Home > Global Warming > GW Agosto 2009

GW Agosto 2009

15 settembre 2009

Dati Satellitari (per impossibilità superiori non abbiamo i grafici)

Dati RSS

Luglio chiude con una anomalia ( rispetto alla media 79-98 ) di +0.270°C, rispetto a Luglio che chiuse a +0.392°C abbiamo avuto quindi un deciso calo della temperatura.

Il 2009 resta ancora il 2° anno più freddo del nuovo millennio.

Dati UAH

Luglio chiude a +0.231°C rispetto alla media 79-98, quindi con una anomalia in netto calo rispetto a Luglio che chiuse a +0.411°C

Anche per i dati UAH il 2009 è il secondo anno più freddo del nuovo millennio.

Nei primi giorni di Settembre le temperature satellitari sono salite nuovamente, l’anomalia a fine mese potrebbe essere simile a quella di Luglio.

Riguardo ai grafici, dal sito da cui li prendo non li hanno ancora aggiornati, ho aspettato, ma superata la metà del mese mi sembrava inutile continuare a farlo, anche perchè il mese di settembre è quasi finito ormai.

Anomalie Temperature e Precipitazione Italia – Dati CNR Agosto 2009 + Estate 2009

Prima di postare le immagini dico subito che queste mappe non godono di una buona precisione, quindi non lamentatevi se nelle vostre zone le anomalie sono diverse da quelle reali.

Il CNR fa uso delle stesse stazioni di rilevamento dal 1800, questo per creare una serie temporale abbastanza lunga da poter aver dei confronti con il passato.

Le stazioni ovviamente non coprono tutto il territorio italiano, ma anche nel 1800 era così, quindi aumentare il numero di stazioni sarebbe sbagliato ( giusto per dire, la NASA e il NOAA le hanno invece diminuite ).

Anomalia Temperature:

Il mese chiude con una anomalia di +2.81°C ed è il 3° mese di Agosto più caldo dal 1800.

Il record spetta al mese di Agosto 2003 con una anomalia di +4.45°C

Anomalie Precipitazioni:

Il mese chiude con un deficit del 74% ed è il 8° mese di Agosto più secco dal 1800.

Il Record spetta al mese di Agosto 1802 con un deficit dell’87%

Ora passiamo al resoconto della stagione appena passata, l’Estate 2009

Anomalia Temperature:

La stagione si chiude con una anomalia di +1.88°C ed è la 4° Estate più calda dal 1800.

Il record spetta all’Estate 2003 con una anomalia di +4.14°C

Infine questo è il grafico delle anomalie Estive dal 1800:

Anomalia Precipitazioni:

La stagione si chiude con un deficit del 16% ed è la 79° estate più secca dal 1800.

Il record spetta all’Estate 1879 con un deficit del 71%

Infine questo è il grafico delle anomalie precipitative dal 1800:

FABIO

Annunci
  1. Nintendo
    15 settembre 2009 alle 10:38

    ma va…….
    questo l’ho messo stamattina, e io che pensavo che volevi postare qualcosa di importante 😀 😀

  2. ice2020
    15 settembre 2009 alle 10:57

    io sn imprevedibile…

    e cmq qualcosa di importante c’è in “bozze”…

    bisogna solo aspettare

  3. Nintendo
    15 settembre 2009 alle 11:10

    hai letto l’articolo di Sand??
    appena riesco lo metto in bozze.

  4. toti
    15 settembre 2009 alle 11:40

    simon potrei avere la tua email ?

  5. ice2020
    15 settembre 2009 alle 11:51

    già fatto io adesso 😉

  6. ice2020
    15 settembre 2009 alle 11:51
  7. ida
    15 settembre 2009 alle 11:53

    ciao
    complimenti per gli articoli di questi giorni.
    Sul sole. Ahinoi, non vorrei dire, ma la cosa che sta arrivando nel behind in basso non è proprio rassicurante: guardando i filmati del behind, si vede che è attivissima…

  8. ice2020
    15 settembre 2009 alle 12:05

    Ciao Ida, quella regione è pesantissima…

    spero nel frattempo cali un pò…ma è giorni che resiste ormai…(infatti la vidi già dallo stereo ahead alcuni giorni fa che era tosta)

    Quella a sensazione potrebbe anche essere un’altra 1024…

    va beh, aspettiamo, ancora pima che arrivi al lato visibile del sole gli ci vuole almeno un’altra settimanella..

  9. Fabio2
    15 settembre 2009 alle 12:41

    Mi incuriosisce il grafico delle anomalie precipitative: mi aspettavo un trend, al rialzo o al ribasso, per qualche ragione. E invece niente, nemmeno il cammello degli anni 90 e di questo decennio ha mutato l’oscillazione delle piogge attorno alla norma. Forse esiste un meccanismo di compensazione, almeno per variazioni di temperatura entro certi intervalli…… Che ne pensate ?

  10. 15 settembre 2009 alle 13:18

    [OT]
    Io ho tenuto d’ occhio l’ estensione dei ghiacci artici http://www.ijis.iarc.uaf.edu/en/home/seaice_extent.htm e il 14/09 si é avuto un’ inversione di tendenza notevole, con un aumento di circa 20.000 kmq. (faccio notare che nella stessa é presente anche un link dove si possono scaricare i valori numerici ).
    Forse siamo davvero ad una svolta …

  11. conan
    15 settembre 2009 alle 13:18

    comunque per vedere gli effetti di questo minimo non spaccatevi la testa nel cercare un calo delle temperature globali da ora…. ad ora saranno le configurazioni a cambiare….gia’ questo inverno ne avremo un assaggio perlomeno in europa , qbo- , amo che ha anticipato la fase negativa , pdo negativa , recupero dei ghiacci antartici ( in particolare nella porzione verso l’europa)… gia’ questo da solo a me dice 1 cosa: hp piu’ a nord del solito , il lobo del vp islandese piu’ verso i paesi scandinavi , anomalia positiva sulla gran bretagna , e noi scoperti…. , molte gocce fredde retrograde…. per me sara’ l’est a farla da padrone….

  12. Fabio2
    15 settembre 2009 alle 13:27

    concordo e del resto qui nessuno se lo aspetta, le medie delle temperature, anche quelle recenti, parlano chiaro: è presto, occorrono anni.

    Penso anch’io che possiamo semmai attenderci una diversa disposizione delle principali figure bariche. Già ora l’alta delle Azzorre è più attiva che mai, se continua così, magari duettando con l’alta russa invernale……si vedrà…..

  13. Nintendo
    15 settembre 2009 alle 13:34

    No Conan, le configurazioni di adesso non dicono assolutamente niente dell’inverno.
    guardati il settembre 2008 e dimmi se durante l’inverno abbiamo avuto le stesse configurazioni.

  14. ice2020
    15 settembre 2009 alle 13:49

    Concordo con Conan in generale, nel senso che è vero che chi si aspetta cali dal GW a breve è furoi strada, e qui a NIA nn ci attacca nessuno proprio eprchè nn stiamo promettendo cose impossibili!

    Saranno le configurazioni a cambiare…

    Ma io vi dico…avanti così…

    Simon

  15. Fabio2
    15 settembre 2009 alle 13:51

    x Nintendo:

    a settembre 2008 qbo, amo e pdo avevano gli stessi valori di adesso ? E durante l’inverno 2008-2009 ? Non ricordo…..

  16. ice2020
    15 settembre 2009 alle 13:57

    Si avevo notato, ottima notizia, ciò potrebbe voler dire che l’artico potrbbe aver già toccato il suo minimo il giorno 13!

    ma tocca aspettare i prossimi giorni…

    inoltre ora siamo di nuovo in fase AO-…a breve risaremo in AO+

    Sto aspettando con ansia come andrà a finire il pack artico quest’anno!

  17. ice2020
    15 settembre 2009 alle 14:01

    Intnto è uscito finalmente l’amo di agosto:

    si sapeva che era positivo, +0.205, ma ha diminuito rispetto luglio(+0.282)

    altro piccolo tassello…

    nn oso immaginare se da settembre-ottobre quuesto indice tornasse negativo…

    avremmo amo-, pdo-, qbo- e minimo solare, nonchè nino debole moderato che nn ci darebbe tanto fastidio, ma anzi…

    insomma un invernata tutta da scoprire…su -NIA…

  18. ice2020
    15 settembre 2009 alle 14:12

    Lucio hanno updato appena ora, il surplus ripsetto al giorno 13 è ora di 27’000 km2

  19. ida
    15 settembre 2009 alle 14:13

    Aiuto, cosa succede? Provate a guardare Catania, si vede un sole tutto fioccato di batuffoli… E il magnetogramma mostra una regione sull’equatore…

  20. ice2020
    15 settembre 2009 alle 14:22

    tutto a posto Ida…

    per catania è spotless oggi…

    il magnetogramma Soho ci mostra 2 plage region nel sud emisfero appartenenti al vecchio cilco, ma senza macchie…

    sole spotless anche oggi pure per il noaa…
    più tardi apro un nowcasting solare cmq, perchè il pericolo grande (molto) viene dal behind

    simon

  21. ice2020
    15 settembre 2009 alle 14:24

    Ambè no spetta un attimo…nel continum soho si vede una maccheitta anche se è una speck e basta…

    niente, qui ci vuole il nwcasting…

    tra poco su NIA…

  22. Sand-rio
    15 settembre 2009 alle 15:13

    Il mese di agosto 2009 negli USA é stato piú freddo della media.
    La temperatura media di agosto é stata di 72,2 gradi F ed è stata di 0,6 gradi al di sotto della media del 20° secolo. Lo scorso anno 2008 la temperatura di agosto era stata di 73.2° F.
    Tutta l’estate 2009, la temperatura media é stata di 71,7 gradi F ed è stata 0,4 gradi al di sotto della media del 20° secolo. La temperatura media estiva 2008 era stata di 72,7 gradi F.

    http://www.noaanews.noaa.gov/stories2009/20090910_summerstats.html

  23. ida
    15 settembre 2009 alle 15:17

    😦

  24. andrea
    15 settembre 2009 alle 15:20

    Si la regione che spunta ormai da giorni dal behind mi spaventa un pò forse è più forte della 1024 e la più forte del nuovo ciclo

  25. furio
    15 settembre 2009 alle 15:22

    Sì, la regione più meridionale del ciclo 23 ha prodotto una speck…vediamo quanto dura (a occhio e croce pochissimo) e soprattutto vediamo se la contano…altra regione del ciclo 23, più grande, sempre nell’emisfero meridionale, praticamente sull’equatore, al momento senza macchi nè specks…

  26. 15 settembre 2009 alle 18:03

    Molto bene . . vediamo se domani ce ne sono ancora 🙂

  27. Picapere
    16 settembre 2009 alle 06:52

    A proposito di dati del CNR, sapete se x caso sono disponibili ripartiti x mesi o anche solo x stagioni?
    Questo xkè l’Univ di TO, studiando le serie “plurisecolari” qui in Piemonte (circa da metà 1800 a oggi) ha riscontrato che ad aumentare sono state soprattutto le temperature invernali, mentre quelle estive sn aumentate decisamente di meno, ed in qualche caso sn rimaste invariate o addirittura diminuite.
    Qualcosa del genere è stato riscontrato da Jones, Briffa e Osborn (noti guru dell’IPCC) nel 2003 x tutto l’emisfero nord, ed è un discorso che andrebbe approfondito, xkè il carattere “stagionale” del trend al riscaldamento dovrebbe ispirare qualche seria riflessione a molti climatologi….

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: