Home > Nowcasting Solare > Intanto la regione 1023 oggi è già in fase di forte decadenza, ed il solar flux resta a 67.5!

Intanto la regione 1023 oggi è già in fase di forte decadenza, ed il solar flux resta a 67.5!

24 giugno 2009

1Come potete osservare dal sat di Big Bear, le macchie stasera appaiono notevolmente ridotte rispetto a ieri, già da domani intempi “normali” si dovrebbe tornare spotless, ma già sappiamo che non sarà possibile.

Intanto oggi alle ora 17 il solar flux fa registrare un valore di 67.5, ciò vuol dire che le 2 regioni non sono state in grado di dare particolari scossoni all’attività magnetica della nostra stella.

Siamo in un periodo in cui le macchie non latitano più come prima, ma in cui però il sole continua la sua lunga fase di minimo, grazie a tutti gli altri suoi indici che ancora non si sono decisi ad aumentare.

Lo vedremo meglio il 30 giugno, ma intanto vi anticipo che vi è una grande, anzi grandissima, discrepanza tra il flusso solare ed il suo rapporto con l’SSN rispetto al mese di maggio scorso,ad indicare come è anche ben scritto da Angelo nel suo articolo, un forte cambiamento nel conteggio delle sunspots, cambiamento iniziato dal 1996 circa grazie all’uso del sat Soho, ma ultimamente esacerbato dai conteggi Noaa assolutamente falsificati a causa di ragioni più grandi di noi.

Il vento solare stamane è un pò risalito grazie al buco coronale transequatoriale che latitava da un mese, domani dovrebbe essere già in calo. Gli altri indici solari sono sempre a valori molto bassi.

Simon

Uptate: alle ore 20, solar flux a 66.8!!!

Advertisements
  1. 24 giugno 2009 alle 20:57

    attenzione pero’..
    la relazione tra ciclo solare e vento solare non è sempre strettissima..
    La variazione del vento solare dipende da diversi fattori e non solo dal ciclo solare.
    Prova ad informarti Simon..
    ciao!

  2. 24 giugno 2009 alle 21:04

    altra cosa…cerchiamo di dire le cose come stanno veramente…
    gli indici solari non sono tutti bassi..
    ci sono un sacco di dati contrastanti tra loro..
    l’ aa all’ utlima rilevazione, è ancora a 43 e valori così alti del Kp non si misuravano da Febbraio (14 dalle 12 alle 15).
    e poi questa macchia ha una certa importanza , ci sono 4 pori perfettamente allineati tra loro ( caso rarissimo)…

  3. ice2020
    24 giugno 2009 alle 21:18

    Ok bora, d’accordo te, d’accordo tutti…

    vivi pure con l’luusione che il sole vada al massimo

  4. Luca Nitopi
    24 giugno 2009 alle 21:30

    Che ci sia qualcsa di strano nel conteggio delle macchie o nel calcolo del flusso lo si vede bene dal grafico che ho postato un paio di giorni fa…

    Ma lasciatemi fare qualche elaborazione in piu’…

    Ciao
    Luca

  5. 24 giugno 2009 alle 21:32

    bella risposta simon…molto infantile…
    non ho mai detto che il sole sta andando al massimo..
    ho solo detto cose vere e giuste…prova a controllare…
    mi dispiace aver ricevuto una risposta cosi’ da te..

  6. ida
    24 giugno 2009 alle 21:37

    Bora71,
    “Solar activity was very low.”
    “Forecast: Solar activity is expected to be very low for the next three days (24-26 June).”

    non so, se tutti i giorni da mesi il bollettino usaf/Noaa usa queste parole, non lo fa a caso. Non dice “it seemed very low, but we all think it’s a joke”, o “it seemed very low. Ah, and we are crazy”. :))
    Dice IT. WAS. VERY. LOW.

    parlando d’altro: io non riesco a vedere il behind da ore: qualcuno può cortesemente dirmi che cosa sta arrivando? grazie

  7. Pietro
    24 giugno 2009 alle 22:00

    Caro Bora, come dice la pubblicità “ti piace vincere facile”?
    E’ normale che il ciclo 24 prima o poi ripartirà, ma tu puoi parlare solo quando avremo un sunspot number di 120 e un solar flux di 150 per un paio di mesi di fila… Magari fra una 50ina d’anni quindi…

  8. Dadda
    24 giugno 2009 alle 22:02

    Simon abbiamo pensato la stessa cosa!,come ho commentato il giorno 22 nel tuo post all’apparire della regione attiva, ci sarà una di discrepanza tra Flux 10.7 e SSN. mi viene ora in mente….giorni fà, leggendo i post del Dr. Svalgaard su solarcycle24 che ho seguito un discorso appunto sul conteggio delle macchie, Svalgaard ha detto che il flux 10.7 cm può essere considerato un buon sostituto del SSN , tranne che nel minimo di Dalton e oggi. in pratica ha paragonato la situazione attuale al minimo di Dalton!!!!! ho capito bene????perchè altrimenti spiegami tu Ale o Simon cosa volevano dire le sue parole?

  9. ice2020
    24 giugno 2009 alle 22:27

    Caro bora mi spiace se te la sei presa davvero…

    ma nn so cosa cerchi di dire col tuo intervento a me risultano dei valori degli indici solari ai minimi livelli, almeno i più importanti…

    La situazione del sole è molto strana…

    è innegabile che alcune macchie siano saltate fuori, ma ciononostante vi è stata in questo mese di giugno una rgressione o cmq una fase di diminuzione e di stallo del solar flux…

    L’a-inndex a 42 nn so nemmeno dove l’hai trovato e cosa misuri per esattezza…

    mi da l’impressione che è come se cercassi l’ago nel pagliaio…

    Tutto tace…e credo che questo potrebbe anche essere il massimo che il sole risca a produrre da qui la massimo, il quale potrebbe essere nn molto diverso da quello che stiamo vivendo…

    situazione molto strana, e che forse nn riusciamo a capire fino in fondo, proprio perchè appena iniziata…

    vediamo come evolve

    Simon

  10. ice2020
    24 giugno 2009 alle 22:31

    Per Dadda: nn so bene a cosa ti riferisci di rpeciso perchè nn ho tempo in sti giorni e nn ho letto solarcycle24…

    da quello che mi dici, sembrerebbe che il tuo ragionamento sia giusto,…se mi posti qui il link preciso della discussione di svaalgaard ci dò un’occhiata…

    intanto vi comunico i dati parziali del solar flux di giugno (AGGIUSTATI): 70.9 di media ad oggi…

    maggio chiuse a 72.16!

    Provate a guardare l’SSN dei 2 mesi e fatevi 2 risate…

  11. Luigi
    24 giugno 2009 alle 22:59

    Mi associo alla richiesta di ida in merito alle immagini del progetto STEREO.
    Seguendo le ultime prima che il sito non fosse più raggiungibile si intuiva l’arrivo di qualcosa di importante nell’emisfero Nord, latitudine 20-30 gradi.

  12. ice2020
    24 giugno 2009 alle 23:04

    Si ragazzi, il behind è fuori servizio da 2 giorni…

    nn sembra cmq al momento arrivare niente di preoccupante

    Simon

  13. ida
    24 giugno 2009 alle 23:16

    Minor Geomagnetic Storm conditions have taken place this afternoon due to a period of Bz that was sharply south.
    dice kevin.
    c’è stata una tempesta. kp in rosso, a con valori altini…
    Ma niente altro, per ora.

  14. Dadda
    24 giugno 2009 alle 23:23

    Simon ecco il link dai un’occhiata come puoi,lo sò che sei impegnato e perchè….anzi in bocca al lupo.
    http://solarcycle24com.proboards.com/index.cgi?board=general&action=display&thread=704&page=1
    poi per favore fammi sapere cosa ne pensi.
    il behind è a posto, sembra (fonte solarcycle24) che siano i server ad avere problemi.
    Dadda.

  15. ice2020
    25 giugno 2009 alle 00:36

    Ambè l’avevo già letto…

    dunque svalgaard nn spiega il motivo cmq…

    dovrebbe essere cmq che la teoria di L&P si sta manifestndo giusta, e se nn ci fossero i conteggi moderni, s<aremmo in pieno minimo di maunder, ovvio che poi quello è durato 70 anni, ma parlo come valori relativi, siamo in una fase cioè di attività solare molto bassa come probabilmente eravamo nei superminimi passati, il solar flux ce lo dice, l'SSN no, a causa dei conteggi appunto…

    questo è ciò che penso, al di là delle polemiche (sacrosante) bisogna davvero come dice svalgaard affidarsi al flusso per monitorare questo minimo, le macchie lasciamole al governo Usa ed alle assicurazioni…

    Simon

  16. ida
    25 giugno 2009 alle 04:41

    Grazie Dadda!

    @Simon
    in bocca al lupo!

    hai ragione, bisogna davvero affidarsi al flusso, anche perché la 1023, come le altre recenti, è già scomparsa! la teoria dei due tipi si sta come dici tu manifestando giusta. Proprio sotto i nostri occhi…
    incredibile questo sole!

  17. Luigi
    25 giugno 2009 alle 07:03

    Simon ice2020 ha scritto :”le macchie lasciamole al governo Usa ed alle assicurazioni…”

    Ecco, è anche questo che vorrei riuscire a comprendere: ho cercato nel blog ma non sono riuscito a trovare dove si spiegano i motivi per cui al governo USA e alle assicurazioni converrebbe l’alterazione del conteggio delle macchie.
    Qualcuno può spiegarmelo in parole povere ? Grazie.

  18. ALE
    25 giugno 2009 alle 08:08

    OSSERVAZIONE:
    La tempesta geomagnetica (per altro di basso livello) si è venuta a produrre per l’allineamento di 3 differenti CHs a polarità alternata, Sud-Nord-Sud, lo streamer del vento solare è stato accelerato da questi forti campi magnetici!!!
    Questo tipo di configurazioni sono più vicine a situazioni di massimo solare e non di minimo!!!
    Il SFU parla chiaro, la stella ce la sta mettendo tutta ma il GMF continua a livelli BASSISSIMI!!!
    ALE

  19. ice2020
  20. 25 giugno 2009 alle 16:58

    Ieri aa 38 nT..
    Era dall’11 ottobre, quando erano presenti 2 macchie di cui una del ciclo 23 che non avevamo questo valore..
    Ieri una tempesta geomagnetica non indifferente con Kp= 5-
    flusso solare unvece sempre molto basso..a 67..
    ciao a tutti..

  21. furio
    25 giugno 2009 alle 18:16

    @ ALE

    come si fa a vedere la polarità dei buchi coronali?

  22. Dadda
    26 giugno 2009 alle 00:14

    @Ida
    prego, non c’è di che Ida.

    @Simon
    Difatti Svalgaard non si sbilancia più di tanto, forse ne sà più di quanto noi pensiamo, come del resto è logico che sia. ma ho notato, che delle volte butta li frasi che lasciano pensare. nomina spesso L&P teoria, credo lui pensi sia corretta.stiamo a vedere cosa succederà.io la penso come te riguardo al flusso come indice da monitorare,la conta delle macchie è diventata una barzelletta.ciao Simon.
    Dadda

  1. 24 giugno 2009 alle 19:28
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: