Home > Cambiamenti Climatici, Global Warming e IPCC > Sotto il mantello della scienza….

Sotto il mantello della scienza….

20 novembre 2009

Tutti i siti e i blog´s mondiali di climatologia sono in stato di allerta.
È successo che é venuto alla luce una situazione che puó cambiare per sempre la storia del riscaldamento globale.
Con mezzi certamente condannabili un hacker ha rubato le informazioni dall´Hadley Climate Research Unit (CRU) in Inghilterra, dove lavorano alcuni dei piú importanti esponenti e scienziati e climatologi fautori del riscaldamento globale.
Da quello che si é capito in queste ore concitate, SEMBRA che l´hacker ha rubato un archivio di 62 MB con 1079 mail e 3485 documenti di vario tipo e li ha inviati ad un blog: http://noconsensus.wordpress.com/2009/11/19/leaked-foia-files-62-mb-of-gold/
che sta aspettando un parere legale prima di pubblicare tutto quello che ha ricevuto.
Il titolare del blog ha contemporaneamente inviato alcuni estratti di quanto ricevuto al blog climate audit di Steve McIntyre http://www.climateaudit.org/
e su http://rankexploits.com/musings/2009/real-files-or-fake/#comments

Alcuni delle email più imbarazzanti sono attribuiti a Philip Jones, direttore del CRU; a Keith Briffa, e al suo assistente; Michael E. Mann dell’università di Virginia; Malcolm Hughes all’Università dell’Arizona; ed altri. Una di queste email farebbe riferimento al famoso grafico “del hokey-bastone„ pubblicato da Mann sul giornale Nature.
http://www.examiner.com/x-28973-Essex-County-Conservative-Examiner~y2009m11d19-Hadley-CRU-hacked-with-release-of-hundreds-of-docs-and-emails

Parecchi commentatori hanno espresso scetticismo quanto all’autenticità dell’archivio, indicando la relativa mancanza di provenienza libera e suggerendo che qualcuno stesse tentando di confondere direttamente o indirettamente, i rappresentanti che assisteranno all’imminente congresso a Copenhaghen.
Altri commentatori che hanno esaminato le email nell’archivio concludono che l’intestazione ed altre informazioni che contengono è molto dettagliato per essere una mistificazione. Finora, nessun commentatore ha trovato qualche cosa nelle intestazioni del email che sembrasse sbagliato.

Il direttore della Gran Bretagna leader Climate Research Unit (CRU), Phil Jones, ha detto al TGIF della rivista Investigate stasera Edition che la sua organizzazione è stata violata, e che tutti i dati che hanno preso il volo su Internet sembra siamo autentici.

In un’intervista esclusiva al TGIF Jones ha detto “E ‘stato un hacker. Eravamo a conoscenza di questo da circa tre o quattro giorni, che qualcuno aveva violato il nostro sistema e presi e copiati carichi di file di dati ed email.”

«Avete avvertito la polizia”

“Non ancora. Non eravamo a conoscenza di ciò che era stato preso.”

Jones dice di essere stato informato per prima sulla violazione dai colleghi del sito RealClimate.
http://www.realclimate.org/

Anche noi come climate monitor restiamo in attesa di saperne di piú e di avere qualche notizia chiarificatrice di quello che potrebbe essere un colpo mortale al AGW.
http://www.climatemonitor.it/

SAND-RIO

  1. andrew
    20 novembre 2009 alle 12:31

    Ora si spiegherebbe perchè e praticamente saltato il vertice di Copenaghen sul clima e perchè Stati Uniti e Cina non avrebbero mai firmato l’accordo.

    Abbiamo sempre sostenuto che l’agw era la più grossa bufala del secolo anzi del millennio perchè era impossibile che in un centinaio d’anni e cioè più o meno dal dopoguerra avessimo ridotto il clima ad un colabrodo visto che il 70 % del pianeta è ricoperto dalle acque e poi la bufala degli orsi che annegano ….
    Lo ridico ancora una volta quello che stiamo vivendo è una normale oscillazione climatica e anzi stiamo per entrare in un nuovo lungo periodo freddo a causa del minimo solare e del cambio di rotta di importanti indici quali la PdO ( Pacific Decadal Oscillation ) e la AMO ( Atlantic Multidecadal Oscillation ) tutte e due rivolte in territorio negativo nei prossimi anni

  2. Andrea b
    20 novembre 2009 alle 12:43

    Gran bell’articolo sand-rio sono molto curioso di sapere come andrà a finire.

  3. 20 novembre 2009 alle 12:56

    Non ho voluto mettere le mail che giá sono di dominio pubblico. Ma la cosa puó diventare una grande “veritá inconveniente”… chi mi vuole capire mi capisca.
    Il WEB sta gridando ” ll re é nudo” come nella favola di Andersen “il vestito nuovo dell´Imperatore…

  4. Enzo
    20 novembre 2009 alle 12:59

    Questo dimostrerebbe soltanto quello che già si sospettava da diverso tempo.
    se il tutto fosse veritiero,sarebbe una bella sberla al GW.

    P.S. complimenti vivissimi al blog e a tutti i suoi collaboratori.

  5. antartic
    20 novembre 2009 alle 13:02

    Schiaffo morale ai convinti del GW ANTROPICI!!!!

  6. Nintendo
    20 novembre 2009 alle 13:06

    scusa sand se non ho postato l’articolo, ma in questi giorni ho internet che va quando gli pare.

  7. Pietro
    20 novembre 2009 alle 13:09

    La gente con un po’ di senno le capisce le bufale quando ci sono, tipo il vaccino per l’influenza A che è un’altra di queste.

  8. 20 novembre 2009 alle 13:12

    No problem, ho deciso di scrivere l´articolo perché l´ho reputato importante dato che moltissimi blog se ne stanno occupando…. e noi non possiamo essere da meno :); SOTTO IL MANTELLO DELLA SCIENZA IL RE, (date un nome al re) È NUDO.
    Vedremo come continuerá questa storia…
    Piú tardi metti l´aggiornamento solare, please….

  9. ice2020
    20 novembre 2009 alle 13:20

    Colgo l’occasione per ringraziare tutti del sostgno e dell’affetto dimostratomi!

    Intervengo perchè la notizia che sta facendo il giro del mondo, è davvero una di quelle stile “watergate”…nn mi stupirei di trovare in qualce e-mail anche del materiale “scottante” sul sole, ma qui mi fermo…

    Ottimo Sand-rio come sempre, continuate così ragazzi, e ricordatevi che io nn ho detto che mollo, ma che è meglio se per qualche giorno me ne stia lontano dal blog, anche se continuerò ad aggiornare i dati sole in diretta e il layman’s count.

    Volevo dire una cosa a Fabio: finchè nn torno, nn copia-incollare gli articoli all’mtg e se ne fai qualcuno sul nowcasting, nn nominare Catania e più in generale nn essere polemico come in passato molto spesso siamo stati…

    Buon lavoro agazzi, Simon

  10. Nintendo
    20 novembre 2009 alle 13:33

    perchè? tutti questi cambiamenti?

  11. ice2020
    20 novembre 2009 alle 13:41

    Per l’mtg ti mando una e-mail, per il resto è che voglio che d’ora in poi cerchiamo di essere meno polemici, il che nn significa nn continuare a raccontare la verità…ci sn degli enti preposti al conteggio delle macchie solari compresa la nostra Catania, bisogna rispettare il loro lavoro!

    Poi fabio se tu vuoi fare un articolo ed essere polemico, la firma in fondo è la tua, compresa la responsabilità.Nia è cresciuta un casino, di gente cattiva e bizzarra in giro ce n’è parecchia, meglio nn aizzare certi loschi personaggi che nn aspettano altro che distruggere il Blog.credo inoltre che ci guadagneremo in professionalità.

    ora vi lascio che ho da fare…concentratevi sul caso mondiale, se fosse tutto vero, l’AGW salterebbe in aria in un batter d’occhio, direi che è questa la otizia del giorno, nn se simon lascia o non lascia che ho già detto che nn lascio…

    A presto

  12. 20 novembre 2009 alle 13:49

    Chi avesse voglio di vedere tutto il documento basta cercare con google
    “torrent FOI2009.zip” e troverete cumuli di file torrent.
    USATE UN BUON ANTIVIRUS!!!

    Inoltre le ultime notizie dicono che forse non si é trattato di un hacker ma di un “PENTITO” del AGW!!

  13. Pietro
    20 novembre 2009 alle 13:50

    L’impressione è che è più facile truffare gli Stati che i singoli individui.

  14. Dario
    20 novembre 2009 alle 14:23

    Innanzitutto solidarietà a Simon, e condivido l’invito ad essere molto “prudenti” negli articoli e nei post; meglio usare sempre il condizionale e passare x dei “sempliciotti”, piuttosto che rischiare “rotture di scatole” (l’ho imparato a mie spese 20 anni fa e oltre, quando da ragazzo scribacchiavo su un gironaletto di paese…) poi, scrivendo perizie x avvocati ho imparato che avere dei dubbi o esprimere delle perplessità non costituisce reato…
    Tornando in topic, nn posso che rallegrarmi del fatto che i dati PUBBLICI, frutto di ricerche pagate dai contribuenti, siamo stati resi disponibili al pubblico, anche se in modo forse poco “ortodosso”.
    Vorrei ricordare, tra l’altro, che questi signori dell’HARCRUT si sono rifiutati UFFICIALMENTE di divulgare i dati in loro possesso, dicendo di non essere dei “civil servant”…

  15. Gianfranco
    20 novembre 2009 alle 14:24

    VAI SIMON!

  16. 20 novembre 2009 alle 15:43

    Intanto arriva la prima conferma ufficiale da parte della polizia inglese che sta investigando su quanto é accaduto. La notizia é della BBC che per ora dá la notizia nuda e cruda senza nessun commento

    http://news.bbc.co.uk/2/hi/science/nature/8370282.stm

  17. Layla
    20 novembre 2009 alle 16:21

    Siete grandi… internet funziona male anche da me oggi…
    GRAZIE GRAZIE GRAZIE GRAZIE a tutti.

  18. mirco
    20 novembre 2009 alle 16:23

    ma scusate una cosa, cos’è che dicono esattamente queste mail, questi articoli che rivoluzionerebbero il panorama del meteo globale?

  19. Andrea b
    20 novembre 2009 alle 16:41

    Qui alcune parti delle mail
    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&sl=en&tl=it&u=http://wattsupwiththat.com/2009/11/19/breaking-news-story-hadley-cru-has-apparently-been-hacked-hundreds-of-files-released/&rurl=translate.google.com&usg=ALkJrhjW5014Yj5x6JdAnx41mCW_orxGvg#comments
    Sempre che la notizia sia vera al 100%
    Sembra che l’errore che ha generato il grafico a mazza da Hockey (sull’andamento esponenziale della temp nel secolo scorso) nei lavori (dendrocronologia, crescita degli anelli dei tronchi degli alberi) di Mann sia stato intenzionale.
    Il lavoro di Mann era già stato contestato, e criticato duramente.
    Un errore o uno sbaglio non intenzionali nel mondo scientifico sono accettati anzi è soprattutto dagli sbagli e dagli errori che cresciamo (dobbiamo la scoperta della penicilina a delle capsule peltri lasciate aperte per sbaglio).
    Un errore intenzionale, voluto dall’autore per dimostrare la sua tesi, è antiscientifico e truffaldino.

    Infine sembra che fossero coinvolti molte persone importanti del CRU.

  20. PlayingHaarp
    20 novembre 2009 alle 17:06

    Ma davvero qualcuno credeva ancora nel global warming? Avete mai pensato quanto la creazione di questo falso problema aiuti a giustificare e coprire le politiche delle multinazionali ogm e gli esperimenti di geoingegneria? Creare falsi problemi è la tattica preferita dai dominatori del globo per imporre scelte che in condizioni standard nessun popolo avrebbe accettato (ne è un esempio anche l’attacco mediatico riguardo A-h1n1).

  21. Charly
    20 novembre 2009 alle 17:44

    Scusate, ma come si può scrivere “credete ancora nel gw?”
    sono stati manipolati pure i termometri? anche lì c’è il trucco? la temperatura non è salita nell’ultimo secolo?
    No, a questo punto delucidatemi…
    Un’imminente era glaciale o un periodo caldo e secco non sarebbero un problema per l’umanita?
    si tratta di un falso problema?

  22. Anonimo
    20 novembre 2009 alle 17:54

    Però, complimenti a questi tizi: non hanno avvisato la polizia perchè non sapevano ancora cosa gli era stato sottratto…
    Spero stesse scherzando, è un po’ come dire ho subito un furto ma non dico nulla sennò poi attiro attenzioni non volute…poi una volta finito tutto sul web e fatto il “danno” allora rilasciano pure interviste…

  23. Nintendo
    20 novembre 2009 alle 18:04

    perchè dovrebbero essere manipolati i termometri? la matematica e la statistica ti permettono di modificare a tuo piacimento le conclusioni partendo dallo stesso protocollo elementare.
    la temperatura è salita, ma la copertura che abbiamo del pianeta è talmente ridotta che i dati non possono essere presi per assoluti, e sopratutto perchè sarebbe colpa dell’uomo?

  24. 20 novembre 2009 alle 18:06

    Su Climate Audit stanno cercando di capire come siano stati manipolati i dati.
    Potrete vedere il diagramma “mazza di Hockey” che ha creato tanti problemi e che é alla base delle affermazioni dell´aumento globale della temperatura dovuta all´uomo.
    Il sito é intasato e a volte occorre ripetere l´operazione per poter entrare.
    http://www.climateaudit.org/

  25. giorgio
    20 novembre 2009 alle 18:13

    Bravo Simon noto con tanta gioia che hai dato ascolto ai miei consigli.Fare il prorio lavoro o meglio seguiere la propria passione senza polemiche e critiche al lavoro degli altri ti qualifica e ti fa acquistare sempre piu simpatia e sopratutto ti aiuta a tenere lontano i nemici:siamo in Italia non in America,qui da noi bisogna stare molto attenti a quello che si dice.Ciao

  26. Telerompo
    20 novembre 2009 alle 18:21

    Tutte cazzate ragazzi, tutte cazzate, tranquilli non succederà niente come al solito, se non distrarre l’opinione degli appassionati, per coprire quel tanto che basta il vero problema.

  27. ice2020
    20 novembre 2009 alle 19:13

    Quelli di climateaudit e del blog di watts nn molleranno la presa tanto facilmente…ne prevedo delle belle nei prossimi giorni…vi ricordate Moggi, la Juve e Calciopoli???

    Lo scandalo c’è, è una cosa gravissima quella che è accaduta!

    E ripeto che nn mi stupirei di veder spuntar fuori anche qualcosa sul sole…

    Siamo in attesa, questo potrebbe essere il K.O. all’IPCC!!!

  28. 20 novembre 2009 alle 19:28

    Considera che giá ci sono dei commenti di ONG´s legate agli aiuti per l´AIDS o la lotta alle droghe o medici senza frontiere o sulla ricerca dei tumori che dicono che con solo una minima parte dei soldi che si stanno investendo nel GW loro avrebbero cercato di sconfiggere le piaghe che sono vere e certe e che affliggono l´umanitá e non un riscaldamento globale dubbioso.

  29. 20 novembre 2009 alle 19:34

    Chiedo gentilmente agli autori del Nia di postare un resoconto della situazione… in modo da informare gli utenti del mio topic “monitoraggio e considerazioni sul minimo solare” di nibiru2012.it della situazione più in dettaglio.
    Correggetemi se sbaglio…
    Dai blog visionati parzialmente, dalle mail trafugate, giungerebbe conferma che i maggiori centri di ricerca sul clima e sul Sole, da anni, hanno camuffato i dati, arrivando persino a taroccare i termometri? Quali termometri in questo caso? Quelli satellitari? Quelli dei centri di analisi?

    Secondo voi, visto i fake che girano, quale percentuale di attendibiltà ha questa notizia?
    Dal mio punto di vista, sui forum esteri, sembra che gli spezzoni di mail pubblicate sonotroppo dettagliate per essere tarocche, a meno che, non ci sia di mezzo un hacker o un troll professionista.
    In alcune mail si alluderebbe a nascondere qualcosa… Secondo quanto avete capito.. di cosa si tratterebbe?
    Global Cooling? Anomalie di altro genere!? Falsificazione dei dati!?
    Arthur

  30. 20 novembre 2009 alle 19:47

    La situazione é in sviluppo. Posso solo dirti che SEMBRA… che philps Jones, direttore de CRU abbia detto stasera che lui non si puó ricordare cosa abbia scritto in una mail di 10 anni fa. Non nega quindi l´autenticitá della mail dove si parla, A QUANTO DICONO GLI ALTRI, NON NOI, di aggiustare i dati proxi delle temperature globali per dimostrare il GW.
    Dobbiamo aspettare gli sviluppi, ma se la cosa FOSSE vera, i giornali che scrivevano prima i titoloni sul riscldamento globale adesso dopo aver verificato la attendibilitá dei file si dovrebbero catapultare sulla notizia dello scandalo che potrebbe far vendere tante copie.

  31. Andrea b
    20 novembre 2009 alle 19:54

    Bisogna prendere la cosa con molta calma.
    Gli spezzoni di mail pubblicate nei siti esteri sono molto dettagliate, inoltre sembra abbiano ammesso una violazione del loro sistema. Però penso sia possibile che l’hacker oltre a trafugare le mail possa aver cambiato i contenuti prima di reindirizzare il file nel sito ftp russo.
    Se dovessi dare una percentuale di attendibilità le do ancora un 30-40 % di più non mi sbilancio per adesso.
    Per i termometri non saprei che dirti. Ma per me usando la statistica è sufficiente per adulterare i dati. Se si parte dalla stessa base di dati è possibile dare più peso ai dati favorevoli alla propria tesi e sfavorire gli altri.

  32. GIANFRANCO
  33. GIANFRANCO
  34. 20 novembre 2009 alle 20:10

    Grazie Gianfranco sei stato in gambissima.
    Avevo appena finito di scrivere che i media dopo aver avuto la conferma della notizia e la sua attendibilitá si sarebbero catapultate sullo scandalo, e a quanto pare ció comincia ad avvenire. Ma la stampa inglese é sempre stata libera, mentre in altre nazioni….. NO LA STAMPA È LIBERA OVUNQUE. 🙂
    Se c´é fumo un POCO di arrosto ci sará. Cmq sono certo che diranno che questa notizia é falsa e che é stata messa in giro per boicottare Copenaghen.

  35. GIANFRANCO
  36. 20 novembre 2009 alle 20:28

    Grazie ragazzi.
    Quindi probabilmente se vera, la notizia dovrebbe rimbalzare sui media al di fuori del web entro pochi giorni.
    Mi lascia esterefatto, i dubbi ora sono tanti.
    E’ difficile interpretare a caldo!!!

  37. 20 novembre 2009 alle 20:32

    Bellissimo e incisivo l´articolo del Telegraph che giá dá il nome “CLIMATEGATE” a questo PRESUNTO PER ORA scandalo. Il titolo dell´articolo giá dice tutto:
    l’ultimo chiodo nella bara dell ‘antropogenico Global Warming’?
    http://translate.google.com/translate?langpair=auto|it&u=http%3A%2F%2Fblogs.telegraph.co.uk%2Fnews%2Fjamesdelingpole%2F100017393%2Fclimategate-the-final-nail-in-the-coffin-of-anthropogenic-global-warming%2F

  38. rick
    20 novembre 2009 alle 22:14
  39. luca
    20 novembre 2009 alle 22:49

    nn sono d’accordo la liberta’ di parola c’e anche in italia…

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: