Home > Cambiamenti Climatici, Global Warming e IPCC > La prossima NINA sarà un altro duro colpo al riscaldamento globale!

La prossima NINA sarà un altro duro colpo al riscaldamento globale!

30 aprile 2010

Mentre scrivo questo post, la temperatura RSS non mostra alcuna tendenza al riscaldamento da maggio 1997 e ad oggi sono 12 anni e 11 mesi.

Questo fatto é sicuramente pericoloso per i “fedeli” del riscaldamento globale. Ma le cattive notizie non finiscono qui. Il NOAA per forza di fatti obiettivi che non puó nascondere, né manipolare, sta prevedendo una fase Niña e quindi di raffreddamento dell´Oceano Pacifico per questo inverno.

Che ci sia in fase di sviluppo una fase di Niña, (che i nostri fedeli del AGW giá dicevano che non poteva piú accadere dato che gli oceani secondo loro avrebbero continuato a riscaldarsi senza fine con il continuo aumento della CO2 e che quindi ci potevano solo essere continue fasi di Niño sempre piú forti anno dopo anno) lo possiamo vedere anche da queste immagini sotto.

Non c’ è dubbio che le acque fredde si stanno avvicinando rapidamente, anche l´indice SOI (che in qualche misura predice l´indice ENSO) si é spostato decisamente sul positivo e quindi ad un arrivo della Niña:

Cosí sembra che anche quest´anno potremo avere un EFFETTIVO raffreddamento globale. Ed é platealmente inutile che il GISS stia tentando di aumentare in tutti i modi le temperature con falsificazioni che speriamo presto vengano smascherate. (ma questo non puó toccare a noi che scienziati non siamo).
Finora i siti ecoterroristici come Real Climate hanno utilizzato i dati GISS che ha un errore grossolano mostrando il 2005 piú caldo del 1998, e poi gli stessi siti nel 2008 dicono che 7 anni senza riscaldamento non é un problema per la FEDE del riscaldamento globale. E poi nel 2009 gli stessi hanno dovuto affermare che 8 anni senza riscaldamento non sono un problema;

Quindi adesso avremo un raffreddamento causato dalla Niña senza MAI dimenticare l´eccezionale fase di minimo solare, e penso proprio che i fanatici del GW avranno anche quest´anno amare sorprese.
Ma al solito giá si stanno peparando a dire: “Non é nulla é stato solo la fase della Niña che ha provocato questo momentaneo raffreddamento. Ma il Riscaldamento globale continua”.
Ma con il 2010 saranno 9 anni di fila che non c’ è piú riscaldamento globale. Per quanto tempo dovrá durare questa fase di raffreddamento affinché questi maniaci si arrendano alla evidenza?
Credo proprio che quella immagine della Niña che si avvicina possa essere meglio mostrata cosí;

SAND-RIO

  1. bari87
    30 aprile 2010 alle 07:27

    ottimo articolo…intanto il vulcano santamaria in guatemale fa un bel botto

    Esplode il vulcano Santa Maria (Guatemala)

    E’ in corso un’eruzione a Santiago del Guatemala, dove una parte del più grande vulcano Santiaguito (Santa Maria), sta vivendo un’attività ‘insolita e violenta’. Gli organi di informazione locali parlano di ceneri diffuse in sei province occidentali del Paese, il che è insolito per questo vulcano, che normalmente produce colonne di ceneri e crolli piroplastici (come possiamo vedere dall’immagine d’archivio qui a fianco). L’Istituto di sismologia Insivumeh, ha inserito il vulcano nello stato di allarme arancione, a causa del numero di esplosioni e terremoti, assieme a colonne di vapori e ceneri che hanno raggiunto l’altezza di 8.5km lo scorso Martedì, 27 Aprile. Le autorità nel frattempo hanno chiuso le scuole e messo in guardia le persone ad evitare attività all’aperto, mentre la cenere è nell’aria. Il vulcano è in grado di produrre eruzioni mortali, come quella del 1929 quando morirono 2500 persone a causa del crollo della sommità del vulcano, tanto che le ceneri viaggiarono per 10km nello spazio circostante investendo numerosi villaggi. Ricordiamo che il Santiaguito è un vulcano d’alta quota estremamente importante e complesso, per la capacità dimostrata di generare grandi eruzioni ad impatto stratosferico, con dispersione di ceneri a lunga distanza. (fonte: wpsmeteo.com)

    A cura di Fabio Da Lio

    http://www.3bmeteo.com/news-meteo/esplode+il+vulcano+santa+maria

    cmq ci vuole davvero un forum, così si evitano tanti off topic😉

    a proposito di off topic: sole nuovamente spotless…ma la 1063 era degna di essere definita una AR??mah

  2. Fabio2
    30 aprile 2010 alle 07:53

    Ottimo Sand, suggerisco anche di vedere l’articolo di Lubelli su Meteoscienze in cui, a proposito del decadimento del Nino, conclude tirando conclusioni forse persino più nette delle tue. In sostanza, invita a vedere cosa succederà al GW in autunno, con una Nina probabilmente montante, senza trascurare il prossimo inverno……

  3. bora71
    30 aprile 2010 alle 08:45

    9 anni di fila che non c’e’ un riscaldamento globale..
    senza cattiveria ma questa e’ disinformazione..
    TEMPERATURE SATELLITARI…quindi quelle piu’ affidabili..non sono le stazioncine al suolo..

    beh penso che gli utenti non siano ignoranti..

  4. darkman79
    30 aprile 2010 alle 09:45

    per fortuna ci sono anche altri siti e forum dove dicono il contrario di quello che si dice qui, quindi non vedo come mai se lei pensa che qui si faccia disinformazione ancora continua a frequentare questo blog invece di frequentare quelli piu’ vicini alla sua ” idea “.

  5. agrimensore g
    30 aprile 2010 alle 09:46

    Bora, senza spirito di polemica, ma dalla linea rossa della figura che hai postato (la media a tredici mesi) tu cosa deduci? Ti sembra il comportamento di una funzione crescente negli ultimi nove anni? Non mi sembra ci sia aumento delle t globali. Ovviamente sto parlando della grandezza derivata (aumento/diminuzione).
    comunque grazie Sand-Rio dell’ottimo articolo. Vorrei solo sottolineare che c’è un bias molto umano nelle misurazioni di chi ha già in mente un pronostico di risultato di ciò che sta misurando. Cioè, si controllano mille volte i risultati che ci sembrano strani, e non si controllano affatto i risultati che ci sembrano normali. Così si scoprono gli errori solo in un verso. Questo anche nella più perfetta buona fede.
    Colgo l’occasione per fare complimenti anche agli articoli NIA precedetni: anche se non ho più molto tempo, li leggo sempre più volentieri!

  6. Andreabont
    30 aprile 2010 alle 09:52

    @bora

    A me sembra costante, non so cosa ci vedi tu, se noti è un’oscillazione attorno ad una linea costante… dunque la media è costante.

  7. Omar
    30 aprile 2010 alle 10:12

    io sono sempre quello dei conti, dimostro la mia neutralità, pero’ dal 1997 in poi la linea rossa non è mai scesa sotto lo 0, perciò se faccio l’integrale dal 97 in poi è positivo…. cioe’ la media è maggiore di 0 (se considero dal 97 in poi).
    Percio’ se i dati sono giusti (e significativi, e qui non metto becco visto che non ne so nulla) significa che se prendo dal 97 in poi l’anomalia è positiva.

  8. bora71
    30 aprile 2010 alle 10:21

    ma state parlando delle temperature satellitari che ho postato io????
    e’ evidente il forte riscaldamento degli ultimi 15 anni e dell’ultimo anno..

    E’probabile che nei prossimi mesi ci sia una flessione delle temperature globali per quanto riguarda oceani e suolo, grazie alla Nina…
    e allora tutti a guardare i dati..non saranno piu’ taroccati..come nel 2008..
    i dati non sono veritieri solo quando indicano un aumento..
    vi sembra giusto??

  9. bora71
    30 aprile 2010 alle 10:25

    bravo Omar …almeno qui c’e’ qualche persona corretta..
    criticano tanto i serristi e stanno facendo lo stesso errore..o e’ bianco o e’ nero secondo loro..e invece ci sono varie sfumature..specie se guardiamo il Clima!!
    ciao

  10. Omar
    30 aprile 2010 alle 10:27

    Salve, si stavo parlando del grafico postato da lei Sig bora71. L’integrale (e percio’ la media) è indubbiamente positivo dal 97 in poi.
    Non so se ha letto il mio intervento sui dati dell’irraggiamento che aveva postato lei.
    Per essere equo in entrambi i casi mi sono solo occupato di matematica… e questo dimostra come i dati di per se a volte possano essere letti in tanti modi…. in argomenti cosi’ complessi e di cui si conosce poco purtroppo le proprie convinzioni spostano l’ago della bilancia.

  11. bora71
    30 aprile 2010 alle 10:29

    Canada: grande anomalia di caldo in Primavera, dopo l’Inverno più rovente dal dopoguerra

    Da ormai 6 mesi si protrae questo periodo così insolitamente caldo: tali anomalie così forti hanno certamente contribuito in parte all’accentuazione del riscaldamento globale avvenuto negli ultimi mesi, compensando largamente le zone del Nord Emisfero che hanno registrato un po’ più freddo del normale, fra le quali un posto in prima fila spetta indubbiamente all’Europa Settentrionale.
    http://www.meteogiornale.it/notizia/17889-1-canada-grande-caldo-in-primavera-dopo-inverno-piu-rovente-dal-dopoguerra

  12. bora71
    30 aprile 2010 alle 10:32

    NSF: ”Attesa una forte fusione estiva” (Artico)
    http://www.3bmeteo.com/news-meteo/nsf-+–attesa+una+forte+fusione

  13. bari87
    30 aprile 2010 alle 10:32

    ma lo avete capito che si intende che il riscaldamento non è più andato aumentando ma si è fermato?..non riesce a sfondare nemmeno lasoglia di 1 grado oltre la norma!!…vorrei ricordare a bora e omar che qualche anno fa secondo alcuni nel 2010 dovevamo stare già a +1,5 chi addirittura +2 oltre la norma…in previsione di un catastrofico +6 tra 2060 e 2100

    QUESTA E’ LA PORCATA che tu caro bora ti ostini a non capire…non credo che l’autore dell’articolo volesse intendere che non c’è riscaldamento, ma semplicemente sembra aver cozzato contro qualcosa..e i sapientoni non sanno spiegare cosa sia…

  14. bari87
    30 aprile 2010 alle 10:37

    poi bora anche tu non scherzi, quando si parla di catastrofi dovute al GW posti tutte le fonti attendibili o no…anche se lo dice mio nonno te farai copia incolla delle sue registrazioni

    INTANTO POSTO L’ARTICOLO DA TE LINKATO

    NSF: ”Attesa una forte fusione estiva” (Artico)

    Secondo uno studio dell’Università di Washington, sponsorizzato dal National Science Fundation Arctic Program, quest’anno la banchisa artica chiuderà il mese di settembre con un’estensione media pari a circa 5.3 milioni di chilometri quadrati. La superficie, elbaborata dal modello PIOMAS su dati NCEP/NCAR, risulterebbe inferiore a quella del settembre 2009 di circa 100.000kmq, mentre superebbe di 600.000kmq quella del 2008 e di 1 milione quella del 2007. Ciononstante rappresenterebbe una significativa frenata al recupero estivo osservato negli ultimi 2 anni. La proiezione quindi, considerando anche l’ottima estensione attuale del pack, risulta alquanto negativa. A NOSTRO AVVISO SETTEMBRE 2010 POTREBBE INVECE ALLUNGARE LA SERIE POSITIVA INIZIATA NEL 2008 GRAZIE A UNA EREDITA’ BARICA LASCIATA DA UNA AO COSTANTEMENTE NEGATIVA. NON SOLO, LA DEBOLEZZA DELL’ITCZ, UNITA ALLA SCOMPARSA DEL NINO E AD UNA ATTIVITA’ SOLARE SCARSA POTREBBE CONTRIBUIRE A CONTENERE LA FUSIONE ESTIVA.

  15. Fabio2
    30 aprile 2010 alle 10:39

    Francamente mi sembrano polemiche inutili, attendiamo i fatti e i dati:

    settembre per vedere cosa fanno i ghiacci artici (sulle previsioni, ad oltre 4 mesi di distanza dal minimo di settembre, sarei prudentissimo);

    l’autunno inoltrato per verificare gli effetti della (probabile) NINA sul prossimo semestre freddo. Tutti da scoprire, direi, ma immagino improntati ad una generale “rinfrescata”.

    E non dimentichiamoci del Sole, la grande incognita che pesa sul tutto, ma in questo caso per ora il buio è assoluto, ad oggi potrebbe evolvere in qualsiasi modo (minimo stile Maunder, o stile Dalton, o massimo relativamente debole).

  16. Omar
    30 aprile 2010 alle 10:41

    vedete ricadiamo ancora nelle prese di posizione….
    il 28 ho fatto un intervento contro i dati postati dal Sig. Bora71, oggi pro…
    Come quelle del 28 le mie sono solo considerazioni matematiche. Il grafico ci dice solamente che la temperatura media è piu’ alta (mi sembra che si possa dire che la linea rossa dopo il 1997 oscilli attorno ai +0.2), niente piu’ di questo puo’ essere ricavato da quel grafico.
    Cosa succederà in futuro… chi lo sa…. magari la T media tornerà a scendere magari no….
    Rispettare il nostro pianeta è un dovere di tutti indipendentemente dal fatto che si sia pro o contro l’AGW.

  17. bari87
    30 aprile 2010 alle 10:47

    si omar…ma qui si sta discutendo su due cose:

    chi dice che il riscaldamento globale è in costate aumento e non si è mai fermato (sappiamo bene chi dice ciò..e bora riporta solo i loro dati) e chi dice che dal 98 la temperatura media globale si è bloccata, ha cozzato contro qualcosa, ripeto nel 2010 noi dovevamo tranquillamente avere valori medi globali di +1,5-+2 e come mai (nonostante il nino quest’anno) si fatica anche solo a EGUAGLIARE IL VALORE ASSOLUTO DELL’ANNO 1998??

  18. bora71
    30 aprile 2010 alle 10:55

    chi ha detto che nel 2010 dobbiamo avere +1,5 ..+2 gradi?
    mi posti la fonte perpiacere?
    ma il 2010 comunque non e’ finito..meglio attendere..
    gli effetti della Nina potremo anche averli nel 2011..
    ciao

  19. bari87
    30 aprile 2010 alle 10:57

    e intanto la co2 aumenta a dismisura in atmosfera…come è scientificamente o anche naturalmente spiegabile che nonostante ciò non si riesce a raggiungere un valora ormai vecchio di 12 anni?..anche questo lo si può dedurre facendo dei calcoli..il risultato ti dice questo omar…ed è tutto molto molto strano

  20. Omar
    30 aprile 2010 alle 10:58

    su questo sono d’accordo con te. c’e’ stato un aumento di temperatura , ma l’aumento non sta aumentando, il grafico postato da bora71 non dice niente di diverso. dice esattamente quello che dici anche tu bari87.
    Se parto dal 97 (che è il grafico all’inizio di questo articolo) e faccio l’integrale poi divido per il periodo ottengo la media: (dal 97 in poi) e questo ci dice che la T media è piu’ alta rispetto alla T media presa come riferimento….ma vi dimostro com’e’ facile giocare con i numeri:
    1) facciamo lo stesso procedimento integrando il grafico dal 1979 in poi …. l’area sottesa/periodo è minore-> media minore. cioe’ la T media si è alzata meno di 0.2
    2) facciamo ancora lo steso procedimento prendendo gli annia dal 2001 al 2007 … l’area sottesa/periodo è maggiore -> media piu’ alta cioe’ la T media è aumentata piu di 0.2 (magari 0.3…)
    3) facciamo lo stesso procedimento prendendo solo l’ultima parte del grafico (dal 2009) qui avremmo un T media che è aumentata ancora di piu…
    4) viceversa prendiamo gli anni compresi dal 1999 al 2001….. T media che è aumentata meno di 0.2
    Come vedete il grafico si presta a interpretazioni a piacimento…
    che ne sono prendiamo come riferimento sempre gli ultimi 5 anni e facciamo la media su un periodo fisso(media a finestra mobile), e vediamo se aumenta o cala…. cosi a occhio direi che sta sempre attorno agli 0.2….

  21. Andreabont
    30 aprile 2010 alle 10:59

    repetitant iuvant

    Nessuno sta dicendo che il GW non c’è, stiamo tutti continuando a ripetere che è da 10 10 anni che non c’è più, nel senso che le temperature son rimaste costanti, calde, ma costanti!

    Nessuno ha mai detto che le temperature stanno calando (è solo una ipotesi per ora)

  22. bari87
    30 aprile 2010 alle 11:00

    caro bora, sono cose dette almeno 10 anni fa…non è che è un articolo recente, e neanche su internet ma lo lessi su vari giornali scientifici, il tutto sulla scia dello scalpore del bollente 1998…poi?…nulla di quanto fu detto 12-11 anni fa si è ancora realizzato…o meglio ora hanno posticipato il tutto…sai un pò come i minimi e i massimi solari che la nasa ogni tanto li sposta, li allunga, li rinvia, li accorcia eccetera…

  23. 30 aprile 2010 alle 11:11

    Vorrei ricordare il 1° comandamento della Chiesa dell’ AGW:
    L’ aumento della T globale é proporzionale all´aumento della CO2.

    Se negli ultimi 10 anni la T é inferiore a quella registrata nel 1998 (anno di forte Niño) come si vede nel primo diagramma, e se l´anno 2009 inizio 2010 é stato caldo a causa del Niño; dovremmo allora cambiare il 1° comandamento cosí:
    L´aumento della T globale é proporzionale alla forza del Niño.
    E ricordiamo che il Niño non é una invenzione del GW ma é sempre esistito come una fase naturale del clima.
    Ergo: il Riscaldamento globale é una fase natuarale del clima.

  24. 30 aprile 2010 alle 11:44

    A questo punto tanto varrebbe eliminare tutte le centraline meteo terrestri, tutti i satelliti che hanno gravi difetti nella loro misurazione delle temperature, tutte le boe marine e
    verficare i cambiamenti climatici osservando solo l´andamento del Niño e della Niña nella sua zona principale la 3.4.

  25. agrimensore g
    30 aprile 2010 alle 11:54

    Scusate, una precisazione del mio precedente intervento: io mi riferivo agli ultimi nove anni perchè ho risposto a Bora che si riferiva agli ultimi nove anni

  26. bora71
    30 aprile 2010 alle 11:58

    non e’ vero Sand..e’ falso quello che dici..
    e qui si capisce benissimo che non hai mai letto i rapporti dell IPCC
    ma leggi solo articoli giornalistici(sapazzatura)

    e’ la piu’ grande falsita’ che abbia mai letta quello che dici..NESSUN SCIENZIATO HA MAI DETTO..
    “L’ aumento della T globale é proporzionale all´aumento della CO2.”

    “Punto primo: il clima descrive la situazione atmosferica valutabile sui lunghi periodi, decenni o più. Se si fa l’esempio de El Nino vuol dire che ti sfugge il concetto di oscillazione climatica, che è presente in ogni trend (sia positivo che negativo). Infatti la “teoria” del GW non dice che dappertutto e sempre farà caldo, che dappertutto e sempre ogni anno sarà più caldo dell’altro, poiché singole variazioni sono assolutamente normali e previste. Ciò che conta è il trend di fondo.”

    questo dicono..EVIDENTEMENTE NON SEI INFORMATO..

  27. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:00

    “il resto sono buoni propositi, buone speranze, tanto ottimismo, tanti studi già superati e tante chiacchiere da bar.
    Le mie non sono opinioni, sono studi ben precisi e attuali! Nessuno vuole negare il ruolo del sole, delle SSTA ecc… ma non confrontiamoci attraverso le sensazioni, i presentimenti e le speranze di chi “tifa” per il freddo, ma attraverso gli studi e la scienza.”

  28. bari87
    30 aprile 2010 alle 12:06

    scusa bora e quindi non dicono la stessa cosa che diciamo noi?..che il riscaldamento globale non è antropogenetico ma naturale e l’uomo non ci azzacca una mazza in ciò?..altrimenti se si toglie la co2, se si tolgono le emissioni inquinanti in che modo il riscaldamento è antropogenetico??

  29. 30 aprile 2010 alle 12:07

    Bora qui l’ unico che legge articoli spazzatura sei tu. Se tu fossi un poco piú intelligente avresti potuto scrivere qualche articolo di testa tua anziché continuare a fare il copia-incolla senza aver mai capito nulla di quello che c’ è scritto.
    Continua pure nella tua fase mistica forse cosí potresti anche ottenere le stimmate per la tua fede.

  30. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:11

    no bari87..
    dicono che la co2 potrebbe essere la maggiore causa del riscaldamento di questi anni..
    ma comunque bisogna tenere conto anche delle singole variazioni dovute agli oceani al sole ecc…il saliscendi delle temperature e’ normale..ma il trend di fondo ci dice che le temperature continuano ad aumentare…

  31. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:15

    ah beh Sand..di testa mia potrei scrivere di tutto..anche che siamo in piena PEG..
    ognuno di testa propria potrebbe scrivere quello che vuole..ahahah
    ma forse la gente crede di piu’ a quello che dice la scienza..gli scienziati..agli studi fatti da gente che sa..
    non quello che diciamo noi..che facciamo il tifo per il freddo..

  32. 30 aprile 2010 alle 12:19

    Finiremo cosí:

  33. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:21

    ma come fate a dire che il GW e’ stazionario??
    solo un esempio..
    http://www.meteogiornale.it/notizia/17360-1-gennaio-2010-secondo-piu-caldo-di-sempre-dopo-2007
    quando c’e’ il Nino le temperature vanno di molto sopra la media..
    quando c’e’ la Nina rimaniamo a malapena in media..
    ditemi voi..
    magari fosse vero tutto quello che dite..

  34. bari87
    30 aprile 2010 alle 12:22

    bora71

    quindi la questione sta proprio in questo -maggiore causa-minore causa, però riflettiamo un attimo, se come dici tu la co2 (e tutte le altre emissioni) sono la causa maggiore, e contando che le emissioni si triplicano ogni anno, non si capisco lo stesso come da 12 anni le temperature non sono aumentato più…mettendo anche una flessione nelle interferenze solari e in generale naturali non avrebbero potuto arrestare più di tanto in quando sono una minima causa e peggio ancora la causa maggiore è aumentata a dismisura negli ultimi 12 anni

    quindi se nel 1998, avevamo il 70% di riscaldamento dovuto alle emissioni e il 30% dovuto ai fattori naturali, nel 2010avremmo dovuto avere si una flessione di fattori naturali ma la causa maggiore è cresciuta a dismisura quindi un 85% a causa delle emissioni e 15% per fattori naturali e quindi il riscaldamento sarebbe dovuto continuare senza battere ciglio perchè la flessione naturale (che rappresenta la minoranza) verrebbe ampiamente rimpiazzata dalle emissioni (la causa maggiore)…cosa che non è avvenuta

  35. ice2020
    30 aprile 2010 alle 12:24

    I garfici ognuno li può leggere come vuole!

    Io li leggo in modo molto lineare e semplice: LE TEMP NN SN Pù AUMENTATE, nonostante i taroccamenti e le inedeguatezze della rete di rilevamento!

    Sn d’accordo con Sand-rio sul concetto delle fasi di Nino e la Nina, ricordando nn solo che sn episodi climatici naturali appurate in cui la CO2 nn centra un emerita minchia, ma che semmai sono le varie fasi di attività solare ora più debole ora più intensa che le condizionano…veniao da 50 anni di attività solare ai mssimi livelli, gli oceani hanno “ingerito” tanto di quel surplus di calore che è già un miracolo che il tanto decantato GW sia con un anomalia di soli +0.6!

    Nell’optimum climatico, quando il sole andava a mille, la temp era anche più alta, e tranne le scoregge di bestie ed uomini, nn c’erano tanti gas serra!

    Simon

  36. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:25

    non e’ detto Sand..ci potrebbe essere una controtendenza..io lo spero..
    ma per ora non si vede nulla di tutto cio’..
    secondo me sarebbe piu’ interessante discutere sulle possibili cause di questo GW..
    non sulla sua esistenza..e’ chiaro che c’e’..lo sanno tutti..

  37. sbergonz
    30 aprile 2010 alle 12:26

    A dir la verità dal grafico di Bora vedo che da circa 10 anni la T oscilla attorno a +0.2 C rispetto ad una media presa come riferimento seguendo le oscillazioni del nino.
    Io ne deduco alcune cose:
    1- il riferimento, siamo sicuri che sia la temp. media normale della Terra? Su quanti secoli è mediata? Dal 79 al 98: non mi da alcuna garanzia di “media”.
    2- +0.2 C con tutti gli errori possibili per me è una quantità ridicola e discutibile.
    3- Si misura solo la bassa atmosfera. Ma la bassa atmosfera è solo una parte irrisoria della biosfera, è dove vive l’uomo, ma non è la parte più importante (antropocentrismo dei sacerdoti AGW), c’è la stratosfera, i mari… A proposito dei mari, non è meglio affidarci alla misura della temperatura di questi, vista la grande capacità termica? Per misurare la febbre umana, dove si mette il termometro, nelle mani o sotto le ascelle, dentro le orecchie, ecc..?
    Per questo aspetto il prossimo articolo di Sand-Rio “IL FUNZIONAMENTO DELLE BOE ARGO” parte 3. Voglio vedere i grafici marini e confrontarli con il misero grafico atmosferico di Bora.

  38. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:29

    bari 87
    il problema e’ che il Gw non e’ diminuito negli ultimi 12 anni..
    i dati parlano chiaro..e ti ho postato un articolo anche di meteogiornale..
    ciao

  39. 30 aprile 2010 alle 12:31

    Per far vedere quello che si vuole basta correggere, manipolare, falsare i dati passati.

  40. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:34

    x sbergonz
    tutti i grafici e tutte le fonti del mondo..ci dicono che la temperatura sta aumentando..
    per esempio le temperatiure degli oceani hanno registrato temperature elevate da record in questi anni..
    http://en.wikipedia.org/wiki/Instrumental_temperature_record

  41. ice2020
    30 aprile 2010 alle 12:34

    Ottimo Sand!

    Stiamo discutendo su grafici molto probabilmente manipolati ad hoc per farci vedere quello che in realtà nn esiste o cmq è molto ampificato…

    Tutto quello che accade fa parte dei normali cicli di riscaldamento e raffreddamento della Terra, ci sn sempre stati e sempre ci saranno!

  42. paolo 72
    30 aprile 2010 alle 12:35

    e intanto mentre scriviamo un altro mese si sta concludendo!che dite amici chiuderemo sotto marzo che si era chiuso sotto febbraio?speriamo!!!!!

  43. ice2020
    30 aprile 2010 alle 12:36

    Paolo, quello è cosa certa!

    se per questo chiudiamo anche sotto gennaio e dicembre 2009!

  44. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:37

    x simon..lo dice anche l’IPCC quello che hai detto..
    sono gli ultimi anni che le temperature si sono impennate troppo velocemente..e di certo il motivo non e’ qualche misurazione sbagliata su milioni di rilevazioni fatte…
    ciao..e non essere troppo cattivo con me…

  45. bora71
    30 aprile 2010 alle 12:47

    bollettino mensile Noaa
    17 aprile 2010

    Quello del 2010 e’ stato il marzo “piu’ caldo mai registrato a livello globale“, superando il record finora detenuto dal 1998.

    E non è solo un problema di riscaldamento atmosferico, perchè anche gli oceani e i mari si stanno riscaldando: “Anche le temperature medie delle superfici oceaniche sono state di 0,56° oltre le medie _ scrive la Noaa _ e sono state le piu’ elevate di ogni altro marzo dall’avvio delle misurazioni”. A livello di aree emerse si e’ registrato “il quarto marzo piu’ caldo di sempre”. Se poi si concentra l’attenzione su tutto il trimestre, emerge che quello appena passato e’ stato “il quarto periodo gennaio-marzo piu’ caldo di sempre“, registrando valori 0,66° sopra le medie del secolo scorso. Insieme, le superfici terrestre e oceaniche hanno raggiunto una temperatura di 13,5 gradi rispetto ai 12,7 di media del secolo scorso: 0,77° in più sulle medie del secolo scorso. Va anche detto che marzo 2010 è il 34° mese consecutivo sopra le medie. Il trend di riscaldamento globale ha avuto quindi una ennesima conferma.

    Le precipitazioni hanno mostrato estremizzazioni anche geografiche: estremi di precipitazioni situazioni alluvionali in aree dell’Asia centro meridionale a nord dell’India e siccità anche marcata in India e nelle aree occidentali confinanti (Pakistan, Afganistan e penisola arabica). Alquanto piovoso il mese di marzo 2010 sull’Europa meridionale, e soprattutto in Spagna. Siccitoso anche tutto (o quasi) il nord America.

    Il surriscaldamento maggiore a livello mondiale è stato raggiunto dal Canada, seguito da una ampia area comprensiva del medio oriente e di parte dell’asia centrale a nord ovest dell’India. Un surriscaldamento rilevante ha colpito anche l’Africa nord occidentale oltre alla maggior parte dei territori dell’emisfero sud. In Antartide, dove i ghiacci in questo periodo sono normalmente in espansione hanno subito, invece, nel marzo 2010, una riduzione del 6,9% (rispetto al periodo 1979-2000).

    Freddo al di sotto dei valori normali, invece, in Mongolia, nella Cina settentrionale ed in parte dell’Alaska ..

  46. apuano70
    30 aprile 2010 alle 13:03

    Bora, a parte che ieri mi aspettavo un seppur minimo cenno di risposta per quello che ti ho scritto ma evidentemente sei troppo impegnato per leggere anche gli interventi di chi, suo malgrado, prova a difenderti….

    Nello specifico di oggi hai appena affermato che nella rilevazione delle temperature, su milioni di casi, vi possono essere isolati errori dei quali credo che tu ipotizzi la buona fede …. la mia domanda è: ma sei così sicuro?
    Te lo chiedo perche allora le centinaia di casi che vengono puntualmente scoperti e denunciati ogni anno sul sito di A.Watts, sono tutte balle?
    Forse non tutti di “noi” avranno letto integralmente le pagine dei Rapporti dell’IPCC, ma mi viene il dubbio che tu voglia credere che da tutte le mail trafugate dal CRU non sia possibile estrapolare neppure una parola che abbia sembianza di verità relativamente al fatto dei taroccamenti in atto per far ritornare i “conti”…
    Rifletti su questa cosa.
    Ti saluto

    Bruno

  47. ice2020
    30 aprile 2010 alle 13:49

    Caro bora, tu dimostri continuamente di nn leggere i nostri commenti, anzi scusami, forse li leggi, ma solo per fare il bastian contrario in siti serristi…

    Più volte infatti abbiamo scritto che i grafici è possibile leggerli in molti modi possibili…fior di artcoli sn stati fatti per dimostrare questo…nn posso far altro che rimandarti a quelli, visto che risponderti è solo una perdita di tempo, in quanto il tuo è solo un copia incolla ossessivo compulsivo ormai!

    ciao

  48. 30 aprile 2010 alle 13:57

    @bora e a tutti i fan della AGW
    Da quello che ho potuto capire i finanziamenti ad arte hanno creato le basi “pseudo scientifiche” al “mito” della “strega” CO2 … cosa ci sia sotto questa storia non lo so ma c’ é davvero di tutto … ma davvero poco di scientifico.

    Stendiamo un velo pietoso sul cadavere della scienza e speriamo che cambi qualcosa …

  49. 30 aprile 2010 alle 14:04

    Ribadisco il concetto che non siamo ancora usciti da un periodo più caldo e quindi é possibile che i ghiacci artici si sciolgano nuovamente il livello dei mari salga che i vulcani esplodano e ogni genere di disastro possa capitare … anche che il sole diventi improvvisamente una gigante rossa … ma di tutto questo l’ uomo ne é responsabile in minima parte … quindi per favore smettiamo di dar seguito ai catastrofisti che si divertono un mondo “menare rogna”.

  50. bari87
    30 aprile 2010 alle 14:10

    bora71

    e certo che non sono diminuite ma non sono neanche aumentate più!

  51. bari87
    30 aprile 2010 alle 14:19

    OT sole, cioè…per il SIDC oggi 30 aprile NON siamo spotless??? :O

    per il noaa andiamo verso il secondo giorno spotless consecutivo dopo quella sottospecie di AR 1063

    aprile chiuderà con una media di 7 ssn circa!

  52. Michele
    30 aprile 2010 alle 14:21

    In questi giorni scriverò uno dei miei articoli…
    e dopo il Volcano-gate…
    si passa al Bora-gate!

  53. Michele
    30 aprile 2010 alle 14:28

    Apparte le battute…da buon Toscano!
    L’intenzione di scrivere un articolo c’è ….
    e lo voglio intitolare…
    “10500 – 5250”
    Vediamo chi ci prende?
    Dal gioco son esclusi ALE e SAND-RIO!

    Ci vorrà del tempo però….attendete gente ….

  54. 30 aprile 2010 alle 14:39

    Scusatemi ma al SIDC cos’hanno contato oggi?
    Il sole è tutto bello pulito, il SIDC negli ultimi 10 giorni ha contato pure le macchie fantasma, è diventato peggio del NOAA/NASA.

  55. paolo 72
    30 aprile 2010 alle 15:03

    ottimo!!!!ottimo!!!!ciao!!!

  56. ice2020
    30 aprile 2010 alle 15:34

    No ragazzi, oggi una macchietta c’è:

  57. Fabio2
    30 aprile 2010 alle 15:34

    In tema con l’ottimo articolo di Sand:
    http://www.meteoscienze.it/licenza-joomla/561-tendenza-mensile-maggio-2010-niente-primavera

    Insomma, per ora l’estate e la primavera pare possano attendere. Questo di fatto già smentirebbe l’avvio precoce di un’estate rovente in stile 2003 che, come ricordiamo, ebbe inizio proprio con il mese di maggio.

    Attendiamo conferme, naturalmente……..

  58. giorgio
    30 aprile 2010 alle 15:35

    Tornando all”articolo di oggi,vorrei aggiungere che il ritorno della NINA,e molto salutare per l”artico.Permettera un ritorno in fase positiva e stabile l”AO e quindi una pausa degli scambi meridiani.Un raffreddamento del pacifico inoltre portera a un rallentamento dell”attivita atlantica (gia comunque bassa).Inoltre di riflesso sara possibile un”accentuazione dell”anomalia dell”ITCZ che potrebbe risalire molto meno del previsto durante la fase finale dell”estate.quindi come risultato potremo avere un minimo estivo artico ben al di sopra delle aspettative(a livello di ghiacchi marini) ed una probabile fine anticipata della stagione estiva in europa.

  59. 30 aprile 2010 alle 15:51

    Vorrei chiedere a chi ne sa piú di me, se le temperature della troposfera e della stratosfera possano avere un andamento “stagionale” con temperature diverse in estate e in inverno considerando che parliamo di temperature atmosferiche globali.
    Grazie a chi vorrá rispondermi… Luca, Bruno, Omar ecc ecc.

  60. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:02

    Le temp nella troposfera e bassa stratosfera certo che cambiano col susseguirsi delle stagioni…

    per saperne di più sulla’tmosfera terrestre:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Atmosfera_terrestre

  61. giorgio
    30 aprile 2010 alle 16:09

    Sand: la stratosfera segue molto poco l”andamento stagionale ed ha temperature pressoche costanti durante tutto l”anno.al contrario della troposfera la temperatura media e” piu alta ai poli -35 di media e piu bassa all”equatore -80 circa.siccome nella stratosfera l”aria e” molto rarefatta vi sono venti con fortissima intensita anche fino a 500kmh

  62. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:16

    Si, ha ragione Giorgio, mi sn confuso!

    Cmq la troposfera segue l’andamento delle stagioni fino alla tropopausa che divide la tropo dalla strato e dove le temp sono costanti.

    La parte più importante di troposfera che interessa a noi è quella che va dagli 850 Hpa ai 500 hpa.

  63. 30 aprile 2010 alle 16:19

    Ma dato che parliamo di temp globale di ” un gas” non dovrebbe esserci differenza stagionale dato che quando al nord é estate al sud é inverno. O sbaglio?

  64. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:22

    Questa sand è molto tecnica!

    Speriamo che qualcuno ne sappia di fisica dell’atmosera.

  65. 30 aprile 2010 alle 16:28

    Giá perché non capisco come le temperature satellitari durante l´anno seguono le stagioni. Ed inparticolare ai 4400 mt di altezza le temperature sono piú calde in estate che inverno con una differenza di 1,5° C. mentre al contrario a 35 Km di altezza in estate ci sono temperature piú fredde che differiscono di 3°C. rispetto all´inverno.
    Come se la temperatura dell´aria seguisse un andamento stagionale ma trattandosi di misure GLOBALI ció non dovrebbe esistere.
    O no?

  66. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:32

    Ora che serve Bora coi suoi copia-incolla non c’è, o magari legge ma nn ci aiuta!
    😦

  67. bora71
    30 aprile 2010 alle 16:35

    x Apuano70
    scusa ma misa che mi e’ scappato il tuo commento precedente..
    sulla storia dei dati taroccati..il caso si e’ chiuso..
    lo avevo gia’ scritto..

    “Diverse organizzazioni hanno istituito gruppi e commissioni di indagine, composti da persone di diverse competenze e provenienze per verificare la bontà dei dati. I risultati sono visibili a tutti e alla luce del sole ed è stata smontata anche questa storia del trucco.”
    http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.gilestro.tk%2Fwp-content%2Fuploads%2F2009%2F12%2Fdist1.png&sref=http%3A%2F%2Fdaltonsminima.wordpress.com%2F2010%2F04%2F23%2Fnia-vi-presenta-il-1%25c2%25b0-conteggio-alternativo-al-sidc%2Fcomment-page-1%2F%23comments
    i dati sono stati analizzati (sono sempre stati reperibili) da diverse commissioni e poi pubblicati. Il parlamento Inglese ha svolto un’indagine, l’University of East Anglia ha attivato un’inchiesta affidandola a scienziati esterni ed indipendenti, l’università della Pennsylvania ha indagato l’operato di uno dei suoi docenti ecc…
    caso chiuso”

  68. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:37

    Ahhhhh…te pareva…eccolo qui a difendere chi è stato preso cn le mani nella marmellata!
    😆😆😆

  69. bora71
    30 aprile 2010 alle 16:43

    non difendo nessuno Simon..ma molte organizzazioni hanno voluto vederci meglio su questa cosa..
    molti scienziati..anche quelli scettici e non dell’ipcc ..hanno controllato tutto..
    i dati sono stati analizzati di nuovo..DA DIVERSE COMMISSIONI.. e gli errori trovati sono rappresentati sul grafico..
    questa e’ la verita’..cosa vuoi che ti dica..

  70. ice2020
    30 aprile 2010 alle 16:46

    😆 :lol😆

    Lasciamo perdere bora valà che è meglio…

    lo stesso Jones prima che arrivassero queste fantomatiche commissioni (mafiose aggiungo io) era a dir poco imbarazzato per quello che era successo…

    lo scandalo ormai è esploso, è inutile nasconderlo o diminuirlo, il climate gate è una cosa seria, nn mi faccio di crte abbagliare da certe fantomatiche commissioni io…

  71. bora71
    30 aprile 2010 alle 16:46

    Oddio adesso ho visto…..
    postate anche articoli di Marco Molinaro..il braccio destro di Madrigali che neppure lui lo sopporta piu’..ahahahah
    ma lo conoscete??ahahah
    povera scienza…

  72. bora71
    30 aprile 2010 alle 17:02

    e’ da anni che va dicendo che non ci saranno piu’ estati(lo diceva anche nel 2003) e che gli inverni saranno rigidissimi..quest’anno prevedeva 50 cm di neve in pianura nella sua Calabria ahahah
    secondo lui la PEG e’ imminente..
    ma come si fa a non credere agli scienziati e invece credere a certi personaggi???
    me lo dite?…grazie

  73. 30 aprile 2010 alle 17:04

    Scusa Bora di cosa stai parlando?

  74. ice2020
    30 aprile 2010 alle 17:05

    A parte il fatto che nn so a quale articolo ti riferisci…cmq un altro commento offensivo al Blog come quello che ti ho cancellato e sei bannato!

    Simon

    PS.Ho gravissimi problemi di connessione al blog!

  75. Alessio
    30 aprile 2010 alle 17:17

    se non altro per quello che scrive non obbligano con leggi idiote i cittadini ad appiccare incendi e lasciare le auto accese per aumentare l’effetto serra e far salire le temperature… Ma la vera scienza non è mai stata dimostrare la ragione ma bensì cambiarsi idee,e proporre ipotesi e teorie che solo il tempo può convalidare, cosa che di questi tempi ha perso completamente il significato…

  76. darkman79
    30 aprile 2010 alle 17:41

    guardate o meglio ascoltate gli ultimi due minuti di trasmissione😀

    la signora andava bene fino a che non ha detto una cosa che mi ha fatto sobbalzare dalla sedia😀

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-5eb00f01-3a8e-41dc-aa66-35e2344af564.html?p=0

  77. 30 aprile 2010 alle 18:05

    gran bel link!!! accidenti… guardatelo!!!

  78. Michele
    30 aprile 2010 alle 18:08

    Con la marea Nera nel golfo adesso si stanno già preparando per i prossimi anni….

    “Ecco vedete è stata colpa della marea Nera….
    è per questo che si sta bloccando la Corrente del golfo !!”

  79. nitopi
    30 aprile 2010 alle 18:11

    Per Sand.

    Un pelo di differenza la potresti giustificare con il fatto che l’orbita terrestre e’ ellittica e quindi in un certo periodo e’ piu’ vicina al sole che in un altro (mi pare che l’emisfero sfigato (dal nostro punto di vista) sia il Nord che e’ più vicino al sole durante l’estate (ma non vorrei che fosse il contrario)… da verificare su Wiki…)

    Ciao
    Luca

  80. 30 aprile 2010 alle 18:29

    Grazie Luca, ma la differenza termica stagionale mi sembra anomala!
    Guarda i dati a 4,4 Km e a 36 Km che parabole!!!
    http://discover.itsc.uah.edu/amsutemps/execute.csh?amsutemps+002
    http://discover.itsc.uah.edu/amsutemps/execute.csh?amsutemps+010

    Non riesco a capire le differenze stagionali.
    Dovrebbe essere quasi una retta come questa
    a 17 Km.
    http://discover.itsc.uah.edu/amsutemps/execute.csh?amsutemps+006

  81. nitopi
    30 aprile 2010 alle 18:30

    Per Darkman…
    E’ l’effetto della separazione delle carriere…
    L’astrofisica si fida di quello che le dicono i climatologi perchè di clima non ne sa nulla…. 8)
    Se solo facesse alcuni ragionamenti semplici e leggesse alcuni rapporti, qualche dubbio le verrebbe…
    Mi ripeto, e’ lo stesso atteggiamento degli scienziati di inizio ‘900(il fior fiore degli scienziati dell’epoca) che ipotizzavano l’etere per dare un sistema di riferimento alla luce… Senza accorgersi che la luce non ha bisogno di nessun sistema di riferimento…
    Ora e’ uguale : ipotizzano un AGW per giustificare una presunta anomalia termica, ma non si accorgono che non c’e’ alcuna anomalia… Solo un intervallo di osservazione tropppo ridotto…

  82. darkman79
    30 aprile 2010 alle 20:29

    ok allora questi c’hanno il vizio !!!! quelli di usgs lo hanno rifatto !!! poco fa c’è stato un terremoto di magnitudo 5.0 in california a 60 km da san francisco, il sito prima l’ha riportato e dopo pochi secondo l’hanno ancora una volta CANCELLATO

    ci sono addirittura i bollettini ansa che ne parlano ed il sito ungherese lo riporta ancora, questi invece l’hanno rimosso.

    purtroppo nn ho fatto una foto pero’ se andate su google.it e scrivete

    usgs calirfornia magnitude 5.0 30 april qualche riga sotto vi appare il link che poi hanno rimosso.

    cioè questo

    http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/nc71390496.php

    a sto punto bho, inizio anche a dubitare che sappiamo realmente dove e quando accadono i terremoti!

    il sito ungherese lo riporta

    http://hisz.rsoe.hu/alertmap/read/index.php?pageid=seism_read&rid=176261

    allora ???

  83. darkman79
    30 aprile 2010 alle 20:36

    ah ecco la spiegazione…………..istantanea

    http://www.agi.it/rubriche/ultime-notizie-page/201004302223-est-rom0125-usa_errore_notizia_sisma_tra_sacramento_e_san_francisco

    vorrei conoscere qualcuno di quella zona per sapere se è davvero cosi.

  84. Andreabont
    30 aprile 2010 alle 21:24

    @bora

    Ho letto anche io i bollettini che vedevano questo Marzo come il mese più caldo in assoluto (in base a che sistema di riferimento non si sa)

    Ma dimentichiamo alcune cose, che i giornalisti tralasciano spesso:

    1) L’IPCC ha confermato che il periodo caldo medievale è esistito, ed è stato più caldo del periodo moderno. Ne segue che il record è temporalmente limitato, è un record per il nostro periodo e basta, parliamo degli ultimi secoli.

    Fonte: http://www.astronomia.com/2010/04/24/una-mazza-deformata/

    2) A Pasqua nevicava, almeno a casa mia, lo so di essere una fonte poco sicura e spazialmente limitata, ma basto a dimostrare che la media non è il totale, ciò vuol dire che queste anomalie sono limitate anche spazialmente.

    3) Rimane comunque un anno più freddo di molti altri, ne segue che le temperature non crescono, altrimenti ogni anno batterebbe quello precedente…. invece stiamo sempre sotto, pur sfiorando il record. A casa mia se si sta nell’intorno del record vuol dire che la situazione è stazionaria….

  85. Michele
    30 aprile 2010 alle 21:42
  86. Michele
    30 aprile 2010 alle 21:44

    Il tracciato è normale!
    C’è stato un errore made in USA !!

  87. darkman79
    30 aprile 2010 alle 21:47

    ho visto, anche da forum americani nessuno ha sentito nulla.

  88. Andreabont
    30 aprile 2010 alle 21:57

    http://www.corriere.it/esteri/10_aprile_30/terremoto-california_9ab01436-5499-11df-a5b5-00144f02aabe.shtml

    Confermano, un terremoto di 5 richter si sarebbe sentito😄 Ma nessuno l’ha sentito effettivamente, errore di rilevazione… un pò troppi sti errori però… strumentazione obsoleta???

  89. Michele
    30 aprile 2010 alle 22:27

    Il miglior modo per nasconderti le cose è quello di mescolare notizie vere con notizie false !!!
    Alla fine il nemico non ci capisce più nulla !!
    II guerra mondiale !
    Questa tattica è vecchia quanto il mondo !

    Meditate gente !

  90. apuano70
    30 aprile 2010 alle 23:13

    Ciao Bora, si… la commissione….. un gruppetto di persone potenzialmente corruttibile come qualunque giuria…..
    Anche O.J. Simpson è stato scagionato eppure………
    Siamo esseri umani Bora, quindi deboli e facilmente manovrabili da chi ha più potere di noi….
    Jones ha ammesso che le mail trafugate erano originali (anche perchè chi le ha immesse nella rete non avrebbe avuto materialmente il tempo per manipolarle una ad una dato che sono passati pochi istanti dal momento in cui sono state scaricate dal server del CRU a quello in cui sono state rese disponibili in rete!) …. spero che tu torni a riflettere su questo…
    Ciao!
    Bruno

  91. fra
    30 aprile 2010 alle 23:22

    OT 5.0 California
    sono macchine, e sono lanci automatici, se guardate la pagina dell`EMSC con i lanci, ne é piena zeppa…non c`é alcun mistero…..

  92. 30 aprile 2010 alle 23:27

    Queste erano le mie previsioni per il riscaldamento che segneranno le strumentazioni dei vari enti falsari e bugiardi.

    La temperatura di marzo avrá una variazione rispetto al 2009 di almeno 0,68
    aprile sará +0,72; maggio +0,69; giugno + 0,75; luglio + 0,81; agosto + 0,75:
    settembre + 0,70; ottobre + 0 68: novembre + 0,65; dicembre + 0,64.
    Questo se ci sará un fenomeno Niña perché in condizioni neutre le temperature autunnali invernali saranno maggiori. L´anno 2010 dovrá chiudere come l´anno piú caldo della storia. Giá era stato tutto deciso dopo il fallimento della riunione di Copenghen, nulla di nuovo sotto i cieli.

    Dopo aver “indovinato gennaio- febbraio – marzo adesso tocca ad Aprile.
    Vedremo di quanto sará il mio errore.

  93. 30 aprile 2010 alle 23:35

    Anche stavolta le macchioline si presentano solo nell´emisfero Nord all´interno del recinto riescono a svilupparsi un pochino. Ma ormai il recinto ha gli ultimi mesi di vita.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: