Home > Cambiamenti Climatici, Global Warming e IPCC, IPCC > COME BARARE CON LE TEMPERATURE

COME BARARE CON LE TEMPERATURE

22 gennaio 2010

I ricercatori al centro dello scandalo Climategate hanno manomesso i dati delle temperature della Russia pur di far vedere un riscaldamento di gran lunga superiore a quello che effettivamente si é verificato, secondo l´Istituto Russo per l´analisi economica.
I dati alterati sono la base per mostrare un rapido riscaldamento del pianeta secondo quanto voluto e mostrato dal gruppo intergovenativo sui cambiamenti climatici (IPCC) delle Nazioni Unite.

L’Istituto Russo per gli affari economici (IEA) ha riferito che il 15 dicembre ha denunciato al Centro Hadley per i Cambiamenti Climatici, [che fornisce i dati per la compilazione delle temperature delle Nazioni Unite e che é al centro dello scandalo Climategate in corso] perché hanno ignorato il 75 per cento dei dati di temperatura raccolti dalle stazioni russe .

Delle poche stazioni che il Centro Hadley ha utilizzato per la sua ricostruzione della temperatura della Russia, sono stati considerati, scegliondoli accuratamente (cherry-picked) quelli che hanno mostrato il riscaldamento più rapido rispetto alla maggior parte delle altre stazioni Russe.
Il CRU ha inoltre scelto di segnalare i dati delle stazioni meteo con temperature che non hanno avuto storie complete di dati.
Selezionando il set di dati incompleti ció ha consentito ai sostenitori del riscaldamento globale presso il Centro Hadley di compilare i dati mancanti con le proprie ipotesi soggettive affermando cosí che un riscaldamento sostanziale si era verificato, ignorando volutamente le stazioni con serie complete di dati che mostrano che non c´è stato nessun riscaldamneto o solo un piccolo aumento delle temperature.
L`IEA ha preso atto e denunciato che il Centro Hadley ha utilizzato anche un numero spropositato di stazioni nelle isole di calore urbane, che segnalano le temperature in aumento per un riscaldamento dovuto a motivi ben diversi dai gas a effetto serra.
L`IEA ha anche segnalato che la maggior parte delle stazioni con temperature affidabili e funzionanti da lungo tempo nelle zone rurali al di fuori dalla influenza delle isole di calore urbane sono state sistematicamente ignorate.

Le rivelazioni sono una bomba, perché i modelli climatici dell´IPCC hanno raccolto e usato i dati dall`Hadley Center, e cosí i modelli mostrano un riscaldamento più rapido in Russia che in qualsiasi altra parte del mondo. Con un ottavo della massa terrestre del mondo, i dati della temperatura russa hanno una enorme influenza sui calcoli della temperatura globale e portano ad affermare che vi é stato un forte riscaldamento globale diversamente di quello che si é effettivamente verificato.
Se i dati delle temperature russe manomessi vengono rimossi dai calcoli della temperatura globale e vengono inseriti i dati corretti, miracolosamente scompare la maggior parte del recente riscaldamento e scompaiono pure i record delle temperature degli ultimi anni.
Inoltre, la rivelazione che i dati delle temperature russe, sono stati cosí sfacciatamente scelti e manomessi, mette in dubbio le affermazioni del centro CRU e dell´IPCC sui dati del riscaldamento in altre parti del globo.

“L´IEA ha calcolato che l’entità del riscaldamento reale per il territorio russo nel 1877-1998 è stata probabilmente esagerato di 0,64 ° C,” ha dichiarato il presidente dell’IEA Andrei Illarionov.
“Se le stesse procedure sono state utilizzate per il trattamento dei dati climatici di altre fonti meteo dei dati nazionali, l’impatto sul tasso di variazione della temperatura globale sarebbe notevole”, ha aggiunto Illarionov.
Due studi scientifici del 2004 dell´IEA che mettevano in discussione e i dati dell´IPCC riguardo le stazioni meteo russe, e che sostenevano che i dati della Siberia erano errati, erano stati sottoposti a riviste scientifiche per il peer-reviewed. Tuttavia, il Centro Hadley con Phil Jones, che è stato costretto a dimettersi dalla sua posizione, a seguito dello scandalo Climategate, aveva bloccato da loro pubblicazione, come dimostrano anche le email del Centro Hadley. Speriamo che adesso questi articoli dell´IEA possano essere pubblicate senza piú gli ostracismi del CRU.
“C’è stato uno sforzo coordinato per manipolare i dati strumentali per produrre un riscaldamento esagerato causato dalla influenza umana”, ha dichiarato Joe D’Aleo, direttore esecutivo della International Climate and Environmental Change per la valutazione dei progetti e primo direttore meteorologo a The Weather Channel.
“Io sono il primo ad ammettere che l’uomo ha qualche effetto sul clima, ma l’effetto è localizzato. Fino alla metà del riscaldamento della Terra dal 1900 ad oggi, è stato dimostrato nella letteratura scientifica peer-reviewed che questa é dovuta ai cambiamenti nell’utilizzo dei terreni e all´aumento della urbanizzazione “, ha aggiunto D’Aleo.

Ormai gli scandali involvendo gli ecotruffatori dell ÌPCC e del CRU (per ora solo loro, anche se giá il Met Office sta entrando nella stessa bufera) sono all´ordine del giorno. La loro salvezza per adesso é che la maggior parte dei giornali e TV (per le inserzioni pubblicitarie) e i giornalisti (per le bustarelle) é invischiata con questi orrori che di scientifico non hanno assolutamente nulla, e fanno di tutto per cercare di nascondere il cancro dello scandalo che sta crescendo.
I cicli climatici sono sempre esistiti, e adesso siamo in un ciclo di riscaldamento planetario, ma non nelle dimensioni che gli ecoterroristi vogliono farci credere.
Il ciclo di riscldamento multidecadale é ormai finito qualche anno fa e anche i ghiacciai tanto cari ai nostri amici fautori del GW, hanno finito di ritirarsi e siamo entrati in un periodo di raffreddamento globale, come ormai dicono anche alcuni dei piú famosi scienziati dello stesso IPCC, e che andrá avanti per almeno i prossimi 20/30 anni.
L´influenza umana c´è senza dubbio nei cambiamenti climatici, ma é una influenza assolutamente marginale, e poi ricordiamoci che Madre Natura ha sempre trovato il modo di controbilanciare le variazioni climatiche, e lo sta facendo anche adesso!
Ma come diciamo sempre, vogliamo tutti un pianeta piú pulito ed ecologicamente sostenibile, ma con le truffe ecologiche non vogliamo avere nulla a che fare.
Naturalemte, questi sono solo miei pensieri, di uno che non é uno scienziato, ma che cerca di usare il proprio cervello leggendo ed informandosi sempre da varie fonti meglio se contrapposte le une con le altre… poi voglio essere io a decidere quale secondo me é piú vicina alla realtá.

SAND-RIO

Tratto da:

http://climaterealists.com/?id=4931

http://www.heartland.org/publications/environment%20climate/article/26809/UN_Panel_Relied_on_Fraudulent_Temperature_Data.html

  1. EnzoDD
    22 gennaio 2010 alle 06:41

    Io li deporterei tutti in Siberia… tanto ora ci saranno temperature da Dio anche laggiu’!

  2. Michele
    22 gennaio 2010 alle 08:11

    Dal 4 minuto !

  3. Michele
    22 gennaio 2010 alle 08:15

    http://www.meteogiornale.it/notizia/17137-1-proiezioni-stagionali-nasa-un-altro-trimestre-europeo-freddo

    “In particolare, tra Febbraio ed Aprile, si prevedono forti anomalie termiche negative sulla Siberia, sulla Russia, la Scandinavia, la Russia, fino alle Isole Britanniche, facendo così facilmente prevedere il percorso preferenziale delle masse d’aria fredda.”

    Si sono sbagliati..poverini..non importa bisogna capirli..
    Vi domadate che razza di direttore c’è in quegli studi !!
    Ordini che provengon da ALTO…ALTO!!!

  4. Andreabont
    22 gennaio 2010 alle 08:51

    Bhe, alla voyager voglionoc alcare la mano sulla profezia maya, che in questo caso c’entra ben poco (una datazione al carbonio-14 si avvicina ad una data maya importante, non è così rilevante….)

    Quello importante è un’altra cosa: in passato c’era più caldo di adesso, e dubito che ci fosse la co2 di mezzo….

  5. Michele
    22 gennaio 2010 alle 09:08

    E’ cmq impressionante vedere quelle foglie e quelle radici …..
    E poi se ricordo bene lo Younger Dryas c’è stato 10400/10800a.c.
    Che è esattamente il doppio di 5200a.c.
    Una bella coincidenza….

    Sarà un calcolare alla mano…..ma se metti più prove insieme…..
    Un detectiv…indagherebbe…indagherebbe!

  6. Nintendo
    22 gennaio 2010 alle 10:19

    che l’IPCC fosse la vergogna della scienza l’avevo capito da un pezzo, ma ora ne ho le piene certezze

  7. bora71
    22 gennaio 2010 alle 12:35

    quanto e’ affidabile il sito che scrive queste cose?
    chiedo eh….
    perche’ su internet troviamo di tutto..anche siti che dicono che fra 30 anni moriremo tutti dal caldo o annegati dall’innalzamento degli oceani..
    e hanno la stessa affidabilita’..
    non sarebbe meglio postare quello che dice qualche buon scienziato..su questo tema??

  8. Michele
    22 gennaio 2010 alle 12:49
  9. GIANFRANCO
    22 gennaio 2010 alle 13:05

    @Michele: ho letto molto velocemente il pdf postato e tra le altre cose si parla di un ciclo solare 24 molto forte…non capisco l’attinenza con la richiesta fatta da bora71.

    Ottimo articolo Sand-Rio!

  10. Nintendo
    22 gennaio 2010 alle 13:07

    ci sono pure i link

  11. bora71
    22 gennaio 2010 alle 13:26

    appunto..chiedevo l’affidabilita’ di questi link..sono degli scienziati che scrivono?
    un conto sono gli studi scientifici,un altro conto sono gli editoriali, articoli, ricerche fatte da giornalisti o da semplici appassionati.. mi capite??
    potrei postare anch’io migliaia di link amatoriali dove dicono che fra pochi anni la terra brucera’…ma non sarei credibile…

  12. bora71
    22 gennaio 2010 alle 13:30

    Michele..mi fai un riassunto di quello che si dice nel link che ha postato?
    perche’ se parlano di un ciclo 24 molto forte allora non ci siamo..
    grazie..

  13. Michele
    22 gennaio 2010 alle 13:35

    @Gianfranco

    Bora…nelle sue parole sento sempre un certo “Criticar”….
    poi i sbaglierò….voleva uno studio di qualche scienziato…
    e io lo postato!

    Per quel scritto… in quel pdf…Il ciclo 24 forte….è un grossolano errore..
    da quel che stiamo vedendo..
    Ma quel che emerge dallo scritto è la forte correlazione esistente
    fra minimi/massimi solari e l’attività sismica e vulcanica del pianeta…
    Sembra che quando il Sole si trovi in una di queste fasi,la Terra inizi a tremare…
    Mi domando ..allora….non è che i forti squilibri magnetici del Sol.. vanno ad influire
    sulle componenti Geomagnetiche della Terra….
    Se effettivamnete il nucleo della Terra è un liquido in movimento (dinamo)….questa dinamo
    soggetta a forti stress magnetici può provocar pesanti ripercussioni sull’intero sistema geologico terrestre!

    Spero di non aver postato boiate….questo è il succo di quel che penso!

  14. GIANFRANCO
    22 gennaio 2010 alle 13:49

    @bora71: sono parzialmente d’accordo con te, perchè l’articolo originale non è stato scritto da uno scienziato ma da un avvocato ed economista, James M. Taylor (qui maggiori info: http://en.wikipedia.org/wiki/The_Heartland_Institute)

    L’organizzazione mi sembra controversa:
    ha organizzato un convegno internazionale sul clima portando scienziati illustri, ma ha anche ottenuto finanziamenti dalle compagnie petrolifere;
    ha un ruolto attivo con le industrie del tabacco.

    Il “climategate” non è pero’ un ‘invenzione di qualche giornalista!!!!!!

  15. 22 gennaio 2010 alle 13:59

    X Bora in un prossimo post ti potró mostrare come sono stati fatti i trucchetti per modificare le temperature in Siberia con tanto di grafici e prove.

  16. GIANFRANCO
    22 gennaio 2010 alle 14:13

    In un precedente post ho sottolineato la qualità dell’articolo postato da Sand-Rio, però dopo aver letto http://en.wikipedia.org/wiki/The_Heartland_Institute ho dei dubbi sulla qualità della fonte.

    @Michele: il senso critico di bora71 è costruttivo, ben venga. Il pdf cita una previsione moooolto vecchia del ciclo 24.

  17. 22 gennaio 2010 alle 14:51

    OT. Fine mese e inizio Febbraio con possibili risvolti artici e continentali tutti da seguire

    http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl?_cgifunction=form&_layout=sezioni&keyval=sezioni.sezioni_id=4956

    Ecco il lungo termine..aggiornamenti…

    Per il resto ritengo che noi umani contro la grande forza naturale che da millenni governa il clima nel Pianeta, possiamo essere solo spettatori.
    Non c’è GW o presunto tale che possa cambiare nettamente lo stato climatico e se lo fa sarebbe solo una piccola percentuale.
    Troppe verità nascoste dietro un’inico obiettivo….”SPECULAZIONE”!!
    Scandali o meno, sarà il clima a dire basta dimostrandoci con la sua veemenza di cosa sia capace fi fare…L’uomo è un puntino invisibile sulla Terra e ricordiamoci che i cambi climatici possono avvenire anche in un solo decennio come dimostrano le carote di ghiaccio che segnao inequivocabilmente che l’andamento ciclico termico c’è sempre stato e sempre ci sarà (GW o meno).
    Non si spiegherebbe l’arrivo di una PEG in un solo DECENNIO vista nelle carote di ghiaccio senza alcun tipo di grossa eruzione si un super vulcano migliaia di anni fa…
    Cordialmente!

  18. 22 gennaio 2010 alle 15:07

    Se vuoi puoi leggere quello che dice l´IEA direttamente:
    Ho fatto la traduzione con google perche purtroppo non conosco il russo.
    http://translate.google.com/translate?hl=en&sl=ru&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.iea.ru%2F
    Non credo che l´IEA sia finanziato dalle compagnie petrolifere americane….

  19. 22 gennaio 2010 alle 15:16

    X l´amico Bora. Del problema delle temperature russe se ne é occupato anche Steve McIntyre;
    http://climateaudit.org/2009/12/16/iearussia-hadley-center-probably-tampered-with-russian-climate-data/
    Poi anche per te ti consiglio di leggere gli articoli dell´IEA (per te per punizione in russo! 🙂 ) va bé no, non ti meriti tanto!
    http://translate.google.com/translate?hl=en&sl=ru&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.iea.ru%2F
    E vedi che anche il Met Office giorno 7 gennaio dice che…. bhe effettivamente qualcosa con le misure delle temperatura in Siberia non quadra ed é d´accordo nella revisione di quanto fatto nel passata dal CRU.
    http://translate.google.com/translate?hl=en&sl=ru&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.iea.ru%2F

  20. Dario
    22 gennaio 2010 alle 15:30

    Bravissimo Sand-Rio!
    Occhio con wiki xkè è molto meno “imparziale” di quanto sembrerebbe, stranamente tutte le voci relative agli “scettici” sono al limite del vilipendio, mentre quelle dei warmers, specie se dediti al meteocabarettismo televisivo, sono altrettanto misteriosamente in stile apologetico, della serie “le vite dei santi apostoli e del bambin Gesù” che ci facevano studiare a catechismo…
    In fatto di studi “imparziali” suggerisco quelli della FAO (non ho il link sottomano ma cercherò), usciti a fine anni ’90 e che mettono chiaramente in evidenza una ciclicità con periodicità di circa 60 anni (30 anni di riscaldamento, altrettanti di raffreddamento), e che già prevedevano (correttamente) l’incipiente raffreddamento (e lo stop del riscaldamento) effettivamente riscontrato in questa prima decade del XXI secolo…

  21. marcello
    22 gennaio 2010 alle 16:02

    Saranno anche taroccati i dati russi ma permettetemi di dubitare di un paese che è il secondo produttore al mondo di petrolio, che riscalda mezza europa con il suo metano, che ha una tradizione sovietica di informazione, che è governato da lobby ex KGB che controllano le esportazioni di petrolio le quali rappresentano la stragrande maggioranza del PIL.
    Dovrebbero forse i russi auspicare una lotta contro la co2?

  22. Michele
    22 gennaio 2010 alle 16:09

    OT!!

    E’ in arrivo una nuova spot?

  23. Antartic
    22 gennaio 2010 alle 17:17

    io li lascerei nudi in jacuzia… per vedere se c’è o meno più caldo rispetto a trent’anni fa!!!!!!!!!!!!!!

  24. giorgio
    22 gennaio 2010 alle 17:50

    consiglio a Bora 71 di fidarsi ciecamente dei dati dell”IPCC.Sono sicuramente affidabili,questo Blog invece no.cosa possiamo farci siamo tutti incompetenti e molto di parte.Partiamo dal direttore: Simon che da piu di un anno gestisce questo Blog per pura passione e non prende nemmeno un solo Euro.Mentre altri scienziati sono piu che strapagati.Un ragazzo che dedica parecchie ore del suo tempo libero solo con il semplice scopo di informare il numero piu alto possibile di persone sulla possibilita che il GW del XX secolo sia dovuto alla fortissima attivita solare.Gratis!!!Poi c”e Alessandro un appassionato di fisica solare,che ha la semplice virtu di cogliere dettagli del sole che fino ad ora nessuno ci aveva fatto notare.Dal mio punto di vista un piccolo genio.Anche Ale non becca un Euro.Solo passione.Poi c”e Fabio(Nintendo)esperto in chimica.Fabio e” un computer portatile vivente.Un centro elaborazione dati umano.Anche fabio non becca un Euro.Poi c”e Sandro,che piu che una persona e” un radar che fa monitoraggio sull”intero globo.Anche Sandro non prende un Euro.Informati invece che stipendio mensile hanno alcuni membri dell”IPCC.Grazie e saluti a tutti i critici di questo Blog

  25. apuano70
    22 gennaio 2010 alle 17:51
  26. apuano70
    22 gennaio 2010 alle 17:56

    Sempre OT ma credo interessante:

    regione attiva ciclo dispari leggermente in alto a sx rispetto alla 1041?
    Bruno

  27. bora71
    22 gennaio 2010 alle 18:21

    ma che discorsi sono questi Giorgio..
    se sono qui che scrivo significa che trovo il blog interessante..anche se molto di parte..e questo nn lo puoi negare..

    io sono qui non per criticare il blog..ma per capire meglio..facendo anche delle domante provocatorie per un confronto costruttivo..
    avete gia’ fatto scappare luca bo, uno che ne capiva, solo perche’ non la pensava come voi..volete far scappare altra gente?..

    ok..se scappo io non e’ una grave perdita e molti sarebbero contenti..ma far scappare persone come luca bo e’ un vero peccato!!

  28. ice2020
    22 gennaio 2010 alle 18:47

    E basta cn sto luca-bo!

    Io stesso l’ho invitato a scrivere ancora, e a chiarirsi cn Fabio, se nn vuole lui amen

    Il Blog è di parte?

    E perchè è un reato??

    Quanti ce ne stanno pro-agw?

    Per nn parlare della stampa e delle tv di tutto il mondo!

    E basta cn sta soria del blog di parte e che fa fuggire le persone per favore!

  29. ice2020
    22 gennaio 2010 alle 18:51

    Ottima osservzione bruno, anche se nn mi sembra niente di che…la terrò sott’occho cmq!

    Intanto cm già detto sopra, abbiamo una nuova regione, la 1042!

    Il mio aticolo di ieri ha portato un pò di sfortuna… 😆

  30. giorgio
    22 gennaio 2010 alle 19:14

    Siamo di parte ma onesti intellettualmente e corretti nei confronti degli utenti,Qui nessuno si inventa nulla di casuale.

  31. 22 gennaio 2010 alle 19:53

    Climate-gate part II begins now: The scientists with Icecap.us website announced findings late last week that not only was the CRU involved in producing fraudulent weather data, but two United States agencies, National Aeronautics and Space Administration (NASA) and National Oceanographic and Atmospheric Administration (NOAA), have also been falsifying climate reports for years. NOAA, the report concludes, is actually “ground-zero” for the fraud of global warming, not the East Anglia Institute.

    Climate researchers have discovered that government researchers improperly manipulated data in order to claim 2009 as “THE SECOND WARMEST YEAR ON RECORD.”
    http://www.icecap.us/index.php/go/joes-blog

    Dopo l´ICCP, adesso sotto la lente d´ingrandimento per presunte frodi climatiche (chissá se sará creato un nuovo reato?) sono la NASA e il NOAA.

  32. Ivan
    22 gennaio 2010 alle 19:53

    ma no di parte 🙂 qui c’è scienza senza stipendio !!

  33. giorgio
    22 gennaio 2010 alle 20:16

    Che fuga ragazzi 15 mila visite giornaliere di media.Meno male che scappano tutti

  34. Nintendo
    22 gennaio 2010 alle 20:18

    io ci ho provato con Luca Bo, ma lui continuava ad ignorarmi, a quel punto o mi consideri o puoi anche smettere di scrivere.

  35. ice2020
    22 gennaio 2010 alle 20:38

    Il Noaa basta vedere come conta le macchie!

    io ormai è un anno che insieme a nintendo e ben prima che venisse fuori sto casino, aevo detto che dei dati noaae nasa nn mi fidavo più…

    Ed or stanno venendo fuori tutti i nodi al pettine…come vorrei che venissero mascherati anche col sole…

  36. auleo
    22 gennaio 2010 alle 20:43

    Questo sito è così come, di parte, altrimenti non ci sarebbe (sembra un principio antropico adattato!)
    Non c’è niente di male ad essere “di parte”, qui non si fa male a nessuno, anzi.
    Quandomai prendere posizione è negativo?
    Se qualcuno è scappato (nessuno lo ha fatto scappare) è perchè probabilmente non accettava contraddittorio.
    Comunque a mio parere persone come Bora fanno molto bene a questo sito perchè incitano gli altri, sopratutto i più esperti a valutare, soppesare e trovare conferme scientifiche ulteriori ai loro argomenti: è un pò come fa NIA con la corrente scientifica ufficiale o no?
    Non si vuole mica correre il rischio di diventare autoreferenziali?
    Anche io non sono d’accordo su tutto quello che viene scritto su NIA come credo tutte le persone che leggono ma il blog è altamente interessante!
    Avanti così ragazzi!

  37. ice2020
    22 gennaio 2010 alle 20:51

    Io sn molto soddisfatto di come è cresciuto i Blog…nn ho paura ad ammettere che la corrente di pensiero che invade il Blog è filo “scettica”(quanto nn mi piace sto termine!)

    E sn soprattutto contento del fatto che ho dei valissimi colaboratori, grazie a loro NIA nn è più Simon dipendente come poteva sembrare mesi fa!

    Oggi come oggi a esempio (e nn me n vogliano gli altri collaboratori) con un Sand-rio così abile e pungente nello scoprire il materiale e renderlo capibile ai più, siamo cresciuti tanto!

    Avanti così!

    Simon

  38. 22 gennaio 2010 alle 20:56

    Concordo con te Auleo, anche io penso che persone come Bora siano addirittura indespensabili perché sono uno stimolo a cercare di fare sempre meglio. Che NIA sia di parte é normale perché sin dall´inizio Simon ha impostato il sito per cercare di dimostrare che il nostro amico Sole é il principale interprete dei cambiamenti climatici, e che l´uomo ha un ruolo piccolo, ma importante. Come ho scritto nell´articolo sopra, noi tutti desideriamo un pianeta meno inquinato ed ecologicamente corretto, ma non vorremmo essere presi per i fondelli da chi con l´ AGW ne sta approfittando per arricchirsi, e non vogliamo essere presi in giro da chi tenta di dimostrare falsificando i dati che il Sole non ha nessun ruolo nel clima.

  39. giorgio
    22 gennaio 2010 alle 21:37

    Come ho detto prima Simon sono tutti validissimi collaboratori.Ognuno di loro ha una specializzazione.Ti posso garantire che non puoi fare a meno di nessuno.Sand-rio ha la fortuna di essere anche un bravissimo comunicatore,sa essere molto comprensibile nelle spiegazioni e per questo e” molto seguito e amato dal pubblico di Nia.Sappi e te lo dico di cuore che Ale per un verso e Fabio per un”altro sono due piccoli geni anche se non hanno le stesse doti comunicative di Sandro.

  40. Beautemps
    22 gennaio 2010 alle 23:30

    @ice2020 La corrente non è filo scettica è proprio apertamente anti GW

    un po’ troppo almeno per me, a volte sembra, la corrente, “tifosa”. Sembra che: va tutto bene purché vada contro il GW.

  41. bora71
    22 gennaio 2010 alle 23:33

    forse parlo arabo..
    non so perche’ vi scaldate cosi’ tanto se ho scritto che e’ un blog di parte..
    mica ho offeso qualcuno o criticato il blog..boh
    le persone preparate fuggono se non possono esprimere le proprie idee..diverse dalle vostre..infatti chi scrive se vi siete accorti..sono tutte persone contro il GW..
    cosi’ non c’e’ un confronto e un dibattito costruttivo e interessante..

  42. Nintendo
    23 gennaio 2010 alle 00:39

    adesso non mi ricordo benissimo ma è stato un bel po’ di tempo fa che abbiamo abbandonato le rilevazione della Nasa e del NOAA per le temperature superficiali.

  43. ice2020
    23 gennaio 2010 alle 00:47

    Allora nn ci siamo capiti…

    1) Io nn mi offendo che sia un blog di parte, anzi!

    2) Io nn ho mai fatto scappare nessuno, qui ognuno è libero di dire la sua

    3) cotinui a dire ch ela gente scappa, finora chi è scappato (se poi è giusto dire che è scappato) è il famoso luca-bo che ha fatto la sua comparsa per una sera praticamente, mentre qui (compreso te) c’è gente che scrive da un anno, e nn mi pare che nessun altro sia scappato

    4) i blog a favore dell’agw ce ne sn quanti ne vuoi, se qualcuno nn la pensa cm noi e nn ha voglia di dibattere insieme a noi in modo costruttivo, nn ha quindi che l’imbarazzo ella scelta

    5) io sinceramente caro bora 71 cosa voglia tu nn riesco proprio a capirlo!

    Simon

  44. Nintendo
    23 gennaio 2010 alle 00:48

    io penso che il dibattito sia presente, ma non bisogna limitarci a guardare il nostro blog, noi nel nostro piccolo facciamo la nostra informazione e lottiamo con tutti quelli che come noi fanno la loro informazione.
    il dibattito sta proprio li, la gente sceglie da chi andare e sceglie chi seguire.
    questo può dipendere da 2 principali fattori, interesse verso l’argomento trattato e interesse verso il contrario dell’argomento trattato.
    ognuno difende la sua parte e ognuno fa parte del dibattito e non è detto che esso avvenga nello stesso spazio, spesso capita che le critiche siano presenti in siti esterni.

  45. ice2020
    23 gennaio 2010 alle 00:50

    Ed ora direi di farla finita qui per favore, si stava discutendo di un tema importante, invece che perdere tempo caro bora a capire se le fonti siano affidabili o meno, trovacele te le fonti ancora affidabili a favore dell’AGW se esistono ancora!

    Saluti

  46. ice2020
    23 gennaio 2010 alle 00:52

    ma io infatti nn capisco questo continuare a dire che nia è di parte o no…

    d’acordo è di parte, allora?

    E’ un PECCATO?

    E’ UNREATO?

    STIAMO AMMAZZANDO QUALCUNO???

    Non lo so, io , so solo che mi sto iniziando a stanzcare sempre più, anche perchèa inizire ste polemiche bora 71 sei sempre e solo te!

    e basta!

  47. ice2020
    23 gennaio 2010 alle 00:56

    E allora?

    ti rifaccio anche a te la domanda: è un reato?

    o a poter parlare sn solo i siti pro-agw?

    fatemi capire, che siamo in Cina?

    ma ci stiamo a rendere conto ragazzi, ma di cosa stiamo a discutere???

    io nn vado a rompere i maroni ad un blog che so essere a favore dell’agw, uno perchè so che finirebbe in cagnara, 2 perchè so che tanto nn farei cambiare idea a nessuno!

    Ciononostante se qualcuno che nn la pensa come me, vuole scrivere qui, lo faccia pure, sempre cn educazione si intenda, nn l’ho mai vietato a nessuno!

    ma per favore, nn mettiamo in croce NIA perchè la maggiorparte dei lettori che ci legge sn scettici ed anti-agw (che poi è la stessa cosa tra l’altro)

    Suvvia!

  48. Bernardo Mattiucci
    23 gennaio 2010 alle 07:44

    E chi ci dice che gli scienziati siano affidabili?
    Purtroppo nello scandalo del GW e’ emerso che molti scienziati prima di parlare pensavano alla “pagnotta”… 😦

  49. GIANFRANCO
    23 gennaio 2010 alle 11:46

    Ragazzi stiamo dicendo tutti la stessa cosa, bora71 mi pare molto interessato all’argomento sole-riscaldamento globale altrimenti non leggerebbe questo blog!! come affermato sopra da auleo, la critica e lo scetticismo alza la qualità del blog!!

    P.S.: non sono l’avvocato di bora 😀
    P.S.2: seguo il blog dalla sua nascita e ringrazio Simon e tutti i collaboratori di NIA!!

  50. bora71
    23 gennaio 2010 alle 12:50

    Simon leggi i post di luca bo..se non li avete cancellati..
    fonti affidabili pro GW ce ne sono..
    grazie Gianfranco..almeno tu hai capito che non ho mai criticato questo blog perche’ di parte..

  51. Beautemps
    23 gennaio 2010 alle 17:41

    Sono stato io a dire, o almeno io l’ho fatto, che NIA è di parte.
    ice2020 ha risposto “sì è vero” . Pace, siamo d’accordo :o)

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: