Home > Nowcasting Solare > Regione appartenente al ciclo 23 sta prendendo vigore a livello equatoriale

Regione appartenente al ciclo 23 sta prendendo vigore a livello equatoriale

22 luglio 2009



Non sono visibili ancora macchie al suo interno…ma è incredibile come ancora il vecchio ciclo ogni tanto faccia la sua comparsa!
Vediamo come evolve

Dal big bear la regione sembra ingrandita o comunque più compatta…
Per il Noaa è 0 anche oggi, 12° giorno spotless di fila
UPDATE: Catania oggi conta.

Non aggiorna il continum, ma la regione equatoriale sembra aver preso ancor più vigore rispetto a ieri.

Sarebbe increbile se a luglio 2009 il ciclo 23 riuscisse ancora a dare una macchia!

Advertisements
  1. Nintendo
    22 luglio 2009 alle 12:07

    adesso però mi spieghi che cos’era l’ultima “cosa” che hai aperto!!

    che roba è…………?????
    Ragazzi. Nia

    problem with ——–

    sysme not responed

  2. gianni
    22 luglio 2009 alle 12:15

    si si sono curioso pure io 🙂

  3. Alessio
    22 luglio 2009 alle 12:28

    anche io…

  4. ice2020
    22 luglio 2009 alle 12:29

    ieri ci sn stati problemi ol blog…

    mi era apparso quella cosa che poi io ho storpiato…

    oggi va tutto ok

  5. Ivan
    22 luglio 2009 alle 13:20

    Dunque sto ciclo 24 non ha proprio idea di ripartire?!
    Oppure è talmente debole che l’unica cosa che si nota sono piccole regioni appartenenti ancora al vecchio ciclo..
    Ciao

  6. 22 luglio 2009 alle 15:32

    Sinceramente, per adesso, non mi sembra prendere vigore.
    se fosse stata del ciclo 24 avreste detto la stessa cosa??

  7. Fabio2
    22 luglio 2009 alle 15:54

    X Bora

    E ci mancherebbe soltanto che prendesse vigore e producesse qualche sunspot, così torneremmo indietro al ciclo precedente.
    A maggior ragione avremmo detto la stessa cosa, cioè che non contiene sunspot 😉

    Già che ci sei, che cosa pensi della forma della corona solare durante l’eclissi? Se preferisci, intervieni pure nell’altro forum.

  8. 22 luglio 2009 alle 16:14

    fabio2..non si tornerebbe indietro al ciclo precedente..anche in passato e’ successo che ad un ciclo iniziato,ogni tanto faceva capolino macchioline del ciclo vecchio..
    sicuramente non avreste detto che stava prendendo vigore..ma che era una regione insignificante che sicuramente non avrebbe prodotto macchie..ehheh
    ciao..e buona serata

  9. 22 luglio 2009 alle 16:19

    non ho mai scritto sul Forum di MTG..sono iscritto,ma non ricordo nemmeno la pass…eheheh
    scrivo gia’ in numerosi siti…se lo faccio anche li’,vado fuori di testa…ihihih
    ciao a tutti!!!

  10. Fabio2
    22 luglio 2009 alle 16:20

    Certo, ogni tanto facevano capolino macchie del ciclo vecchio anche in passato, ma per tre anni di fila?

  11. ice2020
    22 luglio 2009 alle 16:56

    lascialo perdere Fabio…

  12. 22 luglio 2009 alle 17:38

    spero non ti riferivi a me..Simon..
    sarebbe grave…

  13. 22 luglio 2009 alle 17:43

    sarebbe una mancanza di rispetto..addirittura dal fondatore del blog..quello che deve dare il buon esempio..poi non lamentarti se scrivono utenti che offendono e non rispettono nessuno..
    dovresti autobannarti…

  14. 22 luglio 2009 alle 17:52

    ringrazio Fabio2 invece..e’ bello discutere e confrontarsi cosi’…e’ un bene anche per il Forum..
    penso che Fabio2 sia d’accordo con me..
    strano che il fondatore del blog invece non capisca queste cose..e venga fuori con queste risposte infantili,mancando di rispetto…
    lui e Nintendo(anche se ultimamente e’ migliorato) potrebbero darsi la mano..complimenti ad entrambi..

  15. ice2020
    22 luglio 2009 alle 17:57

    Caro Bora…

    A volte pur di dimotrare le tute tesi (tra l’altro nn ho ancora capito quale sia la tua tesi, o forse le tue…), sembri arrampicarti sugli specchi…

    A volte, ma nn credo sia il solo a pensarlo, sembra anche nn leggere attentamente quello che scriviamo, intervieni prima per dire che il GW nn lo si può valutare guardando a piccole regioni, ma nel suo globale, poi posti una serie di esempi di caldo record qua e là nel pianeta…

    Alle volte scrivi che il sole è ripartito, che sta dando segnali di riprezsa(continua pura a scriverlo, dato che porti bene, infatti 12 giorni spotless di fila, nn accadeva da 2 mesi!

    Il tutto, quasi sempre, con un concentrato di ironia spacchiosa…

    Va bene che vi sia libertà di dire quello che si vuole, ma a volte con te si è come l’ipressione che vuoi solo provocare…

    Questo è quello penso di te…

    sono molto contretnto di sbagliarmi…

    per il resto Bora, Te vogliamo bene!

    Simon

  16. 22 luglio 2009 alle 18:10

    beh anche tu non leggi attentamente..
    ho postato una serie di esempi di caldo record qua e là nel pianeta per far vedere a Gianni che non fa freddo dappertutto..e ho anche specificato che cmq si deve guardare sempre le temperature globali..

    io non provoco nessuno..ma dico solo quello che penso..rispettando tutti…ma pretendo anch’io rispetto…

    NON HO MAI DETTO CHE IL SOLE E’ RIPARTITO…ma che ci sono segnali di risveglio..(ed e’ la pura verita’)..

    vedi che a volte anche tu non leggi??

  17. ALE
    22 luglio 2009 alle 18:12

    Allora riporto le parole dell’illustre Prof. Tapping:
    “Il fatto che due cicli si sovrappongano e che il ciclo23 stia durando oltremodo non è affatto preoccupante, è già successo in passato! Dunque allo stato attuale non si può dire che ci siano cambiamenti in atto nel comportamento solare. Certo che se il nuovo ciclo tardasse ancora a partire o se l’attività magnetica del ciclo 23 dovesse continuare fino alla primavera 2009 allora probabilmente ci sarà qualche cosa di anormale”.
    Scritto in una intervista a Taping nel gennaio 2008, pubblicato da NIA in Febbraio 2009.
    Dunque il ciclo 24 stenta, il 23 c’è ancora magneticamente.
    Dunque il nostro caro Bora sembra essere più ferrato di Tapping!!!
    O magari di Hathaway che in una recente intervista disse: ” Il minimo attuale ha sicuramente carattere di eccezionalità, è il più profondo da quando è iniziata l’era spaziale, a questo punto tutti gli scenari sono aperti”.
    Ricordo che Hathaway nelle sue prime previsioni piazza il suo massimo nel 2010!!!
    Oggi l’eclissi ci ha regalato stupende immagini della corona solare in assetto più simile ad un massimo che ad un minimo!!!!
    ALE

  18. 22 luglio 2009 alle 18:18

    per l’ennesima volta Simon ripropongo qui il mio pensiero…
    se poi non lo leggi non e’ colpa mia..ma non dire che non sai quel’e’ la mia tesi..

    io penso che questo minimo solare sia il piu’ importante solo degli ultimi 80-90 anni..un po’ pochi in tempi astronomici se pensiamo che il sole vive da milioni di anni..
    Inoltre il sole ha diversi cicli, di cui quello più importante, per fluttuazioni a medio termine è quello di 80-90 anni: come dire, bisogna ragionare per cicli, per cui, se tale minimo dovesse durare ancora molto, lo si dovrebbe confrontare con quello di 160-180 anni fa..
    eccezionale e’ una parola un po’ grossa..se e’ eccezionale sto minimo..i cicli di Mauder e Dalton cos’erano??
    Invece e’ probabile che stiamo entrando in una serie di cicli più deboli..quello si.. Fase che potrebbe avere il suo culmine con un nuovo minimo stile Dalton,ma solo nei decenni a venire.

    poi una cosa..io ho sempre parlato di segnali di ripresa…una cosa sono i “segnali di ripresa” ed un’ altra cosa è ” la ripresa”…ma e’ ovvio che siamo ancora nel minimo e non sappiamo ancora quando ci sara’ la ripartenza..

    sui “dati truccati”..
    secondo me sono solo sciochezze..
    a parte che vedrei più interessi a truccare al ribasso, per ricevere i fondi per la ricerca ( come avvenuto)..ma poi vi ho fatto vedere che il NOAA non ha cambiato metodo sul conteggio..ci sono le prove(non mi sembra il caso di riproporre anche qui il mio post,se volete lo potete leggere di la’)..

    Ultima cosa..io penso che per adesso non ci sono certezze che questo minimo solare stia influenzando il clima..
    Temperature dell’aria e temperature oceaniche hanno avuto un inversione di tendenza già a partire dai primi del 2000..
    Con questo, ovviamente non voglio assolutamente dire che il minimo solare non abbia impatto sul clima, ma che la stiuazione è un pò più complessa…
    non sempre minimo solare= effetto immediato sulle temperature.
    Vi faccio un esempio..
    perche’ tra il 1950 ed il 1960 , quando il ciclo solare è stato particolarmente forte, non sono salite le temperature?

  19. ice2020
    22 luglio 2009 alle 18:38

    OK Bora!

    Aspettiamo e vediamo insieme come evolve il tutto…

    Daltronde siamo qui per questo, per cercare di capire!

    Ciao

  20. ice2020
    22 luglio 2009 alle 18:41

    Ale, sarebbe il caso che mi butti giù un articolo su sta eclisse ect ect, spiegando anche bene tutte le caratteristiche della corona solare durante un minimo ed un massimo…

    ai buttalo giù al volo!
    Anche adesso, così domani lo pubblichiamo…

    Simon

  21. Luigi
    22 luglio 2009 alle 19:22

    Si, però sarebbe il caso di accertare le condizioni meteo dei siti da cui provengono le foto di questa eclissi. Quelle che ho visto sinora mi paiono poco chiare, come se tra macchina fotografica ed eclissi ci fosse una coltre più o meno densa di nuvole o foschia.
    Ovviamente, ciò non può che incidere su quello che si vede della corona solare.

  22. Fabio2
    22 luglio 2009 alle 19:42

    Qui c’è una foto decente della fase di totalità dell’eclissi
    http://se2009.webs.com/totalityday.htm

    qui, un buon numero di altre foto

    http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_eclipse_of_July_22,_2009

  23. ALE
    22 luglio 2009 alle 19:48

    OK OK Simon!!!
    Per domani te lo preparo…….. Semmai lo divido in due!!!
    ALE

  24. ice2020
    22 luglio 2009 alle 19:51

    Grazie Ale, e tieni anche conto di quello che ha appenna scritto Luigi…

    Ciao

  25. ice2020
    22 luglio 2009 alle 19:53

    Ed intanto Ale, sta regione del vecchio ciclo nn s’ha da fare…

    che ne pensi?

    per me nn gliela fa…

    mentre la 1024 come è messa con l’ultimo aggiornamento?

  26. Fabio2
    22 luglio 2009 alle 20:02

    E qui altre foto, alcune sinceramente mi sembrano di buonissima qualità, altre meno.

    http://www.pinoymoneytalk.com/solar-eclipse-july-2009/

    http://news.yahoo.com/nphotos/Solar-Eclipse/ss/events/sc/072009solareclipse

  27. Sand-rio
    22 luglio 2009 alle 20:19

    Simon, Ale e per tutti gli altri: Vi interessa il sito dove ci sono tutte le ricerche fatte da L Svalgaard dal 1973 ad oggi?
    questo é il sito:
    http://www.leif.org/research/

    Anche Svalgaard ieri rilevava il ritorno del ciclo 23 senza tuttavia fare alcun commento.
    http://solarcycle24com.proboards.com/index.cgi?board=general&action=display&thread=629&page=46

    X Bora: Riguardo al clima oggi ha fatto caldo nel cortile di casa mia ed ho notato che anche in garage era caldo e umido… sta cambiando il clima del mondo! 😦
    Con tanto affetto, e sinceramente penso che inece dai molti spunti di riflessione per tutti, anche per Simon che senza te si annoierebbe a morte, se no il blog sarebbe tutto piuttosto “chato” parola brasiliana intraducibile se non nel significato di piattto, inutile, rompiscatole (nel senso buono), scocciante senza interesse.

  28. 22 luglio 2009 alle 20:38

    cmq Ale..Hathaway e’ d’accordo con me..spero tu sappia quando e’ iniziata l’era spaziale..
    poi volevo chiederti che ne pensi della tempesta geomagnetica prevista per i prossimi giorni..la più alta dall’ inzio del ciclo 24..altro segnale di ripresa del sole?
    ciao..

  29. Sand-rio
    22 luglio 2009 alle 21:04

    Sul lato far la 1020 é in forte decadenza.

    Se continua cosí sará sunspot fino a fine mese almeno, se non succede qualcosa di nuovo che attualmente peró non si vede.

  30. Fabio2
    22 luglio 2009 alle 21:11

    X Bora

    Le tempeste geomagnetiche ci sono state e probabilmente ci saranno ancora.
    Ma se la TSI ed il solar flux restano comunque a livelli da minimo, i sospetti che qualcosa di strano stia accadendo si confermano……

  31. furio
    22 luglio 2009 alle 21:23

    @bora

    …dato che la vita di un uomo dura in media 80 anni e quasi mai si spinge oltre ai 100, un evento che non si ripete da 80-90 anni può a ben diritto descriversi come eccezionale…

    difatti non ha molto senso riferirsi ai tempi astronomici, primo perchè non sappiamo bene ciò che si è verificato su scale temporali che stentiamo perfino a comprendere, secondo perchè le osservazioni, le considerazioni e conseguentemente anche i termini che usiamo per parlare sono riferiti all’esperienza umana ed è dunque con la sua scala dei tempi che dobbiamo fare i conti…

    riguardo alla connessione attività solare e temperature mi pareva di averti già postato il grafico di un articolo che molti qui hanno letto e che mi sembra sia stato anche tradotto su NIA, te lo ripropongo: http://www.gao.spb.ru/english/astrometr/index1_eng.html

    nel primo grafico che vedi puoi ben notare come la TSI inizia a calare vistosamente proprio al giro di boa del millennio, in perfetta corrispondenza con le temperature che iniziano prima a stabilizzarsi e, negli ultimi 4 anni, perfino a diminuire…riguardo al singolo max fortissimo che citi degli anni 60, mi sembra che tutti qui su NIA abbiamo sempre sostenuto che si debba guardare oltre il singolo evento di massimo o minimo affinchè si possono osservare effetti tangibili sulle temperature….e guardando oltre il singolo evento, il periodo 1940-2000 è stato quello con l’attivitaà solare più forte degli ultimi 8000 anni…

    detto questo io non credo come ALE o Simon che siamo in prossimità del max, la mia impressione è che siamo più o meno a metà tra min e max, il quale verrà raggiunto circa nel 2012…la vista della corona dell’eclissi attuale, confrontata con quelle passate, ha rafforzato questa mia impressione…

  32. Luigi
    22 luglio 2009 alle 21:36

    Una curiosità: è la seconda volta che leggo che il periodo 1940-2000 è stato quello con l’attivitaà solare più forte degli ultimi 8000 anni. Su quali dati storici si basa questa affermazione ? Dove si trovano i dati dell’attività degli ultimi 8000 anni ?
    Grazie.

  33. ALE
    22 luglio 2009 alle 22:12

    Bene Bora, visto che è d’accordo con te citami le sue parole prese da un SIto web magari!!!!
    Poi, visto che nn so quando è nata l’era spaziale magari se mi (ci) illumini ci fai un favore no!!!!
    La tempesta geomagnetica è data dalle CHs 374 e 375 transequatoriali
    FONTE = http://www.solen.info/solar/index.html
    che come ho gia’ scritto nei miei POST passati sono in config da pre MAX!!!!
    Poi mi sembra che un certo Col. Guidi abbia espresso il suo pensiero in merito a influenze clima-sole e sulle “acrobazie” dei grandi previsori:
    http://www.climatemonitor.it/?p=2476
    http://www.climatemonitor.it/?p=1741
    Poi le tempeste geomagnetiche (di bassissima intensità aggiungo io) non sono associtate a SunSpots del ciclo in corso come invece fu nel 2001:
    http://www.spaceweather.com/archive.php?view=1&day=20&month=03&year=2001
    Dove il Kp index rimase tra 5 e 9 per 2 giorni!!!
    Vedi, Bora, Dati, Fonti e Link!!!!
    Poi se nn 6 d’accordo con Guidi, Spaceweather e Solen-Info libero di nn esserlo, io personalmente credo che un Colonnello dell’Areonautica Militare italiana sia più accreditato a parlare di me te e tutti noi!!!!
    ALE

  34. ice2020
    22 luglio 2009 alle 23:24

    Per Luigi: tramite i dati proxy, tipo le calotte ghiaccio che hanno catturato nel termpo le informazioni passate sui raggi cosmici e Bereillio 10, dai quali si è poi passati a ricostuire l’intensità del sole nel corso dei mllenni.

    Simon

  35. furio
    23 luglio 2009 alle 06:29

    @ Luigi

    l’articolo originale su Nature:Nature 431, 1084-1087 (28 October 2004) | doi:10.1038/nature02995; Received 20 February 2004; Accepted 1 September 2004

    http://www.nature.com/nature/journal/v431/n7012/abs/nature02995.html

    il commento allargato di Guidi sul climatemonitor: http://www.climatemonitor.it/?p=1894

    colgo l’occasione per ringraziare Fabio2 che ieri mi aveva fornito il link per vedere alcune foto di passate eclissi, cosa che che, data la fretta, mi ero dimenticato di fare sul momento 🙂

  36. ruggero
    23 luglio 2009 alle 08:05

    Credo che sarebbe meglio non imporsi però troppi dogmi su fatti che non so come possano giudicarsi scientifici come ad esempio l’età del sole di tot milioni di anni o il fatto che se per esempio a Torino ci sono 60 C° sia tutto OK…
    Senza fare tanto i filosofi: quando faceva veramente caldo (per esempio nel 2003) se ne sono accorti tutti (che strana coincidenza?…) e non solo in Italia. Adesso che il sole è meno attivo mi pare proprio che le cose siano un po’ cambiate.
    Non è che non possiamo esprimere impressioni che non siano per forza documentate anche perchè quelle documentate pare che non ci abbiano sempre chiarito tanto le idee…
    Non ci sgrida nessuno se non ci azzecchiamo… Mica siamo a scuola!
    Non avete notato che il blog va avanti anche perchè ogni tanto qualcuno la spara grossa.
    Ovviamente dispiace osservare atteggiamenti sfottenti o provocatori o oppositivi e quant’altro.

    Ciao, Ruggero.

  37. Fabio2
    23 luglio 2009 alle 08:12

    X Luigi

    L’articolo che è già stato citato più volte lo trovi qui:

    http://www.nature.com/nature/journal/v431/n7012/abs/nature02995.html

    Peraltro è stato citato nella pagina NIA del 26 giugno 🙂

  38. Nintendo
    23 luglio 2009 alle 09:20

    X Luigi, importantissima fu la ricostruzione dell’attività solare tramite il tempo di decadimento del C14

  39. ruggero
    23 luglio 2009 alle 09:47

    Una cosa mi incuriosisce alquanto: talvota, durante alcuni interventi, si fa riferimento a qualcosa di strano o anomalo. Coriosamente nessuno esprime una propria opinione riguardo alla natura della presunta anomalia quasi si vergognasse di apparire troppo poco scientifico.
    Già nel titolo di questo sito si allude a qualcosa di non proprio scientifico… eppure nessuno si sbilancia e cautamente, tutti in ossequio alla scienza (quasi fosse un nuovo credo), ogniuno, col pretesto di aderire ai dati (neanche fosse un computer), fa sfoggio delle proprie conoscenze in materia.
    Se si trattasse di un convegno di premi Nobel, potrei capire…
    Forse un po’ più di elasticità e meno astio e concorrenza gioverebbero non solo ai più eruditi, ma permetterebbe l’aqusizione di qualche neofita.
    Probabilmente ciò non interessa affatto… peccato!

    Ciao, Ruggero!

  40. Fabio2
    23 luglio 2009 alle 10:32

    Per Ruggiero:

    a dire il vero di opinioni sui dati e le notizie postate qui ne leggo parecchie, com’è giusto che sia, comprese le tue.
    Circa lo sfoggio delle proprie conoscenze, bisognerebbe averne di conoscenze….

  41. Fabio2
    23 luglio 2009 alle 10:36

    ….personalmente ne ho proprio pochine, ma cerco di capire i messaggi generali: il minimo è molto lungo, le macchie latitano, alcuni parametri solari sono “strani” (campo magnetico, solar flux, TSI), la corona non assomiglia per niente a quella di un minimo.

    Quanto all’astio ed alla concorrenza, c’è poco da fare, dipende dai caratteri delle persone, mi sa che ti devi rassegnare 🙂

    Infine, mi pare che di neofiti qui ce ne siano un certo numero ed anche i gestori del blog hanno apertamente dichiarato di non essere studiosi del settore, ma appassionati della materia.

    Sbaglio?

  42. gianni
    23 luglio 2009 alle 10:39

    ma al meteoiornale parlano di super caldo, ma oggi qua sull’appennino settentrionale, non fa caldo, cioè caldo ma sopportabilissimo, se uno ha la fortuna di poter stare all’ombra neanche si suda, afa assente, c’è un discreto vento e anche se domani si dovessero alzare di 2, 3 gradi le temperature, sarebbe lo stesso un caldo accettabile, SUPERCALDO ma dove?? sarà colpa mia che quest’anno ho un livello di sopportabilità del caldo maggiore 🙂 oppure questa zona è diventata il triangolo del meno caldo :):)

  43. ALE
    23 luglio 2009 alle 10:58

    ATTENZIONE!!!!
    Catania conta!!!!
    Macchia ciclo 23 con tre corpi principali sulla cintura equatoriale….
    Dunque attività magnetica del vecchio ciclo ancora presente che inibisce la formazione di macchie del nuovo….
    Tipica configurazione da ciclo di ingresso in MINIMI IMPORTANTI!!!

    Aspettiamo il NOAA
    ALE

  44. ice2020
    23 luglio 2009 alle 11:06

    Si aspettiamo il Noaa ed il continum, anche perchè quello che vede Catania, possono anche essere semplici pore o simili…

    Aspetto l’aggiornamento del continum, fermo a ieri sera.

  45. Sand-rio
    23 luglio 2009 alle 11:12

    Anche SIDC conta:

  46. ruggero
    23 luglio 2009 alle 11:13

    Grazie a Fabio2 per la risposta.
    Purtroppo, certe volte, per ottenerne una bisogna essere un po’ provocatori…
    Quando parlavo di fantomatiche stranezze cui si continua a dare la caccia, speravo solo che qualcuno che la sa più lunga di me (praticamente quasi tutti), scucisse qualcosa di più su ciò realmente pensa del fenomeno che stiamo vivendo. Stento un po’ a credere che nessuno abbia, sotto sotto, un ‘opinione leggermente meno scientifica e un po’ libera, magari anche ridicola. Eppure quasi nessuno si spinge oltre i margini imposti dalla scienza.
    Ma chi se ne fotte della scienza… Neanche ci avesse prodotto tutti sti benefici che qualche illuminista illuso si aspettava già 300 anni fa…
    Per rispondere a Gianni volevo fargli notare che l’ultima tecnica per convincerci a muovere le chiappe verso le località turistiche e quindi a sganciare soldi, è quella di dire che è previsto un caldo tropicale che puntualmente (per fortuna) non salta quasi mai fuori (almeno ultimamente).
    Dire che farà caldissimo è una tecnica di convincimento molto più efficace e diretta…

    Ciao, Ruggero.

  47. Nintendo
    23 luglio 2009 alle 11:53

    conta Catania = conta SIDC, non c’era certo bisogno dell’aggiornamento.
    cmq vediamo che fa il NOAA, l’SSN di Giugno l’hanno già superato per cui non penso contino, ma non si sa mai.

  48. Nintendo
    23 luglio 2009 alle 11:56

    scusate, Luglio per il NOAA ha già supero come SSN il valore di 5 ma non ha ancora superato Giugno, mi aspetto un 14 come minimo allora.

  49. Alberto Omonimo
    23 luglio 2009 alle 12:06

    Domanda per esperti:
    guardando il sito di Catania ho visto che la macchia non e’ visibile nel continuo, mentre e’ chiarissima in Halpha non per quello che a volte contano cose che apparentemente non si vedono ?
    Cioe’ certe macchi sono visibile in certo modo ed in altro no ?

    Alberto

  50. ida
    23 luglio 2009 alle 13:14

    mentre aspettiamo di vedere le macchie, ecco qui un pezetto della bellissima spiegazione di Svaalgard, ieri, nel forum di solarcycle su campi magnetici terrestri et altro.
    “If you decrease the Earth’s field, the effect of the solar wind on geomagnetic activity will go up [there is some controversy about this, but I give you my version]. Activity has gone up some 15% over the past 150 years due to the decrease of the Earth’s field.
    This helps some people believe that the Sun is more active the past decades than ever [which is isn’t].”
    L’ultima riga, in particolare, volevo segnalare. “Questo aiuta molti a credere che il Sole sia più attivo che mai nelle ultime decadi (il che non è)”
    Il che NON è. Parola di Svaalgard!!!

  51. ALE
    23 luglio 2009 alle 14:03

    Il NOAA sembra mettere 0 per oggi ma siamo già stati abituati a ribaltoni delle 23.59 UTC!
    SOHO nn aggiorna il Continuum, mentre l’EIT 195 Media corona di Stereo-B sembra mostrare una regione in leggera intensificazione!
    Scommetto che se fosse stata una regione ciclo 24 sarebbe già stata contata dal NOAA!!!
    Anche xchè 2 puntini sul continuum delle 22 di ieri si vedono, dunque se fosse ciclo24 avrebbe già strappato un Wolf di 14!!!!
    ALE

  52. ice2020
    23 luglio 2009 alle 14:17

    Siamo seri…

    dal continum di ieri alle 22 nn si vedono ancora macchie, ma solo pore…

    nn aggiorna ancora, quindi nn possiamo saperlo…

    ma il fatto che catania conti credo nn sia più un problema, tranne il fatto però che il sidc andandogi dietro, continua a mandare a quel paese la continuità col pssato…

    il discofrso è sempre lo stesso, ahimè…

    Saluti

  53. ice2020
    23 luglio 2009 alle 14:19

    Per Alberto, devi guardare il continum, e nel continum di catania come al solito nn c’è niente… l’alpa plage credo sia una specie di magnetogramma…

    Ciao

  54. 23 luglio 2009 alle 16:05

    x Ale..
    era ovvio che mi riferivo a quello ke hai scritto tu..
    se io ho sempre sostenuto che questo minimo e’ il piu’ importante degli ultimi 80-90 anni…e Hathaway dice che questo minimo è il più profondo da quando è iniziata l’era spaziale…
    non diciamo la stessa cosa????? anzi lui e’ stato ancora piu’ cauto..

    La data di inizio convenzionale dell’era spaziale è il 4 ottobre 1957, con il lancio del satellite Sputnik 1 ad opera dell’URSS. …

    poi non capisco perche’ io devo postare dati,fonti e link e tu no…
    esempio..
    tu dici
    “si può affermare che i grandi minimi sono stati preceduti da una sovrapposizione profonda di due cicli, un ciclo stenta a concludersi portando la sua attività magnetica fino in prossimità del massimo del successivo.”

    dove sono le prove che quello che dici e’ vero?
    dove sono i dati o i grafici o link???
    a volte sembra che ti “arrampichi sugli specchi”
    ciao e non agitarti che stiamo solo parlando serenamente..

  1. 22 luglio 2009 alle 16:09
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: