Home > Ciclo 24, Minimo di Eddy, Nowcasting Solare > Nowcasting solare 2 aprile 2010

Nowcasting solare 2 aprile 2010

2 aprile 2010

(Magnetogramma Gong autoaggiornante)

Non si vedono al momento altre regioni, le AR 1057 e 1059 già in fase di decadenza da giorni, appaiono in ulteriore calo, anche se la 1057 ci farà compagnia fino a che non girerà la parte visibile solare, mentre verosimilmente la 1059 finirà per estinguersi prima.

Anche il Behind appare molto tranquillo:

L’attivita solare resta a valori bassi-molto bassi in tutti i suoi principali indici (da segnalare il solar flux che ieri alle ore 23 segnava 77) e come al solito ben rappresentata dal consueto grafico:

Stay tuned, Simon

  1. apuano70
    2 aprile 2010 alle 17:20

    Ciao Simon, sembrerebbe possibile vedere di nuovo qualche giorno spotless, per lo meno da quanto si intuisce dal Behind.
    Bruno

  2. ice2020
    2 aprile 2010 alle 17:24

    Beh, tutto è possibile…

    La 1057 la conteranno fino a dopodomani, tutto dipende da quanti altri giorni ci vogliono per far sparire del tutto la 1059…penso altri 2 circa, quindi entro 2 giorni se nn appaiono altre regioni potremmo riessere….

  3. Michele
    2 aprile 2010 alle 17:26

    Yes apuano….
    certe aver visto due macchie fronte la Terra….
    e non spruzzare manco un flare…e il solar flux….cascar giù così…..
    mette veramente i brividi !!

  4. ice2020
    2 aprile 2010 alle 18:01

    Solar flux di oggi alle 17 a 76!!!!

  5. giorgio
    2 aprile 2010 alle 19:18

    Ci risiamo ragazzi.Avete notato che l”attivita solare cala tra fine e inizio mese per poi risalire e raggingere il massimo a meta mese.Perlomeno siamo gia alla terza volta consecutiva.Questa sarebbe la quarta.C”e stato tra gennaio e febbraio un doppio massimo con solar flux a quota 95,mentre marzo non c”e l”ha fatta a rompere la resistenza(primo segno di debolezza)Inoltre abbiamo un livello di supporto di solar flux a 75 che regge ormai da diversi mesi.Siamo di nuovo prossimi al supporto i medio periodo.Se il SF rompe in discesa questo supporto molto forte la tendenza all”indebolimento dell”attivita sara confermata.

  6. giorgio
  7. sand-rio
    2 aprile 2010 alle 19:29

    Vedo che Giorgio adotta un linguaggio da esperto di borse valori parlando di livello di supporto e resistenze.🙂
    Da expert ad expert allora diciamo che la inversione di tendenza in discesa o in salita si ha quando un dato, giornaliero, settimanale o mensile, supera da solo i tre periodi precedenti. Ancora questa inversione di tendenza non si é verificata né in aumento del ciclo (SN o SF) né in diminuzione. Resta per ora la normale tendenza ad un moderato rialzo malgrado il calo di marzo. Questo borsisticamente parlando… ma al solito il Sole si fa i cavoli suoi!

  8. giorgio
    2 aprile 2010 alle 19:43

    Sand ne riparleremo tra qualche mese…. se il Solar Flux scendera sotto i 75 vedrai se mi sbagliero.Ciao e complimenti per l”articolo di oggi

  9. giorgio
    2 aprile 2010 alle 21:19

    Una gigantesca CH che taglia in due l”emisfero nord sta facendo schizzare il solar wind.Molto caratteristica per la sua forma. http://www.persicetometeo.com/public/popup/eit195.htm http://www.persicetometeo.com/public/popup/solar_wind.htm

  10. giorgio
    2 aprile 2010 alle 21:25

    Che cosa succede Simon come mai?

  11. 2 aprile 2010 alle 22:40

    È la Coronal Hole di cui si diceva ieri. E le CH a livello equatoriale sono un forte segnale di Max solare!

  12. frozen
    2 aprile 2010 alle 22:49

    Intanto Hathaway sembra sempre più convinto del max nel 2013, dopo tanti cambiamenti nei mesi scorsi, ora è da ben 4 mesi che lascia il suo grafico perfettamente invariato anche nell’ultimo aggiornamento di aprile appena uscito.

  13. giorgio
    2 aprile 2010 alle 23:12

    Ultimo report NOAA: attivita solare molto bassa almeno fino a 5 aprile.E se lo dicono loro..bisogna per forza che sia molto bassa!!

  14. 2 aprile 2010 alle 23:41

    Continua oggi la distonia tra SIDC e NOAA nel conteggio delle SN,
    18 per il SIDC
    28 per il NOAA.

  15. ice2020
    3 aprile 2010 alle 00:01

    Teniamo però sempre a mente che per il Sidc il SN (RI) è sempre più basso del Noaa…ad esempio per il Noaa sotto a 11 nn si può scendere, per il sidc sn possibili anche coneggi odierni di 4-5-6 ect…

    Diciamo quindi che il 18 del sidc sta al 28 del noaa, entrambi alti secondo me, più grave il sidc in quato garante della continuità col passato, ma di certo con osservatori come catania che contano ogni cosa questi sn i risultati…

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: