Home > NIA's Sunspot Number, Statistica Solare > NIA ci riprova, ecco il 1° conteggio alternativo al SIDC

NIA ci riprova, ecco il 1° conteggio alternativo al SIDC

25 maggio 2010

Dopo averci provato ad Aprile eccoci qui pronti a ripartire con questo progetto.

Ci sono state delle incomprensioni con il creatore del Layman’s Count, che avrebbe voluto che usassimo il suo metodo solo nella determinazione dei giorni spotless, così abbiamo deciso di andare avanti con un nuovo metodo.

Luca Nitopi c’ha lavorato su e siamo arrivati a trovare questo sistema che prende molto più in considerazione il “colore” della macchia, cioè la sua visibilità sulla superficie solare.

Veniamo subito al dunque, visto che il resto non ci interessa.

Il conteggio si basa su 4 principali fasi:

1)      Rilevazione

2)      Verifica delle Macchie

3)      Conteggio

4)      Correzione del Numero di Wolf

Spieghiamo quindi un passo alla volta:

–          Rilevazione:

Data la mancanza di un telescopio ci dobbiamo basare su quello che la rete ci offre, prendiamo quindi le immagini della sonda spaziale SOHO delle Nasa come base del nostro conteggio.

Il nostro obiettivo è quello di rimanere il più fedele possibile ai dati rilevati nel 1800 e nei primi anni del 1900, anni nei quali i cicli solari erano più deboli e i minimi più profondi ( quindi cerchiamo di rifarci ai conteggi fatti nei periodi solari più simili a quelli odierni ) per fare questo ci avvaleremo di una singola rilevazione per giorno.

Gli osservatori come ben sapete fanno una singola rilevazione a giorno, e dato che nel 1800 il SIDC aveva contatti solo con i centri europei le varie rilevazioni si rifacevano praticamente tutte alla mattinata, non avendo più quindi la possibilità di cambiare un conteggio se la macchia si formava durante il tardo pomeriggio-sera ( per esempio ).

Noi però abbiamo scelto come orario indicativo quello delle 12.00UTC, orario centrale della giornata.

Ovviamente sappiamo che le immagini SOHO non è detto che aggiornino proprio alle 12.00, per cui si prende quella di orario più vicino.

Nel caso in cui non sia possibile reperire l’immagine SOHO il valore del giorno in questione non sarà considerato per calcolare l’SN mensile, come avveniva una volta in mancanza di dati

–          Verifica delle Macchie:

Questo passaggio è fondamentale, questa è una breve descrizione del programma scritta da Nitopi:

Il programma applica un filtro mediano bidimensionale all’immagine del sole .
Il filtro e’ tale da appiattire e da far scomparire  le macchie con una dimensione inferiore a quanto impostato lavorando sul “rango”.
Successivamente viene applicata una sogliatura in modo da rendere bianche le aree individuate come “spot” e nere le aree individuate come “blank”.

ecco un’immagine dimostrativa:

(Link di riferimento dell’immagine: http://img17.imageshack.us/img17/5486/0802101210.jpg )

Il sistema lavora quindi su 2 diversi parametri, la grandezza, ma soprattutto la visibilità di una macchia.

esempio: una macchia con un dimensione tale da superare la soglia che si usava con il Layman’s Count se però non possiede la giusta visibilità non viene visualizzata dal sistema di Nitopi.

Quindi una volta che la macchia viene visualizzata si procede al conteggio vero e proprio

Attenzione: I giorni spotless calcolati con questo sistema non sono quelli realmente “ufficiali”, perchè diversamente dal metodo usato con il Layman’s Count non si considerano le 24h della giornata, quindi tali valori non hanno alcun tipo di valore statistico se non a comporre l’SN mensile.

–          Conteggio:

Il Conteggio è essenzialmente assegnare un Numero di Wolf con la formula che tutti conoscete.

Se qualcuno ha dei dubbi rimando alla pagina sulle conoscenze di base: https://daltonsminima.wordpress.com/conoscenze-base-sole/

–          Correzione del Numero di Wolf

Dato che il Numero di wolf da solo non sarebbe confrontabile con quello del SIDC che viene corretto con un fattore di correzione tutt’ora non completamente noto, anche noi abbiamo deciso di utilizzarne uno, il valore di K è 0.6, lo stesso che usa il centro di Locarno, quello principale del SIDC

D’ora in poi i dati saranno inseriti nella nuova pagina già dedicata a questo nuovo ed alternativo conteggio: https://daltonsminima.wordpress.com/nias-sunspot-number/

I dati del mese corrente verranno inseriti direttamente sul sito così da essere di facile lettura, ma come potete intuire dagli archivi già presenti, per ottimizzare lo spazio a mese concluso sarà tutto archiviato su file pdf.

Guida per leggere i File pdf:

SN: indica il numero di wolf così come viene calcolato attraverso la sua formula

SN Corr. : indica il numero di wolf dopo aver subito la correzione con il fattore K per poterlo confrontare con l’RI del SIDC

Ora Rilev. : indica l’orario dell’immagine SOHO su cui si basa il conteggio

Mens. : indica i 2 valori mensili di SN

(per problemi o chiarimenti è consigliabile scrivere direttamente nella pagina che mettiamo a disposizione)

Il Conteggio sarà interamente gestito da me, prometto nel limite delle mie possibilità di essere il più professionale possibile e di essere sempre presente per aggiornare la pagina.

Se dovesse succedere che non sarà più possibile per me continuare sceglierò io stesso il sostituto.

FABIO

  1. Simone
    25 maggio 2010 alle 10:05

    Ragazzi che dire…. COMPLIMENTI !!!!!!
    Gran bel lavoro …non vedevo l’ora che venisse ripristinato il nostro conteggio non ne potevo più delle manipolazioni alle quali abbiamo assistito.
    Ciao
    Simone

  2. Fabio2
    25 maggio 2010 alle 10:24

    Solo una domanda: al posto dell’immagine SOHO non è possibile utilizzare l’immagine GONG ? Oppure non è abbastanza dettagliata per le esigenze di conteggio ?

  3. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 10:37

    ecco la nuova pagina del conteggio: https://daltonsminima.wordpress.com/nias-sunspot-number/

  4. 25 maggio 2010 alle 11:09

    Ottimo lavoro Fabio-N. L’ unica cosa che forse non é chiara é se i giorni spotless a causa di mancanza di immagine soho contribuiscono alla media mensile.
    Inoltre credo che il file .pdf per l’output dei dati mensili sia un pò esagerato forse un semplice file di testo potrebbe esser sufficiente.

  5. ice2020
    25 maggio 2010 alle 11:43

    Fabio2 :

    Solo una domanda: al posto dell’immagine SOHO non è possibile utilizzare l’immagine GONG ? Oppure non è abbastanza dettagliata per le esigenze di conteggio ?

    No!

    Il programma di Nitopi è tarato sul Soho molto più precisa del gong.

    Il problema semmai sarebbe più avanti se dovesse subentrare l’sdo…allora dovremmo rifare un altro programma.

  6. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 11:49

    Luci0 :

    Ottimo lavoro Fabio-N. L’ unica cosa che forse non é chiara é se i giorni spotless a causa di mancanza di immagine soho contribuiscono alla media mensile.
    Inoltre credo che il file .pdf per l’output dei dati mensili sia un pò esagerato forse un semplice file di testo potrebbe esser sufficiente.

    i giorni spotless fanno media, sempre e comunque.
    ma attenzione ( adesso lo inserisco nell’articolo per chiarire i dubbi ) i giorni spotless ufficiali restano quelli calcolati con il layman’s perchè prendono in considerazione l’intero arco di 24h

    riguardo ai file di Testo, sono banali e semplicisti, i pdf sono decisamente più professionali

  7. ice2020
    25 maggio 2010 alle 11:54

    Fabio, riguardo se attribuire un giorno spotless sempre cmq perchè manca l’immagine soho nn sn per niente d’accordo.

    Secondo me in quel caso, deve valere cosa dice il sidc.

  8. andrew
    25 maggio 2010 alle 12:28

    Complimenti ragazzi ottimo e l’idea dei filtri è veramente affascinante in bocca al lupo a questo nuovo metodo di conteggio🙂

  9. ice2020
    25 maggio 2010 alle 12:29

    Fabio poi sarebbe cosa gradita per far capire meglio le potenzialità del nuovo sistema inventato da Nitopi, mettere sotto l’immagine illustrativa nell’articolo il link del Continum soho a cui essa fa riferimento…

    Simon

  10. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 12:30

    ice2020 :

    Fabio, riguardo se attribuire un giorno spotless sempre cmq perchè manca l’immagine soho nn sn per niente d’accordo.

    Secondo me in quel caso, deve valere cosa dice il sidc.

    dillo che non ti va bene niente😀
    l’altra volta non ti andava bene usare il dato del SIDC
    adesso non ti va bene dare spotless

    una volta facevano così e noi facciamo così😉

  11. ice2020
    25 maggio 2010 alle 12:33

    Una volta nn so se mettevano spotless…dalle tabelle mettono un trattino, ma bisogna poi controllare se nella media mensile lo contavano come spotless…

    La cosa migliore potrebbe essere quella che se un mesecome gennaio ha 31 giorni,invece di dividere per 31 si divide per 30 se a esempio manca un giorno di rilevazione Soho.

    non trovi?

  12. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 12:36

    secondo me così è perfetto e funziona e soprattutto è realistico.
    fidati, una volta contavano spotless

  13. ice2020
    25 maggio 2010 alle 12:36

    E’ così infatti:

    guarda qui:

    ftp://ftp.ngdc.noaa.gov/STP/SOLAR_DATA/SUNSPOT_NUMBERS/INTERNATIONAL/1818/1818

    Prendi ad esempio il gennaio 1818:

    ci sn solo 8 giorni che hanni i dati…

    e dividono per 8, nn per 31.

    Quindi noi dobbiamo seguire quel sistema lì, se manca un giorno il Soho, nn dobbiamo considerarlo nè come spotess nè come contato

    Simon

  14. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 12:38

    ok, rifaccio tutto diviso un giorno in meno

  15. andrew
    25 maggio 2010 alle 12:52

    Ot per segnalare che la Nina è partita

  16. 25 maggio 2010 alle 12:54

    Penso che non sia una cosa da prendere sottogamba visto che capita frequentemente che l’immagine soho non venga aggiornata nell’arco di una giornata(anzi qualche volta è capitato che non fosse aggiornata per più giorni di seguito)…personalmente sono d’accordo con Simon in quanto non mi sembra il massimo della correttezza considerare più giorni spotless per una mancanza dai piani alti o per i loro problemi tecnici…è ovvio quel giorno non lo si cosidera proprio e si fa la media con gli altri…e poi se il nostro scopo è quello di essere il più possibile coerenti con i conteggi passati ed in passato si faceva così,non vedo dove sia il problema….

  17. 25 maggio 2010 alle 12:56

    Ciao Fabio, ottimo lavoro complimentissimi!
    Nel Soho c´è una nuova macchia sulla destra a 15° S. Questa é contabile col NIA count?
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_igr/1024/latest.html

  18. 25 maggio 2010 alle 13:03

    Per quanto riguarda i conteggi se manca l´immagine SOHO, credo che dobbiamo vedere come ha fa il SIDC e cioé se un osservatorio non puó fare le sue rilevazioni per la nuvolositá non succede nulla dato che ci sono gli altri osservatori. Nella ricostruzione storica dei secoli scorsi il SIDC ha fatto lo stesso prendendo gli archivi di tutti gli osservatori ma solo queli europei! Se manca uno o piú giorni si vede l´immagine pecedente, quella successiva al black out e se c´era una macchia prima e anche dopo si considera quel giorno senza osservazioni con macchie.
    Lo stesso se per es. giorno 10 é spotless, giorno 11 Soho non funziona e se giorno 12 ritorna ed é ancora spotless allora giorno 11 é spotless…

  19. 25 maggio 2010 alle 13:05

    Per la media mensile, scartare il giorno senza immagine é la soluzione migliore.

    Per i file pdf sono sicuramente più professionali ma da 3kb si arriva a 300kb forse c’ é un modo per alleggerirli.
    Inoltre dai file di testo si posso estrarre facilmente i valori per metterli su un grafico mentre dal pdf la cosa diventa complicata.

  20. Michele
    25 maggio 2010 alle 13:05

    Vado un attimo OT per segnalarvi l’eruzione di un nuovo vulcano!
    Dopo il vulcano Indonesiano di ieri adesso si passa in Costarica

    http://www.news.com.au/breaking-news/costa-ricas-arenal-volcano-erupts/story-e6frfku0-1225870838372

  21. 25 maggio 2010 alle 13:06

    Naturalmente Fabio ti faccio i miei complimenti per il tuo grandissimo lavoro che darà a NIA ancor più prestigio….

  22. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 13:06

    sand-rio :

    Ciao Fabio, ottimo lavoro complimentissimi!
    Nel Soho c´è una nuova macchia sulla destra a 15° S. Questa é contabile col NIA count?
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_igr/1024/latest.html

    se ti riferisci a quel puntino sul bordo del sole mi pare ovvio che non è contabile

  23. Michele
    25 maggio 2010 alle 13:09

    Monitorando anche la penisola della Kamchatka, Russia segnalo un nuovo vulcano da tenere sotto controllo l’Alaid !

    Alaid YELLOW
    Karymsky ORANGE
    Bezymianny ORANGE
    Kliuchevskoi ORANGE
    Sheveluch ORANGE

    http://www.avo.alaska.edu/activity/

  24. bora71
    25 maggio 2010 alle 13:12

    io guardo sempre le previsioni australiane..sono sempre state le piu’ affidabili..
    e per il momento va tutto come da previsione..
    DIciamo che dopo un paio di mesi che hanno colto impreparati anche i previsori(primi mesi dell’anno), il sole sta tornando sui valori previsti..

    vedremo chi avra’ ragione..

  25. ice2020
    25 maggio 2010 alle 13:14

    sand-rio :

    Ciao Fabio, ottimo lavoro complimentissimi!
    Nel Soho c´è una nuova macchia sulla destra a 15° S. Questa é contabile col NIA count?
    http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_igr/1024/latest.html

    Assolutamente no sandro!

  26. bora71
    25 maggio 2010 alle 13:15

    come potete vedere fino ad ottobre il sole non sara’ molto attivo..per poi aumentare gradualmente..
    il massimo comunque e’ sempre previsto intorno al 2013..

  27. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 13:17

    bora71 :

    come potete vedere fino ad ottobre il sole non sara’ molto attivo..per poi aumentare gradualmente..
    il massimo comunque e’ sempre previsto intorno al 2013..

    non sai neanche interpretare dei dati così semplici

  28. Michele
    25 maggio 2010 alle 13:23

    Fabio-Nintendo :

    bora71 :
    come potete vedere fino ad ottobre il sole non sara’ molto attivo..per poi aumentare gradualmente..
    il massimo comunque e’ sempre previsto intorno al 2013..

    non sai neanche interpretare dei dati così semplici

  29. ice2020
    25 maggio 2010 alle 13:23

    bora71 :

    io guardo sempre le previsioni australiane..sono sempre state le piu’ affidabili..
    e per il momento va tutto come da previsione..
    DIciamo che dopo un paio di mesi che hanno colto impreparati anche i previsori(primi mesi dell’anno), il sole sta tornando sui valori previsti..
    http://img72.imageshack.us/img72/6863/clipboard02p.jpg
    vedremo chi avra’ ragione..

    a parte il fatto he qll sn previsioni smooted, ed è facile dire che ci beccano ora, perchè prendono in considerazione solo i 6 prima e i 6 mesi dopo..

    Direi di aspettare, perchè se il sole continua così, ricambieranno ancora!

  30. 25 maggio 2010 alle 13:24

    Fabio, pubblicherai l´immagine del Sole sul NIA´count?

  31. 25 maggio 2010 alle 14:07

    Guardate che impennata hanno preso negli ultimi giorni i ghiacci antartici, siamo al massimo degli ultimi 10 anni per questo periodo.
    Quest’anno potremo avere un massimo da record.

  32. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 14:13

    a cosa ti riferisci Sand?

  33. Fabio2
    25 maggio 2010 alle 14:15

    Bora, io lascerei perdere le previsioni di cose che non sono ben conosciute.
    E se proprio vuoi seguire delle previsioni, io guarderei quelle di Hathaway, lui il Sole lo conosce piuttosto bene, almeno a leggere i suoi articoli. E se lui è costretto a cambiarle, è successo e potrebbe succedere ancora, seconodo me vuol dire che nessuno ci azzecca.

  34. sand-rio
    25 maggio 2010 alle 14:23

    Fabio-Nintendo :
    a cosa ti riferisci Sand?

    Se metti l´immagine delle sunspot calcolate… come l´immagine sopra (in bianco-nero… non si poteva fare in nero e azzurro??)

  35. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 14:39

    sand-rio :

    Fabio-Nintendo :
    a cosa ti riferisci Sand?

    Se metti l´immagine delle sunspot calcolate… come l´immagine sopra (in bianco-nero… non si poteva fare in nero e azzurro??)

    con questa hai firmato la tua condanna.
    sarò in Brasile nel giro di poche ore, preparati😀

  36. apuano70
    25 maggio 2010 alle 14:50

    Ciao ragazzi, stamani a Catania dovevano avere sonno perchè non hanno contato la nuova macchietta, visibile peraltro anche dal SOHO delle 00:00!

    Bruno

  37. apuano70
    25 maggio 2010 alle 15:19

    ice2020 :

    sand-rio :
    Ciao Fabio, ottimo lavoro complimentissimi!Nel Soho c´è una nuova macchia sulla destra a 15° S. Questa é contabile col NIA count?http://sohowww.nascom.nasa.gov/data/realtime/mdi_igr/1024/latest.html

    Assolutamente no sandro!

    Ciao Bora,

    “…. issued on May 01 2010 ……” è l’ultimo aggiornamento… quella tabella NON è una vecchia previsione ma il risultato di continui aggiornamenti, mese dopo mese, è chiaro che, per ora, ci stiano prendendo…. ogni volta che il sole li sbugiarda correggono il tiro…. troppo facile così!!!
    Vedi di ritrovare se puoi la “stessa” tabella con la dicitura “…issued on May 2006…”; vedrai che ci facciamo due risate!!!😉

    Ti saluto!

    Bruno

  38. apuano70
    25 maggio 2010 alle 15:21

    Bruno

    bora71 :io guardo sempre le previsioni australiane..sono sempre state le piu’ affidabili..e per il momento va tutto come da previsione..DIciamo che dopo un paio di mesi che hanno colto impreparati anche i previsori(primi mesi dell’anno), il sole sta tornando sui valori previsti..http://img72.imageshack.us/img72/6863/clipboard02p.jpgvedremo chi avra’ ragione..

    Scusate, ho sbagliato a quotare il precedente intervento!!!!
    (Mi devo abituare alla nuova grafica😀 )

    Bruno

  39. Fabio2
    25 maggio 2010 alle 16:19

    bora71 :come potete vedere fino ad ottobre il sole non sara’ molto attivo..per poi aumentare gradualmente..il massimo comunque e’ sempre previsto intorno al 2013..

    Ti ho risposto dopo l’articolo precedente, quello sul nowcsting.
    Comunque, non farti illusioni: se perfino Hathaway ha corretto al ribasso le sue previsioni, giusto all’inizio di questo mese, vuol dire che nessuno sa, con ragionevole precisione, come andrà.

    E’ ancora tutto possibile, o quasi: un ciclo medio-debole Damon-like, oppure un ciclo debole Dalton-like, oppure perfino un declino che spiani la strada ad un minimo Maunder-like.
    Esistono indizi a supporto di tutte e tre le ipotesi e finora nessuna mi pare prevalere in modo decisivo.

  40. Fabio2
    25 maggio 2010 alle 16:27

    Tutto dipende dalla prosecuzione o meno dell’attuale trend discendente dell’attività solare (mi riferisco in particolare all’andamento del Solar Flux). Il prossimo mese, a mio avviso, potrebbe essere assai importante, se non decisivo.

  41. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 17:39

    non capisco perchè sia stato pubblicato un’altro articolo.

  42. 25 maggio 2010 alle 17:50

    apuano70 :
    Ciao ragazzi, stamani a Catania dovevano avere sonno perchè non hanno contato la nuova macchietta, visibile peraltro anche dal SOHO delle 00:00!
    http://web.ct.astro.it/sun/solef.jpg
    Bruno

    Quella per adesso nn la conta nemmeno il NOAA.

  43. 25 maggio 2010 alle 18:13

    This blog has sunk to new depths. Instead of embracing a new standard of counting sunspots it continues to embark on a mission of stealing the Layman’s method and rebadging it as your own.

    My opposition goes further than using the Layman’s method for spotless days only, the method is complete and your insistence on butchering the Layman’s method will only confuse.

    From this point on the solar community will judge you.

    Geoff Sharp

  44. 25 maggio 2010 alle 18:48

    Questo blog è sceso a nuove profondità. Invece di abbracciare un nuovo standard per il conteggio delle macchie solari che continua a imbarcarsi in una missione di rubare il metodo del profano e lo rebadging come il tuo.

    La mia opposizione va oltre con il metodo del profano per giorni senza macchia solo, il metodo è completa e la tua insistenza sul macello metodo del profano solo confondere.

    Da questo punto la comunità solare vi giudicheranno.

    Geoff Sharp

  45. ice2020
    25 maggio 2010 alle 18:53

    This new method is based on a system different from Layman Clean linen, and with different rules for counting the SN.

    I can not understand this your fury, instead of cooperating for the monthly SN, comparing your method and that of NIA with that of the SIDC.

    Simon and the Nia’s staff

  46. 25 maggio 2010 alle 18:59

    ice2020 :
    This new method is based on a system different from Layman Clean linen, and with different rules for counting the SN.
    I can not understand this your fury, instead of cooperating for the monthly SN, comparing your method and that of NIA with that of the SIDC.

    Your method is only slightly different….and already there is confusion. You have proven to be unscrupulous.

  47. 25 maggio 2010 alle 19:00

    Geoff ci critica e ci … “scomunica” … di sicuro non c’ é andato leggero! “From this point on the solar community will judge you.”
    Non credo che questo sia un atteggiamento molto costruttivo ma penso che convicerà Fabio-Nitopi e NIA ad andare avanti.

  48. ice2020
    25 maggio 2010 alle 19:07

    I think you’re warming up for nothing!

    I am not a scientist and NIA is an amateur blog without any claim to win the Nobel Prize!

    Instead I think you’re dreaming of defeating it … do you really think someone will considerus?

    I’ll give you my best wishes …

  49. 25 maggio 2010 alle 19:12

    The answer is simple, if you want your own count come up with a different mechanism. The 23 pixels measuring 0-70 in the green channel is property of the Layman’s Count.

    It disappoints me greatly that we are having this discussion.

  50. 25 maggio 2010 alle 19:14

    In effetti ha qualche ragione ho dato un occhiata al suo sito, ha sicuramente grandi competenze in materia e forse questa cosa del conteggio in controtendenza a NOAA e SIDC (the “dogmatic” solar community ) può dargli fastidio da un punto di vista professionale.
    Qui su NIA quasi nessuno rischia lo sputtanamento a livello scientifico visto che siamo solo un gruppo di appassionati …

  51. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 19:20

    we have eliminated the Layman’s Count as you told us, we have worked for more than one month to find another that was systematically reliable.
    I can not understand this fervor against us.
    we blog amateur who wants to contribute, what’s wrong I do not know.

  52. Fabio2
    25 maggio 2010 alle 19:20

    Mi pare strano che si stia “warming up for nothing”.
    Possibile non ci sia una ragione concreta, molto concreta, alla base di un giudizio così duro per NIA?

    In ogno caso, a mio modesto avviso, NIA non ha granchè da guadagnare ad investire tempo e fatica in un conteggio alternativo del sunspot number.
    Piuttosto credo sarebbe più utile concentrarsi su altri fronti, ad esempio quello di dar vita a nuove rubriche periodiche (mensili, ad esempio).
    Sono ad esempio disponibile a collaborare per realizzare una rubrica mensile dell’attività solare, un po come quella per i ghiacci artici ed antartici, dove però si racconti anche del trend dell’attività e non solo dei fatti del mese.

    Un’altra rubrica interessante, mensile o a periodicità più lunga, potrebbe essere quella sugli indici teleconnettivi, con l’analisi e qualche cenno alle prospettive future. Insieme o in aggiunta a questa, potrebbe essere interessante una rubrica sul comportamento degli oceani: temperature e correnti, con le possibili implicazioni sul clima.

  53. 25 maggio 2010 alle 19:25

    Credo di non sbagliarmi dicendo che nel metodo sviluppato da Fabio non si considerano affatto i 23 pixel, ma ci sono 2 tipi di filtro per sviluppare il conteggio. L´unica cosa in comune é il fatto di prendere l´immagine SOHO per sviluppare il calcolo.

  54. ice2020
    25 maggio 2010 alle 19:26

    Geoff Sharp :

    The answer is simple, if you want your own count come up with a different mechanism. The 23 pixels measuring 0-70 in the green channel is property of the Layman’s Count.

    It disappoints me greatly that we are having this discussion.

    Sorry, too. but last time I gave you reason, this time I can not.

    I have asked Luke Nitopi to find another system by utilizing several different Layman, it took him two months, and the issue of 23 pixels misses with this system.

    In Layman page you have all the possible advertising on your method, I complimented many times, and unlike you, i do not blot out from my blog, as like you did in yours!

  55. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 19:28

    il conteggio alternativo è sempre stato una priorità per questo blog.
    e adesso che ne abbiamo le possibilità non butteremo certo via tutto.
    abbiamo eliminato il layman’s count come richiesto dal suo inventore, quindi non vedo quale sia il problema.
    i conteggi spettano al SIDC, però non si lamentano del fatto che li faccia anche il NOAA

    questo è il nostro modo di contribuire a rendere più varia l’informazione solare, non vedo che problemi ci siano.

  56. 25 maggio 2010 alle 19:31

    Io credo che Fabio-Nintendo debba andare avanti. Stando attenti a non violare nessun copyright se esiste … tutto é nato dal fatto che Geoff si é sentito scavalcato nel precedente tentativo, ovvero nessuno l’ aveva avvisato.

  57. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 19:31

    sand-rio :

    Credo di non sbagliarmi dicendo che nel metodo sviluppato da Fabio non si considerano affatto i 23 pixel, ma ci sono 2 tipi di filtro per sviluppare il conteggio. L´unica cosa in comune é il fatto di prendere l´immagine SOHO per sviluppare il calcolo.

    infatti, la questione dei 23 pixel non esiste più.
    questo metodo guarda 2 aspetti contemporaneamente e decisamente diversi dai pixel

  58. 25 maggio 2010 alle 19:35

    Credo che il problema possa risiedre nel fatto che il metodo sviluppato da Fabio possa essere considerato un passo avanti fondamentale per ristabilire un vero rapporto di continuitá tra vecchi e nuovi conteggi.

  59. 25 maggio 2010 alle 19:35

    At the end of the day you are just reproducing what I have already done. There is no need to re invent the wheel, this is about your own ego’s rather than supporting a system already established by another amateur.

    I wish you good luck and will not appear on this blog in future.

  60. 25 maggio 2010 alle 19:36

    Fabio-Nintendo :

    sand-rio :

    Credo di non sbagliarmi dicendo che nel metodo sviluppato da Fabio non si considerano affatto i 23 pixel, ma ci sono 2 tipi di filtro per sviluppare il conteggio. L´unica cosa in comune é il fatto di prendere l´immagine SOHO per sviluppare il calcolo.

    infatti, la questione dei 23 pixel non esiste più.
    questo metodo guarda 2 aspetti contemporaneamente e decisamente diversi dai pixel

    Ottimo Fabio, allora la discussione italo-australiana si puó considerare chiusa.

  61. 25 maggio 2010 alle 19:40

    Di ruote ne esistono diversi tipi …
    Nessuno può impedire a qualcun’ altro di puntare un cannocchiale verso il sole e verificare se le macchie esistono veramente o qualcuno se l’ é inventate e pubblicare un resoconto .

  62. ice2020
    25 maggio 2010 alle 19:46

    Sentite ragazzi, finiamola qui…lui è convinto che possa essere l’unico amatore nel mondo a fare conteggi alternativi, ma nessuno ci vieta di farlo anhe a noi…

    Da quando è nato questo Blog che sn alla ricerca di un metodo alternativo per ridare il giusto senso alla conta delle macchie solari ri spetto al passato!

    Mi spiace che se la sia presa e che nn vi sia possibilità alcuna di cooperazione, ma noi andiamo avanti per nostra strada!

    Simon

  63. giorgio
    25 maggio 2010 alle 20:00

    Basta davvero,ognuno e” libero di fare cio che vuole,daltronde si sa che quando si vuole cambiare in meglio qualcosa,qualcuno e” sempre in disaccordo.Il tempo vi dara ragione e spero anche riconoscimenti da parte di enti importanti.io non sono molto esperto di conteggi pero mi sembra che con questo metodo si possano fare confronti veri con il passato.

  64. 25 maggio 2010 alle 20:04

    Simon valuta la possibilitá di togliere adesso il Laym cont sostituendolo come proponeva Fabio 2 con una cartella con aggiornamenti di altri indici tipo ghiacci artici/antartici indici teleconnettivi etc.

  65. Fabio-Nintendo
    25 maggio 2010 alle 20:22

    no, il Layman resta almeno fino a che non finiranno i giorni spotless
    poi ci penseremo.

  66. 25 maggio 2010 alle 21:54

    In effetti visti i problemi con Geoff sarebbe giusto sganciare la sezione … a questo punto però é bene muoversi con “delicatezza”, perché una volta sganciata non credo che sarà possibile tornare indietro.

  67. Karlo
    26 maggio 2010 alle 01:12

    Discorso sensatissimo,sono assolutamente d’accordo

  68. Karlo
    26 maggio 2010 alle 01:20

    Prima intendevo dire che sono d’accordo con ICE.
    Ma prima di mandare a quel paese Geoff bisognerebbe dargli un po’ di tempo per smaltire la rabbia: in fondo l’idea di un “metodo alternativo” l’a avuta lui e il fatto di essere scavalcato da un altro metodo senza preavviso lo amareggia… mi pare una reazione del tutto normale.

  69. Davide M.
    26 maggio 2010 alle 02:31

    Complimenti vivissimi a Simon e a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo obbiettivo. Non dovete assolutamente sentirvi in colpa per ciò che dice Geoff. Il suo è un semplice tentativo di salvaguardare il suo conteggio ed eleggerlo ad unico conteggio garante di trasparenza. Classico atteggiamento di chi ha manie di protagonismo. Ha anche diffidato Simon a frequentare il suo blog. Quindi è tutto dire.
    Vai avanti per questa strada, non ti far intimorire. I tuoi fedelissimi lettori non ti gireranno le spalle certamente per questo, anzi, sono convinto che aumenteranno così come stà aumentando il prestigio di questo blog.
    Mi piacerebbe però che si applicasse il NIA’s count anche sugli archivi di immagine dei cicli passati. Lo sò che sarebbe un lavoro enorme, ma almeno considera il fatto di poterlo fare dall’inizio del minimo, 2006.
    Che ne dici Simon?

  70. ice2020
    26 maggio 2010 alle 12:23

    Davide M. :

    Complimenti vivissimi a Simon e a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo obbiettivo. Non dovete assolutamente sentirvi in colpa per ciò che dice Geoff. Il suo è un semplice tentativo di salvaguardare il suo conteggio ed eleggerlo ad unico conteggio garante di trasparenza. Classico atteggiamento di chi ha manie di protagonismo. Ha anche diffidato Simon a frequentare il suo blog. Quindi è tutto dire.
    Vai avanti per questa strada, non ti far intimorire. I tuoi fedelissimi lettori non ti gireranno le spalle certamente per questo, anzi, sono convinto che aumenteranno così come stà aumentando il prestigio di questo blog.
    Mi piacerebbe però che si applicasse il NIA’s count anche sugli archivi di immagine dei cicli passati. Lo sò che sarebbe un lavoro enorme, ma almeno considera il fatto di poterlo fare dall’inizio del minimo, 2006.
    Che ne dici Simon?

    Bisona parlarne cn Fabio, è lui che gestisce il tutto…

    Per Karlo:

    Io è 3 anni che voglio fare un conteggio alternativo e che mi batto per la trasprenza della continuità col passato, Geoff ha inventato il Layman, ma nn l’idea del conteggio alternativo, che tutti, in tutto il mondo, se vogliono, possono fare!

    Simon

  71. Karlo
    26 maggio 2010 alle 23:39

    Per Simon:

    Oops… mi pare di avr fatto una gaffe… scusa Simon, ero poco informato.

  72. Davide M.
    27 maggio 2010 alle 02:24

    ice2020 :

    Davide M. :
    Complimenti vivissimi a Simon e a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo obbiettivo. Non dovete assolutamente sentirvi in colpa per ciò che dice Geoff. Il suo è un semplice tentativo di salvaguardare il suo conteggio ed eleggerlo ad unico conteggio garante di trasparenza. Classico atteggiamento di chi ha manie di protagonismo. Ha anche diffidato Simon a frequentare il suo blog. Quindi è tutto dire.Vai avanti per questa strada, non ti far intimorire. I tuoi fedelissimi lettori non ti gireranno le spalle certamente per questo, anzi, sono convinto che aumenteranno così come stà aumentando il prestigio di questo blog.Mi piacerebbe però che si applicasse il NIA’s count anche sugli archivi di immagine dei cicli passati. Lo sò che sarebbe un lavoro enorme, ma almeno considera il fatto di poterlo fare dall’inizio del minimo, 2006.Che ne dici Simon?

    Bisona parlarne cn Fabio, è lui che gestisce il tutto…
    Per Karlo:
    Io è 3 anni che voglio fare un conteggio alternativo e che mi batto per la trasprenza della continuità col passato, Geoff ha inventato il Layman, ma nn l’idea del conteggio alternativo, che tutti, in tutto il mondo, se vogliono, possono fare!
    Simon

    Mi autocorreggo per quanto ho scritto nel mio post precedente, intendevo dal 2004 e non dal 2006 in quanto i primi giorni spotless iniziano in quell’anno.

    ———————–

    X FABIO NINTENDO

    Ciao Fabio, ti prego di considerare quanto ho proposto nel mio post precedente, dicci almeno se è fattibile o quanto meno realizzabile dividendo l’enorme mole di lavoro su più persone di questo blog. Mi rendo conto che quanto propongo è alquanto mastodontico, però credo che, con la collaborazione di un certo numero di blogger, la cosa sia fattibile.
    Saluti

  73. nitopi
    30 maggio 2010 alle 10:32

    ice2020 :

    Fabio2 :
    Solo una domanda: al posto dell’immagine SOHO non è possibile utilizzare l’immagine GONG ? Oppure non è abbastanza dettagliata per le esigenze di conteggio ?

    No!
    Il programma di Nitopi è tarato sul Soho molto più precisa del gong.
    Il problema semmai sarebbe più avanti se dovesse subentrare l’sdo…allora dovremmo rifare un altro programma.

    Modifiche minime… L’algoritmo e’ generale, basta variare il “rtank” per definire la nuova diemnsione minima. Ci vorra’ piuttosto uno “zoom” per visualizzare in modo decente le img 4000×4000.
    Ciao
    Luca

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: