Home > Nowcasting Solare > C’è qualcosa che sta spuntando fuori da qui?

C’è qualcosa che sta spuntando fuori da qui?

8 settembre 2009

1No perchè ancora al Noaa non aggiornano…

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

non vorrei trovarmi sorprese dell’ultima ora…7 giorni spotless con oggi iniziavamo ad essere già importanti… (lo sono 7 comunque per il Sidc)

Immagine Gong autoaggionante : http://www.nso.edu/latest_images/gong_current_mag.jpg

Stai tuned, Simon

update: ALLA FINE SIAMO A 0, MA ANCHE SPACEWEATHER AVEVA AVVISATO DEL RISCHIO DELLA FORMAZIONE DI UNA PROBABILE SUNSPOT PROPRIO NELL’EMISFERO OCCIDENTALE:

REGION OF INTEREST: The Solar and Heliospheric Observatory (SOHO) is monitoring an active region that could mark the location of an emerging sunspot. Readers with solar telescopes, train your optics on the sun’s western limb.

Advertisements
  1. Toscanaccio
    8 settembre 2009 alle 18:32

    Ciao Simon…
    Noto che il flusso solare aggiustato è relativamente “alto” rispetto all’anno scorso ( all’equinozio, forse, aggiustato=reale? )
    Non vorrei cattive sorprese, comunque nulla di certo…
    Hey, sapresti valutare ad occhio la forza di quella regione ( se regione è? )

  2. gianfranco
    8 settembre 2009 alle 18:35

    SI VEDE I TUO L RITORNO, SIMON.
    ALE SEI UN PO’ ASSENTE ULTIMAMENTE…

  3. gianfranco
    8 settembre 2009 alle 18:40

    🙂

  4. Nintendo
    8 settembre 2009 alle 18:48

    speriamo non sia niente di che.

  5. ALE
    8 settembre 2009 alle 19:21

    Scustaemi ma MOOOLTI impegni lavorativi in questo periodo dell’anno!!!!
    Comunque possiamo seguire la regione con Stereo-A,
    mettendo le immagini in sequenza sembra stabile o in leggera decadenza la regione nell’emisfero Nord anche se poi magari NOAA la conta lo stesso, a mio avviso sembra più attiva della 1025 che nn ha nemmeno fatto sobbalzare il fondo X-Ray, questa almeno un B1-solar flare lo ha fatto!!!
    Mi preoccupa un po di più la regione nell’emisfero sud, quella è grande ma non conosco la polarità!!!
    FONTE = http://stereo-ssc.nascom.nasa.gov/browse/2009/09/08/ahead/euvi/195/1024/20090908_185530_n7euA_195.jpg

    ALE

  6. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 19:25

    Dal continuum finora si vede solo una macchia bianca, una plage immagino…..niente macchie mi sembra.

  7. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 19:28

    Ale, che strano: l’immagine su http://www.solarcycle24.com e quella di cui hai postato il link differiscono solo di un minuto, ma sono completamente diverse.
    Forse che solarcycle riporta un’immagine non aggiornata (ma con la data aggiornata) ?

  8. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 19:30

    oops, scusa, solo ora ho notato che hai riportato il link dello stereo ahead, mentre io guardavo lo stereo behind 😀

    Meglio così, la regione nell’emisfero sud dovrà sopravvivere un bel po di giorni prima di essere nuovamente visibile……

  9. Toscanaccio
    8 settembre 2009 alle 19:32

    Io vedo 5 regioni, ditemi se sbaglio… ( nella foto postata da Ale )

  10. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 19:35

    Così sembra in effetti. Ma ormai sono quasi tutte sul lato nascosto del Sole, se sopravvivono le rivedremo tra un po….

  11. Sand-rio
    8 settembre 2009 alle 19:45

    Quella sopra, segnata da Simon é ancora la 1025.

  12. ice2020
    8 settembre 2009 alle 19:56

    Sai snd-rio che nn lo so…

  13. Sand-rio
    8 settembre 2009 alle 20:01

    Ma sai penso di sí, guarda dove CT segnava oggi la 1025.

  14. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 20:04

    A giudicare dal grafico delle regioni attive su http://www.solarcycle24.com è la regione 1025.
    Dunque per ora possiamo stare tranquilli, visto che la sua macchiolina ormai l’ha prodotta ? Ok, dall’ultima immagine a mezzanotte in teoria può produrne una, però sarebbe proprio una beffa…..

  15. ALE
    8 settembre 2009 alle 20:06

    Si sembrerebbe la 1025, comunque NOAA non aggiorna, siamo alle solite:
    “Sunspecks Superstar”!
    In passato queste regioni non venvano nemmeno considerate!!!
    Tornando ad argomenti più scientifici, sembra proprio che la teoria di L&P trovi riscontri: le AR si formano ma non sono magneticamnet organizzate al punto da dare origine a Spots degne di nota, pulsano come semre hanno fatto ma passano dall’invisibilità alla parziale visibilità!!!
    Stiamo a vedere!!!
    ALE

  16. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 20:31

    Ok, ma questo secondo Svalgaard, tanto per fare un nome, non comporta che il sole prolunghi la fase di quiescenza. Tu che ne pensi ?

  17. 8 settembre 2009 alle 20:36

    la NASA annuncia la Nuova Era Glaciale..

    La nasa ha annunciato che dei cambiamenti sostanziali stanno avvenendo sulla superficie del Sole, cambiamenti che potrebbero portare al prossimo, lungo periodo glaciale.

    Lo Space and Science Research Center (SSRCv) in florida ha condotto ulteriori ricerche sull’affermazione della NASA e ha scoperto che i cambiamenti nel sole non sono che l’inizio di una serie di cicli che conducono ad un cambiamento climatico dal freddo al caldo, quindi nuovamente al freddo e così via dicendo.

    I flussi della superficie del Sole sono rallentati drammaticamente come la NASA ha indicato, ha affermato il direttore del SSRC, John Casey riguardo la natura di questi cambiamenti.

    “Quando il movimento della superficie rallenta, il numero degli spot solari cala in maniera significativa. E quando otteniamo un numero di spot solari minore di 50 puo’ voler dire solo una cosa – un clima freddo intenso, a livello globale”, ha detto casey.

    La nasa afferma che il ciclo solare 25, quello dopo il prossimo che inizierà in questa primavera(primavera passata) sarà a quota 50 o anche meno. L’opinione generale degli scienziati dell’SSRC è che potrebbe iniziare anche prima, entro tre anni con l’inizio del prossimo ciclo solare 24.

    Casey ha aggiunto che tutti i principali uffici dell’amministrazione Bush (e’ di gennaio la notizia) inclusi entrambi i partiti alle commissioni scientifiche del Senato e della casa Nianca ne hanno ricevuto notifica.

    “Faremo del nostro meglio per diffondere la notizia insieme alla NASA e con altri che possono vedere ciò che sta per accadere al clima della Terra”
    MTG

    non so quanto sia vero questo articolo..mi sembra strano…

  18. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 20:53

    Bora, potresti riportare il link ?
    Grazie.
    Quanto al contenuto, sarei molto sorpreso se alla NASA si sbilanciassero così tanto.

  19. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 21:02

    Ah, ora ho capito: è un ente di ricerca indipendente, la dichiarazione risale al 2008.
    A maggior ragione, aspettiamo sia la NASA a dichiarare che piega prenderà questo minimo.

    Resto convinto che avremo una risposta chiara direttamente dal Sole, entro i prossimi 12 mesi: se il minimo continua per altri 12 mesi con questo ritmo, diventa il più importante dal minimo di Dalton, altrimenti (ovvero se riparte decisamente).

  20. ice2020
    8 settembre 2009 alle 21:04

    Si infatti Bra (e ben tornato tra latro), postaci il link, nn l’avevo mai letta sta cosa…

    ancora nelle previsioni di Hathaway la previsione del massimo del ciclo solare 24 è a 80.—

    cmq avevavte ragione voi, la regione è la 1025…

    intanto il noaa mette 0!

  21. Fabio2
    8 settembre 2009 alle 21:06
  22. 8 settembre 2009 alle 21:11

    il problema e’ che il link non l’ho trovato..
    cmq e’ un articolo di gennaio 2009
    grazie per il ben tornato..
    ciao ragazzi!!!

  23. ice2020
    8 settembre 2009 alle 21:38

    bEH, COMUNQUE LA REGIONE PRESENTE NLL’AHEAD MOSTRATO DA ALE, è PERICOLOSA…

    GLI CI VUOLE PER ARRIVARE NELLA PARTE VISIBILE, ALMENO UNA SETTIMANELLA (O FORSE MENO)

    TOCCHERà ANCHE GUARDARE IL FAR

    ALE TIENICI INFORMATI…

    E POI L’ARTICOLO CHE CI AVEVI PROMESSO AL TUO RITORNO… 😉 🙂

  24. ice2020
    8 settembre 2009 alle 21:41

    ECCOLO IL FARSIDE:NCHE SE NN LO SO LEGGERE BENISSIMO, TRA LA’TRO FERMO AL 7 SETTEMBTRE (IERI)

  25. Luigi Lucato
  26. Luigi Lucato
  27. toti
    8 settembre 2009 alle 21:59
  28. ALE
    8 settembre 2009 alle 22:08

    Alla fine il NOAA non conta (occhio che però mancano ancora 2 ore alla mezzanotte UTC!).
    Ottimo intervento Bora71!!!
    Provo a cercare “on-line” il contenuto del tuo POST!
    ALE

  29. ALE
    8 settembre 2009 alle 22:10

    Beccato il Link di Bora71:

    http://www.presstv.ir/detail.aspx?id=38121&sectionid=3510208

    Stiamo a vedere! Il rallentamento dei flussi di plasma è noto dal 2006!!!!
    ALE

  30. Sand-rio
    8 settembre 2009 alle 22:13

    A proposito di quanto scritto da Bora e dell´ente di ricerca Il SSRC Space and Science Research Center.

    Il 13 luglio 2009 il SSRC invita gli ambienti del Senato americano e il Comitato Lavori Pubblici a votare “NO” alla Clean Energy and Security Act americana e chiede la rimozione del presidente di Science Advisor e dell´ amministratore di NOAA per palese inganno del Congresso e il popolo americano.

    http://www.spaceandscience.net/

  31. Andrea B
    8 settembre 2009 alle 22:14

    cercando su internet ho trovato questi due link sul SSRC director, John Casey
    sarebbe stato troppo bello se lavorasse per la NASA ma da quello che ho capito con il mio “pessimo” inglese non è così.

    http://issuepedia.org/Space_and_Science_Research_Center

    http://www.spaceandscience.net/id16.html

  32. ice2020
    8 settembre 2009 alle 22:37

    Materiale scottante ragazzi…

    qui ci sarà da parlarne…

    Come ha sempre detto anche ale, ho sempre ritenuto che alla Nasa/Noaa qualcosa di più di noi sulla strana situazione solare sapessero…anche se questo dr Casey alla fine fa parte di un gruppo di ricercatori indipendenti alla Nasa…i prossimi giorni vedremo di scriverci qualcosa sulla teoria RC del dottor Casey, che sicuramente credo di aver già affrontato in passato qui su Nia…ma magari proprio perchè è distaccato da un ente statale, è più libero di parlare ed esporre le proprie idee, nn vincolato dai richiamo politico-economici come gli enti statali noaa e nasa…

    vediamo vediamo come procede…

    ogni mese che passa, anzi a sto punto ogni giorno, avremo più certezze…

    Simon

  33. 9 settembre 2009 alle 08:42

    Ciao Simon e ben trovato nuovamente anche da parte mia.
    Continuiamo la carrellata dopo gli anni 70′ ecco le piu’ forti depressioni degli anni 80′ nel Mediterraneo e Italia. 😉

    http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl?_cgifunction=form&_layout=sezioni&keyval=sezioni.sezioni_id=3570

    PS: La notizia della NASA è davvero pazzesca ma chi è stato a diffondere una notizia cosi? tutti gli organi al suo interno cosa ne pensano?

    A me vien quasi da ridere perchè prima parlano di GW e poi spazzano via il tutto scagliando una notizia di era glaciale….da un’opposto all’altro…….pazzesco!

  34. marcello
    9 settembre 2009 alle 09:23

    Intervengo a proposito della 1025.

    Se ricordate la 1024, sviluppatasi nell’emisfero sud, era partita “piano” poi quando sembrava collassare definitivamente ha dato un colpo di coda acquisendo forza fino a produrre le macchie più significativr del SC24.
    Dopo ciò, ho l’impressione che la zona scura (non mi ricordo mai il vero termine per identificarla) del polo sud abbia cominciato a restringersi con maggiore velocità.

    Ora abbiamo la 1025 che sembra avere lo stesso andamento altalenante.
    E se fosse il preludio al collasso anche della zona scura nord-polare?
    Ho detto una stupidaggine?
    Ciao marcello

  35. Luigi Lucato
    9 settembre 2009 alle 09:57

    http://issuepedia.org/Space_and_Science_Research_Center
    ma non mi fiderei molto
    non ho trovato ancora la teoria
    ma solo una raccolta di link a lavori di altri
    e tutto datato

  36. ice2020
    9 settembre 2009 alle 11:04

    Si alla fine nn è la Nasa, sn lavori indipendenti, nn per questo però nn meritano attenzione…la teoaria rc da quel che ho capito è la teoria del Dr Casey che ha riunito il parere di molti studiosi sul sole e sugli effetti che esso potrebbe avere sul nostro clima…

    Per Marcello: credo tu parlassi di buchi coronali (Coronal Holes)

    lì l’esperto è Ale…

  37. Nitopi
    9 settembre 2009 alle 11:24

    La notizia e’ del Gen. 2008 , amministrazione Bush, che si opponeva alle misure contro il GW. Quindi qualunque studio che andasse nella direzione opposta era benvenuto….

    Ciao
    Luca

  38. ice2020
    9 settembre 2009 alle 11:40

    Il GW ragazzi è una bella bestia…

    prima di abbatterlo ci vorrà cmq…

    vi sentirete scoraggiati ed i falsi pofeti che vi diranno che i vostri sforzi semplicemente per pensare a qualcosa di diverso all’AGW sarnno sempre di più…

    ma nn hanno ancora capito che stiamo entrando pian paino in un’altra direzione…

    step by step…

    simon

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: