GW Marzo 2010

12 aprile 2010

Dati Satellitari

Dati RSS

Marzo chiude con una anomalia ( rispetto alla media 79-98 ) di +0.652°C, rispetto a Febbraio che chiuse a +0.588°C abbiamo avuto quindi un deciso aumento della temperatura.
I primi 3 mesi del 2010 per le RSS sono i 2° più caldi dopo solo il 1998.
Ecco il grafico completo:

Dati UAH

Marzo chiude a +0.653°C rispetto alla media 79-98, quindi con una anomalia in ulteriore aumento rispetto a Febbraio che chiuse a +0.603°C
I primi 3 mesi del 2010 sono i 2° più caldi dopo il 1998 anche per le UAH.
Ecco il grafico completo:

Io e Simon abbiamo deciso di continuare a postare i dati satellitari delle temperature globali anche se ormai anche questi dati stanno diventando totalmente inaffidabili.
Come ben sapete verso la fine dello scorso anno un fortissimo Nino si era impadronito del pacifico alzando la SST e trasportando in troposfera aria molto più calda di prima, e le temperature satellitari, da sempre molto sensibili a questo fenomeno hanno rilevato un aumento deciso delle temperature, che risultò molto estremo, anche troppo per quanto potessimo credere.
Verso la fine del 2009 il Nino si è sempre più rinforzato, però le temperature globali avevano incominciato a fare uno strano “balletto” di sali-scendi tra un mese e l’altro, che mai prima d’ora si era verificato, soprattutto se consideriamo che ci trovavamo in una situazione di Nino crescente, con la strana situazione che vedeva le UAH, di solito sempre più fredde delle RSS in una situazione contraria.
Il massimo del Nino è stato raggiunto in Dicembre, dove però un AO molto negativo ( record assoluto di sempre ) ha comportato un ulteriore aumento delle temperature globali nonostante il Nino fosse già in fase di decadenza ( anche se ancora molto forte ).
Con il mese di Marzo però l’AO torna neutro e chiude praticamente sullo 0, il Nino è ormai del tutto Decaduto e resistono solo alcune zone più calde nella parte più ad Ovest.
Il punto è proprio qui, le temperature satellitari che sono sensibilissime a questo tipo di fenomeno hanno visto un ulteriore aumento delle temperature in questo mese di Marzo, il che non è spiegabile con la fisica che noi conosciamo, perché, seppur debole si sarebbe dovuto avere un raffreddamento, invece non c’è stato.
Potete pensare che noi ci sbagliamo, avete la libertà di farlo, ma noi su NIA non crederemo più alle temperature satellitari almeno fino a che la situazione non si modifichi.

Anomalie Temperature e Precipitazione Italia – Dati CNR Marzo 2010

Prima di postare le immagini dico subito che queste mappe non godono di una buona precisione, quindi non lamentatevi se nelle vostre zone le anomalie sono diverse da quelle reali.
Il CNR fa uso delle stesse stazioni di rilevamento dal 1800, questo per creare una serie temporale abbastanza lunga da poter aver dei confronti con il passato.
Le stazioni ovviamente non coprono tutto il territorio italiano, ma anche nel 1800 era così, quindi aumentare il numero di stazioni sarebbe sbagliato ( giusto per dire, la NASA e il NOAA le hanno invece diminuite ).

Anomalia Temperature:

Il mese chiude con una anomalia di +0.33°C ed è il 58° mese di Marzo più caldo dal 1800.
Il record spetta al Marzo 2001 con un’anomalia di +3.49°C

Anomalie Precipitazioni:

Il mese chiude con un surplus dell’1% ed è l’87° mese di Marzo più piovoso dal 1800.
Il Record spetta al Marzo 1928 con un surplus del 104%

FABIO

  1. ice2020
    12 aprile 2010 alle 16:51

    M associo completamente al pensiero di Fabio!

    capisco che possono essere parole dure e sicuramente nn dimostrabili, ma oggi come oggi io nn mi sento di fidarmi più di nessun ente.

    Simon

  2. Nintendo(FABIO)
    12 aprile 2010 alle 16:56

    l’hai postato te? perchè quando l’ho visto ho pensato di aver fatto una minchiata ed essermi sbagliato a metterlo nelle bozze😀

  3. ice2020
    12 aprile 2010 alle 17:09

    E chi se no? 😉

  4. giorgio
    12 aprile 2010 alle 18:03

    Fabio concordo su tutto tranne che sia stato un NINO molto forte.Sinceramente ti dico che al massimo lo potrei ponere su una fascia medio/alta, non alta o altissima.tutto sommato dato gli indici pacifici e” stato dal mio punto una delusione.Mi sarei atteso anomalie ben piu evidenti

  5. anonimo
  6. andrea b
    12 aprile 2010 alle 18:27

    Quoto completamente il discorso

    Impressionante l’anomalia di precipitazione sulla Sicilia
    se consideriamo poi come è andato l’ultimo inverno….

    https://daltonsminima.wordpress.com/2010/03/08/anomalie-temperature-e-precipitazione-italia-%E2%80%93-dati-cnr-febbraio-2010/

  7. Nitopi
    12 aprile 2010 alle 18:48

    Per l’italia mi torna…
    il 58° anno più caldo su 110 …. be’… allora e’ il 52° più freddo 8) (ciè e’ stato un inverno perfettamente nella media…)

    Per le temperature satellitari… non lo so ma ho qualche sospetto… che metodo usano i satelliti per misurare la temperatura?
    Della serie… se aumenta la copertura nuvolosa quanto conta la radiazione riflessa???

    Ciao
    Luca

  8. 12 aprile 2010 alle 19:21

    Il problema delle misure satellitari sono principalmente 2.
    1) la stessa NASA ammette che i loro dati grezzi satellitari sono molto piú imprecisi rispetto ai dati grezzi terrestri (il che giá la dice lunga su certe misure)
    2) la decadenza naturale dei satelliti che perdono quota col tempo fanno sí che le apparecchiature devono essere ri-tarate nel tempo. E per far ció vengono presi i dati “omogenizzati” di 1 (solo una) stazione terrestre e ricalibrati i sensori satellitari.

    A questi 2 problemi che la stessa NASA ammette io ne aggiungerei un terzo. I dati grezzi vengono elaborati in monopolio dall´Istituto Goddard (GISS) che é invischiato fino al collo nel cercare dimostrare con tutti i mezzi leciti e illeciti, l´AGW! Dopo lo scandalo del CRU i dati satellitari grezzi della NASA tra 3 anni verranno forniti a tutti, ma solo fra 3 anni…. forse! Per ora beccatevi l´AGW!
    APRILE SARÀ PIÙ CALDO DI ALMENO 0,5 C.

  9. giorgio
    12 aprile 2010 alle 19:30

    Il GW e” finito nel 1998.Prendete appunto perche questo e” stato l”ultimo anno.Un giorno quando finira tutto questo marciume i nostri figli e i nostri nipoti leggeranno nei libri di storia che il riscaldamento globale e” finito con il xx secolo.Questo decennio non ha avuto alcuna crescita di temperature..mentre ora dopo dieci anni di stabilita il termometro sta prendendo la strada della discesa.

  10. ice2020
    12 aprile 2010 alle 19:56

    OT.SOLAR FLUX ALLE 17 SOTTO I 74!

  11. Stefano
    12 aprile 2010 alle 19:59

    ti correggo il GW è FINITO NEL 1995, quando si parla di GW mi vengono i brividi di “FREDDO”, comunque e vergognoso questo tale riscaldamento congelante col rischio di una nuova ERA GLACIALE, i fatti sono questi.

  12. giorgio
    12 aprile 2010 alle 20:07

    Il 1998 e” stato l”anno piu caldo del secolo complice un ENSO mostruoso.il 1998 ha segnato anche la fine del riscaldamento globale.Ma questo anno va pure ricordato per un evento che forse ha segnato la storia del Sole.Ma di questo delego Ale se ha voglia di parlare del tema

    e” successo qualcosa di molto

  13. giorgio
    12 aprile 2010 alle 20:11

    …molto strano.La dinamo solare ha iniziato a rallentare..

  14. 12 aprile 2010 alle 20:28

    Le mie impressioni sul clima e la temperatura riferita alla zona in cui vivo (Padova), mi fa pensare che, quest’anno è simile al 2009, ma tuttavia la differenza è sostanziale per giorni di nevosità a gennaio/febbraio che sono stati più alti (considerando anche Vicenza e il veneto in generale). Tuttavia, tra giorni di caldo e freddo, mi sento di dire che il clima è sostanzialmente più fresco rispetto al 2009. L’anno più caldo è stato l’inizio del 2001. Ricordo che si sudava già di questi tempi.

    In giovinezza invece, ricordo un 1988 in Basilicata (dove abitavo) in cui già a fine gennaio si andava di domenica a fare la passeggiata al mare per prendere un pò di fresco e le serate erano afose e spesso nebbiose, cosa rara adesso sia in veneto (e a Padova) che in basilicata (dove spesso ritorno).

  15. stefano
    12 aprile 2010 alle 22:04

    Quasi sparita la macchia ad altezza dell’equatore:-)
    incredibile ciclo 24,saluti a tutti ed un ringraziamento a questo blog che mi sta facendo apprendere cose che mi erano sconosciute

  16. 12 aprile 2010 alle 22:09

    X Giorgio, hai qualche notizia o qualche link sul rallentamento della dinamo solare?
    La cosa sarebbe molto interessante se confermata.

  17. ice2020
    12 aprile 2010 alle 22:31

    Ragazzi la media del solar flux al 12/4 è a 76.83!

  18. GIANFRANCO
    12 aprile 2010 alle 23:17

    A fine GENNAIO passeggiata al mare x prendere un pò di fresco? Ma sei sicuro?? Sono pugliese e non ricordo la fine degli anni 80 come anni caldissimi!

  19. Fabio2
    13 aprile 2010 alle 08:23

    Certo che con un 77 scarso quasi a metà mese, per superare 82,70 di febbraio, ma anche 82,16 di marzo, occorrerebbe almeno un 87-88 medio nella seconda parte del mese, insomma un “colpo di reni” notevole, che per ora proprio non si vede.

    Devo dire che il Sole non finisce di stupire, quando sembra che il ciclo sia partito, ecco che si rimette tutto in discussione.

    E non dimentico quanto ho osservato qualche settimana addietro nelle rilevazioni del SSN degli ultimi 200 anni: ogni volta che si sono superati i 3 mesi consecutivi di trend al ribasso, dopo la crescita verso il massimo, poi quel trend è stato confermato, cioè il ciclo ha “scollinato” e iniziato il declino.

    Dunque, se questa regola valesse anche ora, sarebbe sufficiente che, dopo marzo e aprile, anche maggio e giugno confermassero il calo del solar flux (oltre che del SSN) per farci dire che ci saremmo lasciati il massimo alle spalle, cioè che il ciclo 24 sarebbe abortito.

    Che ne pensate? Perplessità?

  20. bari87
    13 aprile 2010 alle 10:07

    magari!..il ragionamento non fa una piega…sarebbe un evento clamoroso!!

  21. bari87
    13 aprile 2010 alle 10:26

    aggiornamento sul sole, uscito l’aggiornamento del mattino, la macchietta dell’area 1062 è ormai un minuscolo neo (credo che per domani sparirà), occhio all’emisfero nord sul magnetogramma si vede meglio, si potrebbero creare della macchie con l’approsimarsi della zona scura al recinto!altrimenti saremo nuovamente spotless già domani!

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: