Home > Ciclo 24, Minimo di Eddy, Nowcasting Solare, Previsione Ciclo 24 > I mesi passano, ma l’attività solare resta molto bassa!

I mesi passano, ma l’attività solare resta molto bassa!

11 maggio 2010

Oggi il flusso solare aggiustato alle ore 17 tocca i 74.5, mentre si va profilando il terzo giorno spotless consecutivo sia per Noaa che per Sidc!

Per bocca dello stesso Svalgaard, l’indice solare che dobbiamo osservare di più in questo particolare frangente è il solar flux, non soggetto ad alterazioni di qualunque genere come accade invece nella determinazione del SN.

Questo almeno fino a quando non sarà attiva la nuova pagina di NIA che ci permettrà di avere un nostro conteggio sicuramente più obbiettivo ed il più possibile coerente col passato!

Il Prof. Hathaway ha recentemente abbassato ulteriormente la sua previsione per il massimo del ciclo 24, che rimane però previsto a metà del 2013.

Io credo che in cuor suo Hathaway sappia che ci sia il forte rischio che le previsioni debbano essere riviste ancora, e non solo al ribasso del massimo, ma anche nella suo spostamento temporale!

Come spesso ci dice Ale, siamo entrando in un periodo molto caldo per quanto concerne questo ciclo solare 24, ancora qualche mese di pazienza e sapremo di che pasta è fatto…al momento, tutti gli indizi portano a pensare che sarà un ciclo molto ma molto debole (conteggi moderni a parte!), ma di fatto può anche accadere che abortisca del tutto!

I giorni spotless sono tornati, è vero che soprattutto nella fase di ripartenza di un nuovo ciclo alti e bassi sono molto comuni, ma molto meno i giorni senza macchie consecutivi ed il solar flux che non è riuscito a 19 mesi dal minimo a raggiungere ancora quota 100!

Noi siamo qui e vigiliamo, e non è vero che abbiamo mollato l’argomento sole, tuttalpiù è meglio precisare che di questo minimo non ne sta parlando nessuno, e ci credo, con tutte quelle sparate di SN a cui dobbiamo assistere, come si può sperare che la gente comune possa sapere che in realtà il nostro astro sta ancora dormendo tranquillo?

Cari ragazzi, il minimo di Eddy continua…

Simon

  1. 11 maggio 2010 alle 18:23

    Simon,poco fra i commenti dell’altro articolo ti avevo chiesto se hai fatto caso alla regione nata oggi precisamente sull’equatore…si trova all’imbocco della parte visibile,e sembra avere anche una discreta brillantezza…..

  2. 11 maggio 2010 alle 18:26

  3. ice2020
    11 maggio 2010 alle 18:49

    Non devi guardare all’eit 284 che fa risaltare sempre molto le regioni solari…ma il magnetogramma:

    Niente di che…semmai dal magnetogramma c’è un’altra ar sempre a livelo equatoriale ma verso il centro del sole che sembra più sviluppata.

    Ciao

  4. ALE
    11 maggio 2010 alle 19:00

    E si caro Simon, questo ciclo sarà ricordato negli annali di astrofisica come “il ciclo delle false speranze”!
    Sappiamo tutti che dal 2006, anno in cui nel mese di luglio sono nate le prime AR a polarità invertita, sono state cambiate le previsioni mensilmente, il Flux, che in febbraio la quota 100 l’ha sfiorata, arrivando a 96, è di nuovo in caduta libera, così come anche gli altri indici!L’SN sparato, pompato e bombato come non mai da tutti i centri internazionali in questo inizio di Maggio sono stati davvero la riprova che il temuto ciclo abortito sia più di un miraggio oramai anche per i più irriducibili scienziati di NASA NOAA e SIDC! Ricordo ancora le parole dello stesso Prof. Svalgaard che nel mese di settembre, reduce dal congresso SOHO23 sul SolarMinimum parlava di un imminente decollo del SC24, di un minimo oramai alle spalle, diceva che in pochi mesi avremmo visto il Flux sfondare quota 100 e decollare, con SN e macchie belle grandi ecc ecc.
    Quello che sta succedendo ora al Sole merita veramente di essere seguito, colgo l’occasione per scusarmi con gli Utenti NIA se ultimamente no sto pubblicando molti POST ma per me sono momenti davvero importanti!!!!
    Spero presto di avere gli elementi per scrivere un POST davvero memorabile e forse l’AR di cui parla Riccardo è uno di quelli!!!!
    ALE
    Tutto vero se non fosse che poi in Marzo, Aprile

  5. ice2020
    11 maggio 2010 alle 19:05

    Eh si Ale, ci mancano i tuoi articoli… 😦

  6. 11 maggio 2010 alle 19:20

    In questo diagramma possiamo notare bene come i SN di inizio mese siano stati pompati. Il SF é in continua discesa e guardiamo l´AP index che non segue a maggio i fantomatici numeri di SN.

  7. 11 maggio 2010 alle 19:40

    Scusami Simon,ma proprio una cosa insignificante non mi sembra…purtroppo il magnetogramma non è ancora aggiornato….consideriamo poi che ancora deve entrare nella zona migliore per lo sviluppo delle AR….

  8. ice2020
    11 maggio 2010 alle 19:54

    Ciao Richi, al momento nn è nulla di interessante…

    cmq tale regione ha il vettore trail loco perpendicolare, segno di un remix del campo magnetico…ma l’AR è talmente primordiale in questo momento che bisogna aspettare come evolve.

  9. 11 maggio 2010 alle 19:55

    Hai ragione Sandro,da questo grafico si capisce tutto…per uno che si intende minimamente di sole osservandolo è palese che ad inizio maggio si è consumata una colossale farsa!!!!

  10. 11 maggio 2010 alle 20:03

    E noi lo faremo Simon…abbiamo aspettato tanto….e fino ad ora il punteggio parla chiaro:NIA 1 NOAA 0 !!!!Ed ora viene il bello….continuiamo così ragazzi!!

  11. paolo 72
    11 maggio 2010 alle 20:37

    ciao e buona serata a tutti!e da un pò che volevo dirvi questa cosa!il venerdì santo di pasqua mi recai ad una conferenza dove si parlava sull’eclissi di sole totale all’ osservatorio di Pino Torinese(Torino).Alla fine quando dissero tutto ai due scienziati gli feci qualche domanda su questo minimo in corso,loro mi risposero: si è vero c’è ma vedrai che ora ripartirà è solo un pò in ritardo!!!!!!il nome di uno scienziato è Walter Ferreri.gli ho anche detto sul perielio,ma loro hanno fatto finta di non sentire!!!!!!!!!!!VERGOGNA!!!!!!!!!alla fine qualche persona mi ha chiesto di più e io con immensa gioia ho dato questo indirizzo!!!!

  12. Pablito
    11 maggio 2010 alle 20:51

    A me sembra impossibile che David Hathaway e Leif Svalgaard non si rendano conto di cosa sta succedendo. Hanno troppa esperienza per non capirlo. Quello che mi sfugge è perché, nonostante tutto, mantengano inalterata questa farsa. Quali giochi stanno coprendo? Non si tratta di essere complottasti, ma non è possibile che degli eminenti studiosi come questi continuino a mentire su quello che sanno benissimo. Perché? Cosa c’è dietro. Non credo solo denaro.

  13. Emanuele
    11 maggio 2010 alle 21:01

    x PABLITO: DIETRO C’E’ LA NASA, FIORE ALL’OCCHIELLO DEL MAX ESPONENTE DELLA RICERCA INTERNAZIONALE, GLI USA.
    SAI COM’E’… UNO SPUTT….MENTO CLAMOROSO NON GIOVEREBBE…

  14. ALE
    11 maggio 2010 alle 21:03

    La cosa che più mi ha fatto insospettire sui conteggi di inizio mese è questa:
    Spaceweather, che è sempre stato un portale più o meno super-partes, ha pubblicato questo:
    http://www.spaceweather.com/archive.php?view=1&day=04&month=05&year=2010
    Ma dove lo vedono il SUN PEPPERED????? Ma per favore!!!!
    Poi anche Solen, che è sempre stato molto attento a segnalare conteggi GONFIATI PALESEMENTE, non ha detto nulla sulla giornata del 3-4 Maggio!!!!
    Tutto mi fa pensare una cosa: lo sanno tutti oramai, mentre fino al 2009 poteva esserci il dubbio e magari i grandi nomi dell’Astrofisica come Hathaway e Svalgaard sapevano ma facevano i finti tonti, oggi anche ad un livello più amatoriale si inizia ad assaporare un Minimo importante!!!!
    E’ inutile che dicano che tutto è normale, qui di normale (per i loro standard) non c’è nulla!!!! Mentre x la nostra cara stella invece è proprio tutto OK!!! E’ da sempre che entra ed esce da periodi di grande attività ed entra in periodi di quiete e viceversa!!!! E’ inutile che cerchino di incatenarlo nelle loro previsioni e contino l’incontabile solo per fare quadrare i conti… alla fine sarà proprio il Sole a prendere parola e mettere tutti in riga!!!!
    ALE

  15. Fabio2
    11 maggio 2010 alle 21:31

    Infatti, lo dico da mesi, inutile polemizzare contro chiunque, i fatti si imporranno su tutto e su tutti.
    Qualora continuasse così fino all’estate (altri 2-3 mesi di quiete e false partenze) si potrà dire che il ciclo 24 sarà praticamente abortito.

  16. andrew
    11 maggio 2010 alle 21:32

    Ragazzi ma per voi quando si potrà considerare definitivamente abortito questo ciclo ?????? io lo dico già da tempo ma aspetto voi un saluto

  17. Pablito
    11 maggio 2010 alle 21:37

    Sentite cosa ha detto Svalgaard in persona ad un recente seminario:

    “Tre ipotesi sono da prendere in considerazione:
    1) La procedura del conteggio delle macchie solari o gli osservatori sono cambiati, con conseguente artificiale modifica del conteggio del numero di macchie solari come era in passato.
    2) Si sono verificati cambiamenti fisici nella corona o della cromosfera.
    3) Le osservazioni di Livingston e Penn dimostrano che le macchie solari sono sempre più calde negli ultimi dieci anni, portando ad una diminuzione del contrasto con la fotosfera circostante e di conseguenza diminuisce la loro visibilità, con rischio di una sottostima del numero delle macchie solari contabili”.

    Bello scampolo eh??? Meno male che come dice Fabio2 i fatti si imporranno. Perchè queste trovate mi sembrano improponibili

  18. Davide M.
    12 maggio 2010 alle 02:32

    ciao ragazzi,
    innanzitutto segnalo che il sf adjust delle 23 è sceso addirittura a 74.2!!!
    e poi…..

    x simon
    chattando l’altro giorno con la mia amata filippina, la prima cosa che mi ha scritto appena ci siamo collegati è stata che è successa una cosa stranissima.
    Mi ha scritto letteralmente queste parole “a circle rainbow around the sun”.
    In pratica mi ha detto che hanno assistito a un fenomeno mai visto, un’ombra circolare intorno al sole. La gente spaventata è stata ore col naso all’insù a guardare il sole, ne hanno parlato anche alle reti nazionali filippine ma nessuno è riuscito a spiegare lo strano fenomeno.
    Io ho pensato forse un’eclisse di sole, ma non credo ci sia nulla di particolarmente inspiegabile in un evento del genere.
    Ti risulta per caso che ci sia stata un’eclissi di sole nelle filippine ultimamente? Qualcuno ne sà qualcosa?
    ciao

  19. Davide M.
    12 maggio 2010 alle 02:38

    forse ho capito cos’era….date un’occhiata quì:

    http://www.ireport.com/ir-topic-stories.jspa?topicId=441262

  20. nitopi
    12 maggio 2010 alle 05:50

    Fenomeni di scattering su aghi di ghiaccio.
    Capita a volte anche da noi (io lo considero indice di una botta di freddo in arrivo…..)
    Si puo’ avere anche al contrario (sole alle spalle, vedi un alone proiettato in avanti: in tal caaso ricordo che prende il nome di “effetto gloria” perche’ circonda le ombre (proiettate lonane) come di un’aureola . Quest’ultimo e’ visibile spesso sugli aerei quando volano supra le nubi con il sole alle spalle…

    Come dicevo, tipico delle regioni fredde / inverno dalle nostre parti…

    Ciao
    Luca

  21. nitopi
    12 maggio 2010 alle 05:53

    Ah.. a volte prende la forma di “falso sole” , quando si vedono solo due macchie intense (due tratti dell’anello) fiancheggiare il sole. Talora e’ cosi’ intenso che si nota dal di sotte di una copertura nuvolosa sottile

    Riciao
    Luca

  22. Luigi Lucato
    12 maggio 2010 alle 06:21

    Chiuso Raffreddamento perchè si è troppo Riscaldato ?

    http://forum.crisis.blogosfere.it/viewtopic.php?f=8&t=42&start=1250

  23. nitopi
    12 maggio 2010 alle 06:39

    Oh basta la… ci si cita!!! 8)
    Ciao
    Luca

  24. Pietro
    12 maggio 2010 alle 08:25

    http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fforum.crisis.blogosfere.it%2Fviewtopic.php%3Ff%3D8%26t%3D42%26start%3D1250&sref=http%3A%2F%2Fdaltonsminima.wordpress.com%2F2010%2F05%2F11%2Fi-mesi-passano-ma-lattivita-solare-resta-molto-bassa%2F%23comments

    “Sono la prima a pensare che molti scienziati sbaglino, nei più svariati settori, ma non mi permetto di dare dell’incapace ad uno che ha sputato sangue per acquisire competenze ed esperienza nel suo campo.”

    parole sante!!!
    ci vorrebbe piu’ rispetto anche qui
    molte persone hanno l’arroganza di voler sapere di piu’ degli scienziati

    se non sbaglio Simon e’ un dottore
    e’ come che un muratore lo criticasse su quello che ha studiato
    volendo sapere piu’ di lui
    e decidendo di curare lui il paziente malato

  25. formich
  26. Ivo
    12 maggio 2010 alle 09:33

    Ale non ti conosco di persona, mi sembri una persona molto eclettica ed equilibrata.
    Mi piacciono molto i tuoi articoli.
    Vorrei adottarti… scherzavo!
    Complimenti!!!

  27. Marco2
    12 maggio 2010 alle 09:33

    tutto sta andando come da previsione
    flusso solare previsto

    macchie solari previste

  28. nitopi
    12 maggio 2010 alle 09:36

    @pietro
    Anche io sono un dottore … In Fisica…
    Se vuoi ti posto privatamente il mio CV (qui sarebbe un pò OT) e facciamo una scianca su chi ne ha viste di più… 8)

  29. Pablito
    12 maggio 2010 alle 09:46

    Ultime novità su Leif Svalgaard!

    Bisogna però riconoscere anche un certo senso dell’umorismo a Svalgaard che nel suo seminario del maggio 2010 a Keystone, Colorado, ha citato Agnes M. Clerke, astronomo inglese che nel 1902 ha detto:”Non si può dire che siano stati compiuti molti progressi per scoprire la causa, o le cause, del ciclo delle macchie solari. La maggior parte degli studiosi su questo difficile argomento forniscono una quasi-spiegazione della periodicità, attraverso qualche parametro assunto e riguardante i processi interni. In tutte queste teorie, però, il carattere del cambiamento è arbitrariamente sottolineato per adattarsi ad un determinato periodo, imponendolo perentoriamente come un dato di fatto, che viene ostinatamente definito spiegazione”.

    È una ammissione di impotenza a dare una spiegazione sull’attuale minimo solare? Sembrerebbe di sì.

    Nello stesso seminario Svalgaard critica molto la teoria del nastro trasportatore perché promette un significativo progresso nella conoscenza del comportamento del Sole, ma dà risultati molto diversi dalle aspettative e quindi sembra insufficiente nella forma attuale e conclude dicendo che il ciclo solare 24, può sfidare le convinzioni care e di lunga data e i paradigmi accettati dagli scienziati solari.

  30. nitopi
    12 maggio 2010 alle 09:47

    @marco…

    Noto anche io ora ..

    Il massimo e’ sceso a 70 o poco più…

    Vedrete come si schiaccerà ancora 8)

    Sarebbe carino fare una animazione di quel grafico, come e’ evoluto nel tempo (non per sfottò, ma per far capire l’eccezionalità della situazione )

    Ciao
    Luca

  31. bari87
    12 maggio 2010 alle 09:51

    ma quell’articolo del meteigiornale sul riscaldamento è del 29 gennaio 2007!!!…..ma possibile che nessuno ci ha fatto caso??

  32. nitopi
    12 maggio 2010 alle 10:55

    E come no?

  33. bari87
    12 maggio 2010 alle 12:32

    nitopi

    ah ecco!..no xke sia un utente del forum linkato da pietro che un utente ieri qui ha detto che era un articolo di oggi! (ieri ndr)

  34. ik7jwy
    12 maggio 2010 alle 13:02

    per nitopi:

  35. nitopi
    12 maggio 2010 alle 13:33

    Un grande!

    Grazie
    Luca

  36. Pietro
    12 maggio 2010 alle 14:09

    X Nitopi..
    questa veramente non l’ho capita
    io cmq sono un muratore

  37. nitopi
    12 maggio 2010 alle 16:09

    Pietro… Se ti informi puoi criticare tutto, a ragion veduta.

    La cosa che mi infastidice di più e’ l’atteggiamento dell’ “ipse dixit”
    (leggi : “L’hanno detto i sapienti, allora è vero, e guai a chi contraddice” ) .

    Senza rancore!
    Luca

  38. PlayingHaarp
    12 maggio 2010 alle 16:18

    Che ne pensate delle teorie di Sole e Universo elettrico?

  39. ice2020
    12 maggio 2010 alle 17:05

    mai sentite dire..

  40. PlayingHaarp
  41. Davide M.
    15 maggio 2010 alle 13:20

    x nitopi

    sì scattering su aghi di ghiaccio, l’ho pensato anch’io. Ma le filippine non sono un paese freddo ne tanto meno si trovano in inverno adesso (io l’inverno scorso ci sono stato lì, toccavano almeno i 30° tutti i giorni).
    Le filippine si trovano un passo sopra l’equatore. La storia degli aghi di ghiaccio non mi torna. Tra l’altro mi ricordo benissimo che chiesi alla mia ragazza se lei avesse mai visto la grandine in vita sua. La sua risposta è stata ovviamente negativa. Quindi non esistono fronti freddi che riescono a spingersi così vicino all’equatore da giustificare la presenza di aghi di ghiaccio in quota. Dove abita lei, nel sud, la latitudine è di circa 10°N, persino gli uragani fanno fatica a formarsi a quella latitudine.
    Per me questo fenomeno resta ancora un mistero.
    ciao

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: