Home > Ciclo 24, Minimo Solare > Il sole è ripartito? Puodarsi, ma potremmo già essere vicini al suo massimo!

Il sole è ripartito? Puodarsi, ma potremmo già essere vicini al suo massimo!

25 ottobre 2009

Che il ciclo solare numero 24 sia un ciclo anomalo, ormai lo abbiamo capito tutti.

In molti si staranno chiedendo ultimamente, dopo che la nostra stella ha attraversato e sta tutt’ora attraversando una discreta fase di attività, se si può parlare di ripartenza del Sole.

Ebbene si, è molto probabile, daltronde sapevamo tutti che questo momento sarebbe arrivato un giorno…

E’ già accaduto durante il minimo di Dalton, e sicuramente durante le prime fasi del minimo di Maunder, insomma niente di nuovo, il sole non se ne poteva restare senza macchie per l’eternità.

Ma, attenzione: ne abbiamo già parlato, ma guardate quanto è didattica e spettacolare l’immagine sopra: si vede la 1029 in tutta la sua maestosità, che cionostante non riesce a dare origine a delle singole macchie degne di nota, ma solo a tante piccole macchiette satelliti.

Questo denota chiaramente che il campo magnetico solare è alla frutta o quasi…lo possiamo anche capire dal Kp-index (non è salito oltre i 3-4) e dai X-ray (al massimo c’è stato una flare di classe C-1, e poi solo silenzio) e persino dal solar flux (credete infatti che un valore di 75 sia tanto diverso da un 70 o 72? in passato una regione del genere faceva schizzare il flusso solare molto sopra gli 80!)

Questo signori è quello che quasi certamente è sempre accaduto durante i super minimi passati, dal Damon, al Dalton, al Maunder, e a paventare tale ipotesi non sono di certo io, ma scienziati solari del calibro di Svalgaard e Co. In poche parole la famosa teoria di L&P si sta rilevando più che giusta!

La dinamo solare lavora, ha sempre lavorato, ma la forza magnetica solare non è più quella di 5-10 anni fa!

Inoltre, guardate la posizione della regione 1029: se tanto mi dà tanto, le ultime regioni apparse soprattutto nel nord emisfero hanno la latitudine di un ciclo che NON STA USCENDO DAL UN MINIMO, MA CHE STA APPROCCIANDO UN MASSIMO!

Con questo non voglio dire che proprio ora siamo entrati nel massimo del ciclo 24 (anche se tutto è possibile), ma di certo il ciclo 24 ha bruciato le tappe, in un primo momento è stato inesistente, poi una volta venuto fuori, ha avuto quasi esclusivamente caratteristiche da solar maximum.

Ed anche questo non me lo invento io, dato che il diagramma butterfly lo conosciamo tutti (quando un ciclo riparte, le regioni appaiono alle alte latitudini e poi via via che il ciclo arriva al suo massimo, esse raggiungono la prossimità dell’equatore).

Insomma, ne stanno succedendo di cose strane, oppure basta un pò di “modesta” attività solare a far gridare a tutti: “il sole è ripartito”?

Il sole sarà anche ripartito, ma nei modi e nei tempi indicati in questo articolo, quindi qualcos di molto interessante “sta bollendo in pentola”….altri 6 mesi cari miei…altri 6 mesi e gli ultimi nodi verranno al pettine…

Simon

Annunci
  1. ALE
    25 ottobre 2009 alle 19:22

    Mi piacerebbe sapere che ne pensa il Prof. Svalgaard!
    Magari se lo trovi sul forum di SC24.com potresti fargli esplicita domanda Simon?!
    La AR 1029 è davvero in una posizione “scomoda” per chi sostiene che sulla nostra amata stella sia tutto “a regola”!!!
    Secondo me saranno sufficienti due mesi per capire quello che ha intenzione di fare il Sole….
    X il resto anche ora che ci sono ben 6 zone con attività magnetica sulla fotosfera e tutte con polarità SC24 il Flux non ha superato quota 80, solo un evento Flare classe C-1, nessuna CME e nessun Radio-Burst!
    Guardate come era una “tipica giornata NOAA”
    http://www.swpc.noaa.gov/ftpdir/indices/events/README
    e come è ora (In un periodo topico come oggi):
    http://www.swpc.noaa.gov/ftpdir/indices/events/events.txt
    Mi sa che il periodo “sunspot-superstar” continuerà, le SunSPots restano uniche prime donne sul palcoscenico della fotosfera e non accettano rivali, la 1029 ha “ammazzato” la 1028 per essere sola….
    Secondo me nella prima decade di maggio il SOle ha fatto di meglio solo che lo ha fatto nel lato “far” e noi abbiamo visto solo i resti di due grandi AR!
    ALE

  2. Andrea b
    25 ottobre 2009 alle 19:27

    scusa simon non vedo l’immagine nel post

  3. ice2020
    25 ottobre 2009 alle 19:30

    Io si,,,cmq è l’EIT 195 (quello verde)

  4. Sand-rio
    25 ottobre 2009 alle 20:07

    Bravo Simon, post equilibrato e perfetto nella spiegazione.
    Tutti sanno che SE il sole va verso un grande minimo non é solo un ciclo che deve avere una lunga fase di minima attivitá, ma tanti cicli successivi, e poi minima attivitá NON significa NESSUNA attivitá.

  5. 25 ottobre 2009 alle 22:30

    Il Sole credo che sia nel massimo del cuclo 24, di più non potrà fare anche se io aspettavo questa piccola ripresa dopo agosto del 2010, secondo l’allineamento con i gassosi.
    Qualcosa potrebbe non quadrare nemmeno nella teoria del maestro Niroma.
    Ahi

  6. ida
    25 ottobre 2009 alle 22:56

    ma di che polarità è, sta macchia? io non capisco, ci sono diverse aree…

  7. SID
    25 ottobre 2009 alle 23:10

    Osservando l’ultimo aggiornamento la 1029 incomincia a sfaldarsi
    e perde i primi pezzi.

  8. Michele
    26 ottobre 2009 alle 07:27

    Queste macchie sono come un bel gelato…
    sotto un Sole di mezza estate!

  9. 26 ottobre 2009 alle 09:53

    Ragazzi aspettiamo questi mesi……e poi vedremo.
    Il conto che mi sono fatto anch’io e’ come il vostro e Simon lo ha espresso egregiamente in questo articolo.

  10. marco
    26 ottobre 2009 alle 10:29

    Complimenti Simon come sempre i tuoi articoli spiegano in modo chiaro e comprensibile a tutti quello che sta accadendo al sole.
    Coninua che è molto interessante ed istruttivo leggerti.
    Bravissimo!!

  11. Alberto Omonimo
    26 ottobre 2009 alle 15:09

    Per favore un link dove si parla delle macchie che a seconda della
    latitudine sono di minimo o di massimo

    grazie

    Alberto

  12. ice2020
    26 ottobre 2009 alle 15:22

    Il primo che mi è capitato su google:

    http://www.oact.inaf.it/GASS/mrgrp/tesimessina.ppt

  13. 26 ottobre 2009 alle 16:48

    Thanks for the code

    http://yotuobtop.wordpress.com/

  14. nickee
    26 ottobre 2009 alle 20:02

    Ciao ragazzi, da completo neofita mi sto avvicinando con estremo interesse all’argomento che trattate in questo sito. Volevo chiedervi gentilmente se avete materiale o comunque dove recuperarlo per iniziare a “capirne” un po’ di più di questa fantastica scienza.
    Vi ringrazio.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: