Home > Nowcasting Solare > Perchè il Noaa conta?????

Perchè il Noaa conta?????

8 giugno 2009

Immagine autoaggiornante soho continum, ore 9.36 utc: le micro-specks viibili alle ore 7 sono già sparite, ma il Noaa conta 12!

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

2 sono le cose: o negli ultimi aggiornaenti le macchie sono rivenute fuori, o chi contava oggi non ha seguito gli stessi metodi seguiti fino ad ora, ossia aspettare un certo tot di tempo prima di assegnare un numero! (alla catania per intenderci)

Aspetto con ansia i successivi aggiornamenti continum, se fosse la seconda ipotesi sarebbe davvero scandaloso, e nessuno potrebbe più negare che è in corso un sistema o pro-assicurazioni o per fare in modo che i loro forecast siano giust, od anche e forse ancora megli, tutte e 2 le cose messe insieme.

Io mi auguro che sia vera la prima ovviamente…

Simon

UPDATE: Anche dall’aggiornamento delle ore 16 utc visibile sopra, le micro-sunspecks non ci sono…

A questo punto resto molto basito e deluso dal comportamento del Noaa che fino adf ora queste cose stile sidc non le aveva mai fatte…

Si fa sempre più forte l’idea che nel conteggio delle macchie centrino i fattori di cui sopra…

Non ci resta che considerare solo il solar flux da oggi in poi, tra macchie fantasma, conteggi incredibili e pixel-bruciati, non conviene più stare dietro ai numeri di sunspots!

  1. Nintendo
    8 giugno 2009 alle 16:37

    con questo tocchiamo il fondo.

  2. apuano70
    8 giugno 2009 alle 16:55

    A parte la statistica falsata, che contino pure il pulviscolo che si deposita sulle lenti, tanto questo minimo ( o massimo???) non dipenderà nella sua evoluzione da ciò che i Signori del NOAA , della NASA, del SIDC e delle compagnie di Assicurazioni che gli stanno appresso vogliono e sperano che accada!
    Bruno.
    P.S.: Simon, perchè non provare ad istituire un conteggio “fatto in casa”, magari con i criteri che “in teoria” dovrebbe tenere il SIDC, riguardo al confronto col passato?
    Io ci aggiungerei, oltre al riferimento al Solar Flux, anche una colonna dove si evidenzia l’estensione delle macchie, in modo da poter capire anche l’intensità della stessa.

  3. ALE
    8 giugno 2009 alle 17:11

    Come ti dissi stamame via e-mail è “partita ufficialmente la missione”:fai decollare il ciclo24!!!
    NOAA e Catania sono i concorrenti.
    ALE

    P.S. X Furio, il LINK è:
    http://www.sydneyobservatory.com.au/blog/?s=pFss&submit.x=0&submit.y=0

  4. ALE
    8 giugno 2009 alle 17:41

    AGGIORNATO SOHO:
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_igr/1024/latest.html
    Ma non si vede proprio NULLA!!!! Non è che contano il pixel bruciato???
    La proto-mini-macchia è collassata circa 4-6 ore fa (secondo EIT-195 di Stereo-B) ma loro la vedono ancora!!!
    Questa volta mi hanno un po deluso, mi spiace molto che centri d’eccellenza come NOAA & Boulder Co facciano così, allora possiamo proprio pensare che siano mossi da interessi non completamente scientifici, datemi un pizzicotto!!!!
    Mi voglio svegliare da questo incubo!!!
    ALE

  5. ida
    8 giugno 2009 alle 17:50

    ma…
    e chiederglielo? Cioè, in genere ci tengono alle relazioni pubbliche… Magari forniscono una spiegazione (lenti a contatto migliori, operatori daltonici capaci di vedere le discromie…)

  6. ice2020
    8 giugno 2009 alle 18:16

    Io personalmente ci rinuncio Ida, mi limito ad osservare i fatti poi è chiaro che ognuno è libero di credere a quello che vuole…

    abbiamo una serie di episodi documentati giorno per giorno qui su NIA che testimoniano inequivocabilmente che ogni paragone col passato è ormai privo di senso, ci ritroviamo dinanzi un minimo incredibile che molto probabilmente a qualcuno non piace per niente…ed il discorso è molto ampio, tra assicurazioni, conti che devono tornare, CO2 che deve essere l’unica causa dei cambiamenti climatici, mi rendo conto che è un bel brodetto!

    Simon

  7. ida
    8 giugno 2009 alle 19:02

    Sì, infatti stavo scherzando, sulle lenti a contatto!!!
    Ho seguito i conteggi, quando dicevate “nemmeno Catania”, e in effetti non capisco nemmeno io. Cioè, più blank di così nemmeno un rosso d’uovo, sembra davvero che a) ci sia qualcosa sotto oppure b) che davvero ci siano parametri di calcolo “automatici” di qualcosa che a me personalmente sfugge.

    E in più, mi scoccia un po’ che di fronte a un minimo così interessante, davvero bello da seguire anche per chi è profano come me, delle istituzioni così prestigiose (di solito propense a fare annunci e segnalazioni per ogni fatto eccezionale) mantengano questo understatement silenzioso.

    Per dire la verità, mi aspettavo che certe osservazioni sul kp basso, certi confronti con i minimi del passato, li lanciasse Soho in home page, per dirla tutta. Invece, silenzio, e articoli nuovi solo per le macchie o per qualche flare.

  8. Alessandro
    8 giugno 2009 alle 19:02

    L´importante non é vederli, ma crederci. è una questione di “fede”.
    A proposito un grande in bocca al lupo per Simon… io ho ormai quasi dimenticato il giorno dei miei esami di abilitazione all´Universitá.
    L´unica cosa che ricordo é che dopo gli esami me ne sono andato a mare……

  9. walter
    8 giugno 2009 alle 19:18

    Concordo con quanto scritto da apuano 70, se si hanno le conoscenze esatte sulla precisione degli strumenti di misura e di osservazione usati nei primi anni del novecento ,
    si possono usare gli stessi parametri per restare in ” sintonia”con le misurazioni
    che hanno preceduto le attuali , contando quello che sarebbe stato contato nel
    passato e non contando quello che non sarebbe stato mai contato.

    Walter

  10. ALE
    8 giugno 2009 alle 22:16

    Intanto nemmeno Kevin di Solarcycle24.com dice nulla sulla “svista” di oggi, solitamente lui è sempre molto attento all’evoluzione delle regioni attive!!!
    NN Aggiungo altro!!!
    ALE

  11. Davide M.
    9 giugno 2009 alle 01:57

    Inizio a credere sul serio che ciò che pensai un paio di settimane fà sia proprio vero. Ho il forte sospetto che abbiano paura delle conseguenze sulle masse popolari ammettere che qualcosa di eclatante stia per accadere alla nostra stella. Ve lo immaginate cosa accadrebbe sui già tanto provati mercati finanziari comunicare alla popolazione mondiale che andiamo incontro ad una PEG?
    Io che sono “esperto” (per passione e non per professione) di mercati finanziari, già vi posso dire che la speculazione sulle commodities e in particolare sul petrolio brent e sul petrolio wti sarebbe mostruoso. I prezzi dell’energia andrebbero alle stelle, molto di più di quello che potete immaginare. E azzardo anche un ritorno feroce alla guerra fredda che tornerebbe in auge a causa del già esistente contenzioso per lo sfruttamento delle risorse di combustibili fossili ed altro di cui ne sono molto ricchi i fondali sotto il polo nord. Ecco i contendenti: danimarca, stati uniti, canada, russia e cina.
    Forse hanno pensato bene di nascondere tutto ciò per il bene comune.
    Ma le bugie hanno le gambe corte.
    chissà che il lancio dell’ultimo satellite di due mesi fà per lo studio del sole non c’entri qualcosa. chissa!!!

  12. Luigi Lucato
    9 giugno 2009 alle 05:10

    #Davide M. concordo

    su questo forum
    http://forum.crisis.blogosfere.it/viewtopic.php?f=8&t=42&start=580#p18536
    avevo scritto con un po di FANTASIA , ma la realtà …

    le conseguenze di un cambiamento climatico verso il freddo
    sono ben peggiori di quelle verso il caldo
    e penso all’impatto su catena alimentare ,energia salute , sistema sociale.

    che nessuno sa nulla … non ci credo.

  13. ice2020
    9 giugno 2009 alle 05:55

    Io dico che quello che stanno facendo sia una cosa incredibile, antiscientifica!

    Io ogni volta mi “riprendo” e voglio pensare che ditro nn ci sia niente, perchè alla fine nn riesco a pensare male, davvero!

    Ma dopo giornate come quell di ieri, è molto dura continuare a fidarsi di questi qua…

    Simon

  14. Sbergonz.
    9 giugno 2009 alle 06:45

    Anch’io ormai concordo che dietro ci sia l’interesse… Gli scienziati non sono sicuramente degli stupidi e quello che stanno facendo non avviene per caso o per errore ricorrente. Purtroppo per speculazione la scienza sta perdendo l’occasione, o rimanderà di molto, di studiare l’effetto del sole sul clima confrontando i superminimi del passato con quello attuale. Peccato per tutta l’umanità.

  15. Michele
    9 giugno 2009 alle 07:01

    “Io dico che quello che stanno facendo sia una cosa incredibile, antiscientifica!
    Io ogni volta mi “riprendo” e voglio pensare che ditro nn ci sia niente, perchè alla fine nn riesco a pensare male, davvero!
    Ma dopo giornate come quell di ieri, è molto dura continuare a fidarsi di questi qua…
    Simon”

    Ciao Simon…..
    Ale non si è fatto sentire!!!
    Deduco che non possiede info in merito…
    Ok pace…. siete sempre i miei preferiti!!
    Avanti tutta!!
    Una cosa….sulle parole da te citate sopra…….
    “cospirazionismo”….
    dai cosa dici…son tutte fesseria quelle che si sente per la rete….

    Sai trovi 5 minuti vieni a trovarci va….
    Io sono una persona che tifa per una “Scienza olistica”
    Poi se son tutte stronz…pace ma mi fan sentire meglio!!

    http://secondsight.forumfree.net/
    http://twilightscience.forumfree.net/
    Nello specifico qui trovi la discussione sul Sole…..
    http://twilightscience.forumfree.net/?t=26722374&st=105

  16. ida
    9 giugno 2009 alle 07:17

    @Simon
    hai ragione, ma guarda per esempio in quest’altra questione cos’è successo con istituzioni ufficiali… :
    http://wattsupwiththat.com/2009/06/07/nansen-corrects-sea-ice-data-sea-ice-extent-now-greater-normal-for-most-of-aprilmay/

  17. Furio
    9 giugno 2009 alle 07:53

    …stavolta il NOAA è sinceramente indifendibile, le specks si sono viste solo nell’aggiornamento delle 7…nè prima, nè dopo…

    grazie ad Ale per il link..

  18. ALE
    9 giugno 2009 alle 08:37

    SIDC e NOAA….
    http://www.spaceweather.com “baluardo della verità”:
    il portale più autorevole in tema di “spaceweather” non segue il NOAA e continua a considerare ieri spotless!!!
    Grandi, continuate così!!!
    ALE

  19. Fabio2
    9 giugno 2009 alle 08:49

    Vero, ho notato anch’io che, per la prima volta da quando lo leggo, Spaceweather dissente da NOAA.
    Significativo……comunque, non basta qualche macchiolina che sparisce subito a far ripartire il Sole per forza.
    Ci vuole ben altro.

    Non so perchè ma sospetto che nei prossimi mesi assisteremo ad un nuovo ritocco al ribasso delle previsioni sul prossimo massimo, a dispetto di tutti i tentativi di contare quello che non c’è.

  20. ALE
    9 giugno 2009 alle 08:57

    Concordo in pieno con Davide M.!!!
    E’ da un po che penso anche io la stessa cosa!!!
    ALE

  21. apuano70
    9 giugno 2009 alle 09:04

    Concordo con te Fabio2, possono continuare a contare anche quando non si vede niente, ciò non toglie che se tutti gli altri indici continueranno a restare così bassi, questo minimo potrà ancora dire la sua.
    Obbiettivamente, qualche segnale di attività in più rispetto a i mesi passati si vede, ma rimane da capire se si tratta di semplici fluttuazioni oppure sono davvero i primi segnali di una ripartenza effettiva del sole; in tal caso bisognerà poi vedere che tipo di attività la nostra stella avrà intenzione di tenere e a quanto risulta dalle varie revisioni al ribasso del NOAA & C. non credo che sarà un ciclo 24 da paura!
    Bruno

  22. Furio
    9 giugno 2009 alle 09:56

    …comparse, o, per meglio dire, ricomparse (la regione è la solita di ieri) due specks nell’aggiornamento mattutino odierno di soho…

    a questo punto sicuro come la morte che il NOOA segnerà SSN 12 anche oggi, altrimenti sarebbero doppiamente buffoni…:-)

  23. ALE
    9 giugno 2009 alle 10:11

    Questo ce la dice lunga sullo stato della fotosfera solare, non riescono a reggere le sunspots più piccole, solo regioni come la 1019 è riuscita a fare qualche cosa degna di nota.
    Rispetto a ieri la regione 1020 oggi sembra più organizzata magneticamente ma non credo che riuscirà a reggere!!!
    ALE

  24. ruggero
    9 giugno 2009 alle 10:12

    Un comportamento così antiscientifico finisce per alimentare il sospetto che chi la sa più lunga di noi tema effettivamente qualcosa di grosso.
    Una piccola anomalia avrebbe anche potuto essere svelata…
    Chissà se gli scienziati hanno a disposizione qualche carta in più da giocare (rispetto alle nostre) per fare una previsione più accurata.

    Ciao, Ruggero.

  25. Davide M.
    9 giugno 2009 alle 10:31

    Mi fà piacere che qualcuno la pensi come me.
    Ripeto quì la stessa cosa che ho scritto sul forum di MTG gestito anche quello da Simon. Guardando lo stereo-behind, ho come l’impressione che qualcosa di molto interessante stia bollendo in pentola nel lato far del sole. Perciò chiedo ad Ale se la mia impressione ha qualche fondamento oppure sono semplici allucinazioni!! 😀 😀
    Vorrei tornare un attimino sul discorso petrolio. Non sò se anche voi vi sembra strano, comunque negli ultimi mesi il presso del petrolio, intendo il WTI quello scambiato al Nymex, è balzato a mio avviso inspiegabilmente da 39 a 69 dollari al barile. Dunque analizziamo la situazione. La locomotiva americana (e non solo, quindi anche cina e india) ha terminato la sua folle discesa degli ultimi due anni circa e ora continua a scendere, seppur di poco. Questo significa anche che la discesa della domanda di petrolio si è assestata o comunque ancora scende di un pochino, e lo testimoniano i dati settimanali sulle scorte di petrolio USA. Il mercato guarda con occhi molto attenti ai dati sulle scorte di petrolio USA, quande queste salgono il prezzo del greggio scende, viceversa quando queste dimunuiscono il prezzo del greggio sale. Passiamo al quadro politico internazionale. Non ci sono in atto guerre degne di nota, non ci sono sconvolgimenti politici nei paesi produttori di greggio, non ci sono allarmi o tensioni internazionali fatta eccezione per qualche bombetta atomica fatta esplodere nel sottosuolo nord-coreano, tutto sotto controllo (apparente) in Nigeria, stessa cosa in Venezuela e paesi arabi e OPEc in generale. Tutti motivi per cui un balzo del 76% (cioè da 39 a 69 dollari al barile) è assolutamente ingiustificato. Speculazione direte voi…..mmmmmmmm…..ho i miei dubbi.
    Secondo me il gigante americano e non solo lui stà pensando bene di fare incetta di petrolio sui mercati e non solo. A quanto pare stà imbastendo anche una politica di controllo sul prezzo del greggio. In che senso? Vuole stipulare accordi a lunghissimo termine con i paesi OPEc cercandoli di convincerli che 30-40 dollari sono troppo pochi e che 150 dollari sono troppi. L’obiettivo è quello di forzare il mercato libero costringendolo a fluttuare su una forchetta di prezzo compresa tra i 70 e 100 dollari.
    Furbi vero? Meglio 100 dollari che 500 o 1000 dollari o ancora di più dei prossimi decenni se una PEG si avverasse sul serio. E nel frattempo? E nel frattempo compra compra e compra ancora fino a farle scoppiare quelle scorte di petrolio!!!

  26. ALE
    9 giugno 2009 alle 10:43

    Sembra che la CHs Nord-Polare stia assottigliandosi e piegando rispetto all’asse di rotazione della stella, sul quale resta la CHs Sud-Polare, potrebbe (ma sottolineo potrebbe) essere una situazione assimilabile al tardo 1999….
    Non ho sotto mano gli ultimi run relativi alle linee del campo magnetico solare, ma credo che se sarà così, se il Sole inizierà il Polar-shift dell’emisfero nord anzitempo dovranno dircelo!!!
    ALE

  27. ruggero
    9 giugno 2009 alle 10:55

    per Davide M.

    Vado di nuovo un po’ furi tema e ne chiedo scusa.

    Ho letto un articolo del 2007 (quando non era ancora ufficializzata la crisi) di un geologo famoso per i suoi studi sulle scorte del pertolio.
    Quanto riferiva era sconertante: si diceva che, essendo stato da poco raggiunto il picco di estrazione del petrolio, si sarebbe optato per un innalzamento clamoroso del prezzo e ciò avrebbe innescato una crisi economica mondiale…
    Ciò che rende quanto letto molto inquietante è che si è effettivamente realizzato.
    In conclusione, in base a questa teoria, la crisi economica mondiale averbbe a che fare con un iniziale esaurimento dei giacimenti. Peccato che l’atricolo non spiegasse la relazione tra crisi e scarsità di petrolio.
    Forse banalmente si tratterebbe di consumarne di meno per farlo durare più a lungo…
    Certo che se si mette anche il sole…

    Ciao, Ruggero.

  28. ice2020
    9 giugno 2009 alle 11:25

    Ciao Michele!

    Infatti ho specificato che poi mi riprendo e dico “nn è possibile dai”!

    Ma sto avvistando troppe cose strane ultimamente e nn solo per quanto concerne il sole, ma più in generale il clima ed il GW…

    Qualcuno diceva: a pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina…

    Ciao

  29. ruggero
    9 giugno 2009 alle 11:45

    Ritengo che le parole cospirazione, cospirazionismo, complotto… non devano necessariamente ricondursi ai trattati di psichiatria.
    Se si pensa ad esempio a quanto accade in una semplice assemblea di condominio si vedrà come sia facile assistere ad un piccolo complotto.
    Basta che due o più persone si mettano d’accordo per danneggiarne un’altra più o meno ignara.
    Il mondo del potere è da sempre segnato da allanze occulte o non occulte.
    Qui si tratta solo di ipotizzare la possibilità dell’esistenza di una sorta di alleanza mondiale…
    A giudicare da come il modo di pensare politicamente corrotto (volevo dire corretto…) si sia diffuso a livello globale, qualche sospetto può anche essere lecito.
    Meglio pazzi che stupidi (o forse viceversa, boh ??… )

    Ciao, Ruggero.

  30. Alessandro
    9 giugno 2009 alle 12:00

    La coincidenza dei cicli solari con i cicli economici/borsistici é giá stata studiata e sembra, dico sembra, che possa esserci effettivamente qualche simmetria.
    Giustamente ho investito nel Gennaio di quest´anno sui titoli della Petrobras nel Bovespa (borsa di S. Paolo) ottenenendo fino ad oggi un guadagno del 48,34% e strano.. il rialzo dell´indice bovespa é stato nello stesso periodo del 42,84% e dell´altro titolo impostante (VALE) l´aumento é stato “solo” del 38,13%.
    Che l´aumento dei prezzi del petrolio sia correlato al New ice age? Potrebbe essere… interessante questo articolo del 1 agosto 2008 su indici di borsa e ciclo 24.

    http://www.borsamonitor.it/market/macro/il-ciclo-24.html

    Interessi economici alla base delle rilevazioni del NOOA? Tutto é possibile quando in ballo c´é il DIO denaro.

  31. Davide M.
    9 giugno 2009 alle 13:15

    Attenzione ragazzi. Non confondete indici di borsa con dati congiunturali e produttivi. Le borse anticipano e scontano tutto generalmente con 2 trimestri di anticipo. La corsa momentanea delle borse alla quale stiamo assistendo sconta già adesso le previsioni di ripresa economica che è prevista avverrà appunto tra 2 trimestri o giù di lì. Perchè dico questo? Dico questo perchè attualmente dai dati congiunturali non esiste alcuna ripresa economica. Perciò mi ricollego al discorso del petrolio.
    come mai con questi dati congiunturali catastrofici, che segnano una bassa produzione industriale mondiale e bassi consumi e pertanto scarsa domanda di petrolio, il prezzo del petrolio è letteralmente schizzato alle stelle e a breve toccherà nuovamente i 100 dollari al barile???
    Io speculo da anni sul prezzo del greggio e vi assicuro che un movimento così ingiustificato non l’ho mai visto.
    Vi ripeto, non c’è nessun motivo (allo stato delle cose attuali, dati congiunturali e situazione politica internazionale) che giustifichi un rialzo del prezzo del greggio di ben 76% negli ultimi 3 mesi!!!!!!!! Neanche le oscillazioni sul cambio euro dollaro lo giustificano.
    Secondo me, quì gatta ci cova!!!
    ciao 😉

  32. apuano70
    9 giugno 2009 alle 14:00

    Secondo me occorre anche riflettere sul fatto che i media sono sempre molto attenti agli aumenti di prezzo del petrolio ma stavolta, anzichè strombazzare notizione altisonanti, hanno preferito tenere il becco chiuso!
    Chissà se anche il silenzio ha un costo?
    Credo che tu ci abbia visto giusto Davide M., la faccenda comincia a puzzare davvero.
    Bruno.

  33. ruggero
    9 giugno 2009 alle 15:22

    Una notazione su cicli solari e questioni esoteriche.
    Secondo fonti di cui non è possibile confermare l’attendibilità, società segrete più o meno note, nel coltivare le loro idee neopagane, attribuiscono al sole e ai suoi cicli una particolare importanza.
    Mi pare di ricordare che in coincidenza con un minimo si ritiene che l’economia peggiori e viceversa.
    C’è addirittura chi sostiene che l’11 settembre sia stato scelto come “omaggio” alla durata di un ciclo solare…
    Ovviamente in questo caso si sfocia nell’eccesso e nel ridicolo, ma ciò non toglie che coincidenze più sensate debbano essere prese in considerazione.

    Ciao, Ruggero.

  34. ruggero
    9 giugno 2009 alle 15:51

    Per Davide M.

    Saresti molto gentile se mi dicessi cosa ne pensi di quanto ho scritto sopra.
    Giustamente, come dici tu, non si capisce proprio il motivo di questo recente rialzo.
    Se il petrolio stesse per finire?!
    L’articolo di cui dicevo era stato scritto veramente prima che tutto si incasinasse…

    Ciao, Ruggero.

  35. Davide M.
    9 giugno 2009 alle 18:00

    ciao ruggero,
    a dirti la verità io non credo per niente alle questioni esoteriche e a civiltà neopagane e via discorrendo. Anche perchè, nella fattispecie, se andassimo a confrontare l’andamento degli ultimi 100 anni dell’indice borsistico di riferimento mondiale, lo Standard & Poor 500 (S&P500) e i cicli solari ci accorgeremmo che non c’è nessuna analogia se non negli ultimi 3 anni.
    A dirla tutta, non credo neanche a chi inventa teorie del complotto su ogni cosa.
    Ma ciò non significa che i complotti non esistano. Esistono eccome!!!
    Sulla loggia p2 sono state scritte chilometri di parole su ogni giornale, ne faceva farte un sacco di esponenti di una certa rilevanza sia politica che dell’industria che dell’alta finanza della società italiana del tempo. La loggia p2 si rifaceva alla massoneria ma se andiamo a guardare i libri di storia anche la mafia e l’ndragheta sono nate come movimenti massonici nel 1800 come forma di ribellione e contrasto contro il potere borbonico.
    Oggi abbiamo lions e rotary club…..stessa storia….solo che loro scimmiottano la massoneria……ma questo è un’altro discorso.
    Tornando al tema di questo blog, se vuoi sapere se credo a una teoria del complotto sulla nostra stella e tutto ciò che ruota intorno (scienza ufficiale compresa), beh….ti rispondi di sì. E aggiungo anche che la cosa mi pare evidente!!! Fino a pochi mesi fà ci ridevo sopra, oggi non più, anzi mi preoccupo. Troppi sono i tasselli che non sono al loro posto, e altrettanto troppi sono quelli che avvalorano la teoria del complotto. Me ne stò convincendo ogni giorno sempre più. come dice un mio caro amico…… non ce n’è di balle…..quì gatta ci cova!!!
    ciao 😉

  36. ruggero
    9 giugno 2009 alle 19:01

    Grazie per l’esauriente risposta.

    Credere o meno in una teoria del complotto mondiale credo sia un fatto difficile.
    Sicuramente è più comodo non vedere nulla.
    Vedere e non vedere ( come nell’ultimo e fatale film di Kubrik) è alquanto angosciante.
    Si tratta per esempio di non lasciare al caso l’interpretazione di molti fatti un po’ strani: attacco alla famiglia, attacco alla figura mascile, alla religione (guarda caso solo quella cristiana), sopravvalutazione della donna e di ciò che è effimero e molto altro ancora.
    Il discorso è molto delicato… e anche un po’ pericoloso…
    Non posso fare propaganda di questo tipo su un blog.

    Ciao, Ruggero.

  37. ida
    9 giugno 2009 alle 21:07

    scusa Ruggero
    l’unico “attacco alla religione” come lo chiami tu, viene da altre religioni: ai laici è dato oggi molto meno spazio di quanto non fosse negli anni ottanta, per esempio, con una stretta su tutte le leggi “moderne”, quelle che cmprendono questioni di bioetica. t-u-t-t-e.
    Quanto alla religione: io sono religiosa, cattolica e pure praticante, ma non per questo mi rifiuto di guardare nel cannocchiale di Galileo. Che quest’anno tra l’altro compie 400 anni. Lo sai, vero, che guardare nel cannocchiale è valso a Galileo un processo e una condanna per eresia? Secondo me anche a Pisa, nel ‘600, dicevano che le cose andavano male, che gli era codesto scienziato che ‘i guardava in codesto tubaccio, e che il suo era un attacco alla religione. Dovette abiurare, fu spedito in galera… Ma quand’è che cominciamo a vedere che è la scienza, quella attaccata, e non la religione?

    un saluto

  38. Michele
    9 giugno 2009 alle 22:11

    Io non volevo portare cosi tanta confusione in questo stupendo blog….
    Scienza e spiritualità…. che bel dilemma…
    unite o separate….
    Non voglio prolungare più di tanto la questione….
    altrimenti non la finiamo più….
    Una cosa però la voglio dire…
    Cercate di vedere le cose non solo con il lato sinistro
    della vostra mente….
    ma utilizzzate anche il destro …fonte di creatività e estro….
    Leonardo da vinci..era maestro in questo….
    giusto di leonardo ne nasce uno ogni 1000anni…
    ma questa è l’unica via…altrimenti…..non andate da nessuna parte….
    Per il momento vi saluto….
    consigliandovi questa lettura…

    Per chi sente di leggere ..naturalmente!!
    gli altri….che “Continuino”
    a leggere i loro libri di fisica e matematica
    Tanto la formula matematica della dinamica del Sole….
    e nessuno è dato saperla!!

    Simon scusa il fuori discussione…adesso rientriamo in argomento!

    Saluti a tutti Michele

  39. ruggero
    9 giugno 2009 alle 22:16

    Sì, ma nel medioevo il suicidio non era la prima causa di morte in Europa tra i 20 e i 30 anni.
    Io ho il dente un po’ avvelenato perchè alcuni anni fa ho perso due carissimi amici così…
    E ti assicuro che non si sono ammazzati perchè andavano troppo in chiesa.
    Quanto a me, anch’io ne ho combinate di tutti i colori e non sono certo un bacchettone.
    Ma non ho mai visto una forma di governo, tanto più mondiale che in un certo senso incentivasse la disgregazione dei nuclei famigliari. E’ ovvio che non ti dicono: su dai, sputtana la tua famiglia!
    Semplicemente si associa l’idea di famiglia normale (a proposito si può ancora dire normale?) a qualcosa di noioso o ridicolo o impossibile per i motivi più svariati. Questo accade tanto alla tele quanto al cinema.
    Le persone sole sono più facili da controllare in quanto più fragili e meglio se più produttive…
    Negli anni ottanta mancava la tecnologia per sottoporre questioni importanti di bioetica ad un eventuale giudizio della Chiesa. E poi peso che l’intervento della Chiesa su questi argomenti finisca solo per renderla più antipatica di quanto finora sia stata dipinta.
    Non ho mai affermato alcunchè contro la scienza e “ne faccio uso” quotidianamente in quanto medico.
    Chissà perchè ogni qual volta si toccano certi argomenti scatta il pistolotto antimedievalista. Anche qui ci sarebbe da parlre per ore. Molti dei pregiudizi contro il medioevo sono nati proprio negli anni ottanta con film spudoratamente anticristiani prodotti da massoni come Il nome della rosa.

    scusa se sono stato un po’ esplicito.

    Ciao, Ruggero.

  40. ruggero
    9 giugno 2009 alle 22:30

    Penso che Simon non gradisca digressioni eccessive.
    E poi che ci crediate o no, ritengo questo un argomento rovente e pericoloso.
    purtroppo ne ho già avuto prova…
    Non vorrei finire su “Chi l’ha visto”.

    Ciao, Buonanotte.

  41. Davide M.
    10 giugno 2009 alle 02:11

    caro ruggero,
    mi hai per caso letto nella mente? Possiedi poteri paranormali??? 😀
    Hai scritto questo poco sopra:

    Si tratta per esempio di non lasciare al caso l’interpretazione di molti fatti un po’ strani: attacco alla famiglia, attacco alla figura mascile, alla religione (guarda caso solo quella cristiana), sopravvalutazione della donna e di ciò che è effimero e molto altro ancora.
    Il discorso è molto delicato… e anche un po’ pericoloso…

    In verità ti dico, sei diventato il mio mito!!!!
    Hai espresso esattamente in due parole le stesse cose che penso anch’io. Sottoscrivo ogni singola parola!!! 😉
    Però hai proprio ragione, troppo pericoloso parlare oggi di queste cose. Senti un pò, ma perchè la propaganda non la fai a me? Mi spiego, scambiamoci se ti và i contatti e-mail oppure linkami l’indirizzo del blog dove parlate di queste cose, mi farebbe piacere farne parte.
    Quì, oltre al fatto che siamo fuori tema, ci hanno messo già il bollo di maschilisti. Ma lorsignori non sanno che noi non siamo nè maschilisti, nè tanto meno bigotti. Mettiamola così…..abbiamo occhi per vedere! 😉
    Tornando al tema sole….andate a dare uno sguardo sul sito http://www.solarcycle24.com
    Kevin e company se ne fregano di cio che ha contato oggi il NOAA, non accennano minimamente alle nano macchiette contate dal NOAA con wolf number 12 e per di più segnano giorno spotless!!! NON cREDO AI MIEI OccHI!!!
    Questa si chiama ribellione!!! 😀
    Questo è quanto riferiscono per la giornata del 09.06.2009:
    The sun currently appears to be blank of sunspots and solar activity will remain at very low levels.
    Analysis of Solar Active Regions and Activity from 08/2100Z to 09/2100Z: Solar activity was very low. No flares were observed during the past 24 hours.
    Geophysical Activity Summary 08/2100Z to 09/2100Z: The geomagnetic field was at quiet levels.

    Praticamente per loro è come se non fosse successo niente!!! Questo è un atteggiamento che non li ho mai visti assumere fin’ora!!!

  42. ida
    10 giugno 2009 alle 05:15

    niente Ruggero
    solo per precisare che il ‘600 non è precisamente “Medioevo”. 😉

    ciao

  43. Luigi Lucato
    10 giugno 2009 alle 05:42

    La discussione si fa interessante Ruggero Davide M, ecc…
    se qui andiamo fuori tema continuate qui
    http://forum.crisis.blogosfere.it/index.php?sid=3f181a29ecfd8e5c8bf2d6d202caf9c7

    aprite un tread e via …

    io sto discutendo anche sul clima
    ma si parla di tutto
    a partire dalla crisi energetica ecc …

  44. Luigi Lucato
    10 giugno 2009 alle 05:44

    ho ditemi dove continuare
    l’attendibilitò dei dati … ecc… non riguarda solo il clima
    il titolo del Forum CRISIS dice tutto.

  45. ida
    10 giugno 2009 alle 06:29

    Boh. Intanto, dal Behind, la cosa più interessante è quel Coronal Hole…

  46. ruggero
    10 giugno 2009 alle 09:31

    Scusa la svista, effettivamente nel medioevo non è MAI stato condannato nessuno per eresia tantomeno nessuno è stato messo al rogo. Gli unici 100 (circa) roghi della storia cattolica sono effettivamente rinascimentali, guara caso prorprio quando hanno cominciato le primissime “nuove idee”. Quando poi le nuove idee hanno raggiunto il colmo sono state sterminate circa un migliardo di persone. Tra rivoluzione russa, cinese, nazismo… Tutti frutti dell’idolatria del denaro.
    Sono morte ammazzate molte più persone nel ‘900 che

  47. ruggero
    10 giugno 2009 alle 09:49

    Dicevo che sono morte ammazzate molte più persone nel novecento che negli ultimi duemila anni di storia. Questo in nome della libertè-egalitè-fraternitè (togliti te che mi ci metto me..) e che adesso ci dobbiamo tenere ad vitam.

    Per rispondere a Davide M.
    Qualcuno che la pensa vagamente come me l’ho trovato per caso , ma sono molto pochi. Tutto ciò che credo di aver capito è frutto dell’osservazione, del ragionamento e della fede (soprattutto).
    Non sono nè vorrei essere un rivoluzionario. Credo invece che, fra non molto il Padre Eterno perderà la paziena (anche se è lento all’ira…).
    Non metterti a ridere, ma è la prima volta che scambio una e-mail (non ne ho mai avuto bisono). Comunque ho da poco l’indirizzo di posta. Devi darmi qualche dritta…

    Ciao, spostiamo l’argomento in un luogo più adatto.
    Ruggero.

  48. ida
    10 giugno 2009 alle 10:54

    mi sa che ancora non ci siamo con i tempi: la liberté-egalité-fraternité è della fine del Settecento. Il Novecento è stata epoca di totalitarismi che poco hanno a che vedere con questi principi, e anzi, come fai tu, li hanno combattuti.
    Cmq sì, il Padre Eterno perderà la pazienza, prima o poi.

  49. Alessandro
    10 giugno 2009 alle 15:29

    Ida lasciali stare. Dio li fa e tra loro si accoppiano. Purtroppo certe idee nazifasciste stanno tornando di moda tra le persone che hanno sempre il terrore del cambiamento e che vorrebbero che lo status quo non sia mai modificato.
    L´estrinsecazione di certe mentalitá subdole portano ad un esorcifismo multiforme in cui le idee paleocristiane tornano per tentare di creare un medioevo prossimo futuro.
    Come dico sempre io: La religiorne é nata quando il primo sfruttatore schiavista incontró il primo idiota.
    Cmq penso che certe manifestazioni di pochezza mentale neonaziste non debbano essere divulgate in un blog come questo che ha ben altri fini.

  50. ruggero
    10 giugno 2009 alle 15:52

    Per Ida.
    con i tempi ci siamo eccome: è stranoto che gli ideali della rivoluzione francese hanno ispirato i padri fondatori del comunismo e qundi dal 90% delle forme dittatoriali del ‘900.

    Ciao, Ruggero.

  51. ruggero
    10 giugno 2009 alle 16:47

    Cissà perchè se uno non si adegua come un automa a idee comuniste ormai vecchie di più di cento anni deve essere considerato un nazifascista.
    Mi sembra che di preconcetti retrogradi se ne usino molti di più quando si vuole dividere l’umanità in buoni (comunisti) e cattivi (non comunisti).
    Se qualcuno cercasse di abbandonare per un attimo la politica (soprattutto la dicotomia destra-sinistra) si renderebbe (forse) conto che qualcosina di strano sta capitando.
    Nè nel comunismo nè nel fascismo, per esempio sono mai stati attaccati la famiglia e lo stato.
    Sono felicemente sposato da 7 anni con un’albanese, quindi se c’è qualcuno che spererebbe di immaginarmi solo e con la stanza tappezzata di svastiche o cose del genere rimarrebbe molto deluso.
    Qui si tratta di affrontare un problema assolutamente nuovo nella storia dell’umanità: per la prima volta si vorrebbe creare un uomo senza idee, senza famiglia, senza stato, senza un cazzo…
    Non c’entra proprio niente la destra e la sinistra. Quando (speriamo di no) ci accorgeremo di essere stati fregati sarà troppo tardi.
    Sono convinto che anche Alessandro percepisce che c’è qualcosa che non va nella testa di molte persone.
    Credo che l’unico modo per capirci qualcosa sia essere totalmente liberi da pregiudizi storici e politici.
    Possibile Ida che tu mi debba correggere continuamente invece di esprimere un’opinione costruttiva…
    Per quanto riguarda il blog possiamo anche affittare per un po’ questa parte per continuare il discorso a meno che ciò non crei problemi tecnici.

    Se abbassiamo un po’ il livello di aggressività potremmo anche scambiare qualche idea in modo sensato.

    abbiate pazienza, ma quando non capisco una cosa non ho pace e mi interessa molto il parere altrui.
    Sono molto attratto dalla ricerca della verità. Ve lo dico ancora una volta, lasciate perdere comunismo e fascismo e spiegatemi a cosa serva questo attacco alla famiglia per esempio. E’ una sfida che vi lancio: se qualcuno mi sa dire a cosa serva distruggere la famiglia e molte altre cose mi illuminerà e gli sarei enormemente grato.
    Scusate il poema…

    Ciao, Ruggero.

  52. Luigi Lucato
    10 giugno 2009 alle 19:25

    distruggere la Famiglia … lavori in corso …
    disinformare in generale … idem

    quando una persona è sola e senza idee,
    senza ideali è piu plasmabile e controllabile, un ottimo schiavo cieco,
    ed esecutore in nome delle ide di turno
    di tutto quello che gli viene detto è il bene della società !

    Se ti chiedi il perchè delle cose ,
    perchè esistiamo …
    credi che non esiste solo un mondo materiale …
    ma anche una parte spirituale
    sei un pessimo elemento …

    La famiglia ti da uno scopo e un futuro , ti completa ti da un futuro
    … se te lo devono vendere loro … cominciano a toglierti la famiglia.

    Idem per la religione … dieci comandamenti troppo chiari … niente prescrizioni e ricorsi …

    Tornando al SOLE … non è controllabile fa da millenni quello che vuole
    si può solo osservare e cercare di capire …
    e toglie onnipotenza a chi vuole controllare tutto.

    Meglio un modello tutto colpa degli uomini … che così si possono continuare a governare per il bene comune.

  53. ida
    10 giugno 2009 alle 19:32

    Grazie Alessandro, ma comunque io non ce l’ho con nessuno, non vorrei che si fraintendesse. E’ che ci sono molti modi per capire le cose, e conoscere i fatti è uno dei tanti. Abbastanza scientifico, forse troppo esperienziale. Avere un quadro generale, un’opinione a tutto tondo, come ha Ruggero, è importante per se stessi, per condurre la propria vita, ma rischia di piacere per quello che dà:
    una soluzione indiscutibile.
    Rischia di far sentire le proprie idee così evidenti da non richiedere un senso, una dimostrazione. Spesso il nuovo invece richiede di mettersi in discussione.
    La famiglia è una struttura sociale, di alcune società, con funzioni, sostenuta o combattuta in diversi ambiti e per vari motivi. E non parlo di valori, ma di categorie antropologiche. Cuscinetto di sicurezza per alcuni, controllo per altri, tomba per altri ancora.
    Se leggi un libro di antropologia, o di sociologia, trovi secondo me molte delle risposte che dici di cercare: e non risposte che danno ragione a me, ma strumenti tecnici per organizzare una riflessione tua. Però sparate così, queste tematiche che pure sono importanti fanno l’effetto frittata, almeno a me.
    ciao

  54. ruggero
    11 giugno 2009 alle 06:00

    Almeno Ida, col suo positivismo incrollabile, non vede ancora nero…
    Io che forse ho qualche anno di più (38 per la precisione) posso permettermi di sopportare l’idea di una sorta di deriva voluta.
    L’altro ieri sera vedevo su Sky un film ispirato a un romanzo di Orwell dell’ 84. Negli anni 80 si stava ancora molto bene (almeno a me sembrava) e molte persone, anche non giovani si aggregavano quasi spontaneamente senza quell’odio e quella sospettosità che si respira adesso. Ebbene, in quel film si preconizzava in modo esasperato esattamente quel che sta succedendo adesso:
    C’era “un capo” di questa nuova dittatura mondiale che spiegava i metodi che erano stati utilizzati perchè il grande fratello avesse avuto successo: distruzione della famiglia, dell’ idea stessa di religione (come affermava anche Voltaire), addirittura della facoltà di pensare…
    Tutti saprete cosa sia la psicologia comportamentale (quella ideata e sperimentata da Pavlov sui cani e uccelli). Basta associare un fatto senza connotazioni positive o negative a uno sgradevole. A forza di ripetere l’operazione il fatto neutro si carica di negativo. Anche il dubbio ingenera nevrosi. Per esempio in un noto esperimento di Pavlov su di un cane si faceva vedere prima un cerchio poi un ovale e si ricompensava il cane se riusciva a distingueli. Quando poi si è proiettata una figura a metà tra cerchio e ovale il cane cominciava lentamente ad andare fuori di testa…
    Penso proprio che anche questa moltitudine di ipotetici mondi da indagare oltre ad andare bene per chi è più giovane stanchi molto la mente.
    Concludendo, un filosofo sporcaccione di Torino arrivava a dire: “amo solo i giovani che hanno il coraggio di credere in niente”. E lui li amava in tutti i sensi essendo anche pedofilo…
    Il fatto è che i membri della massoneria riservano questo veleno solo al “pueblo”, loro credono eccome in qualcosa e hanno anche uno stile di vita molto sobrio e moderato.
    Grazie a Luigi e Davide M. per la solidarietà.

    Ciao, Ruggero.

  55. ida
    11 giugno 2009 alle 06:38

    ciao Ruggero
    io credo in molte cose, ma non sono positivista, sono platonista (anche Godel lo era! però mi piacciono tutte le filosofie! sono affascinata!). E sono più vecchia di te… Dopo i quaranta, diciamo.
    Sono d’accordo che il mondo di Orwell è per molti versi quello che viviamo ora, se calcoli – non è per correggerti, è perché io mi occupo di queste cose, accipicchia, non è colpa mia! – che il romanzo “1984” è scritto nel 1948, lui è stato un grande visionario.
    Allora, se non l’hai letto, ti nomino un altro libro: “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley. Fa sembrare Orwell un ottimista…
    ciao

  56. ruggero
    11 giugno 2009 alle 07:40

    Grazie per la dritta…
    Mi picerebbe molto leggere i libri di Orwell e quello di Huxley che mi hai suggerito. Tuttavia al momento “vedo” cose che mi inquietano veramente troppo per potermi stimolare ulteriormente.
    Se accetti il consiglio ti suggerirei di sforzarti anche di trovare correlazioni tra il discorso escatologico di Gesù (soprattutto San Luca e san Marco) e la situazione attuale.
    Anche nell’Apocalisse di Giovanni e Daniele si trovano coincidenze molto interessanti, ma ci vuole già molta più fantasia.
    Io mi sono concentrato soprattutto su questo aspetto e già così mi è rimasto un bel mattone sullo stomaco…

    Ti riprto qui di seguito una profezia interessante di San Nilo:Profezia di S. Nilo, un eremita del quinto secolo:
    Dopo l’anno 1900, vicino alla metà del ventesimo secolo (1950), le genti di
    quel tempo diventeranno irriconoscibili.
    Quando si avvicinerà il tempo per l’Avvento dell’Anticristo, le menti delle
    genti diventeranno annebbiate dalle passioni carnali ed il disonore ed il
    vivere senza legge cresceranno più forti.
    Allora il mondo diventerà irriconoscibile. L’apparenza della gente
    cambierà e sarà impossibile distinguere gli uomini dalle donne per via della
    loro mancanza di pudore nel vestire e nello stile della capigliatura.
    Questa gente sarà crudele e sarà come animali selvaggi a causa delle
    tentazioni dell’Anticristo. Non ci sarà rispetto né per i genitori, né per
    le persone più vecchie, l’amore sparirà ed i Pastori Cristiani, i vescovi e
    i preti diventeranno uomini vani e mancheranno completamente di distinguere
    la via della mano destra da quella della sinistra. A quel tempo la morale e
    le tradizioni dei Cristiani e della Chiesa cambieranno. La gente abbandonerà
    la modestia e regnerà la dissipazione.
    La menzogna e l’ingordigia raggiungeranno grandi proporzioni, e guai
    a coloro che accumuleranno tesori, Lussuria, adulterio, omosessualità, cose
    segrete e delitto governeranno la società.
    In quel tempo futuro, la gente sarà privata della Grazia dello
    Spirito Santo, che ricevettero al Santo Battesimo, ed ugualmente del rimorso,
    a causa del potere di crimini così grandi e di sì grande permissività.
    Le Chiese di Dio saranno private di pastori pii e timorosi di Dio, e
    guai ai Cristiani che rimarranno al mondo in quel tempo, perderanno
    completamente la loro Fede, perchè non avranno l’opportunità di vedere la
    luce della conoscenza proprio da nessuno. Allora si separeranno dal mondo
    rifugiandosi in santi rifugi in cerca di alleggerire le loro sofferenze
    spirituali, ma incontreranno ostacoli e restrizioni dappertutto.
    Tutto questo risulterà dal fatto che l’Anticristo vuole essere Signore
    sopra tutto e diventare il governatore di tutto l’universo, e farà miracoli
    e darà segni fantastici. Egli darà anche una sapienza depravata ad un uomo
    infelice, cosicchè questi scoprirà un modo per cui un uomo può conversare
    con un altro da una parte all’altra della terra. A quel tempo gli uomini
    voleranno come uccelli e discenderanno nel fondo del mare come pesci.
    Quando avranno raggiunto tutto questo, questa gente infelice passerà
    la vita fra i comodi, senza sapere, povere anime, che questo è l’inganno
    dell’Anticristo. E l’empio! completerà così la scienza con la vanita, in
    modo che andrà sulla giusta strada per guidare le persone a perdere la
    loro fede nell’esistenza di Dio per mezzo di tre apostasie.
    Allora Dio, che è tutta Bontà, vedrà la caduta della razza umana ed
    abbrevierà i giorni per quei pochi che saranno salvati, perchè il nemico
    vuole indurre in tentazione perfino “gli scelti”, se è possibile…
    Allora la spada del castigo apparirà improvvisamente ed ucciderà il
    pervertitore ed i suoi servi.

  1. 8 giugno 2009 alle 16:22
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: