Home > Minimo Solare, Nowcasting Solare > Ci sono 2 mini-regioni magnetiche proprio a cavallo dell’equatore solare…

Ci sono 2 mini-regioni magnetiche proprio a cavallo dell’equatore solare…

4 novembre 2009

1Se quella che ho segnato come 23 è nel sud emisfero, allora la polarità è appunto quella del vecchio ciclo…l’altra essendo poco più sotto e se tanto mi dà tanto dovrebbe invece appartenere a quello nuovo.

Stranamente così attaccate, una del ciclo 23 ed una del 24 non le avevo mai viste…sempre che quella ritenuta da me da ciclo 23 in realtà non lo sia in quanto invece più sul nord emisfero che in quello sud…

Situazione davvero al limite quindi dal punto di vista della latitudine!

Provate a darci uno sguardo anche voi…

Simon

UPDATE: La piccola regione equatoriale alla fine essendo seppur di un niente nell’emisfero nord (grazie Fabio), presenta quindi polarità del nuovo ciclo.

questo è il Gong autoaggiornante per seguirne in diretta l’evoluzione, mentre il lato behind risulta anche oggi completamente “vergine”.

  1. Nintendo
    4 novembre 2009 alle 14:40

    quella sotto è esattamente sull’equatore, e quindi quella sopra si trova nell’emisfero nord.

  2. ice2020
    4 novembre 2009 alle 14:52

    OK Fabio, nn ne ero certo anche perchè dal magnetogramma (nn aggiornando l’eit 195) è infatti difficile capirlo…

    quindi abbiamo una regione vicinissima all’equatore con polarità del ciclo 24 ed una praticamente che taglia l’equatore…e a questa che polarità si dà???
    24 uguale?

    che strana cosa oggi queste 2 regioni cmq…

    Simon

  3. ice2020
    4 novembre 2009 alle 14:53

    Cmq se quella del ciclo 24 appena sopra l’equatore cresce, e dà origine a macchie, mamma mia…

    ennesima regione da massimo, ma da massimo pieno stavolta!

    Staremo a vedere…

    ogni giorno ne succede una nuova 😉

  4. ALE
    4 novembre 2009 alle 14:56

    Intanto Stereo A mostra 3 regioni:

    La vecchia 1029, un’altra ciclo 24 nell’emisfero sud a circa 10 gradi e una equatoriale di polarità ambigua!!!
    Se una rondine non fa primavera a casa mia si dice che in primavera arrivano le rondini!!!
    ALE

  5. ice2020
    4 novembre 2009 alle 15:02

    Stereo Ahead attivo in questi ultimi giorni…

    altri 10 giorni circa per riammirare la 1029, un pò di più per le altre 2 egioni da te descritte che intanto vedremo di che pasta sn fatte…

    interessante sarebbe vedere la polarità di quella più vicina all’equatore, ma ormai si pensa solo al 24…quindi anche l’emisfero sud sta scendendo di latitudine…

    vedremo…

    Simon

  6. antartic
    4 novembre 2009 alle 15:11

    ti stai Noaattizzando!!! A qusto punto dovresti contare anche un’altra regione che è posta in HN poco oltre la metà( destra ) sicuramente 23.

  7. antartic
    4 novembre 2009 alle 15:12

    scusa volevo dire 24.

  8. ice2020
    4 novembre 2009 alle 15:14

    Adesso nn esageriamo…volevo capire se avevamo ancora regioni del vecchio ciclo, per me molto più importante tra un pò di quello che ha fatto la 1029 ad ottobre, nn so se mi capisci… 😉

  9. 4 novembre 2009 alle 15:15

    Il forecast magnetico solare indica per giorno 14 novembre il riaffacciarsi della 1029 ancora ben attiva. Non sono previste altre macchie, ma naturalmente é una simulazione e il sole come sappiamo se ne frega dei pronostici.

    http://www.lmsal.com/forecast/disk/disk.html

  10. ice2020
    4 novembre 2009 alle 15:18

    Bel programmino Sand…

  11. ice2020
    4 novembre 2009 alle 15:25

    A proposito di Ahead Ale, ho effettivamente notato che la regione più a sud era nata prima e si è un pò affievolita, mentre quella più a nord si è rinvigorita proprio nelle ultime ore…

    l’avremo nell’Ahead ancora per qualche giorno, staremo a vedere…

    Simon

  12. 4 novembre 2009 alle 16:34

    http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl?_cgifunction=form&_layout=sezioni&keyval=sezioni.sezioni_id=4117

    Ragazzi non so dove postarlo, ma oggi ho cercato di fare una simulazione su quello che nei prossimi anni o decenni potrebbe accadere in base al continuo arretramento del noto indice ITCZ…Se non vi seccate leggetelo e ditemi cosa ne pensate su questa mia ipotesi che ho in mente…. 😉

    Per tornare al tema del post per voi cosa accadrà, è strano vedere uan coppia di regioni vicine e come dice qualcuno se essa crescesse potrebbe essere da massimo pieno.In tal caso cosa accadrebbe se lo fosse?Che il tanto famigerato massimo visto tra 2-3 anni è tutto anticipato?

  13. Nintendo
    4 novembre 2009 alle 16:46

    non sappiamo ancora bene come l’ITCZ potrebbe comportarsi, e sopratutto se le SST sono sfavorevoli il caldo viene lo stesso.

  14. ALE
    4 novembre 2009 alle 16:46

    Quella sull’equatore potrebbe essere ancora del “Mitico” Cycle23!!!
    La corona solare non molla e alla fine imporrà la sua legge!!!
    ALE

  15. ALE
    4 novembre 2009 alle 16:49

    Intanto noto che il GMF Stellare è AZZERATO:
    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html
    A Index a zero per tutta la giornata!
    Prssione del Solar Wind Sotto i tacchi!!!
    X-Ray PIATTI su tutte le lunghezze d’onda!!!!
    ALE

  16. 4 novembre 2009 alle 16:54

    Si ma infatti le Estati relativamente calde o molto calde ci furono anche nella PEG anche se venivano interrotte bruscamente da gocce fredde penetranti…Credo che una cosa simile potrebbe accadere se il flusso atlantico si abbassasse di latitudine…Ma è la MEDIA di queste estati relativamente calde a calare forse rispetto a questi anni.Vedremo, se ne fanno tante di ipotesi… 😉

  17. 4 novembre 2009 alle 17:04

    Giovanni, non mi ricordo dove l´ho letto, ma sembra che il Sahara quest´anno abbia avuto un record di precipitazione piovosa. Ricordo male o no? Se é vero questa pioggia potrebbe essere causata dall´arretramento dell´ITCZ.
    Un saluto ai cari “cugini” messinesi.

  18. ice2020
    4 novembre 2009 alle 17:16

    tu dici quella più in basso rispetto la prima…ma se è proprio sull’equatore, come si fa a definirne la polarità?

    questa cosa nn l’ho mai capita…

    cmq sembra più “attiva” quella del ciclo 24…vediamo che combina…

    intanto anche oggi spotless!

  19. 4 novembre 2009 alle 17:53

    Simon siamo a 5 giorni spotless oggi?Pensi che si possa più raggiungere la serie di 20 giorni senza macchie?

  20. ice2020
    4 novembre 2009 alle 18:16

    si siamo a 5 giorni (guardate sempre i dati sole in diretta)

    eri sempre te che mi facevi sta dmanda???

    Beh,la mia risposta è sempre la stessa… 😆

  21. 4 novembre 2009 alle 18:40

    Beh Simon con queste cose che accadono anche per i moscerini io devo avere conferma ogni minuto…hahahahhaha 😉
    Speriamo davvero che la finiscano di farci sballare ogni secondo con quelle visioni che sanno più di miraggi che di altro. 😉

  22. Nintendo
    4 novembre 2009 alle 18:48

    per ora la regione sembra espandersi: http://www.solarmonitor.org/data/20091104/pngs/strb/strb_00195_fd_20091104_180619.png

    d’ora in poi monitoriamo la regione a sud che si intravede dal Behind, qui forse si vede meglio: http://stereo-ssc.nascom.nasa.gov/browse/2009/11/04/behind/euvi/195/1024/20091104_181530_n7euB_195.jpg

  23. bora71
    4 novembre 2009 alle 18:51

    ma l’indice ITCZ non e’ un indice che varia spesso..perche’ parlate di arretramento?
    mi sembra che il mese scorso era in forte risalita..

  24. gianni
    4 novembre 2009 alle 19:14

    😀 😀 😀

  25. 4 novembre 2009 alle 19:29

    La media annuale da circa un anno è + bassa da dati usciti si è visto queso arretramento e non a caso il Mediterraneo centrale è sovente colpito da depressioni grazie ai bassi geopotenziali + bassi della norma che attirano a se tutti i fronti pertubati che vengono dalle diverse direzioni.Se continuasse questo trend dovremmo cambiare le medie storiche pluviometriche dato che qui l’anno si chiuderà non so quanto sopra media e lo stesso per molte zone d’Italia!

  26. antartic
    4 novembre 2009 alle 19:33

    scherzavo… vi seguo da parecchio tempo ma oggi ho osato scrivere!!
    cmq bravo.

  27. ALE
    4 novembre 2009 alle 19:34

    Sembra che la 1029 si sia sfaldata….
    http://gong.nso.edu/data/farside/
    Aspettiamo a parlare ma la Teoria di L&P sembra prendere sempre più piede!!!

    ALE

  28. Andreabont
    4 novembre 2009 alle 20:28

    http://andreabont.altervista.org/sunmonitor/data.html

    Attività crollata, flusso solare che scende ancora sotto i 70, continue serie spotless…. altro che partenza, qui i casi sono 2:

    1) Il sole non è ancora partito.
    2) Il sole non riesce a partire.

    A questo punto io inizio a temere la seconda… attività magnetica troppo debole e contorta…. non è un bel segno…

  29. bora71
    4 novembre 2009 alle 20:49

    si’ Giovanni..pero’ quest’anno..in primavera ed estate e parzialmente anche in autunno l’alta africana e’ stata molto presente in Italia..le vere depressioni le abbiamo avute solo ultimamente..
    in giro ho letto che l’indice ITCZ era in forte risalita..ora non so..
    cmq grazie della risposta..ciao..

  30. Nintendo
    4 novembre 2009 alle 21:52

    è sicuramente la 2°, si vede che ci mette d’impegno ma proprio non gli riesce.

  31. ice2020
    4 novembre 2009 alle 22:17

    Bora leggiti l’ottimo articolo di Fiorentino Lubelli su meteoscienze che presto pubblicherò anche su Nia in quanto è lo stesso autore che me l’ha proposto…

    e poi ricordiamoci, in quanto a clima, di procedere sempre step by step…
    Simon

  32. ice2020
    4 novembre 2009 alle 22:21

    il sole invece è partito, ma è partito male, del resto per comestavano andando le cose, nn poteva fare altrettanto…

    saranno presenti sempre più regioni attive e qualcuna sarà anche come la 1029, ma il tutto durerà un anno a partire da ora (o da circa un mese-2), perchè secondo me siamo più vicini al massimo di quanto Noaa/Nasa e Co. ritengono di essere.

    Simon

  33. Michele
    4 novembre 2009 alle 22:21

    Avete letto l’articolo in prima pagina su Spaceweather…..

    http://spaceweather.com/archive.php?view=1&day=04&month=11&year=2009

    Interessante aiutatemi a capire….questa è sicuramente dovuto alla minor
    pressione del vento solare….? Mi sbaglio?
    Se così fosse….la situazione dell’Ottobre 2008 rispetto a Settembre 2009
    è veramente (da un punto di vista Visivo..osservando le due figure)
    differente!!!

  34. Ivan
    4 novembre 2009 alle 23:02

    L’itcz credo che in estate sia sicuramente più alto, per poi ridiscendere nelle stagioni più fredde, cosa che negli ultimissimi anni faceva in modo anomalo. Dopo il secchissimo 2007 per moltissime zone d’Italia con decifit pluviometrici anche oltre il 50% sembra aver ripreso il suo normale decorso e arretramento.
    colpa/merito del nostro Sole ??

  35. Andrea
    4 novembre 2009 alle 23:04

    No non sbagli minor pressione del vento solare uguale minor coda di Mercurio e anche la Terra ne risente con minor distorsione del campo magnetico e col tempo meno calore che arriva sulla superficie e di conseguenza un raffreddamento inevitabile del clima se si va avanti così

  36. ALE
    4 novembre 2009 alle 23:25

    Il “Giro di carica” dato dal ciclo 23 nel tardo 2005 ha dato alla corona solare una bella botta!!!
    In questo post sul sito di A. Watts
    http://wattsupwiththat.com/2009/08/01/some-speculation-that-solar-cycle-25-has-already-begun/
    La spiegazione sul perchè un ciclo dirompente potrebbe risolversi in un ciclo abortito!
    Il SC24 venne proposto dal GMF stellare nel primo 2007, dunque le iniziali previsioni temporali di Hathaway potrebbero essere azzeccate come lasso temporale!
    Le AR in fotosfera sono spinte a latitudini sempre più basse, un segno!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: