Home > Ciclo 24, CONOSCENZE BASE SOLE, previsioni cicli solari, Statistica Solare > Il nastro trasportatore solare accelera

Il nastro trasportatore solare accelera

18 aprile 2010
traduzione di un articolo comparso sul sito di Soho :
http://sohowww.nascom.nasa.gov/hotshots/2010_03_15/

Una delle domande piu’ frequunti che si pongono i fisici solari e’ l’origine del ciclo magnetico solare. Cosa e’ che pilota il ciclo di 11 ani delle macchie solari? Abbiamo appena passato un esteso e profondo periodo di minimo, che non ha avuto confronto nei passati 100 anni . Il ritardo nello stabilirsi del ciclo 24 e l’inusuale minimo tra i cicli 23 2 24 hanno preso tutti gli esperti di sorpresa, la qual cosa suggerisce una certa ignoranza per quanto riguarda l’origine dell’attività solare .

La circolazione meridionale del sole e’ una corrente all’interno del sole che trasporta il plasma vicino alla superficie dall’equatore solare verso i poli e indietro dai poli all’equatore nei livelli più profondi della zona convettiva, in modo simile ad un nastro trasportatore. Il flusso e’ abbastanza lento, con una velocità tipica di 10-15 m/s . Si pensa che la struttura e la forza del flusso in questa fascia meridionale giochi un ruolo chiave nella intensità del campo magnetico solare polare, che a sua volta determina la forza del ciclo delle macchie solari. Un tipo di modelli a dinamo predicono che un forte flusso meridionale produce più deboli campi polari, mentre un’altra classe di modelli predice campi piu’ forti e cicli di macchie piu’ brevi….

Grazie all’analisi di piu’ di 60.000 magnetogrammi registrati dallo strumento MDI di SOHO tra il marzo del 1996 e il Giugno 2009, è stato misurato il profilo in latitudine del flusso e le sue variazioni su un intero ciclo, tracciando i movimenti di concentrazioni di flusso magnetico a piccola scala, che sono trascinate dal nastro convogliatore come foglie sulla corrente di un fiume. Si e’ trovato un flusso medio verso i poli a tutte le latitudini al di sopra dei 75°, che suggerisce ilsuo estendersi fino ai poli. Ancora più importante, sì è misurato che il flusso è maggiore in corrispondenza dei minimi del ciclo delle macchie solari ed è significantemente maggiore quello misurato per il corrente minimo rispetto al precedente. Queste scoperte pongono dei nuovi vincoli ai modelli della dinamo solare e possono essere di aiuto per spiegare le peculiaritò dell’ultimo minimo solare.

(from Hathaway & Rightmire: 2010, Science 327, 1350)

Trad. Luca Nitopi

Nota del traduttore:

Il sole e’ una palla. Una domanda che non viene posta (e che riterrei leggittima) è : Perche’ la simmetria sferica viene rotta e un emisfero (il meridionale) è più importante dell’altro?

  1. Michele
    18 aprile 2010 alle 08:31

    @Andrea B

    Ho letto adesso i post di ieri !
    Ottimo Andrea!
    Naturalmente adesso arriva la fame di conoscer quel che c’è scritto dentro il libro.
    Lascio a te e a tutti gli ottimi collaboratori di NIA di trovare il mezzo e/o il modus operandi migliore
    di divulgare quel che il genio di “Bendandi” ha riportato nella sua opera….
    “Un Principio Fondamentale dell’Universo”
    Nell’attesa del tuo reportage qui su NIA ti ringrazio personalmente di tutto !

    Mic

  2. Nintendo(FABIO)
    18 aprile 2010 alle 09:27

    X Simon, è di vitale importanza rispondere alla mail

  3. bari87
    18 aprile 2010 alle 10:12

    aiutatemi a capire…quindi quando il flusso aumenta è probabile che il ciclo in corso si sta avviando vero il minimo?

  4. ice2020
    18 aprile 2010 alle 11:02

    il contrario…

  5. ice2020
    18 aprile 2010 alle 11:19

    Se Luca mi legge vorrei chiedergli cosa voleva dire con la sua citazione finale…😉

    Simon

  6. 18 aprile 2010 alle 11:30

    Luca, che esista una asimmetria tra i due emisferi del Sole é provato anche dai diagrammi a farfalla in cui i massimi solari divergono anche di quasi 2 anni tra Nord e Sud, ciclo 22 e di quasi 1 anno nel ciclo 23.
    Se vediamo il diagramma a farfalla del SIDC e di CT vediamo come loro segnalano i due differenti massimi solari emisferici con i rettangolini neri.
    http://sidc.be/html/papi22c.html

    Quale possa essere l´importanza di questa asimmetria non lo so ma posso fare una ipotesi, da ignorante: Tale asimmetria va prima aumentando nei vari cicli e poi comincia a diminuire nel proseguimento dei cicli e quando avviene il cambiamento nord con sud questo avviene con una fase di minimo solare. Come quella in cui siamo adesso. E questa fase di minimo prosegue per circa 3 cicli solari.
    Cosí in questo ciclo 24 la distanza temporale tra max nord e max sud sará quasi zero, nel ciclo 25 sará praticamente zero, nel ciclo 26 comincerá ad aversi il max prima nell´emisfero sud e la distanza temporale tra massimo prima a sud e poi a nord continuerá ad aumentare nel proseguimento dei cicli solari.
    Non so sono riuscito ad esporre il mio pensiero chiaramente.

  7. ice2020
    18 aprile 2010 alle 11:45

    Ah ora capisco…

  8. 18 aprile 2010 alle 11:47

    Video spettacolare in HD del Vulcano Eyjafjallajökull
    http://www.web10.it/2010/04/video-in-alta-definizione-del-vulcano-eyjafjallajokull/

  9. 18 aprile 2010 alle 12:33

    Scusate l´OT ma quello che sta uscendo fuori sulle rilevazioni delle temperature sia terrestri che satellitari ha qualcosa di incredibile.
    Avevo accennato l´altro giorno all´incredibile caldo che il GISS indicava a marzo per la Finlandia e tutta la penisola baltica. Incredibile che con 2 stazioni meteo oltre il circolo polare artico questi signori dicono che tutto il polo nord si sta riscaldando come un forno a legna per fare le pizze.
    Questi truffatori, e non ho paura a chiamarli cosí, sono anni che ci imbrogliano con le temperature mondiali. Sono certo che la cosa andrá avanti fino alla dimostrazione della malafede e non di errori occasionali dei programmi di rilevazione delle T.
    http://wattsupwiththat.com/2010/04/17/giss-metar-dial-m-for-missing-minus-signs-its-worse-than-we-thought/

  10. ice2020
    18 aprile 2010 alle 12:37

    Sandro, bisogna che tu mi faccia un bell’articolo!

    Bisogna che il popolo di NIA sappia la verità e che la divulghi in giro, basta cn questi falsi proclami del marzo più caldo di sempre ect ect, basta cn questa gentaglia!

  11. rick
    18 aprile 2010 alle 12:45

    http://biocab.org/Discrepancies.html
    The occurrence of the warming of the Earth and other planets of the Solar System is science based on observed natural phenomena made in the last century. The Climate Variability and the Global Warming are natural phenomena. As a scientist, I am obliged to catalogue like pseudoscience and dogmatism the attribution to the human beings of a 100% natural phenomenon. The climate science has been distorted and manipulated to instill fear on people.

  12. 18 aprile 2010 alle 12:47

    Un altro esempio di come ti truccano un mese di temperature in una zona, basta far sballare un giorno nella misurazione delle temperature per far vedere un riscaldamento mensile di + 0,6. Il 16 gennaio la stazione in Siberia di Nizhnevartosk ha segnato una temperatura di 40°… un piccolo errore… ma le temperature del mese di gennaio per quella stazione siberiana é tutta falsata.

  13. 18 aprile 2010 alle 12:56

    Thanks Rick your thinking is the same as ours. It’s the natural cycle of climate change and not that AGW is a diabolical invention.

  14. ice2020
    18 aprile 2010 alle 12:58

    Incredibile!

  15. ice2020
    18 aprile 2010 alle 13:03

    Sai sandro, sto iniziando seriamente a dubitare anche dell’esistenza del GW stesso!

  16. giorgio
    18 aprile 2010 alle 13:22

    Sono sbalordito!!!!Mentre i poli si surriscaldano i ghiacci aumentano rispetto agli anni scorsi e restiamo sempre ai massimi del decennio http://www.ijis.iarc.uaf.edu/en/home/seaice_extent.htm

  17. luca
    18 aprile 2010 alle 13:56

    il filo rosso è in fuga…..se mantiene queso trend a settembre potremmo avere un rsultato notevole….

  18. ice2020
    18 aprile 2010 alle 15:10

    Intanto anche oggi è spotless sia per sidc che per il Noaa!

  19. Ivan
    18 aprile 2010 alle 15:19

    Incredibile!! Più loro taroccano e chissà da quanto lo fanno.. the Sun batte la fiacca …

  20. Nitopi
    18 aprile 2010 alle 15:21

    Ciao Sand e SImon…

    Provo a spiegare la mia osservazione.

    “il sole e’ una palla” = volevo dire che e’ sferico, e girando su se stesso… quello che gli succede a Nord dovrebbe succedergli a Sud . “Per motivi di simmetria” .
    Il fatto che questo non avvenga, vuol dire che “la simmetria e’ stata rotta” e che il sistema sta oscillando ….
    I Fisici amano molto le simmetrie😉
    Un’altra osservazione e’ che , essendo la “rottura” decisamente notevole e sull’asse verticale, non capisco da dove possa arrivare (le interferenze magnetiche/gravitazionali dei pianeti sono grossomodo sull’equatore…)

    Quel che voglio dire è “c’e’ qualcosa che disturba… o che ha disturbato in passato…”

    Qualche idea ?

    Ciao
    Luca

  21. ice2020
    18 aprile 2010 alle 15:22

    Qui è già partito il progetto del nostro conteggio che sarà seguito da Fabio (Nintendo), nella prossima settimana vi sarà la presentazione ufficiale:

    https://daltonsminima.wordpress.com/nias-sunspot-number/

  22. Michele
    18 aprile 2010 alle 15:35

    I tremori sotto il Katla si stanno intensificando !!

    http://hraun.vedur.is/ja/Katla2009/stodvaplott.html

  23. 18 aprile 2010 alle 15:37

    Ciao Luca che il sole sia asimmetrico é un dato di fatto vedi anche qui:
    http://sidc.be/html/wnosuf.html
    Dovuto alle oscillazioni baricentriche del Sole?

    Il motivo forse é ricollegabile al ciclo di Gleissberg.
    http://www.meteoscienze.it/new-little-ice-age/148-previsione-dei-cicli-di-gleissberg-basata-sulle-oscillazioni-baricentriche-del-sole

  24. 18 aprile 2010 alle 16:00

    Peggiorate ancora di più le previsioni per l’espansione della nube di cenere.
    Questo è il video aggiornato fino a martedì sera, praticamente prenderanno tutta l’europa eccetto la Spagna.

  25. ice2020
    18 aprile 2010 alle 17:24

    Vedremo a breve (entro domani-dopodomani) se la vecchia 1057 è solo una plage o ha ancora spots al suo interno:

  26. Michele
    18 aprile 2010 alle 18:35

    Stasera su canale 5 c’è il film preferito da Bora….
    tutti alla Tv !!

  27. Nitopi
    18 aprile 2010 alle 19:11

    Bello il secondo!
    ….
    Da qualche spunto molto interessante.

    Merita di essere “tradotto” in gergo meno specialistico….

    Magari nei prossimi giorni ne faccio una “vulgata” 😉

    Luca

  28. slug
    18 aprile 2010 alle 21:33

    HA HA HA GIà che tristezza

  29. 18 aprile 2010 alle 23:47

    Vi é una zona di “rimescolamento” magnetico a livello equatoriale.

  30. ice2020
    19 aprile 2010 alle 00:04

    Spiegati meglio Sand…

  31. bora71
    19 aprile 2010 alle 12:48

    Diminuita l’attività del vulcano. La colonna di fumo e cenere che si sono sprigionati dal vulcano islandese Eyjafjollajokull è nettamente diminuita rispetto a mercoledì scorso. Lo ha annunciato una esperta di geofisica islandese.
    http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo479427.shtml
    x Michele spero che tu sappia che io non sono un serrista..

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: