Home > Curiosità sul Sole > SOLAR FLUX – Analisi sui valori dei minimi passati

SOLAR FLUX – Analisi sui valori dei minimi passati

19 giugno 2009

Il Solar Flux come ormai dovreste sapere è un indice dell’attività solare, esso dipende strettamente dal valore di SSN, ma più precisamente dal numero di regioni attive presenti sulla superficie visibile del sole.

Risente quindi anche di eventuali regioni che non producono macchie ma che sono ugualmente attive, ma vale anche il contrario, cioè se ci sono tante piccole regioni attive che magari producono macchie non è detto che il valore di Solar Flux aumenti.

Il Solar Flux è quindi un indice diretto dell’attività del sole e non indiretto come le macchie e soprattutto non è soggetto a modifiche dovute alle interpretazioni degli astronomi, esso infatti è un valore che viene misurato ed è quindi inequivocabile, ammesso che su internet ci vadano a finire i veri dati.

Passiamo quindi ad analizzare nei vari minimi del passato che valori avesse tale indice.

I dati purtroppo, partono solo dal 1954, molto poco tempo rispetto ai dati delle macchie che esistono dal 1600.

Almeno la fortuna ha fatto si che nel 1954 ci fu il minimo più profondo della seconda metà del 900 e quindi potrebbe essere un buon paragone.

Minimo 1954 ( periodo Gen-Giu 54 )

http://www.solen.info/solar/history/hist5401_02.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist5403_04.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist5405_06.gif

Come si può vedere i valori oscillavano tra i 65 e i 70 anche se solo verso Maggio e Giugno erano sotto il 70 ( dalle immagini pare intorno al valore di 68 )

Minimo 1964 ( periodo Lug-Nov 64 )

http://www.solen.info/solar/history/hist6407_08.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist6409_10.gif

Questa fu la parte più profonda del minimo e il Solar Flux solo 2 volte scese sotto i 70.

Minimo 1976 ( periodo Gen-Feb 76 )

http://www.solen.info/solar/history/hist7601_02.gif

lascio a voi i commenti.

Minimo 1986 ( periodo Giu-Set 86 )

http://www.solen.info/solar/history/hist8605_06.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist8607_08.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist8609_10.gif

valore costantemente intorno a 70, anche nella parte più profonda del minimo.

Minimo 1996 ( periodo Mar-Mag 96 e Set-Ott 96 )

http://www.solen.info/solar/history/hist9603_04.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist9605_06.gif

http://www.solen.info/solar/history/hist9609_10.gif

Si vede come in questo minimo il Solar Flux variasse da valori ben sopra il 70 e valori quasi vicini a 65, anche se valori sotto il 70 per un periodo più lungo si sono avuti solo nel periodo più profondo.

Minimo 2007-2008-2009 ( periodo Sett-Nov 07, Apr-Sett 08 e Gen-Mar 09 )

http://www.solen.info/solar/old_reports/2007/november/images/solar.gif

http://www.solen.info/solar/old_reports/2008/june/images/solar.gif

http://www.solen.info/solar/old_reports/2008/september/images/solar.gif

http://www.solen.info/solar/old_reports/2009/march/images/solar.gif

L’ultimo periodo è stato caratterizzato da un Solar Flux con valori intorno a 70, ma i restanti periodo hanno mostrato come nei momenti più profondi del minimo abbiamo toccato valori molto bassi, stando sempre sotto i 70, eccezionale fu il periodo Giu-Sett 08 dove il Solar Flux rimase quasi sempre al valore di 65, registrando poi a metà Luglio il valore più basso da quando viene misurato.

FABIO

Annunci
  1. fabiov
    19 giugno 2009 alle 13:45

    Complimenti per l’articolo! Certo che il minimo del 1954 è stato bello profondo anche se la durata è stata inferiore ai due anni!

  2. Fabio2
    19 giugno 2009 alle 13:56

    E qui sta la differenza di questo minimo con gli altri: a settembre 2007, in termini di solar flux, la situazioni era grosso modo quella attuale.
    Insomma, stiamo osservando un minimo piatto e lungo.

  3. angelo
    19 giugno 2009 alle 20:29

    Il valore più basso mai registrato è stato 65. Avevo letto da qualche parte che durante un minimo il solar flux poteva andare da 50 a 70. Il valore 50 è possibile (forse durante un minimo tipo Maunder) o sto scrivendo panzanate?

    PS ottimo il confronto fra il solar flux dei vari minimi

  4. ice2020
    19 giugno 2009 alle 22:04

    Angelo, credo che 50 nn sia possibile, ma nn vorrei dire panzanate io…

    mentre il valore più basso registrato in questo minimo fu di 63.8 mi pare…

    Simon

  5. laborghesia
    20 giugno 2009 alle 06:28

    Stamattina Kevin scriveva
    “The solar flux has dipped down to 67 and the sun remains oh so quiet.”
    🙂
    Ho una domanda, scusate. Ma un’attività solare, in realtà, per le telecomunicazioni non è una fortuna?
    grazie se qualcuno mi spiega dove potrei approfondire l’argomento.

  6. ida
    20 giugno 2009 alle 06:36

    scusate, sopra ero io.
    la domanda è: un’attività solare BASSA è una fortuna per le telecomunicazioni?
    mi è partito l’enter prima di correggere.
    grazie
    ida

  7. angelo
    20 giugno 2009 alle 08:47

    Per quello che ne so l’attività solare troppo alta interferisce sulla propagazione nella ionosfera delle telecomunicazioni. Per saper di più visita qualche sito di radioamatori. Loro seguono sempre l’attività solare. GLi indici geomagnetici sono determinanti per loro. MAggiori sono gli indici A e K e peggiori sono le radiocomunicazioni. Maggiore è il solar flux, invece e migliori sono le trasmissioni. Dacci un’occhiata.

    http://www.hamradioweb.org/propagazione_ionosferica.html
    http://www.sentierinliberta.it/backup/Radio%20Way%205_2.htm

    Spero di averti aiutato.

  8. gianni
    20 giugno 2009 alle 09:32

    salve.. una curiosità, ma questo minimo in qualche modo può influenzare anche le corenti marine come per esempio quella della corrente del golfo?? mi pare di aver letto che, questa corrente ha cambiato la propria traiettoria, cmq in giro trovo poco informazioni al riguardo.

  9. apuano70
    20 giugno 2009 alle 10:23

    Ho notato che nei grafici dei minimi fino al 1986 compreso sono presenti sunspot number con valore inferiore a 10!
    Chi mi può spiegare questo fatto?
    La numerazione non dovrebbe partire da 11?
    IL valore del solar flux nel minimo del ’54 nel grafico è rappresentato con una linea discontinua: ciò è dovuto al metodo di rilevamento o cos’altro?
    Grazie, Bruno.

  10. ice2020
    20 giugno 2009 alle 11:43

    Perchè prima del 1986 usano l’RI del Sidc…

    Simon

  11. Nintendo
    20 giugno 2009 alle 16:36

    grazie per i complimenti.
    poi volevo chiedere a Simon, siccome mi è venuto questo dubbio.
    non è che in quei grafici sia inserito il dato del solar flux aggiustato che è più basso di quello misurato??

  12. Fabio2
    20 giugno 2009 alle 17:10

    Più in generale,
    il NOAA magari prova a “minimizzare il minimo”, però qualcosa nel mondo scientifico si muove: http://www.soho23.org/ convegno a settembre, allo scopo di “undestanding a peculiar solar minimum”.

  13. ice2020
    20 giugno 2009 alle 18:15

    No Fabio sn usati i valori nn aggiustati

  14. ida
    20 giugno 2009 alle 20:36

    grazie Angelo
    angelo di nome e di fatto!

  1. 19 giugno 2009 alle 11:50
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: