Home > Nowcasting Solare > Altra regione attiva del ciclo 24 nell’emisfero sud

Altra regione attiva del ciclo 24 nell’emisfero sud

30 giugno 2009

1Al momento è solo una plage, infatti stamane nemmeno Catania conta…

sarebbe curioso se apparisse una macchiolina oggi pomeriggio vedere cosa farà il Noaa…

Di certo da tenere sott’occhio, perchè appare comunque ben organizzata, e se non oggi, domani, potrebbe nello spostarsi verso ovest formare qualche spots al suo interno.

Stay tuned, Simon

UPDATE: La regione attiva almeno per oggi non ha prodotto macchie, ma resta sempre alta la possibilità che lo faccia nei prossimi giorni. Al momento non si rilevano altre region attive nel disco solare. Con oggi siamo al 6° giorno spotless di fila.

Annunci
  1. ALE
    30 giugno 2009 alle 11:41

    Mi riservo di vedere meglio il magnetogramma… Ma stando a questo:

    Sembra a polarità ambigua (bianco verso l’equatore e nero verso il polo sud) rispetto a quella che sta “tramontando” nel western limb (NERO verso l’equatore e bianco verso il polo sud)! Ma ripeto vorrei vedere un Mag- SOHO!!!!

    ALE

  2. Nintendo
    30 giugno 2009 alle 13:12

    oggi non darà macchie.

  3. gianni
    30 giugno 2009 alle 13:44

    http://www.meteogiornale.it/news/read.php?id=20436 vediamo cosa potra mai fare questo “forte nino”….

  4. 30 giugno 2009 alle 15:42

    il forte nino semmai ci rovina l’inverno..di solito..
    per dire le cose come stanno..il nino attualmente e’ ancora abbastanza debole…e’ previsto in rinforzo nei prossimi mesi..

    Intanto flusso solare in leggero aumento..a 69..forse comincia gia’ a sentire l’influenza della regione attiva nell’emisfero sud..
    ciao..

  5. 30 giugno 2009 alle 15:45

    ecco Gianni la situazione dell’ENSO..
    Nella regione Nino3.4 si è ormai arrivati ad una anomalia positiva di 1°…
    http://forum.meteotriveneto.it/download/file.php?id=9352&sid=f6b267ef795d6cfc749e5122fe9bcf3d&mode=view

  6. gianni
    30 giugno 2009 alle 16:04

    si si ok bora bravo vediamo vediamo

  7. Pietro
    30 giugno 2009 alle 16:09

    Secondo me quella regione non darà macchie, è già al massimo e domani inizia a decadere.
    Occhio anche all’emisfero settentrionale.

  8. 30 giugno 2009 alle 17:03

    Che fascino la nostra stella.
    http://riflessioniquotidiane.wordpress.com

  9. Nintendo
    30 giugno 2009 alle 17:21

    che il nino rovini l’inverno è tutto da vedere, vedasi 2004/05 e 2005/06

  10. stefano
    30 giugno 2009 alle 18:17

    La ENSO+ quest’anno dovrà fare i conti con l’AMO- QBO- minimo solare ancora attivo,questa estate è segnata dai temporali old styleanni 60-70:-)

  11. furio
    30 giugno 2009 alle 19:06

    …l’effetto nino non è immediato nel nostro emisfero…più probabile che influenzi primavera ed estate 2010 che non l’inverno prossimo…

  12. 30 giugno 2009 alle 19:47

    Parlo di un forte nino eh..Nintendo..
    non lo dico io…ma gli esperti..e’ capitato molte volte in passato..
    cmq e’ ancora tutto da vedere…le previsioni non sempre sono esatte..

  13. Sand-rio
    30 giugno 2009 alle 19:51

    Giá viene considerata come prossima sunspot. La prima del mese di luglio.

  14. 30 giugno 2009 alle 19:52

    Stefano..l’AMO – e’ ancora tutta da vedere se continuera’..adesso sta andando in territorio neutro..
    il minimo solare non ha effetti immediati..
    la QBO- invece e’ un buon segnale..
    ciao

  15. Nintendo
    30 giugno 2009 alle 20:38

    a me non piace fare il sapientone, ma cito questi inverni e controlla con l’immagine:
    1958/59
    1962/63
    1965/66
    1968/69
    1977/78
    1978/79
    1985/86
    1986/87
    1990/91
    1992/93
    1994/95
    2003/04
    2004/05

    poi sul 2005/06 ti do ragione, li era neutro.

  16. Nintendo
    30 giugno 2009 alle 20:40

    anche sul 62/63 direi che è neutro tendente alla nina, visto che si trova circa a metà.

  17. 30 giugno 2009 alle 20:42

    no Nintendo..non hai capito..
    SI parla di Nino forte quando supera l’1,5-2…come potrebbe succedere quest’anno..
    un nino debole-moderato ci e’ favorevole invece..
    ciao

  18. gianni
    30 giugno 2009 alle 21:03

    ma invece l’inverno nell’emisfero australe come starà procedendo??

  19. Sand-rio
    30 giugno 2009 alle 21:18

    X gianni:
    Per quanto la regione australe dove ho la fortuna di abitare ti posso dire quello che si vede ogni giorno in TV.
    Abbondantissime piogge nella regione amazzonica con allagamenti e livello dei fiumi mai cosí alti negli ultimi 50 anni. Freddo intenso in particolare nella regione gaucha sud brasile- uruguai- nord argentina) con la particolaritá che il freddo é arrivato a fine maggio cioé a fine autunno cosa mai successa prima con questo anticipo sulla normale stagione invernale.
    Mia figlia che fa il medico a Melbourne mi dice che é un gelo continuo e lo stesso accade in Sudafrica.
    Ma quello che é notevole sono gli sbalzi climatici che vanno da un eccesso all´altro nel giro di pochi giorni se non di poche ore.
    Poi infine si é verificata una invasione di pinguini di magellano sulle spiagge di Bahia, la cosa anormale é l´abbondanza di tale invasione e che i pinguini non fossero debilitati dal lungo viaggio con le correnti marine, é come se a Rimini o a Taormina ci fossero gli orsi polari, in particolare l´acqua marina per tutta l´estate é stata gelida e non si poteva stare in acqua nella mia regione di Rio che per pochi minuti se non provvisti di muta adeguata.
    Tutto quello che ho scritto non ha nessun valore scientifico ma solo valore personale e di quello che dicono i grandi produttori agricoli con cui sono in contatto per motivi di lavoro.

  20. 30 giugno 2009 alle 21:34

    Sand-rio..
    cos’e’..il solito film americano?? eheheheheh

  21. ice2020
    30 giugno 2009 alle 21:38

    Ha precisato che nn ha valenza scientifica, cmq nn credo che riporti delle sciocchezze…

    Avanti così!

    Simon

  22. Sand-rio
  23. 1 luglio 2009 alle 05:24

    che ci sia stato tanto freddo non ho dubbi..ma come al solito si esagera..
    il portoghese lo so…eheheheheh
    ciao sand-rio..

  24. 1 luglio 2009 alle 17:09

    sia chiaro…si esagera sia per freddo che per il caldo..
    ormai i media e i siti cercano sempre la notizia sensazionale per attirare lettori ed utenti..
    cmq ondate di freddo, anche da record..in quelle zone ci sono sempre state..anche prima di questo minimo solare..
    ricordo mi sembra 3 anni fa..un inverno da record per il freddo in Argentina..

  1. 30 giugno 2009 alle 11:04
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: