Home > Uncategorized > Termina ottobre e si torna spotless e pure con una piccola sorpresa…

Termina ottobre e si torna spotless e pure con una piccola sorpresa…

31 ottobre 2009

1Il ciclo 23 non è ancora morto anche dopo il marasma della 1029.

Ora vi dico questo: attenzione ai prossimi 10-20 giorni… credo che Ale abbia capito…

questo minimo non smette più di stupire, vi anticipo che il Noaa conterà la macchia anche oggi, mentre farà finta di niente dell’ennesima regione con polarità del vecchio ciclo ben presente nel magnetogramma…questi sono i fatti, i SN di ottobre sono mistificazioni della realtà.

UPDATE: Il NOAA mette 0 per il 31 ottobre!!

http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

Simon

Advertisements
Categorie:Uncategorized
  1. conan
    31 ottobre 2009 alle 10:22

    concordo in pieno…

  2. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 10:50

    se Catania giustamente non conta, non può farlo il NOAA che ricordiamo ha perso 4-2 la partita con i siciliani.
    anche se facesse il 4-3 in zona cesarini la partita sarebbe cmq persa.

  3. Gianni
    31 ottobre 2009 alle 10:56

    w la serieta e l onesta, e triste che pensino che siamo una mandria di cogl, cioe la verita prima o poi verra furi, non capisco l utilita di queste procedure.

  4. Enzo
    31 ottobre 2009 alle 11:32

    Ma se il ciclo 23 e’ ancora li’, allora non siamo affatto vicini al massimo del ciclo 24 o sbaglio?…non ci sto piu’ capendo niente:-)

  5. luca
    31 ottobre 2009 alle 11:32

    molto ermetico come articolo….puoi dare qualche spiegazione per chi come m è ignorante in materia ma ha volgia di conoscenza?
    grazie
    luca

  6. ice2020
    31 ottobre 2009 alle 11:38

    Se il ciclo 23 (dopo 12 e passa anni) mangeticamente parlando è ancora presente, vuol dire che c’è quacosa che nn va nel campo magnetico della nostra stella.

    Simon

  7. luca
    31 ottobre 2009 alle 11:52

    e’ cosa…….. buona….?
    stasera leggero’ i nuovi commenti…bravi ragazzi continuate cosi’ state facendo veramente un buon lavoro complimenti.

  8. fabiov
    31 ottobre 2009 alle 12:00

    incredibile il ciclo 23 è ancora li! e se produccesse macchie???….

  9. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 12:14

    non le conterebbero mai.

  10. adri 63
    31 ottobre 2009 alle 12:51

    ragazzi setie bravi, ma spiegatevi più chiaramente, già faccio fatica a seguirvi se mi fate anche i rebus . simon di chiaro cosa pensi

  11. ida
    31 ottobre 2009 alle 12:55

    ossignur ancora ciclo 23 ?

  12. Ivan
    31 ottobre 2009 alle 13:14

    Allora significa che al massimo del ciclo 24 manca
    ancora davvero parecchio!! Un paio di anni almeno..se non di più.

  13. Pietro
    31 ottobre 2009 alle 13:49

    Ma a quanto l’hanno fatto arrivare lo SN questo mese?

  14. tecno
    31 ottobre 2009 alle 13:56

    ed ora il ciclo 23 è QUIIIIIII !!!! carrambaaa!!!

  15. tecno
    31 ottobre 2009 alle 13:58

    per chi non lo sapesse, Vuol dire che caleranno sia solar flux con possibile serie di spotless consecutivi!!!!

  16. sand-rio
    31 ottobre 2009 alle 14:00

    Il ciclo 23 e il ciclo 24 sono contemporaneamente presenti!! Accade sempre che il ciclo vecchio si presenti assieme al nuovo ciclo e questa sovrapposizione dura normalmente 2 anni e anche meno, mentre questa sovrapposizione sta durando giá da oltre 4 anni. Il vecchio ciclo (il 23) evita che il nuovo ciclo il 24° si sviluppi essendo magneticamente opposti.
    Il vecchio ciclo finisce a livelli equatoriali mentre il nuovo si presenta contemporaneamente ad alte latitudini, adesso abbiamo ancora manifestazioni del vecchio ciclo a livello equatoriale mentre il nuovo ciclo giá é nella fascia della latitudine del suo massimo.
    ALE spero di non aver detto troppe castronerie.

  17. tecno
    31 ottobre 2009 alle 14:03

    il solar wind si è già dimezzato passando dagli oltre 400 a poco più di 200….
    il solar flux è passato dai oltre 78 agli attuali 70 ovvero calma piatta!!!
    e nel behind per un po di tempo non si intravvede se non la vecchia 1029 la possibilità di altri SN per un bel po di tempo!!!

  18. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 14:07

    oltretutto da lBehind si nota come circa 3/4 della parte non visibile del sole siano prive di regioni attive, se questa fosse la ripartenza ci farei un firma subito, vuol dire che ci divertiremo ancora.

  19. Maria Ferdinanda
    31 ottobre 2009 alle 14:20

    Perdonate l’ignoranza crassa, ma come fate a dire che è del vecchio ciclo: solo perchè è vicina all’equatore solare? Se è per quello, mi pare che anche le macchie del ciclo 24 siano arrivate vicino all’equatore. Se sbaglio mi corrigerete, come disse un tale

  20. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 14:45

    lo si capisce da come è disposto il magnetismo solare nella regione attiva, io non saprei distinguere quelle del 23 dal 24, Simon lo sa.
    la latitudine di una macchia sta ad indicare il punto nel ciclo in cui siamo: infatti quando un ciclo incomincia le macchie nuove compaiono ad alte latitudini e via via si formano sempre più sull’equatore.

  21. 31 ottobre 2009 alle 15:07

    http://andreabont.altervista.org/sunmonitor/soho.html
    http://andreabont.altervista.org/sunmonitor/data.html

    Spotless… siamo ritornati in calma piatta….

    Ribadisco la mia ipotesi che le macchie che passano siano i “mostri” del nuovo ciclo….

  22. Enzo
    31 ottobre 2009 alle 15:12

    Si una volta Simon mi spiego’ che per capire di che ciclo si tratta bisogna vedere la polarita’ delle macchie e questo si puo’ capire dal magnetogramma riportato sopra. Maria come puoi vedere la macchia del ciclo 23 ha colore bianco sotto e nero sopra e questo rappresenta la polarita’, mentre per il ciclo 24 sara’ l’opposto… cioe’ quando cambia un ciclo cambia anche la polarita’! …se ho detto stupidaggini corregetemi. Grazie

  23. giorgio
    31 ottobre 2009 alle 15:37

    Spiegami e spiega a tutta la comunita cosa sta succedendo perche tu e altri sostenete che siamo vicino al massimo.Come possono presentarsi ancora regioni del ciclo vecchio a 10 -12 mesi dal massimo?Forse questa e” la prova che il massimo di questo ciclo nuovo sara nel 2013 e non nel 2010.

  24. sand-rio
    31 ottobre 2009 alle 15:38

    In un magnetogramma i campi appaiono di colore bianco se la polaritá é positiva e nero la polaritá negativa. Ogni ciclo solare ha la sua polaritá che si inverte nel ciclo successivo.
    Inoltre il campo magnetico solare si inverte all´equatore.
    Quindi ciclo 24 emisfero nord magnetogramma del sole: bianco a sx e nero a dx.
    Emisfero sud del sole ciclo 24: bianco a dx e nero a sx.

    La macchia segnata da Simon è come ciclo 23, cioé antecedente al ciclo attuale é nell´emisfero sud ed ha il bianco a sx e il nero a dx. L´opposto magnetismo del ciclo 24 che avrebbe dovuto avere a sud bianco a dx e nero a sx.
    Spero di essere stato chiaro…..

  25. sand-rio
    31 ottobre 2009 alle 15:45

    Se il pore (non é una macchia) con polaritá meridionale del sole con bianco a sx e nero a dx si fosse presentata vicino al polo sud del sole allora sarebbe stata una macchia del ciclo 25.. il che avrebbe confermato la prossima fine del ciclo 24 attuale.
    Quando si presenterá una macchia vicino ai poli con polaritá invertita a quella del ciclo 24 é il segnale che il sole sta invertendo il campo magnetico entrando nel nuovo ciclo 25. Ma ancora occorrerano diversi mesi se non anni perché ció accada.

  26. giorgio
    31 ottobre 2009 alle 15:58

    non e” detto che la polarita deve invertirsi per forza.La mia omanda e” questa: come mai ci sono zone attive del ciclo 23 quando si sostiene che il ciclo 24 e” vicino al suo massimo?E possibile questo oppure come penso io il massimo si verifichera intorno al 2013

  27. Enzo
    31 ottobre 2009 alle 16:23

    Su Solar Cycle 24 ho letto che la previsione del massimo e’ Maggio 2013 e’ questo e’ concordato da molti… ma sono state fatte gia’ parecchie previsioni sbagliate su questo ciclo. L’unica cosa da fare e’ aspettare e basta secondo me!

  28. ida
    31 ottobre 2009 alle 16:25

    emisfero sud parte nera a destra: ciclo 23
    emisfero sud parte nera a sinistra: ciclo 24
    (a nord il contrario)
    emisfero nord parte nera a destra; ciclo 24
    emisfero nord parte nera a sinistra: ciclo 23
    mi pare, eh!

  29. apuano70
    31 ottobre 2009 alle 16:26

    Ciao Giorgio, credo che siano possibili entrambe le cose che hai scritto, il fatto è che non possamo avere alcuna certezza riguardo a cosa accadrà nei prossimi mesi e anni.
    Da profano quale sono provo a dare una mia interpretazione alla tua domanda:
    l’ipotesi che il ciclo 24 sia in fase di pre-massimo è avvalorata da diversi indizi, primo fra tutti la latitudine delle ultime AR e relative macchie, al tempo stesso però non è matematicamente possibile escludere che vi sia una compresenza del vecchio ciclo 23 in quanto la dynamo solare non è un fatto matematico e la sovrapposizione dei due cicli è normale, specie nella fase di transizione dal vecchio al nuovo.
    Il campo magnetico del vecchio ciclo tende ad inibire quello nuovo nel suo sviluppo, viceversa il campo magnetico del nuovo prova a scalzare per sempre quello vecchio, ma non è detto che riesca subito nel suo intento.
    In buona sostanza non ci rimane che prendere atto che il ciclo 23 ha fatto ancora capolino e che per capire qualcosa di più sull’evoluzione del ciclo 24 dobbiamo sicuramente pazientare ancora qualche mese.
    Ti saluto
    Bruno

    PS.: spero di non aver scritto boiate! 😉

  30. sand-rio
    31 ottobre 2009 alle 16:30

    Da “5 miliardi di anni” il sole inverte la sua polaritá in media ogni 11 anni… tranne che vengano scritti nuovi trattati di fisica solare a seguito di nuove scoperte mirabolanti.
    Il ciclo 24 si sta presentando come un ciclo anomalo proprio per questo motivo, cioé che malgrado le macchie del iclo 24 si presentano a latitudini di massimo (15° Nord o sud) si presentano ancora pore del vecchio ciclo ad indicare che qualcosa non va nelle manifestazioni solari. Questo minimo che si sta prolungando sarebbe la risposta di questa anomalia, che anche se anomalia non é una novitá assoluta essendo la manifestazione di una possibile fase di cicli solari molto deboli.

  31. apuano70
    31 ottobre 2009 alle 16:55

    0???? Possibile…..?????

  32. apuano70
    31 ottobre 2009 alle 16:56

    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html
    (magari se riporto il link è meglio! 😉 )
    Bruno

  33. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 17:01

    oggi non potevano contare, era impossibile, neanche catania l’ha fatto.

  34. sand-rio
    31 ottobre 2009 alle 17:02

    Non c´é piú assolutamente nulla. Non possono contare quello che non esiste… peró qualche volta lo hanno pure fatto 🙂

  35. giorgio
    31 ottobre 2009 alle 17:17

    Grazie Apuano 70 sei stato chiaro

  36. apuano70
    31 ottobre 2009 alle 17:34

    Esatto Sand-rio, se hanno contato la 1028 potevano tranquillamente contare anche oggi, tanto niente per niente sarebbe stato uguale!
    D) Meglio così, comunque!
    Bruno

  37. apuano70
    31 ottobre 2009 alle 17:35

    Non c’è di che!
    Bruno

  38. SID
    31 ottobre 2009 alle 17:44

    Con che Ri chiude ottobre?sopra o sotto settembre.

  39. nitopi
    31 ottobre 2009 alle 17:52

    e’ cosa strana 8)
    Ciao
    Luca

  40. nitopi
    31 ottobre 2009 alle 17:57

    Emisfero sud con nero a EST e Bianco a OVEST = Ciclo dispari
    Emisfero nord con nero a EST e Bianco a Ovest = Ciclo pari
    E viceversa….
    (Quarda infatti la regione che sta scomparendo: e’ a Nord ed ha il bianco a OVEST = ciclo pari (24) ).

    Ciao
    LUca

  41. 31 ottobre 2009 alle 18:01

    Incredibile ragazzi addirittura il ciclo 23 ancora nn è morto….che minimo…non finisce mai di stupire!

  42. Michele
    31 ottobre 2009 alle 18:19

    Ciao raga..
    Il solar flux …a quanto sta?

  43. conan
    31 ottobre 2009 alle 18:45

    72,4 aggiustato mi pare , avevo guardato prima….

  44. Nintendo
    31 ottobre 2009 alle 19:00

    entro domani esce il bollettino mensile che è quello quasi ufficiale, e non si sa mai, vi ricordo che a metà mese catania aveva contato delle macchie che solo lei aveva visto.
    in teoria dovrebbe essere 4.0 l’RI, ma non si sa mai.

  45. ida
    31 ottobre 2009 alle 21:09

    Allora raga, domani si scrive la LETTERA???

  46. conan
    1 novembre 2009 alle 07:04

    71.6 aggiustato alle 23:00!……. oggi probabilmente si torna sotto i 70…. e adesso….?

  47. bora71
    1 novembre 2009 alle 09:06

    NASA: Global warming in sordina per colpa del sole?

    Tra il 2002 e il 2008 la curva relativa al riscaldamento globale si è sostanzialmente appiattita, mostrando addirittura una tendenza al ribasso negli ultimi 2 anni e mezzo. Tutto questo nonostante la concentrazione di CO2 in atmosfera abbia continuato ad aumentare costantemente (dal 2002 al 2008 siamo passati da 372 a 385 ppm, +3.4%). Come si spiega, quindi, una così prolungata pausa? A detta di due ricercatori della NASA, Judith Lean e David Rind, la causa va ricercata nella modesta attività solare e nell’assenza di episodi ENSO positivi degni di nota. Questi due elementi, senza l’ausilio di eurzioni vulcaniche intense, pare siano riusciti a contenere gran parte del riscaldamento antropogenico. Ciò confermerebbe che, a breve-medio termine, gli elementi guida del clima sono principalmente quattro: la concentrazione dei gas serra, le fasi ENSO, l’attività vulcanica e l’alternanza dei cicli solari. Le varie concatenazioni tra essi daranno luogo a dimaniche climatiche differenti, o sbilanciate verso il ‘freddo’ o proiettare verso il ‘caldo’.
    3bmeteo

  48. nitopi
    1 novembre 2009 alle 10:05

    Adesso si aspetta…. 8)
    Ciao
    Luca

  49. furio
    1 novembre 2009 alle 10:28

    ..da dove stanno venendo quei B flare nei raggi X se al momento non ci sono macchie nè regioni attive? sono il lascito della 1029 appena scomparsa che con un certo ritardo raggiungono gli strumenti?…a proposito, come e dove vengono misurati i raggi X ??

    è la prima volta che vedo una cosa del genere…urgono spiegazioni dagli esperti del blog 🙂

  50. sand-rio
    1 novembre 2009 alle 11:09

    Sulla misurazione delle frequenze solari, comprese i raggi x ti allego un link che potrá chiarire qualche dubbio.
    http://www.radioastrolab.it/ra/sole.html

  51. Andrea b
    1 novembre 2009 alle 11:15

    per una misurazione abbastanza aggiornata
    http://www.solarmonitor.org/goes_pop.php?date=20091101&type=xray

  52. giambo77
    1 novembre 2009 alle 11:30

    scusate una domanda. è possibile che la macchia che appena passata si ripresenti di nuovo? oppuro probabilmente si esaurità…
    sempre che non ne spuntino altre nel frattempo
    Ciao e grazie

  53. Andrea b
    1 novembre 2009 alle 13:29

    è raro ma possibile.
    dovrebbe durare più dei giorni che impiega a passare il lato far del sole
    dalle due alle tre settimane

  54. ALE
    1 novembre 2009 alle 14:12

    Mi metto ora davanti al monitor e vedo che ho perso uno dei più interessanti dibattiti apparsi su NIA!
    Allora volendo riasumere il motivo della ostinata compresenza di due differenti polarità sulla fotosfera solare è da imputarsi a tre differenti fenomeni che hanno agito in maniera sinergica per dare luogo a questo fenomeno!
    Iniziamo col parlare del profilo del SSN dei passati 3 cicli (21,22 e 23)
    http://www.solen.info/solar/cyclcomp.html
    Si nota come al passare dei cicli si vengano a palesare due picchi in SSN appena accennati nel SC22 mentre ben visibili nel SC23, perchè questo?
    Perchè il GMF stellare ha cominciato a diminuire dopo gli anni ’90 dunque l’ultimo ciclo generato da una Dynamo solare VIGOROSA resta il 23!
    La sonda HUlysses ha registrato negli anni seguenti al 2001 una drastica diminuzione (30% ca) della pressione del vento solare quindi dell’ingerenza dell’eliosfera nel nostro sistema Solare, il SC24 è stato quindi generato PARTIRE DAL 2002 nella Tachocline da un GMF il 30% più debole rispetto ai suoi predecessori!
    Questo è stato anche il motivo scatenante di un’altro fenomeno, la sfasatura della polarità delle CHs, dunque degli streamers di plasma coronali!
    Un ricercatore di Astrofisica di Harvard assieme ad un collega della NASA pubblicano appena prima dell’estate 2009 un interessante lavoro dal titolo :”Le CHs seguono la legge di Hale?”
    Gli autori mettono in luce come gli streamers di plasma siano stati nella configurazione “Pro-ciclo 24 ” solamente nei mesi di Novembre e Ottobre 2008 per poi riassestarsi in modalità (SC23 o 25 come dicono loro) nei primi mesi del 2009!
    Probabilmente questo fenomeno è da ricercarsi nellìeccezionale attività fatta registrare dal SC23 dopo il 2004 (anno in cui Hathaway proclamò: Il minimo Solare sta Arrivando)!
    Mai come ora è necessario monitorare con attenzione tutti i parametri solari, mettendo da parte biechi interessi economici che spingono a gonfiare SSN oltremodo, al fine di ottenere un reale mezzo di paragone con il passato!
    ALE

  55. David
    1 novembre 2009 alle 14:31

    Aggiornamento di ottobre !!: SSN 4.6 !

    http://sidc.oma.be/current/ri.html

    Hanno contato anche il 01 e 11 ottobre, ehehe …

  56. Nintendo
    1 novembre 2009 alle 14:39

    aspettiamo il report, cmq incredibile sarebbe il fatto che il SIDC abbia contato la macchia non segnalata da Catania ( 11Ott ) e metta spotless a quella del 17 (la 1028).

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: