Home > Ciclo 24, Nowcasting Solare > NOWCASTING PASQUALE (4 e 5 Aprile 2010)

NOWCASTING PASQUALE (4 e 5 Aprile 2010)

4 aprile 2010

In questi 2 giorni di festa seguiremo in questo unico articolo il Nowcasting solare…diciamo che saranno consentiti anche commenti su altri temi, anche perchè fino a martedì 6 aprile faremo un pò di pausa anche noi articolisti di NIA.

Ecco come si presenta il nostro sole:

L’AR 1057 sarà ancora contata oggi prima di girare nella parte invisibile del Sole, mentre alla 1059 è ormai rimasto poco tempo (già da oggi non è più contabile col L&N’s count).

Ma dal magnetogramma appaiono altre AR, entrambe nel nord emisfero:

Quella più interessante ha da poco girato la parte visibile solare, ed è particolare perchè sembra avere la polarità invertita, l’ennesima di questo bizzarro ciclo 24, tra l’altro con una latitudine altina che se solo fosse stata ancora più alta avrebbe fatto seriamente pensare ad una regione da ciclo 25…ovviamente questi ragionamenti varrebbero soprattutto se al suo interno ci fossero delle macchie, lo vedremo nei prossimi aggiornamenti.

Per finire una piccola curiosità: avrete di certo notato che il Soho continum da arancione scuro è divenuto negli ultimii giorni sempre più chiaro…ci saranno dei problemi tecnici, oppure la cosa è voluta, nel senso che, fateci caso, ma con questa nuova colorazione anche i più minuscoli pore saltano subito all’occhio???

Ai posteri l’ardua sentenza…intanto ancora Buone festività Pasquali a tutti voi!

Simon

  1. bora71
    4 aprile 2010 alle 08:33

    Ciclo solare, un trend senza sorprese
    Le proiezioni dello Smoothed number mostrano affinità con l’inizio del Minimo di Damon, anche se al momento le congetture non possono essere dimostrate.
    Possibile un legame col clima terrestre, perché l’attività magnetica appare meno intensa rispetto al XX secolo. L’ipotesi però, potrà trovare conferma solo negli anni a venire.

    http://www.meteogiornale.it/notizia/17727-1-ciclo-solare-un-trend-senza-sorprese

  2. Nintendo
    4 aprile 2010 alle 08:37

    dicono che potrebbe iniziare un minimo di damon e parlano di nessuna sorpresa?
    strano, perchè a me risultava che fosse previsto il ciclo solare più forte di sempre.

  3. Nintendo
    4 aprile 2010 alle 08:38

    X simon, l’8 aprile tieni libero per il mio articolo sul 2003, visto che sarebbero proprio 7 anni da quell’evento.

  4. frozen
    4 aprile 2010 alle 09:07

    Dici che quella appena comparsa sul nord emisfero sia a polarità invertita? Difficile da capire, sembra che ci sia anche una macchiolina nera davanti a quella bianca. Per il momento vedo solo 2 mini regioni nel sud emisfero a polarità invertita.

  5. ice2020
    4 aprile 2010 alle 09:54

    ok!

  6. ice2020
    4 aprile 2010 alle 09:57

    I sat sn autoaggiornanti quindi vedremo…

    cmq è vero, colnuovo aggiornamento c’è del nero a destra in basso, ma c’è del nero anche a sinistra più in alto…qui tocca coniare un nuovo termine:la super trans!

    strana macchia…

  7. ice2020
    4 aprile 2010 alle 10:08

    Ecco con la’ggiornamento delle ore 9 si vede che la parte alta della regione ha plarità invertita la bassa normale…

  8. ice2020
    4 aprile 2010 alle 10:10

    ATTENZIONE perchè oggi il Noaa potrebbe mettere ancheun SN di 60 in quanto ci s 4 regioni con machiette, tutte nn contaili col L&N’s count!

  9. Bernardo Mattiucci
    4 aprile 2010 alle 10:45

    La sorpresa forse sara’ la nostra… ma “loro” sapevano gia’ tutto da tempo. Ecco perche’ “per loro” non ci sono sorprese!
    🙂

    Buona Pasqua!

    P.S.: La realta’ e’ ben diversa da quella che noi pensiamo di conoscere!

  10. 4 aprile 2010 alle 11:23

    Il Sole con la sorpresa! Oggi ci sono 4 gruppi tutti con mini spot per adesso. l´osservatorio belga, uno dei pochi in funzionamento, mette un 54.

  11. 4 aprile 2010 alle 12:15

    Il NOAA mette 0 (ZERO!!) per ora……. anche se penso che durerà poco
    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

  12. alfremaz71
    4 aprile 2010 alle 12:41

    Tra un po’ cercheranno le macchie con il Luminol! Ah Ah Ah!

  13. 4 aprile 2010 alle 12:59

    Attenzione perchè al noaa deve esserci uno scienziato rivoltoso perchè per adesso mettono zero, chissà che fine farà il poveretto che ha messo zero appena lo beccano…

  14. ice2020
    4 aprile 2010 alle 14:13

    nn ti preoccupare che correggeranno…per oggi mi aspetto minimo un 55…

  15. giorgio
    4 aprile 2010 alle 14:55

    X FABIO NINTENDO: 7 anni dalla grande nevicata in puglia (anzi da Pescara in giu)Evento storico.Scusa non volglio toglierti la sorpresa.

  16. ice2020
    4 aprile 2010 alle 15:17

    Noaa piazza un 38 contando solo una regione nuova, credo quella nel limbo…

  17. giorgio
    4 aprile 2010 alle 15:18

    Ci sono analogie con il 2003 ma anche molte discordanze dal mio personale punto di vista avremo un”estate alternata tra periodi caldi e altri piu freschi e temporaleschi(mia personale prrevisione)

  18. giorgio
    4 aprile 2010 alle 15:25

    Sara questo il fattore che decidera l”estate 2010 e cioe l”ITCZ molto basso che favorira l”ingresso di flussi atlantici..http://www.intelliweather.net/imagery/intelliweather/sat_meteosatfd_580x580_img.htm

  19. 4 aprile 2010 alle 15:25

    Non riesco ad entrare nelle immagini del gong.
    http://gong2.nso.edu/dailyimages/
    succede anche a voi?

  20. giorgio
  21. ice2020
    4 aprile 2010 alle 15:25

    Si!

  22. ice2020
    4 aprile 2010 alle 15:31

    Sand, c’è quest’altro in alternativa funzionante anche se nn è il massimo:

    Magnetogramma:

    Continum:

  23. 4 aprile 2010 alle 16:05

    La nuova regione a Nord che é uscita dal limbo é la 1054 di ritorno, come segnalava CT fino a ieri. Oltretutto ha una polaritá strana e che sembra nord/sud,
    http://sidc.be/html/Solarmap.html
    Quindi abbiamo un nuovo ritorno.
    Nel magnetogramma a livello centro equatoriale sud si mantiene quella piccola AR a polaritá invertita che é giá da alcuni giorni che va e viene e che non ha fatto nemmeno un pore.
    Dal Soho si vedono le 4 regioni attive e mi sembra moooooolto strano che NOAA per adesso ne segnali solo 3. Ma certamente correggeranno a breve, il tempo che il Capo finisca di fare le sue telefonate di auguri pasquali.

  24. ice2020
    4 aprile 2010 alle 16:19

    Mi sa che la 1054 è quella ancora nel behind che però tempo domani sera arriverà anch’essa nel lato visibile, perchè era già presente da giorni mentre questa è spuntata al’improvviso ieri:

  25. andrea b
    4 aprile 2010 alle 16:48

    NOAA segna 38 per ora ma farà in tempo a correggere
    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

  26. andrea b
    4 aprile 2010 alle 16:49
  27. ice2020
    4 aprile 2010 alle 17:31

    Il dato del sidc è scandaloso, spero domani venga ammorbidito…

    W la continuità col passato!

  28. giorgio
  29. giorgio
  30. Galdo607
    4 aprile 2010 alle 18:50

    Scusate sapreste dirmi come mai ad intervalli regolari il valore degli x-ray (in rosso) va a zero? Ricalibrazione della sonda? O cos’altro? Grazie mille.

  31. giorgio
    4 aprile 2010 alle 19:03

    un po di pubblicita pasquale per Simon…leggete i primi commenti…. http://wattsupwiththat.com/2009/03/21/the-sun-double-blankety-blank-quiet/

  32. ice2020
    4 aprile 2010 alle 19:05

    E’ un errore.

  33. ice2020
    4 aprile 2010 alle 19:08

    E’ vecchio quello… 🙂

  34. Galdo607
    4 aprile 2010 alle 19:15

    In che senso scusa? Il calo nel grafico è giornaliero e all’incirca sempre allo stesso orario..

  35. giorgio
    4 aprile 2010 alle 19:19

    E stata molto bella la tua esperienza..all”inizio e tutto nuovo da scoprire,ammiro il tuo coraggio erano pochi mesi che esisteva NIA.Ora hai quasi 1 milione di visitatori.Il messaggio e” questo:chi ha idee le deve portare avanti con coraggio.Hai pure la fortuna dalla tua poiche il tempo ti portera”un sacco di visitatori in piu.Ciao auguri Giorgio (un piccolo omaggio)

  36. ice2020
    4 aprile 2010 alle 19:32

    Non so quale sia il termine giusto, ma proprio perchè sempre alla stessa ora ogni giorno mi fa pensare che ci sia un problema di plottaggio.

  37. giorgio
    4 aprile 2010 alle 20:05

    il ciclo ENSO come previsto sta giungendo alla sua fine naturale e le anomalie termiche positive registrate nel sud dell”emisfero e tanto evidenziate dai notissimi amici dovrebbero rientrare alla normalita.a questo punto e cioe a partire dall”estate corrente le temperature globali dovrebbero finalmente scendere.Pesa sempre l”incognita sulla regolarita del monitoraggio delle temperature sia terrestri che satellitari.Ma su questo non mi esprimo poiche ormai e” risaputo che la terra per motivi economico-finanziari-speculativi deve comunque continuare a riscaldarsi. http://www.meteoscienze.it/enso-monitoraggio-continuo/527-bollettino-enso-il-potenziale-caldo-del-pacifico-in-esaurimentoel-nino-2009-10-ormai-allepilogo . http://forum.meteotriveneto.it/viewtopic.php?f=1&t=15477 .In quest”ultimo link bisogna un po scendere con la freccetta per seguire l”evoluzione delle ultime settimane.

  38. Nintendo
    4 aprile 2010 alle 20:34

    X Giorgio:
    il valore dei ghiacci è sostanzialmente giusto, la curva scende visto che abbiamo appena toccato il massimo stagionale ( di per se eccezionale a quella data ), quindi non c’è niente di strano.

  39. giorgio
    4 aprile 2010 alle 20:57

    Fabio, probabilmente stavolta non c”e il tarocco,pero non so..lascio che ognuno pensi liberamente.sicuro al 100% non lo sono.Siamo al limite sul filo del rasoio.

  40. ice2020
    4 aprile 2010 alle 21:03

    Lo stesso Watts dice che nn c’è nessun tarocco stavolta, però ha fatto la’rticolo giusto per rimarcare questa che speriamo sia solo una casualità…

  41. carmelo
    4 aprile 2010 alle 22:17

    Caro <Bora,
    riporto una parte dell'articolo di Stefano di Battista che hai citato nel tuo post:

    "Quanto alle speculazioni circa l'eccezionalità della fase attuale, restano in gran parte ancorate a una sorta di autoreferenzialità, che desume un risultato secondo aspettative del tutto soggettive. È infatti poco significativo fare paragoni con altri indici che non siano quelli del conteggio delle macchie, poiché nel XVIII e XIX secolo certe tecnologie erano ancora di là da venire; né ha senso ritenere che i conteggi odierni non abbiano la stessa significatività di quelli passati, poiché il SIDC (Solar Inflences Data Analysis Center) è garante di tale continuità".

    Il nostro buon Di Battista, evidentemente, crede ancora alle favole. Ma come, sono mesi e mesi che qui su NIA si dimostra come il SIDC non sia più attendibile con i suoi conteggi perchè non usa la stessa metodica del passato, e tu ci vieni a proporre questo articolo!? Ma a che scopo? Per non smentirti come "Bastian Contrario" del blog, oppure perchè credi davvero nelle fandonie che racconta Di Battista?

  42. giorgio
    4 aprile 2010 alle 23:29

    Le temperature del golfo del messico stanno lentamente tornando su valori piu consoni alla sua collocazione.Inoltre la CDG sta acquistando un po di forza che aveva perduto nelle scorse settimane. http://www.meteowebcam.it/corrente-del-golfo.html

  43. Andrea b
    5 aprile 2010 alle 07:08

    NOAA corregge e mette 40 per ieri 4 aprile con un’area a 210

    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html

  44. 5 aprile 2010 alle 07:14

    Attenzione intanto le prospettive sono molto fresche e instabili, ecco il punto del sottoscritto col modello ukmo che conferma tale tendenza ed è anche accompagnato da altri modelli prestigiosi come ecmwf e gfs…Sono curioso di vedere l’aggiornamento ITCZ tra pochi giorni cosa ci dirà….

  45. 5 aprile 2010 alle 07:15
  46. Michele
    5 aprile 2010 alle 08:31
  47. Galdo607
    5 aprile 2010 alle 09:03

    Niente male! Si sta risvegliando. Stamane sentivo in tv di un terremoto ma non ho capito dove.. forse proprio là in america?

  48. bora71
    5 aprile 2010 alle 10:19

    x Carmelo
    io starei attento a come parli..
    dare del bugiardo a qualcuno si puo’ rischiare sanzioni penali..
    penso che ognuno sia libero di credere o no al SIDC..

    io sono il “Bastian Contrario” qui perche’ sono l’unico che non e’ d’accordo con tutte le vostre idee.. che si permette di scrivere in questo blog..
    ma sai quanti la pensano come me..gente comune ma anche studiosi e scienziati..che non verrano mai a scrivere qui??
    in amicizia..ciao

  49. bari87
    5 aprile 2010 alle 10:22

    Due morti e un centinaio di feriti: di magnitudo 7,2, è la scossa più forte registrata nella zona dal 1969 a oggi.

    Forte terremoto in Baja California, nel nordest del Messico al confine con gli Stati Uniti di magnitudo 7,2, è la scossa più forte registrata nella zona dal 1969 a oggi. Due persone sono morte e i feriti sono un centinaio: moltissime le persone evacuate. Il sisma che ha devastato Haiti a gennaio era stato di magnitudo 7, ma in questo caso il bilancio dei danni e dei morti è molto diverso.

    MEXICALI – La prima vittima è morta nel crollo di un edificio, la seconda, che cercava di fuggire dalla propria abitazione, è stata investita da un’auto. Tutti i feriti sono concentrati a Mexicali: la città principale dello Stato di Baja California è quella che risulta maggiormente colpita: numerosi gli edifici con crepe, molte strade sono state rovinate. La città è senza energia elettrica. L’arteria stradale che collega Mexicali a Tijuana è franata e il traffico viene smistato su altre direttrici.

    EPICENTRO – L’Istituto geofisico americano ha precisato che il movimento tellurico è avvenuto a una profondità di 10 chilometri con epicentro localizzato a una ventina di chilometri dalla città messicana di Guadalupe Victoria. Dopo la prima forte scossa ce ne sono state altre due, percepite a San Diego e Los Angeles, in California, ma anche al di là del confine con l’Arizona. Il sito del Los Angeles Times riporta che a San Diego i grattacieli sono stati visti ondeggiare. Testimoni hanno riferito di aver avvertito la scossa anche a Phoenix, a centinaia di chilometri dall’epicentro.

    ps scusate per l’ot

  50. Michele
    5 aprile 2010 alle 10:29

    @ Tutti

    Il Bz magnetic filed poche ore fà era posizionato a “-6”
    e il vento solare era prossimo agli “800km/s”.
    Ricordo che….

    http://www.meteo.unina.it/spaceweather/vento/

    “Perchè Bz è importante: Quando il campo magnetico interplanetario è rivolto a sud rispetto al campo magnetico terrestre, l’attività geomagnetica incrementa proporzionalmente d’intensità.”

    L’Etna trema la faglia di Sant’Andrea trema…..sollecitazioni geomagnetiche sul pianeta in Atto!!

  51. Fabio2
    5 aprile 2010 alle 11:23
  52. ALE
    5 aprile 2010 alle 11:28

    Buona Pasquetta a tutti Voi, vedo che la CH transequatoriale 398 sta spingendo forte, ci troviamo proprio nel cavo d’onda del cambio di polarità dei due emisferi solari:
    http://bdm.iszf.irk.ru/Holes.htm
    Questa situazione viene ben descritta nel Lavoro di K.I. Nikolskaya sul J. Astroph. Res. dove spiega le implicazioni della presenza di CHs transequatoriali e streamers (quelli visibili in LASCO C-2) superiori a 45°, gli autori parlano senza mezzi termini di configurazione al Solar-MAX visto che l’attuale assetto della CHs 398 è completamente sovrapponibile a quanto mappato nel gennaio 2000 (in prossimità del MAX-SC23!!!!).
    Anche le coppie magnetiche tendono a materializzarsi a sempre più bassa la titudine come si evince dagli ultimi magnetogrammi Big-Bear….
    Insomma questa moderata attività solare che ci tengo sottolineare NON E’ DOVUTA AD ATTIVITA’ DI SUNSPOTS, ci fa capire che il ciclo prosegue, i mesi passano e presto dovranno ammettere l’inadeguatezza delle previsioni con Solar-MAX in Giugno 2013…
    Monitoremus, monitoremus….
    ALE

  53. ice2020
    5 aprile 2010 alle 12:59

    Eh si Ale, ottima notizia quella di questo buco equatoriale che ha fatto schizzare il vento solare a 800 km/s, record finora di questo inceppato ciclo 24!

    Attendiamo!

  54. carmelo
    5 aprile 2010 alle 13:22

    x Bora

    a parte il fatto che non credo proprio che si commetta un crimine dando del bugiardo a qualcuno, il sottoscritto ha semplicemente detto che il Signor Di Battista “crede ancora alle favole”. Lungi da me l’idea di dargli del bugiardo, quelle che io ho definito “fandonie” sono state scritte in buona fede, ne sono convinto perchè vengono dalle cosiddette “fonti ufficiali”. E quale è il valore di certe notizie provenienti da fonti ufficiali lo sappiamo tutti. Stefano Di Battista non è un bugiardo, ma che ha il paraocchi lo posso dire o rischio una denuncia?
    Dice che l’unico valore per confrontarsi con il passato è il conteggio delle macchie, ma come si fa a non riconoscere che il conteggio attuale non è assolutamente paragonabile a quello che si faceva nei secoli passati?
    cordiali saluti.

  55. Andreabont
    5 aprile 2010 alle 13:31

    Ieri (pasqua) stava nevicando più forte che in questo Natale….

    Sarà un caso, ma una pasqua sotto la neve non me la ricordavo….

  56. giorgio
    5 aprile 2010 alle 14:01

    In questi giorni data la velocita del vento solare dovremo avere un vero e proprio crollo del flusso dei raggi cosmici che comunque sono ai massimi degli ultimi 45 anni….http://www.persicetometeo.com/public/popup/cosmic_rays.htm

  57. giorgio
  58. giorgio
    5 aprile 2010 alle 14:23

    Inoltre siamo al massimo del decennio per il periodo.http://www.ijis.iarc.uaf.edu/en/home/seaice_extent.htm

  59. giorgio
  60. 5 aprile 2010 alle 14:48

    Anomalie del golfo del Messico sempre diffuse secondo l’ultimo aggiornamento del noaa e stanno diffondendosi maggiormente anche a sud di Cuba:

    Questa la situazione globale delle anomalie:

  61. 5 aprile 2010 alle 14:53

    La 1057 ha lasciato il lato visibile ma nella zona centrale del sole é sorta una nuova area (ancora non numerata dal NOAA) e che si trova a circa 14-15° Nord.
    Ma giá segnalata da Locarno:
    http://www.specola.ch/e/drawings.html

    Intanto la velocitá del vento solare stamattina alle 8,00 UT ha avuto un balzo notevolissomo superando anche gli 800 km/s

  62. bora71
    5 aprile 2010 alle 14:55

    x carmelo
    “perchè credi davvero nelle fandonie che racconta Di Battista?”
    beh chiunque si offenderebbe..
    comunque poi ti sei spiegato meglio..e hai fatto bene..
    ciao

  63. ice2020
    5 aprile 2010 alle 15:03

    A causa dei problemi tecnici el Soho continum, nn è possibil aggiornare la pagina del L&N’s count…cmq sia la 1060 che la 1061 che verrà contata oggi ad occhio prendono il numero anche col nostro conteggio

    Simon

  64. ice2020
    5 aprile 2010 alle 15:07

    Sand, lo dici te che si rova a 14-15 nord o l’hai visto da qualche parte?

    e cmq stai certo che al Noaa la metterenno più in su come han fatto cn le ltre regioni…

  65. 5 aprile 2010 alle 15:11

    Intanto i soliti catostrofisti dell’ipcc rilanciano sul fatto che il XXI secolo sarà terribile a causa dei gas antropici:
    http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl?_tit=Allarme%20global%20warming,%20l%92Ipcc%20rilancia&_cgifunction=form&_layout=news&keyval=news.news_id%3D18866
    Ma non gli passa proprio mai la voglia di darci tutti arrosto tra 50 anni.

  66. giorgio
    5 aprile 2010 alle 15:15

    Una domanda per Ale.in un tuo commento di pochi giorni fa scrivesti che ,come effetto dell”allineamento del sistema solare che e” avvenuto nel 1998 si e” avuto un rallentamento della dinamo solare di un 30% relativa al ciclo 24.Gli effetti di questo allineamento dureranno fino al 2020.Quindi se 2+2 fa 4,il ciclo 25 dovrebbe dato il sommarsi dell”allineamento planetario con giove in perielio e Saturno opposto a quello galattico, dovrebbe produrre un”attivita magnetica doppiamente rallentata con la concreta possibilita di entrare in un super minimo mai avuto nella storia solare degli ultimi secoli.Esiste questa possibilita?

  67. indopama
    5 aprile 2010 alle 15:23

    mi chiedevo perche’ il sole e’ tondo, perche’ la terra e’ tonda quando non ho mai visto qualcosa di tondo sulla terra. non e’ strano?
    boh?!

  68. 5 aprile 2010 alle 15:30

    Si puó vedere da questa immagine.
    http://www.spacew.com/sunnow/index.php

  69. 5 aprile 2010 alle 15:33

    Sono gli stessi che nel 2007 (Rapporto IPCC) scrivevano che nel 2013 l´artico sarebbe stato tranquillamente navigabile!

  70. ice2020
    5 aprile 2010 alle 15:39

    E pensare che c’è gente che continua ancora ad andargli dietro a sti terroristi!!!

    Incredibile

  71. 5 aprile 2010 alle 15:46

    Anzi se fossi in osservatorio come quello di CT🙂 direi che la latitudine é sui 13°
    http://www.solarmonitor.org/full_disk.php?date=20100405&type=smdi_igram&indexnum=1

  72. ice2020
    5 aprile 2010 alle 15:55

    Tante regioni presenti nel sole ma che o n riescono a formare macchie o che ne formano di irrosorie…

    Teoria di L&P per quanto mi concerne ancora valida, anche se il mio amico australiano Geoff nn è molto d’accordo…

  73. Nintendo
    5 aprile 2010 alle 16:24

    Simon, sbaglio o queste macchie non verrebbero neanche conteggiate con il nostro metodo?

  74. ice2020
    5 aprile 2010 alle 17:27

    CI SN PROBLEMI AL CONTINUM CHE NN MI PERMETTONO DI USARE IL SISTEMA DI NITOPI, MA GEOFF SHARP SEMBRA AVER RISOLTO IL PROBLEMA, QUINDI SN CONTABILI…GUARDA QUI:

    http://www.landscheidt.info/?q=node/50

  75. Nintendo
    5 aprile 2010 alle 17:43

    meglio usare sempre il nostro sistema però.

  76. ALE
    5 aprile 2010 alle 17:53

    X Giorgio:
    La risposta che ti posso dare è che finalmente sapremo come si comporta il Sole in relazione agli altri elementi del Sistema Solare e della Galassia! Fino ad oggi abbiamo in archivio solo circa 300 anni di osservazioni del Sole attraverso la conta delle macchie solari, il GMF stellare con la mappa magnetica delle AR è nota e archiviata solo dal 1960!!!! Il CHs 398 è un chiaro e inequivocabile segnale che il SC24 è “on line” da molto più tempo rispetto a quanto dato a credere al grande pubblico!!! Questo probabilmente è già un segno che QC è successo nella Dynamo solare, occorre davvero armarsi di pazienza e cercare di assicurarsi una completa raccolta dei dati (ecco perchè qui su NIA ci battiamo da sempre perchè le Spot vengano distinte dai Pore o dai “nulla”) è bene che il paragone con il passato non venga interrotto….. Per questo però non bisogna dimenticarci e non utilizzare i metodi tecnologici che abbiamo a nostra disposizione, occorre però che i dati di output vengano presi “in toto” e non sistematicamente ignorati quando sono “scomodi”!!!
    ALE

  77. ice2020
    5 aprile 2010 alle 17:54

    lo so, ma con questo continum più chiaro nn funziona…e poi anche geoff usa il nostro istema, ha solo ricolorato il continum per faro funzionare.

  78. ice2020
    5 aprile 2010 alle 18:01

    Il Noaa cont anche la regione 1061, e il SN giornaliero è di 41!

  79. Nintendo
    5 aprile 2010 alle 18:05

    e quindi che si fa?

  80. giorgio
    5 aprile 2010 alle 18:23

    Grazie 1000 Ale.Ciao Giorgio.

  81. ice2020
    5 aprile 2010 alle 18:31

    Aspetto che torni Luca per vedere se può fare qualcosa e nel frattempo guardo come aggiorna Geoff.

  82. Sylar
    5 aprile 2010 alle 18:44

    Ciao a tutti sono nuovo, sono molto interessato all’argomento, dove posso trovare delle informazioni base per capire il funzionamento del sole??
    thx

  83. andrea b
    5 aprile 2010 alle 18:53

    in conoscenze base sole
    è un archivio dei post più interessanti sulla nostra stella🙂

    https://daltonsminima.wordpress.com/category/conoscenze-base-sole/

  84. Pietro
    5 aprile 2010 alle 19:11

    Intanto tempesta geomagnetica e aurora alle medie latitudini; non avevo mai visto andare sul rosso il k-index da quando seguo il Sole.

  85. 5 aprile 2010 alle 19:37

    sarà il massimo solare?speriamo!che ne pensate?

  86. 5 aprile 2010 alle 20:03

    La tempesta magnetica che é arrivata oggi alle 8,00 UT e che ha raggiunto una velocitá di oltre 800 KMs, deriva da una espulsione di massa coronale (CME) avvenuta il 3 aprile nella sunspot 1059.
    http://www.lmsal.com/solarsoft/latest_events/gev_20100403_0904.html

    http://www.lmsal.com/solarsoft/latest_events_summary/gev_20100403_0904/gev_20100403_0904_lm.html

    Tali condizioni, anche se in calo dovrebbero mantenersi per alcuni giorni dovuto alla contemporanea presenza di buchi coronali (CH) di cui 1 a livello equatoriale ed un altra poco piú a nord. Da tali buchi coronali esce il vento solare che sta investendo la Terra. Nei prossimi giorni la forza é destinata a calare e la sola conseguenza sará la visione questa notte e nelle seguenti di belle e spettacolari aurore boreali nel nord europa, in canadá e nord america.

  87. ice2020
    5 aprile 2010 alle 23:05

    Solo la nuova 1061 sembra crescere un pò la 1060 no…

    in mezzo alle 2 si sta formando un’altra regione, vedremo domani cosa combinerà…nel sud emisfero la 1059 è ormai estinta!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: