove postare la cosa…
    scusate se vado fuori discussione…
    ma sto cercando delle info in merito a quanto sto per esporvi…..
    In breve….
    Volevo chiedervi delucidazioni in merito ad una dinamica solare…
    che trovo esposta su un libro “alternativo”….
    Le profezie dei Maya….di Maurice M.cotterell…

    Visto che voi siete gli esperti …..e da un pò che seguite tutte le dinamiche solari…
    ed avete studiato …”Sicuramente” il sole ..università o altro…per passione….
    sapreste chiarirmi brevemente…cosa sia….
    “La curvatura dello strato netruo del sole”….
    Sul libro si parla di una regione intorno all’equatore in cui i 2 campi magnetici polari
    sono bilanciati esattamente…..in modo che non prevalga ne il nord ne il sud….
    E poi….sempre nel libro …
    pare che lo strato neutro si sposti di una frazione ogni 187 anni……
    e che il periodo completo sia di 18139 anni.

    La scienza di oggi riconosce questi 187 anni…o son fesserie?

    Ciao e grazie per l’aiuto!!!!

  8. miki
    8 giugno 2009 alle 05:00

    Scusate,
    ma su http://www.solarcycle24.com c’è scritto che maggio ha chiuso a 3.9, mentre su http://www.solen.info/solar/ c’è scritto che ha chiuso a 2.9.
    Quel’è il dato giusto?

  9. angelo
    8 giugno 2009 alle 07:26

    non guardiamo solo l’Europa. In tutto il Canada il mese di maggio è stato particolarmente freddo.

  10. Furio
    8 giugno 2009 alle 09:11

    …l’estate meteorologica inizia con giugno e per il momento è stata sottomedia per gran parte del centro nord Italia. Con ogni probabilità da merc assisteremo ad un ritorno del caldo, il quale però non sembra sarà duraturo. Definire già fallace la previsione di un’estate in media o fresca mi sembra quantomeno prematuro 🙂

  11. ruggero
    8 giugno 2009 alle 09:22

    Tanto per tornare all’orticello…Nel nord Italia non si è ancora percepito un periodo caldo abbastanza lungo per potersi lamentare e questo inizio giugno è insolitamente molto fresco.
    Secondo me, per ora, funziona la teoria di Simon: brevi ondate di caldo si inseriranno su un clima più fresco del solito. Almeno al nord Italia. Speriamo.

    Per Michele: non è il caso di scomodare i Maya quando nei nostri testi sacri, a più riprese, si parla, verso la fine dei tempi, di alterazioni clamorose dell’attività solare. Purtroppo pare che non interessi a nessuno: infondo che ci piacia o no è la nosta storia… e non la conosciamo neanche. Se fossimo meno alternativi scopriremmo con piacere che nel libro più letto al mondo, dopo il catalogo Ikea, “verso la fine (del libro e della nostra storia)” il sole è un protagonista…

    Ciao, Ruggero.

  12. Marcello
    8 giugno 2009 alle 09:24

    Buongiorno a tutti.
    Osservando EIT 195 e stereoB oggi ho notato delle zone “semiattive”, ossia quelle zone più chiare rispetto al resto del disco solare, in prossimità dei poli, zone dove da quando Vi seguo, non è mai apparsa alcuna attività.
    Chi sa dirmi cosa sono e cosa rappresentano in relazione al minimo oppure ad un risveglio dell’attività solare?
    Grazie
    Marcello

  13. Furio
    8 giugno 2009 alle 10:38

    ..comparse 2 macchie in una nuova regione..catania conta già….ancora non c’è l’aggiornamento del magnetogramma, per cui non so qual’è la polarità, anche se tutto fa pensare si tratti del ciclo 24…

    tra l’altro mi sembra che la nuova regione sia all’interno o contigua ad un buco coronale…

  14. Michele
    8 giugno 2009 alle 11:18

    x Ruggero
    Era meglio se non riportatvo il titolo del libro!!
    Nulla da dire sul tuo discorso…..lasciamo Maya…religioni e altro..da una parte…
    vi sto solo chiedendo se avete qualche informazione in più da darmi….sulla
    “La curvatura dello strato netruo del sole”
    Fine ….
    la domanda è lecità…la risposta è cortesia..
    se poi…non ne sapete nulla…pace!!

    saluti a tutti

  15. ice2020
    8 giugno 2009 alle 11:52

    3.9 è del Noaa e 2.9 del Sidc, quindi giusti tutti e 2

  16. ice2020
    8 giugno 2009 alle 11:53

    Michele, io nn ti so rispondere, se il nostro ale che è l’esperto fisico del sole legge la tua domanda, magari ti dà la risposta.

    Ciao, e ben venuto

    Simon

  17. luca
    8 giugno 2009 alle 14:22

    Ciao … E’ qualche tempo che vi leggo, seguendo il minimo prolungato…

    Ho fatto un confronto tra il SS index e il total Flux…

    [IMG]http://i40.tinypic.com/szei6a.jpg[/IMG]
    A me pare che in fondo, il flusso stia rialzando il codino…

    O No?

    Ciao
    Luca

  18. ice2020
    8 giugno 2009 alle 16:26

    Si luca, anche se in maniera davvero poco convinta…

  19. luca
    9 giugno 2009 alle 07:48

    Purtroppo non ho trovato dati anteriori al 96 per il flux (probabilemnte non c’erano, ne’…. Soho e’ li’ da quell’epoca, mi pare..)

    Ciao

    Luca

  20. luca
    9 giugno 2009 alle 08:27

    Posto un’ultima “elaborazione” : SSindex in rapporto al flusso.
    Ho introdotto un parametro (zero sun spot flux) perche’ il flusso c’e’ anche quando dio macchie non se ne vedono (per questo e’ un indicatore migliore…)
    I punti sono in media mobile di 60gg.

    Qualche spiegazione dell’andamento?

    Ciao
    Luca

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: