Home > Cambiamenti Climatici, ghiacciai artici, Sole e Clima > Ghiacci marini Artici: LA SVOLTA? (AGGIORNAMENTO IMPORTANTE SOTTO!!!)

Ghiacci marini Artici: LA SVOLTA? (AGGIORNAMENTO IMPORTANTE SOTTO!!!)

16 settembre 2009

1Ho voluto appositamente aspettare fino ad oggi, ma il giro di boa sembra essersi materializzato già dalla giornata del 13 settembre!

Infatti per quella data il pack artico probabilmente potrebbe aver raggiunto il suo minimo stagionale con un estensione di 5.249.844 km2.

Dicevo che ho voluto aspettare oggi per vedere anche i dati del giorno 15, dopo che già nel giorno 14 l’artico per la prima volta aveva fatto registrare un aumento in estensione e non più una perdita:

questi sono i dati infatti:

14/09/2009: 5.276.563 km2 (+27.000 km2 rispetto al giorno 13)

15/09/2009: 5.287.500 km2 (+11.000 km2 rispetto al giorno 14, valore provvisorio-VEDI SOTTO)

Quindi il guadagno è continuato anche nella giornata di ieri, e ci sono dunque ottime possibilità che il giorno 13 settembre l’artico abbia raggiunto il suo minimo stagionale, e da ora in poi continui a guadagnare costantemente!

Tenete presente che nel corso della giornata vi sarà il valore definivo della giornata del 15 perchè JAXA rilascia 2 aggiornamenti per ogni singola data.

Qui sotto un grafico preso dal sito di A.Watts che ci mostra la situazione in modo più ingrandito e dettagliato rispetto sopra:

1

Il 2009 è il terzo anno più basso da quando la JAXA ha iniziato a monitorare i ghiacci artici, ovvero dal 2002, ma dal nefasto 2007 è il 2° anno di fila che l’artico sta crescendo.

Dire se vi siano collegamenti con l’effetto del minimo solare non possiamo affermarlo con pecisione, possiamo solo gettare l’ipotesi che nel 2007 il pack artico abbia toccato il fondo del bicchiere a causa del GW imperante negli ultimi 15 anni, e che da quel momento in poi pian piano (ricordatevi che nel 2007 è stato un anno drastico non solo per la minor estensione raggiunta, ma perchè soprattutto si sciolsero anche molti dei ghiacci vecchi e più spessi e per rifomare quelli ce ne vuole di tempo), l’Atico abbia iniziato a riprendersi. Ricordate che di tempo ce ne vuole affinchè si passi da condizioni di perdita di ghiaccio a guadagno costanti, perchè il clima è un sistema olistico e quindi complicato, fatto di mille variabili e dunque con forze di inerzia dell’ordine di decenni…ed anche un Minimo solare prima di rispostare certi equilibri, che andavano verso un riscaldamento globale conclamato, ce ne mette di tempo!

Il fatto che questo minimo profondo abbia inciso sull’aumento del polo nord, resta solo un ipotesi, anche abbastanza suggestiva se volete, ma ho sempre detto però che gli eventuali primi segnali di un Minimo solare li avremmo visti prima al grande Nord per poi sfilare pian piano verso latitudini più meridionali.

Ben conscio che una, anzi in questo caso 2, rondini non fanno primavera, non posso non notare però questo progresso che vi è stato al polo nord!

Certo, anche al finire della prossima estate l’artico deve riaumentare rispetto all’estate 2009, e così via, affinchè questa non sia solo un idea strampalata di un semplice amatore, ma la prova scientifica che qualcosa, nel clima, si sta inziando a muovere veramente!

Step by step, SIMON

UPDATE: La JAXA HA AGGIORNATO IL BOLLETTINO ODIERNO!

INCREDIBILE RECUPERO: DAI 5.287.500 DEL PRIMO AGGIORNAMENTO SI PASSA AI 5.301.094! (DATO DEFINITIVO DI IERI)

PRATICAMENTE RISPETTO ALLA GIORNATA DEL 14, IERI ABBIAMO RECUPERATO UN TOTALE DI 24.531 KM2!

ORA VEDIAMO I VALORI DI DOMATTINA, MA SI PREANNUNCIA UN RECUPERO IMPORTANTE E ANCHE UN Pò IN ANTICIPO RISPETTO LA MEDIA.

  1. Nintendo
    16 settembre 2009 alle 11:35

    Ottima notizia

  2. Paolo
    16 settembre 2009 alle 12:23

    si ottima, soprattutto se si pensa che rispetto allo stesso giorno dello scorso anno (13 settembre) abbiamo un +11%, mentre rispetto al 13/9/07 +21%.
    Dal 13/9 c.a., data della “svolta” il ritmo di crescita è di un +0,6% in media giornaliero pari a circa 15mila km2 di banchisa al giorno il 14 e 15 settembre.

    aspettavo il fine settimana per la prova del 9 della prova del 9 🙂

  3. ice2020
    16 settembre 2009 alle 12:33

    Si infatti…

    lo stavo per lanciare ieri, poi ho aspettato oggi…ma ancora in questi giorni il pericolo che si ripossa tornare indietro c’è…

    speriamo di no…

  4. Nitopi
    16 settembre 2009 alle 12:39

    Se continuasse a crescere, notate come il minimo sia stato raggiunto IN ANTICIPO rispetto alle altre curve?
    Ciao
    Luca

  5. ice2020
    16 settembre 2009 alle 12:49

    E’bene dire che siamo ancora in una fase dove la forchetta può oscillare tra piccole perdite e piccoli recuperi…

    tutto da seguire cmq su NIA, assieme al Nowcasting solare

    Simon

  6. ALE
    16 settembre 2009 alle 14:06

    Intanto l’aggiornamento sperimantale GONG col quale hanno aggiornato oggi Spaceweather mostra la coalescenza magnetica nella regione attiva in NETTA DECADENZA (70% CONTRO 87% DI RATIO)
    CFR oggi 16-Settembre:
    http://vso.tuc.noao.edu/GONG/farside/
    VS 14 Settembre:
    http://www.spaceweather.com/images2009/14sep09/gong_farside_blank.gif?PHPSESSID=9t15m8dfujo1jqu87hbia2ef61
    Dunque la regione ha perso un bel po di vigore!!!!
    NN aggiornano MDI-Doppler quindi nn è dato sapere se ci sono veri canali nel plasma fotosferico AKA Sunspots!!!!
    ALE

  7. ice2020
    16 settembre 2009 alle 14:19

    Si è vero Ale, ma resta lì minacciosa…e sta per affacciarsi al behind:

  8. ice2020
    16 settembre 2009 alle 14:29

    Intanto anche oggi siamo spotless…e sn 15…

    a sto punto per riavere un’altra striscia di 20 giorni di fila bisogna soprattutto sperare che quella regione declini in fretta, perchè il suo arrivo è previsto propio a cavallo del raggiungimento del 20° giorno consecutivo (o giù di lì)

    Simon

  9. ALE
    16 settembre 2009 alle 15:40

    OK Simon ma nn vi avevo detto che il 13 Settembre il Ratio era del 97%!!!
    Bella decadenza NO????
    Poi magari riesplode!
    ALE

  10. ice2020
    16 settembre 2009 alle 16:03

    per essere decaduta è decaduta…ma chi ci dice che un ratio del 70% nn voglia dire che vi siano ancora macchie al suo interno?

    bisogna aspettare… 😉

  11. Andrea b
    16 settembre 2009 alle 16:47

    Rispetto al 13/09/09 dovremmo aver recuperato 51.250 KM2

    Quello che sorprende è che rispetto agli anni passati si sia verificato il minimo con 8-10 giorni di anticipo

    22/09/2003 recupero nei primi due giorni di 54.688 KM^2
    20/09/2004 recupero nei primi due giorni di 57.969 KM^2
    24/09/2005 recupero nei primi due giorni di 62.813 KM^2

    la situazione cambia se consideriamo l’andamento degli ultimi tre anni
    in cui c’è stato un po di altalena prima che la situazione si stabilizzazze speriamo che la situazione di quest’anno sia stabile

  12. Sand-rio
    16 settembre 2009 alle 16:51

    ALE, leggevo che la NASA vorrebbe iniziare a fare dei nuovi conteggi delle macchie solari che includano anche quelle sul lato far non appena saranno sistemati i due satelliti stereo nel 2011 affinché si abbia una visione del sole a 360°,
    che ne pensi?

    http://www.spaceweather.com/

  13. ice2020
    16 settembre 2009 alle 16:53

    Che facciano pure, tanto i danni li fanno anche semplicemente con i sat solo davanti al sole…

    ci sarà da ridere

    😆

  14. Rick
    16 settembre 2009 alle 17:06

    L’ho notato anche io, il minimo pare essere stato toccato con 2 settimane di anticipo rispetto al nefasto 2007. O una settima ancora prima del 2005, “spannometricamente” agli stessi livelli del minimo raggiunto allora, dopo un profondo rosso durato due anni.
    Bel recupero davvero.

  15. Rick
    16 settembre 2009 alle 17:19

    Dal punto di vista squisitamente “tecnico”, ha ragione la NASA: solo con un’osservazione a 360° si può avere un’idea di come stia il Sole.
    Ma dal punto di vista statistico è l’Earthside quello che storicamente ha valore. E’ l’Earthsiede ad essere “geo-affettivo” in caso di flares o bachi coronali o tempeste magnetiche.
    Sballerebbero tutte le statistiche, a che pro? Farci credere che il Sole è più o meno attivo perché ci sono macchie dall’altra parte mentre da questa non se ne vedono?
    Se non sono geo-affettive, valgono meno di nulla, e sono palesemente ingiuste. E’ come fare la multa per essere passato con il rosso ad un incrocio, ancora lontano centinaia di metri, ad uno che sta viaggiando con il verde a favore…

  16. ice2020
    16 settembre 2009 alle 17:21

    Bisogna vedere se regge il recupero…siamo ancora in una fase in cui sn possibili forchette di oscillazioni verso il basso e verso l’alto…

    al momento mettiamo in saccoccia un recupero importante avvenuto in un momento anticipato rispetto gli altri anni…

    vediamo domani

  17. ice2020
    16 settembre 2009 alle 17:22

    beh ci resterebbe solo il sidc a quel punto…il che è tutto un dire…

  18. 16 settembre 2009 alle 18:01

    In effetti monitorare il sole a 360° sarebbe una bella cosa, purchè poi non si abbia la pretesa di confrontare i dati così ottenuti, direttamente con i dati storici degli osservatori a terra.

  19. 16 settembre 2009 alle 18:21

    Se la nasa farà questo il sidc spadoneggerà! Potremmo dire addio alle serie spotless

  20. Silvano
    16 settembre 2009 alle 18:44

    Ho letto di come l’orbita dei due Stereo li sta portando a vedere il Sole sempre più completo, fino a che nel 2011 copriranno l’intera superficie. Ma non ho capito se una volta lì si “fermeranno” o continueranno la loro orbita fino tornare verso la Terra. In questo caso la continuità storica per il lato nascosto del Sole avrebbe periodiche interruzioni divenendo scientificamente inutilizzabile (almeno riguardo al conteggio delle macchie).

  21. ida
    16 settembre 2009 alle 19:29

    … beh, salvo chiedere il riconoscimento di gruppi di conteggio alternativi, facendo molto baccano su Internet…

  22. Sand-rio
    16 settembre 2009 alle 20:07

    Scientificamente la decisione della NASA é ineccepibile nella misura che questa decisione dello spostamento delle sonde stereo sia rivolta allo studio del sole in quello che si prospetta una fase di minimo storica, quando peró ció implichi anche una revisione nel conteggio delle macchie solari, ció implica tutto un rifasamento degli indici di controllo del sole. A quel punto sarebbe piú che impossibile fare dei confronti col passato, a meno che il SIDC e l´osservatorio di Catania non rimettano in funzione i telescopi del secolo scorso e con quelli continuino i conteggi storici… utopia!

  23. Fabio2
    16 settembre 2009 alle 21:16

    Concordo: le macchie si possono conteggiare tutte, anche quelle sul lato nascosto del Sole, ma utilizzare a fini statistici, per confronti con il passato, solo quelle dal lato visibile.
    In sostanza significherebbe aggiungere una colonna ai report in cui sono riportati i giorni spotless e quelli con macchie.

  24. Davide M.
    17 settembre 2009 alle 01:33

    Questa settimana sarà cruciale per capire se i ghiacci artici hanno davvero iniziato ad incrementare l’estensione del pack in anticipo. Simon, tienici aggiornati, ciao 😉

  25. Paolo
    17 settembre 2009 alle 06:48

    qualcosa non mi torna….
    dato aggiornato ad ora del pack artico : 5.264.375 km2

    ieri ufficiali 5.300.e rotti…
    ieri sera, come ha postato Simon, 5.301 e rotti…

  26. 17 settembre 2009 alle 07:14

    E’ successo quello che temevo … il “rimbalzo” ! Aspettiamo per vedere se in serata il dato viene confermato.
    Se si osservano le curve degli anni scorsi può succedere che nella prima fasi ai assista a questo altalenamento dei valori..
    Forse é bene aspettare qualche settimana prima di sbilanciarsi in affermazioni …

    … comunque tifo per la glaciazione 🙂

  27. Pietro
    17 settembre 2009 alle 09:44

    Vedi che non ha tutti i torti, tirare fuori un articolo con il titolo “LA SVOLTA” perché a metà settembre si è raggiunto il minimo stagionale di estensione dei ghiacci (con un’estensione in media con gli ultimi 6 anni)…

  28. Andrea b
    17 settembre 2009 alle 09:56

    Analisi al 15/09
    Situazione dei ghiacci nei diversi anni dell’estensione dei ghiacci artici in Km2

    2006 5.794.063
    2007 4.267.813 -1.526.250
    2008 4.747.188 479.375
    2009 5.301.094 553.906 1.033.281 recupero rispetto al 2007

    è vero che non dobbiamo esultare e che la strada è ancora lunga ma ha me pare un buon inizio

  29. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 10:16

    Basta dividere per due i dati raccolti 8)

    Puo’ essere buono, puo’ essere cattivo….

    Ciao
    Luca

  30. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 10:20

    Scusa, l’anomalia rispetto alla media 79-00 e’ calcolata confrontando il valore giornaliero con la “media del giorno” o con un unico punto medio?
    Ciao
    Luca

  31. gianfranco
    17 settembre 2009 alle 10:22

    ragazzi, ma il far side appare bello pulito o sbaglio? la regione di 2 giorni fa è in netta decadenza?

  32. Silvano
    17 settembre 2009 alle 10:23

    Tornando al Sole, leggete qui:
    http://gong.nso.edu/news/solarmystery/

  33. Sand-rio
    17 settembre 2009 alle 10:51

    In questo unico grafico abbiamo le anomalie di ghiaccio artico e antartico.

  34. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 10:58

    Ciao Ragazzi…
    Stamattina mi e’ tornato in mente un tipico refrain del mio vecchio (e temo ormai buonanima) professore di stati condensati…
    “La grandezza piu’ bastarda e’ la temperatura….Se volete sapere qualcosa di un sistema, calcolate l’entropia!”….
    Infatti non ha praticamente senso parlare di temperatura media della terra… mi pare.
    Ma qualcuno ha mai tentato di calcorene la S ?

    Ciaooo
    Luca

  35. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 10:59

    ERRATA : calcolerne
    CORRIGE : calcolarne

    🙂 🙂 8)

  36. Sand-rio
    17 settembre 2009 alle 11:03

    pardon, avevo sbagliato link per la coppia artico-antartico.

  37. Sand-rio
    17 settembre 2009 alle 13:03

    Simon ti ho mandato un mio pensiero nella tua mail e che riguarda il dibattito attuale, se il sole si mantiene calmino vedi tu se vale la pena pubblicarlo.

  38. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 13:33

    S ==> leggi entropia ….
    Ciao
    Luca

  39. ice2020
    17 settembre 2009 alle 14:15

    Intanto il secondo aggiornamento (e quindi definitivo) del polo nord ci riporta a valori quasi come quelli di ieri:

    5,291,094 km2!

    Insomma rispetto al giorno 15, il giorno 16 abbiamo riperso solo 10.000 km2, ma stiamo continuando a guadaganare sul giorno 13 che era il giorno del minimo!

  40. Nintendo
    17 settembre 2009 alle 14:58

    scusate, ma ho dovuto prendere posizione, sono voluti insulti ad un sacco di utenti, e la discussione era finita la dove non doveva andare.
    X Simon, scusa se ho fatto di testa mia, adesso pulisco anche i commenti che centravano con cip, la prossima volta però prendi posizione tu.

  41. Nitopi
    17 settembre 2009 alle 15:05

    Per arrivare io a dargli dell’ingegnere….. 8) 8) 8)
    Ciao
    Luca

  42. Rick
    17 settembre 2009 alle 15:08

    Per l’appunto, ma conteggiare queste e quelle, sarebbe come dare la multa ad uno che ancora non è passato con il rosso al semaforo…

  43. Nintendo
    17 settembre 2009 alle 15:08

    adesso cerchiamo di commentare senza insultare e senza uscire dal tema principale.
    ricordo a tutti che il tema principale è: il minimo stagionale di estensione dei ghiacci marini artici.

  44. Rick
    17 settembre 2009 alle 15:11

    Guarda che la serie spotless della NASA non ha alcun valore:
    è il SIDC che ha il conteggio ufficiale. 😉

  45. bora71
    17 settembre 2009 alle 15:29

    ma come..hai cancellato il mio post..il piu’ bello che c’era….ahahahah

  46. ice2020
    17 settembre 2009 alle 15:33

    nn ero presente, quindi nn so cosa è successo

    cmq hai fatto bene

  47. Nintendo
    17 settembre 2009 alle 15:46

    ho dovuto cancellare anche quelli che avevano riferimenti con cip, altrimenti era tutto illeggibile.

  48. Sand-rio
    17 settembre 2009 alle 15:50

    Correlazione tra ghiacci artici e cicli solari:

    Correlazione tra ghiacci artici e CO2 o GW antropico:

    Sembra chiaro che l´irradizione solare sia molto piú importante e correlata con l´andamento dei ghiacci artici rispetto al riscaldamneto globale antropico
    http://www.appinsys.com/GlobalWarming/RS_Greenland.htm

  49. cipperimerlo
    17 settembre 2009 alle 19:04

    Infatti lo sono

  50. Nintendo
    17 settembre 2009 alle 19:58

    Cip, quando avremo una discussione tutta nostra potremo parlare, questo è un articolo con 50 commenti, non puoi iniziare a scrivere insulti a tutti.

  51. cipperimerlo
    18 settembre 2009 alle 06:46

    Tu devi avere dei problemi.
    La mia risposta a Sand-rio qua sopra ti pareva un insulto?!

  52. Nintendo
    18 settembre 2009 alle 15:02

    questo non lo cancello perchè una domanda, però io avevo chiesto di rimanere in tema e tu non lo hai fatto, ho specificato qual’era il tema, ovviamente si può anche uscire da quello principale, ma restando sempre nel contesto.
    per gli insulti e il resto c’è la sezione apposta ( anche se non significa che puoi fare quello che vuoi )

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: