Home > Minimo Solare > La Classifica Dei Minimi

La Classifica Dei Minimi

10 giugno 2009

Faccio questa breve analisi statistica per avere un confronto con il passato evitando, meglio dire aggirando, tutte le varie alterazioni che la tecnologia, e spero solo quella, ha portato nel tempo.

Si tratta semplicemente di conteggiare nei vari minimi quanti mesi siano finiti con un SSN minore di 5, il che significa attività molto bassa.

Queste serve perché tale procedimento non implica il conteggio dei giorni spotless che viene per forza di cose alterano, ma tiene conto solo del valore mensile, infatti anche se in un mese con pochissima attività venissero contate macchie in giorni in cui una volta non sarebbero state contate questo non porterebbe ad una sostanziale differenza dei valori finali mensili, in più un ipotetico valore superiore a 5 anche se fosse dovuto a conteggi esagerati ( il che per tali valori è meno probabile ) sarebbe comunque indice di attività non più molto bassa.

Passiamo quindi a mostravi subito la Top5 tra i minimi dal 1750 in poi ( tra parentesi i cicli compresi nel minimo ):

1° (5-6): 46mesi

2° (6-7): 38mesi

3° (14-15): 34mesi

4° (23-24) e (4-5): 22mesi

5° (13-14): 21mesi

Come si può vedere il minimo attuale è posizionato in 4° posizione e molto probabilmente la farà sua entro il prossimo mese.

I cicli 4-5-6 sono quelli del famoso Minimo di Dalton, mentre il minimo 14-15 è quello del 1913, che come si può vedere è ancora lontano da quello attuale come numero di mesi con attività molto bassa.

Curiosità:

Va subito detto che Maggio ha chiuso con un valore di SSN di 2.9, più basso di quanti molti si aspettassero e più basso del Maggio 2008, esso è il 14 mese di fila sotto il 5, nel 1913 si arrivò a 15 mesi di fila ( anche se successe due volte una tra il 1911 e il 1912 e l’altra tra il 1913 e il 1914 ).

Tornando a parlare di questo minimo bisogna dire che per ora tutti i mesi del 2009 hanno chiuso con valori mensili inferiori a quelli del 2008.

I primi 5 mesi 2008 chiusero con una media di 4.2, mentre i primi 5 mesi del 2009 a 1.5

Per fare in modo che il 2009 chiuda con un valore uguale a quelle del 2008, cioè 2.9, i prossimi 7 mesi dovrebbero finire tutti a 3.9 ( con una attività quindi simile a quella di Novembre 2008 ) e per me è fattibile che si possa ripetere.

Fonte: ftp://ftp.ngdc.noaa.gov/STP/SOLAR_DATA/SUNSPOT_NUMBERS/MONTHLY

FABIO

Advertisements
  1. Nintendo
    10 giugno 2009 alle 12:57

    vedremo cosa succederà a fine mese.

  2. apuano70
    10 giugno 2009 alle 18:07

    Certo che se continuano a gonfiare i numeri come stanno facendo ultimamente anche questo modo di classificare i minimi perde di validità.
    E’ assolutamente inutile continuare a voler fare paragoni tra questo ciclo (o meglio cicli più recenti) e quelli relativi ai grandi minimi del passato finchè non si troverà il modo di uniformare il metodo di conteggio delle macchie!
    Ad esempio: i mesi che in questo minimo hanno registrato un SSN di poco superiore a 5, sarebbero stati valutati nello stesso modo nei primi del ‘900?
    Mi piacerebbe saperne di più da chi conosce l’argomento meglio del sottoscritto!
    Grazie, Bruno.

  3. ice2020
    10 giugno 2009 alle 18:20

    Brh Bruno, ne dubito fortemente…

    In parte ha ragione anche Fabio, nel senso che usando come valore l’ssn di 5 ci sn meno probabilità di interferenze nel conteggio delle macchie in una fase come questa che il sole nn è ancora a mille.

    Vuoi sapere in generale cosa penso?

    Che potremmo essere molto più vicini al massimo di quanto un pò tutti, esperti compresi, ritengono…

    Simon

  4. Nintendo
    10 giugno 2009 alle 18:34

    per ora l’unico mese di questo minimo finito poco sopra il 5 è stato l’agosto 2007 ma penso che il valore sia reale.

  5. Alessandro
    10 giugno 2009 alle 20:08

    Simon, scusa, ma oggi leggevo che anche la “brillantezza” del sole in questa fase di minimo é ridotta rispetto a quello che ci si poteva e doveva attendere.
    È una delle tante “balle” che girano in rete o c´é qualche fondamento?
    E, infine esiste una “misurazione” della brillantezza solare?
    Grazie.

    Alessandro from Brasil

  6. ida
    11 giugno 2009 alle 12:11

    anch’io ho una domanda.
    giorni fa leggevo qui qualcosa a proposito del fatto che fino a quando le macchie del c24 continueranno a essere così alte sull’equatore, lontane, non saremo “riaccesi”.
    Poi però leggo che ci si aspetta addirittura un’inversione magnetica, da massimo quindi.
    Poi guardo lo stereo behind e vedo un’altra area attiva (minuscola) che sta arrivando, ma sempre in alto sul globo.
    Insomma, a che cosa ci stiamo preparando? al massimo nel minimo?

  7. ice2020
    11 giugno 2009 alle 12:49

    Per alessandro: ne abbiamo già parlato anche qui, ed ho rimadato a questa discussione su solar cycle 24 dove parlarono della stessa sensazione che tu hai riportato: http://solarcycle24com.proboards.com/index.cgi?board=general&action=display&thread=621

  8. ice2020
    11 giugno 2009 alle 12:51

    Per Ida: chi ha sollevato questa teoria è ALE…

    periamo che si faccia vivo e ti dia maggiori chiarimenti…

    Io purtroppo in sti giorni come avevo già anticipato sn molto occupato tra tirocinio estudio forsennato, riesco a malapena ad aggiornare il blog, sarà così fino a emtà luglio…

    ciao, Simon

  9. ida
    11 giugno 2009 alle 13:31

    grazie, in parte però mi hai risposto con il post su Timo Niroma!

  1. 10 giugno 2009 alle 12:18
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: