Home > Ciclo 24, Minimo Solare, Nowcasting Solare > Sta arrivando una regione “seria”…??????

Sta arrivando una regione “seria”…??????

22 ottobre 2009

La parte orientale del nord emisfero solare non è quieta in questi ultimi giorni…

A parte il conteggio della regione 1028 di cui ormai abbiam detto tutto quello che si doveva dire, e di fatto l’abbiamo anche consegnata alla storia, stanno arrivando nella parte visibile del sole altre 2 regioni.

Trattasi delle stesse regioni che  già descrissi giorni fa quand’erano ancora nel behind, quella un pò più in alto ormai si è sfaldata, mentre quella più in basso è rimasta abbastanza attiva e come dissi allora, ha buone possibilità di contenere macchie al suo interno, sicuramente per Catania e per il Noaa, vedremo se passeranno anche la prova del Layman&Nia’s count.

Il flusso solare si mantiene tra valori di 70 e 71, ed è incredibile che non sia salito, visto la contemporanea presenza dell’ enorme plage della 1026 nel sud emisfero, della 1027 in quello nord, della “famigerata” 1028 e da domani anche delle altre  2 sopra descritte.

La media del solar flux di ottobre al 20/10 è di 70.09, questi non sono assolutamente valori di un sole ripartito…

Vediamo comunque domani che combinerà la nuova regione…lascio qui sotto anche il magnetogramma Gong autoaggiornante dove si sta già iniziando a vedere la sua sagoma:

Intanto ricordo che almeno fino al primo di novembre, con ieri per il Sidc abbiamo raggiunto un’altra serie di 20 giorni spotless consecutivi!

Stay tuned, Simon

UPDATE: Attenzione perchè si sta formando velocemente un’altra regione sempre nell’emisfero nord a livello praticamente equatoriale, la vedete bene dal magnetogramma Gong sopra proprio sotto alla ex 1028. E nel continum Gong si intravvede già una flebile macchietta (chiamiamola così).

In questi ultimi giorni il lato nord-orientale del sole sta cercando di lavorare al massimo, vediamo domani cosa riusciranno a sfornare queste 2 regioni attive nel nord emisfero (spero tanto che aggiorni anche il soho continum, perchè senza di quello non possiamo usare il L.&N.’s count.)

Advertisements
  1. SID
    22 ottobre 2009 alle 07:17

    Sicuramente più seria della 1028 poi è tutto da vedere di che pasta è fatta.
    Comunque un micetto ,per le tigri dobbiamo ancora aspettare.

  2. Andreabont
    22 ottobre 2009 alle 07:38

    Sul SOHO LASCO C2/C3 si nota un aumento di attività proprio in quella zona, sembra essere abbastanza attiva da dare effettivamente delle macchie, staremo a vedere cosa succede.

    Nonostante questo i dati che ci sono inviati dalla SOHO, indicano un leggero aumento del vento solare (che nei giorni scorsi era quasi morto XD), ma che rimane sempre su valori estremamente bassi, nonostante la zona attiva….

    Stiamo ad osservare.

  3. Peyce
    22 ottobre 2009 alle 10:04

    Effettivamente sembra stia dando qualche debole cenno di ripesa nelle ultime ore a guardare i vari indici.

  4. Sand-rio
    22 ottobre 2009 alle 10:12

    Per adesso il SOHO e gli altri continuum non mostrano spots in quella zona, ma vedremo in seguito.

    Ritornando un attimo alla 1028 qui ci sono tutti i dati della regione incriminata…
    http://solis.nso.edu/vsm/betadatapub/MEARBetaView.php?fname=/2009/10/svsm_v01_11028_200910211621.jpg&width=600

    se cliccate nel riquadro del continuum vedrete bene gli spots…. che NON CI SONO!! È stata solo una birichinata di CT e del NOAA contro quei siti amatoriali come NIA!!

  5. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 10:59

    Wow…Nia si sta facendo dei “nemici” potenti…

    😆

  6. Michele
    22 ottobre 2009 alle 11:33

    E dei fan … un pò strani …
    un pò visionari..(Pazzi!!)
    sensitivi
    o profeti…
    fate voi!!!
    che gente strana..
    non li ascoltate!!!

  7. Andrea
    22 ottobre 2009 alle 11:42

    Ragazzi quante volte nella storia conosciuta del sole si sono avuti due anni di fila con giorni spotless superiori a 250? Questo è veramente il dato importante di questo minimo e addirittura il 2009 potrebbe superare il 2008 in fatto di giorni senza macchie ed è per questo che mi aspetto che da qui in avanti contino tutto anche quello che non c’è per far vedere che il sole e in ripartenza.

    Comunque per ora la regione in questione non mi sembra molto diversa dalla 1028 vedremo…

  8. Andrea
    22 ottobre 2009 alle 11:47

    Ah mi son dimenticato di segnalare solar flux a 69 🙂

  9. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 11:59

    Beh è accaduto, nn ti preoccupare…a breve un articolo di confronto tra il minimo 23-24 e quello 13-14 che è il nostro prossimo traguardo.

  10. Andrea
    22 ottobre 2009 alle 13:27

    si ma nel minimo del 1913 non mi sembra sia stato seguito o preceduto da un altro anno con attività inferiore a quello precedente o sbaglio?

  11. nitopi
    22 ottobre 2009 alle 14:27

    sbaglio o si dovrebbe gia’ vedere qualcosa?
    Ciao
    Luca

  12. Nintendo
    22 ottobre 2009 alle 15:30

    X Simon, metto in bozze l’articolo che mi avevi chiesto.

  13. Andrea
    22 ottobre 2009 alle 15:54

    alla fine la regione si è già dissolta dal magnetogramma si può definire estinta e dal behind tutto tace avanti così 🙂

  14. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 16:01

    Andiamoci piano, la regione farà la sua apparzione nel continum con tutte le sue potenzialità da stanotte-domani.

  15. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 16:11

    Nel 1914 il ciclo ripartì e di fatto finì il minimo di Damon.

    A breve ripeto uscirà un articolo molto interessante di paragone tra questo minimo e quello tra i cici 13 e 14, secondo me il periodo più profondo del minimo di damon.

    interessanti analogie e molte probabili risposte per il futuro di questo minimo…

    Soon su NIA…

  16. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 16:12

    Cmq oggi spotless sia per Sidc che per noaa…

    la regione la si valuterà domani ormai…

    molto brillnte cmq, sembra una facula, e l faculae di solit hanno bassa probabilità di avere macchie… (se ci sn molto piccole)

    vedremo

  17. SID
    22 ottobre 2009 alle 17:13

    La cosa interessante è che questa regione è
    comunque vicina all’equatore ,se non è
    in una posizione da pre massimo poco ci manca o mi sbaglio ?.

  18. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 17:27

    non ti sbagli 😉

  19. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 18:36

    Solar flux alle 17 a 72 (aggiustato)

    Credo che stavolta qualcosa si stia iniziando a muovere…

    sto aspettando questo momento da mesi, ben conscio che il sole nn poteva continuare a dormire così pr sempre.

  20. 22 ottobre 2009 alle 18:57

    Con SOHO che al solito non funziona nei momenti critici, possiamo vedere il BBSO
    http://www.bbso.njit.edu/Research/Halpha/

    Ancora non c´é nulla… ma fino a quando?
    Il programma di conteggio L&NIA non funziona con BBSO?

  21. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 19:11

    Solo con Soho continum 1024per1024

  22. ice2020
    22 ottobre 2009 alle 19:13

    Cmq se guardi qui qualcosa si vede:

    molto flebile, che praticamente corisponderà a quello che si vedeva su soho continum per la regione 1028 (ormai ho l’occhio allenato)

  23. ida
    22 ottobre 2009 alle 23:36

    sì, ma stiamo parlando di microbi…
    tutta quell’area è agitata, ma continuano a essere, pur frequenti, micetti

  24. Andrea
    23 ottobre 2009 alle 00:09

    Sicuramente la fase più profonda del minimo l’abbiamo passata però c’è qualcosa che non mi torna nel senso che abbiamo una bassissima attività e le regioni che si formano sono sempre più da massimo che da minimo perchè sempre più vicine all’equatore.

    E se avesse ragione il nostro David Hathaway quando prevedeva un massimo nel 2010 però con un picco di macchie molto più basso rispetto a quello da lui previsto se si dovesse andare avanti così e questo potrebbe provocare un non cambio di polarità del campo magnetico solare o sto dicendo una fesseria?

    E questo cosa potrebbe provocare?

    Un interruzione del normale susseguirsi dei cicli e di conseguenza un nuovo minimo di Maunder?

    Anche perchè ho letto non so dove e neanche chi lo ha detto forse Archibald ma non sono sicuro che un tale minimo è sempre più probabile.

    Aspetto un vostro chiarimento perchè qui non si capisce più niente il numero spotless aumenta sempre più e le macchie che si formano sono sempre più in zona equatoriale e sempre più deboli e poi si dice che il sole deve ripartire ma indubbiamente con un’attività bassissima ben lontana dagli 80 spot di media mensile prevista insomma a cosa andiamo incontro realmente? un Damon, un Dalton o un Maunder?

    E le teorie di Livingston-Penn e Niroma qui c’è una gran quantità di carne al fuoco ma non si capisce come andranno realmente le cose

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: