Home > Cambiamenti Climatici, Global Warming e IPCC > EX scienziato della NASA dimostra che non esiste l´effetto serra antropico!

EX scienziato della NASA dimostra che non esiste l´effetto serra antropico!

11 giugno 2010

Diceva Einstein (piú o meno) “me ne frego se tutti gli scienziati, universitá e ricercatori sono d´accordo con le mie teorie perché ne basta uno solo per dimostrare che ho torto”.

Lo scienziato fisico matematico con applicazioni climatologhe Ferenc Miskolczi ha lavorato per anni alla NASA, fino al 2007 quando ha lasciato il suo datore di lavoro perché ha visto che le equazioni a base della teoria dell´effetto serra erano errate.
http://www.realclimate.org/wiki/index.php?title=Ferenc_Miskolczi

http://climatology.suite101.com/article.cfm/no-greenhouse-effect-in-semi-transparent-atmospheres

In questo suo studio finalmente peer reviewed dopo 2 anni dalla sua richiesta di pubblicazione combattendo l´ostracismo dei suoi ex colleghi, lo scienziato ha dimostrato che l´effetto serra antropogenico non esiste:

http://met.hu/doc/idojaras/vol111001_01.pdf

e nessun scienziato pro AGW é stato in grado di confutare matematicamente le sue equazioni.
Questo perché l´ipotesi che la CO2 provochi un riscaldamento dell´atmosfera viola le leggi della termodinamica che dice semplicemente che il calore non può mai passare spontaneamente da un corpo a bassa temperatura verso un corpo a temperatura superiore.

I flussi radiativi rappresentati nella figura 1 suggeriscono inoltre che la “backradiation atmosferica” è una sciocchezza. Entrambe le radiazioni terrestri del “backradiation atmosferico” sono flussi radianti. Come tali, essi sono definibili per la direzione e l’intensità, cioè come vettori. Ora, la combinazione (in questo caso, l’aggiunta) di vettori produce un nuovo vettore ( Bronstein-Semendjajew), a condizione che la somma delle direzioni dei due vettori sia diverso da zero.
Quindi questa ripartizione nelle radiazioni uscenti dalla superficie e “backradiation atmosferici” è pura assurdità fisica.


La “Backradiation atmosferica” è una costruzione arbitraria, evocata per spiegare la temperatura osservata sulla superficie terrestre. I calcoli della Backradiation atmosferica utilizzano un concetto che é in spregio alla unica visione ammissibile che é quella di un equilibrio termodinamico. Inoltre, i calcoli confondono la temperatura dell’aria (misurata con gli schermi Stevenson a 2 metri dal suolo) e la temperatura della faccia della terra stessa (in realtà non misurabile in maniera affidabile) il risultato è espresso come temperatura superficiale. Il metodo è illustrato da Malberg e Kraus.

Il quadro nella fig 2 mostra i flussi radianti.
La figura 2 chiarisce che é possibile qualsiasi valore per la componente di radiazione ad onde lunghe terrestre che potrebbe essere rilasciata come “backradiation atmosferica”. A condizione che il finale della radiazione termica effettiva che vanno dalla Terra verso lo spazio ammonti a 45 W / m², la quota del restante flusso di radiazioni di 348 W / m² che partecipa al ciclo della radiazione atmosferica backradiation potrebbe assumere qualsiasi valore da zero a infinito. Solo una condizione deve essere soddisfatta: che il totale dei componenti della radiazione a onda lunga causati da ricicli “backradiation atmosferici” e “backradiation atmosferico” devono essere uguale zero.
Pertanto, secondo il modello di “backradiation atmosferici” e i suoi cicli permetterebbero il calcolo delle temperature della superficie terrestre, ma la possibilità di arrivare ad ogni e qualsiasi risultato possibile dimostra che il postulato “backradiation atmosferico” è un concetto inammissibile e inaffidabile. La “Backradiation atmosferica” può essere considerata solo come un errore e un miraggio evocato da persone che hanno tentato di spiegare le condizioni termiche sulla Terra a quelli che non sono in possesso delle necessarie conoscenze concetti di fisica per comprendere gli effetti nella atmosfera.
A questo punto anche la NASA ha dovuto fare marcia indietro presentando nel suo ultimo diagramma il ciclo senza il backradiation (radiazione posteriore) dei gas serra.


In pratica lo scienziato ha scoperto e dimostrato scientificamente che il totale di tutte le radiazioni assorbite nella atmosfera é pari al totale interno della energia cinetica dell´atmosfera. Che poi a sua volta é uguale al totale della energia gravitazionale potenziale. In altre parole ha dimostrato che nelle atmosfere semitrasparenti come quella del pianeta Terra ci si trova di fronte a un effetto serra saturato per cui ad ogni aumento dell´effetto serra dovuto ad esempio dall´aumento della CO2, nella atmosfera farebbe riscontro una diminuzione dell´effetto serra del vapore acqueo che l´atmosfera si liberrebbe con l´aumento delle precipitazioni. L´atmosfera del pianeta é capace di mantenersi sempre in equilibrio nel bilancio energetico cosí che non vi é alcun pericolo per un aumento delle tracce di CO2 nell´atmosfera.
Le sue opinioni stanno sempre piú ricevendo il credito di molti scienziati come lo svedese Hans Jelbring e Heinz Thieme e altri 130 scienziati tedeschi:

http://climatology.suite101.com/article.cfm/greenhouse-gas-hypothesis-violates-fundamentals-of-physics

Inoltre lo scienziato ha “demolito” la legge fondamentale della ipotesi del riscaldamento dovuto ai gas serra, che si basa sulla teoria dei “corpo nero” di Stefan-Boltzmann che dichiara che la potenza irradiata da un corpo nero è proporzionale alla quarta potenza della sua temperatura:

http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Stefan-Boltzmann

Il fisico climatologo Miskolczi ha semplicemente applicato la legge di Kirchhoff per cui in situazione di equilibrio, la radiazione emessa deve essere pari alla radiazione assorbita.
Nella nuova formulazione si dimostra che l`effetto serra é stato ultradimensionato per cui nella realtá l´effetto serra galoppante é assolutamente impossibile.
In effetti Miskolczi ha dimostrato che la legge Boltzmann non si puó applicare ad un corpo tridimensionale e per di piú rotante come la Terra e per tutti gli altri pianeti!

La NASA vedendo la teoria AGW sbriciolarsi a causa di un suo scienziato lo ha “amichevolmente” invitato a ritrattare ma il Dr. Miskolczi ha rifiutato e si é dimesso dalla NASA nel 2007 per difendere le sue idee.

Come detto sopra adesso la NASA ha dovuto “ob torto collo” rivedere il diagramma dei flussi eliminando in pratica l´effetto serra della CO2.
Con questa dimostrazione scientifica vengono demolite le basi dell´AGW su cui si sono basati gli ecotruffatori dell´IPCC, e se “qualcuno” é in grado di dimostrare che la equazione matematica-fisica di Miskolczi non é valida si faccia avanti… finora non ci sono riusciti nessun vescovo o arcivescovo e neanche il Papa della religione AGW.
Ci hanno tentato ma le loro confutazioni della dimostrazione delle equazioni di Miskolczi fanno acqua da tutte le parti non riuscendo a smontare le sue formule matematiche.

Cosí Real Climate tenta inutilmente di confutarlo non sulle equazioni ma sulla discussione teorica:

http://www.realclimate.org/wiki/index.php?title=Ferenc_Miskolczi

NON BASTA ci vogliono dimostrazioni matematiche per confutare la tesi di Miskolczi.

http://miskolczi.webs.com/Answers_to_some_criticism.htm

Con quello che inoltre sta uscendo fuori sull´autolicenziamento dette anche dimissioni provocate di Miskolczi dalla NASA sta uscendo fuori un puzza nauseabonda.
E poi tutte le altre malafatte della NASA per tentare di giustificare la segretezza dei dati che dimostrano un presunto ma non provato riscaldamento globale di origine UMANA, taraccondo i dati… sta cominciando il NASA-GATE!!!!

http://www.ncpa.org/sub/dpd/index.php?Article_ID=18760

http://www.investors.com/NewsAndAnalysis/Article.aspx?id=514429

SAND-RIO

  1. apuano70
    11 giugno 2010 alle 11:16

    Ottimo articolo: finalmente adesso qualcuno potrà dirsi soddisfatto in merito alla sua richiesta di documentare con prove e studi scientifici la nostra posizione di “scettici”…… chissà che adesso qualche dubbio non cominci ad insinuarsi anche nei più fedeli al dogma dell’AGW….
    Se è FEDE però è dura…..
    Bruno

  2. Fabio2
    11 giugno 2010 alle 11:54

    apuano70 :Ottimo articolo: finalmente adesso qualcuno potrà dirsi soddisfatto in merito alla sua richiesta di documentare con prove e studi scientifici la nostra posizione di “scettici”…… chissà che adesso qualche dubbio non cominci ad insinuarsi anche nei più fedeli al dogma dell’AGW….Se è FEDE però è dura…..Bruno

    Si sta insinuando, stanne certo.
    Lo vedrai quando Simon avrà modo di pubblicare un articolo che ho tradotto qualche giorno addietro….

  3. Luigi
    11 giugno 2010 alle 12:01

    E ora ci devono spiegare perche? come mai ? e io aggiungo chi ci ha guadagnato ?
    chi ci guadagna ?
    Bell’articolo Sand-rio non vedo l’ora di vedere le reazioni a questo studio.
    A presto io intanto vado a farmi un giretto (ferie)al nord e mi controllo un pochino di ghiacciai
    Luigi

  4. Matteo
    11 giugno 2010 alle 12:04

    Io non ci ho mai creduto.
    Finalmente uno scienziato come si deve che applica con rigore i dettami del metodo scientifico: osservazioni, sperimentazioni, rispetto delle leggi fisiche, ripetibilità.

    Adesso, forse, visto che si ha a disposizione una descrizione rigorosa dei fenomeni in gioco, si potranno finalmente effettuare simulazioni in laboratorio e non solo al computer.

    La possibilità di ripetere i fenomeni è infatti un’ipotesi fondamentale del metodo scientico, fino ad ora non considerato da tanti scienziati (o almeno così si fanno chiamare) degli ultimi tempi. E non solo per l’AGW

  5. 11 giugno 2010 alle 12:27

    Ne ero a conoscenza di questo studio e dei 130 scienziati tedeschi…però non si è mosso ancora nulla, gli scienziati che escono da agenzie governative come la Nasa purtroppo vengono screditati agli occhi della gente, cosa aspettano a creare una loro associazione, se vogliono controbattere con forza devono creare qualcosa di serio se no cosi rimaranno parole al vento

  6. Artek
    11 giugno 2010 alle 12:27

    Peccato non abbia sviluppato un modello che permetta di capire quanto incidano ad esempio il sf medio e il vento solare sul globo.
    L’energia cinetica sviluppata dalla forza del vento, facendo 2 calcoli, è sempre stata importante, a mio avviso.

  7. Omonimo
    11 giugno 2010 alle 12:53

    C’e’ una cosa che manca, spero che mi chiarisca, nell’articolo si parla di legge di Kirchhoff, ma quelle che conosco io parlano di correnti elettriche, oppure e’
    un altro Kirchhoff ?

  8. Nitopi
    11 giugno 2010 alle 13:01

    Bello Sand!
    Non avevo mai investigato le ragioni addotte per l’effetto serra ma se erano quelle… Non capisco come abbiano potuto turlupinare la gente per tanto tempo (io immaginavo un effetto tipo specchio : entra ad alta frequenza, viene convertita in IR e non riesce piu’ ad uscire perche’ la CO2 la “rispecchia indietro” … ma non avevo mai approfondito più di tanto).

    O.T.
    Sbaglio o stiamo vedendo il secondo spicchio del recinto di Carrington, perfettamente simmetrico al primo, anche con una spettacolare inversione Nord Sud??? (nel senso che nel primo recinto – quelòlo opposto all’allineamento, le macchie erano nell’emisfero N, ora , dal lato dell’allineamento, sono nell’emisfero Sud….)

    Se fosse cosi’ sarebbe una bellissima conferma (lo avevamo previsto, parecchi mesi fa…) 8)

    Ciaoo
    Luca

  9. Nitopi
    11 giugno 2010 alle 13:02

    Omonimo :
    C’e’ una cosa che manca, spero che mi chiarisca, nell’articolo si parla di legge di Kirchhoff, ma quelle che conosco io parlano di correnti elettriche, oppure e’
    un altro Kirchhoff ?

    C’e’ una legge di K. anche per l’irraggiamento, che dice che l’irraggiamento e’ proporzionale alla differenza delle quarte potense delle temperature ( o qualcosa di simile…)

    Ciao
    Luca

  10. 11 giugno 2010 alle 13:41

    Omonimo :

    C’e’ una cosa che manca, spero che mi chiarisca, nell’articolo si parla di legge di Kirchhoff, ma quelle che conosco io parlano di correnti elettriche, oppure e’
    un altro Kirchhoff ?

    La legge per l´irraggiamento é applicabile:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Irraggiamento
    http://docs.google.com/viewer?a=v&q=cache:bvT5fIC_N_YJ:theory.fi.infn.it/ademollo/Corpo%2520nero.pdf+legge+di+Kirchhoff+per+cui+in+situazione+di+equilibrio,+la+radiazione+emessa+deve+essere+pari+alla+radiazione+assorbita.&hl=it&gl=it&pid=bl&srcid=ADGEESiRMgajKkVdUELDZGfH4WvkW3rVBoeb47x_p_wKgLyoWO_C7AwMtMiVZrTRZpTzYcS0rXegPDJ1h-JEQIqbaGCXD8yrS-mDBrCKwVwZLmo4D1G1DyQlI5N2BGHQUZnfDr3wknPt&sig=AHIEtbROlticFEWRT30ho391VQUN7yp2RA
    http://docs.google.com/viewer?a=v&q=cache:dFw8BjvrZ_0J:www.silsismi.unimi.it/SILSISMI/Indirizzi/Indirizzi_doc/Fis_Inform_matem/Fisicamoderna%2520lez2.pdf+legge+di+Kirchhoff+per+cui+in+situazione+di+equilibrio,+la+radiazione+emessa+deve+essere+pari+alla+radiazione+assorbita.&hl=it&gl=it&pid=bl&srcid=ADGEESi0GuXJL3R2qJdeuFEMO208KZ3F3TfYNGeamiNpQbBBR_TePBkGzhQij17tZNUcDcXXFI8vmQiOimJXWUFCuDYWB64aRIrTY0qBX1J1l1EHpkWUaM84f5QdaM_Qa67DxWHFmRi0&sig=AHIEtbT4x8Z-bTIIztLf-JF8_8ikq4LSaw

    Coloro che volevano confutare le ricerche di Miskolczi non hanno trovato nulla di meglio che dire: che siccome la ricerca é stata pubblicta in una rivista ungherese non aveva molto importanza…ci sono pubblicazioni di serie A e di serie B o Z. Solo dopo due anni di tentativi la pubbliazione é stata peer reviewed contro gli ostacoli posti dalla lobby mafiosa pro-AGW.

  11. 11 giugno 2010 alle 13:59

    Le equazioni matematiche a base dell´AGW dell´IPCC funzionerebbero SOLO se il pianeta Terra fosse un piano immobile nello spazio. Invece la Terra é tridimensionale, ha oceani, montagne e poi é una sfera e per di piú ruota su se stessa, e ruota anche attorno a quella cosa strana appesa in cielo che manda calore e luce.
    Forse i promotori dell´AGW non se ne sono accorti ma é stato dimostrato che la terra non é piana, non é al centro dell´universo, e l´uomo non é Dio.
    http://hockeyschtick.blogspot.com/2010/05/co2-as-radiation-valve-contravenes-laws.html

  12. ice2020
    11 giugno 2010 alle 14:14

    Nitopi :

    Bello Sand!
    Non avevo mai investigato le ragioni addotte per l’effetto serra ma se erano quelle… Non capisco come abbiano potuto turlupinare la gente per tanto tempo (io immaginavo un effetto tipo specchio : entra ad alta frequenza, viene convertita in IR e non riesce piu’ ad uscire perche’ la CO2 la “rispecchia indietro” … ma non avevo mai approfondito più di tanto).

    O.T.
    Sbaglio o stiamo vedendo il secondo spicchio del recinto di Carrington, perfettamente simmetrico al primo, anche con una spettacolare inversione Nord Sud??? (nel senso che nel primo recinto – quelòlo opposto all’allineamento, le macchie erano nell’emisfero N, ora , dal lato dell’allineamento, sono nell’emisfero Sud….)

    Se fosse cosi’ sarebbe una bellissima conferma (lo avevamo previsto, parecchi mesi fa…) 8)

    Ciaoo
    Luca

    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!

    Incredibile!

  13. ice2020
    11 giugno 2010 alle 14:15

    Articolo sontuoso, che dire, verranno sbugiardati definitivamente questi pseudo scienziati che oramai sanno solo speculare?

  14. 11 giugno 2010 alle 14:17

    Anche un altro studio, basato sugli stessi principi ed ERRORI sulle equazioni é stato pubblicato (peer reviewed).
    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=en&langpair=auto|it&u=http://climatology.suite101.com/article.cfm/no-greenhouse-effect-in-semi-transparent-atmospheres&rurl=translate.google.com&twu=1&usg=ALkJrhgNSzhs9RRlA4dXRflo9zVXx-Qihg

    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=en&langpair=auto|it&u=http://climaterealists.com/attachments/ftp/XFactorHidFakeryintheGreenhouseGasTheory.pdf&rurl=translate.google.com&twu=1&usg=ALkJrhj_eayju6Xz8_d4fasXAamm5i-nbQ

    http://translate.google.com/translate?langpair=auto|it&u=http%3A%2F%2Fclimaterealists.com%2F

    Come dire stanno smantellando la teoria +CO2 = +T.
    È tutto un falso clamoroso buono solo a far diventare ricco pochi.
    Il GW é parte del CICLO NATURALE! È NATURALE!!! Se aumenta la temperatura per cause cicliche naturali aumenta l´effetto della CO2 presente. Causa ed effetto e non il contrario come hanno voluto farci credere per anni.

  15. Fabio2
    11 giugno 2010 alle 14:35

    ice2020 :

    Nitopi :
    Bello Sand!Non avevo mai investigato le ragioni addotte per l’effetto serra ma se erano quelle… Non capisco come abbiano potuto turlupinare la gente per tanto tempo (io immaginavo un effetto tipo specchio : entra ad alta frequenza, viene convertita in IR e non riesce piu’ ad uscire perche’ la CO2 la “rispecchia indietro” … ma non avevo mai approfondito più di tanto).
    O.T.Sbaglio o stiamo vedendo il secondo spicchio del recinto di Carrington, perfettamente simmetrico al primo, anche con una spettacolare inversione Nord Sud??? (nel senso che nel primo recinto – quelòlo opposto all’allineamento, le macchie erano nell’emisfero N, ora , dal lato dell’allineamento, sono nell’emisfero Sud….)
    Se fosse cosi’ sarebbe una bellissima conferma (lo avevamo previsto, parecchi mesi fa…)
    CiaooLuca

    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!
    Incredibile!

    Vero, ho notato anch’io.
    Attendiamo conferma, dal behind stanno arrivando un paio di regioni attive, mi pare siano nell’emisfero nord.
    Se non daranno origine a macchie di rilievo (al limite solo qualche puntolino microscopico), l’ipotesi sarà confermata!

  16. apuano70
    11 giugno 2010 alle 14:42

    ice2020 :

    Nitopi :
    Bello Sand!Non avevo mai investigato le ragioni addotte per l’effetto serra ma se erano quelle… Non capisco come abbiano potuto turlupinare la gente per tanto tempo (io immaginavo un effetto tipo specchio : entra ad alta frequenza, viene convertita in IR e non riesce piu’ ad uscire perche’ la CO2 la “rispecchia indietro” … ma non avevo mai approfondito più di tanto).
    O.T.Sbaglio o stiamo vedendo il secondo spicchio del recinto di Carrington, perfettamente simmetrico al primo, anche con una spettacolare inversione Nord Sud??? (nel senso che nel primo recinto – quelòlo opposto all’allineamento, le macchie erano nell’emisfero N, ora , dal lato dell’allineamento, sono nell’emisfero Sud….)
    Se fosse cosi’ sarebbe una bellissima conferma (lo avevamo previsto, parecchi mesi fa…)
    CiaooLuca

    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!
    Incredibile!

    Stiamo entrando nella zona dove si risente l’influenza di Giove e Urano: tutto combacia con la descrizione del “recinto” fatta a primavera!
    bruno

  17. ice2020
    11 giugno 2010 alle 14:45

    Mi aspetto che il sole ci darà ancora molte soddisfazioni da qui in poi, stiamo entrando nella fase decisiva…

    intanto nn saranno di certo queste macchiette a decretare il risveglio del sole, il solar flux resta inchiodato a valori di minimo, il nia’s count è l’unico da seguire ormai, il sidc a causa di catania e company è assolutamente fuori strada, ed io sto pensando di scrivere una bella e-mailal direttore del centro belga!

    Non si può continuare a far finta di nula…

  18. Giovanni
    11 giugno 2010 alle 14:58

    ottimo articolo
    come al solito vorrei fare qualche commento
    Per la precisione lo scienziato non dice che l’effetto serra non esite, dice semplicemente che é stato sovrastimato e calcolato con equazioni erronee. In particolare la critica va al fatto che si siano considerati i gas serra in maniera separata ed indipendente ( in particolare si é analizzata solo la Co2) mentre devono essere considerati come un unico complesso.
    L’altro punto di critica é che nei calcoli di Nasa e IPCC é l’atmosfera considerata come un mezzo continuo infinito metre si tratta in raltà di un mezzo disocntinuo e limitato.
    Alla fine il succo del discorso é che ogni aumento di CO2 (o qualsiasi altro gas serra) é compensato par un’uscita dal sistema atmosfera di un equivalente gas serra ( ex vapore o co2). Insomma il risultato é una situazione di equilibrio dinamico e di conseguenza l’influenza della CO2 é praticamete nulla perché compensata dal vapore acqueo.
    Quindi l’effeto serra esiste ma é una costante legata all’insieme dell’atmosfera terreste, e non alla variazione infinitesimale di uno dei suoi componenti.
    Quindi in conclusione si puo affermare che la presenza di atmosfera attorno ad un pianeta ( che esiste anche in base alle dimensioni e alla forza gravitazionale del pianeta stesso che trattitene i gas)influenza la sua temperatura superficiale in manera costante ed indipendente dalle sue variazioni interne. Dopo di che le variazioni di temperatura sono legate alle variazioni di irradiamento solare e alle variazioni orbitali.
    L’ffetto serra c’è anche per altri pianeti come Venere, Marte o Io

    http://www.pensee-unique.fr/effetdeserre.html

  19. Andreabont
    11 giugno 2010 alle 14:59

    Lo avevo detto, lo avevo detto! Il clima è un sistema complesso con svariate retroazioni negative, è evidente che un sistema di questo tipo è stabile, non può essere instabile come vorrebbe la teoria dell’AGW.

  20. Giovanni
    11 giugno 2010 alle 15:00

    Dovresti correggere il titolo

    l’effetto serra ANTROPOGENICO non esiste

    come giustamente detto nel post, altrimenti é fuorviante
    Ciao

  21. ice2020
    11 giugno 2010 alle 15:07

    Giovanni :

    Dovresti correggere il titolo

    l’effetto serra ANTROPOGENICO non esiste

    come giustamente detto nel post, altrimenti é fuorviante
    Ciao

    si hai ragione!

  22. Giovanni
    11 giugno 2010 alle 15:15

    😉

  23. 11 giugno 2010 alle 15:21

    Giovanni :

    Dovresti correggere il titolo

    l’effetto serra ANTROPOGENICO non esiste

    come giustamente detto nel post, altrimenti é fuorviante
    Ciao

    Grazie Giovanni per il tuo importante contributo (nel tuo commento precedente) Concordo che é meglio mettere Antropogenico, ma ormai purtroppo il termine effetto serra é naturalmente associato alla idea ANTROPICO come se, come giustamente dici tu, non possa esitere l´effetto serra naturale, che é esistito in tutti i tempi nei cicli naturali climatici.

  24. gerrard8
    11 giugno 2010 alle 15:30

    Avrei una domanda….se la radiazione terrestre aumenta con l’aumentare dei gas serra annullando il riscaldamento, perchè questo non accade anche con il sole ad esempio quando c’è un periodo di forte attività? nel senso, perchè non esiste questo feedback negativo dell’acqua col sole ma la temperatura aumenta davvero?

  25. Artek
    11 giugno 2010 alle 15:43

    Leggero OT, ma io l’ho trovata divertente questa vignetta🙂

  26. Nitopi
    11 giugno 2010 alle 16:07

    ice2020 :

    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!
    Incredibile!

    No! Non si e’ spostato a DX!
    Il “vecchio” recinto ha girato nel lato nascosto (e’ andato a SN!) ed abbiamo avuto un periodo di relativa assenza di macchie. Ora sta apparendo il recinto simmetrico! Avevo detto in passato che pure ragioni di simmetria, sia che si trattasse di effetto magnetico che gravitazionale, i recinti dovevano essere due : uno diretto verso i giganti allineati, l’altro dalla parte opposta. Il fatto che nel primo ci fosse una prevalenza a N ed ura una prevalenza a S mi induce a pensare che l’effetto e’ magnetico (un effetto puramente gravitazionale non potrebbe distinguere tra N e S….)

    Ciao
    Luca

  27. Nitopi
    11 giugno 2010 alle 16:09

    P.S. Ho parlato come un tolemaico… non sono i recinti che girano… e’ la terra che gira intorno al sole molto piu’ veolocemente di quanto facciano i giganti gassosi….

    Ciao
    Luca

  28. Giovanni
    11 giugno 2010 alle 16:12

    11 giugno 2010 alle 15:30 | #23 Quota Avrei una domanda….se la radiazione terrestre aumenta con l’aumentare dei gas serra annullando il riscaldamento, perchè questo non accade anche con il sole ad esempio quando c’è un periodo di forte attività? nel senso, perchè non esiste questo feedback negativo dell’acqua col sole ma la temperatura aumenta davvero?
    forse perché sul sole con 10’000°C di T non c’é acqwua, vapore, Co2…o non ho capito lad omanda?

  29. gerrard8
    11 giugno 2010 alle 16:39

    no forse mi sono espresso male. Volevo dire, se sulla terra aumento la CO2 invece di scaldarsi diminuisce il vapore acqueo. ma perchè se aumenta la temperatura a causa del sole l’acqua rimane e anzi aumenta (perchè l’aria calda trattiene più acqua di quella fredda?) e poi, aggiungendo co2 quindi dovrebbero aumentare le precipitazioni, invece questo non sembra accadere

  30. 11 giugno 2010 alle 17:00

    Siete proprio sicuri che il simmetrico del recinto si trovi in quel punto(o meglio che la terra si trovi in una posizione tale da vederlo piazzato in quella zona)…no perchè se fosse così sarebbe clamoroso visto che le AR nascono solo lì

    Nitopi :
    ice2020 :
    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!Incredibile!

    No! Non si e’ spostato a DX!Il “vecchio” recinto ha girato nel lato nascosto (e’ andato a SN!) ed abbiamo avuto un periodo di relativa assenza di macchie. Ora sta apparendo il recinto simmetrico! Avevo detto in passato che pure ragioni di simmetria, sia che si trattasse di effetto magnetico che gravitazionale, i recinti dovevano essere due : uno diretto verso i giganti allineati, l’altro dalla parte opposta. Il fatto che nel primo ci fosse una prevalenza a N ed ura una prevalenza a S mi induce a pensare che l’effetto e’ magnetico (un effetto puramente gravitazionale non potrebbe distinguere tra N e S….)
    CiaoLuca

    e tra l’altro anche le più piccole e insignificanti riescono a sviluppare macchie con una facilità estrema…questa sarebbe la prova del 9!!!!

  31. Michele
    11 giugno 2010 alle 17:07

    Riccardo :
    Siete proprio sicuri che il simmetrico del recinto si trovi in quel punto(o meglio che la terra si trovi in una posizione tale da vederlo piazzato in quella zona)…no perchè se fosse così sarebbe clamoroso visto che le AR nascono solo lì

    Nitopi :

    ice2020 :
    Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!Incredibile!

    No! Non si e’ spostato a DX!Il “vecchio” recinto ha girato nel lato nascosto (e’ andato a SN!) ed abbiamo avuto un periodo di relativa assenza di macchie. Ora sta apparendo il recinto simmetrico! Avevo detto in passato che pure ragioni di simmetria, sia che si trattasse di effetto magnetico che gravitazionale, i recinti dovevano essere due : uno diretto verso i giganti allineati, l’altro dalla parte opposta. Il fatto che nel primo ci fosse una prevalenza a N ed ura una prevalenza a S mi induce a pensare che l’effetto e’ magnetico (un effetto puramente gravitazionale non potrebbe distinguere tra N e S….)
    CiaoLuca

    e tra l’altro anche le più piccole e insignificanti riescono a sviluppare macchie con una facilità estrema…questa sarebbe la prova del 9!!!!

    Le macchie si formano nelle zone che ho evidenziato?
    Giusto ??

    Copiate il link ! altrimenti lanciando il collegamento va in “errore” !!!

    Se è veramente così…la teoria di Bendandi sulle maree solari è più confermata!
    da una parte abbiamo Marte Venere e saturno che tirano in una direzione!
    Mentre dall’altra abbiamo Mercurio Giove e Urano che tirano nell’altra !

    E noi siamo gli spettatori !

  32. Fabio2
    11 giugno 2010 alle 18:10

    Michele :

    Riccardo :………..

    Nitopi :

    ice2020 :Si ………..

    ……….CiaoLuca

    …….

    Le macchie si formano nelle zone che ho evidenziato?Giusto ??
     http://image.forumfree.it/2/9/4/4/9/0/3/1276263086.jpg
    Copiate il link ! altrimenti lanciando il collegamento va in “errore” !!!
    Se è veramente così…la teoria di Bendandi sulle maree solari è più confermata!da una parte abbiamo Marte Venere e saturno che tirano in una direzione!Mentre dall’altra abbiamo Mercurio Giove e Urano che tirano nell’altra !
    E noi siamo gli spettatori !

    E quindi il 4 luglio, o comunque quando Giove, Saturno e Urano saranno perfettamente allineati, i due recinti si chiuderanno o quasi?

    E dopo il 4 luglio, nei mesi successivi, che cosa prevedete accadrà? Dobbiamo aspettarci si riaprano i recinti e le macchie tornino a formarsi in misura sempre maggiore ?

  33. apuano70
    11 giugno 2010 alle 19:23

    Michele :

    Riccardo :Siete proprio sicuri che il simmetrico del recinto si trovi in quel punto(o meglio che la terra si trovi in una posizione tale da vederlo piazzato in quella zona)…no perchè se fosse così sarebbe clamoroso visto che le AR nascono solo lì

    Nitopi :

    ice2020 :Si Luca, l’ho notata anch’io sta cosa, il recinto si è spostato alla destra del sole e soprattutto a sud!Incredibile!

    No! Non si e’ spostato a DX!Il “vecchio” recinto ha girato nel lato nascosto (e’ andato a SN!) ed abbiamo avuto un periodo di relativa assenza di macchie. Ora sta apparendo il recinto simmetrico! Avevo detto in passato che pure ragioni di simmetria, sia che si trattasse di effetto magnetico che gravitazionale, i recinti dovevano essere due : uno diretto verso i giganti allineati, l’altro dalla parte opposta. Il fatto che nel primo ci fosse una prevalenza a N ed ura una prevalenza a S mi induce a pensare che l’effetto e’ magnetico (un effetto puramente gravitazionale non potrebbe distinguere tra N e S….)CiaoLuca

    e tra l’altro anche le più piccole e insignificanti riescono a sviluppare macchie con una facilità estrema…questa sarebbe la prova del 9!!!!

    Le macchie si formano nelle zone che ho evidenziato?Giusto ??
    http://image.forumfree.it/2/9/4/4/9/0/3/1276263086.jpg
    Copiate il link ! altrimenti lanciando il collegamento va in “errore” !!!
    Se è veramente così…la teoria di Bendandi sulle maree solari è più confermata!da una parte abbiamo Marte Venere e saturno che tirano in una direzione!Mentre dall’altra abbiamo Mercurio Giove e Urano che tirano nell’altra !
    E noi siamo gli spettatori !

    In realtà credo che la “forbice” interessata sia, come angolo, sensibilmente più grande rispetto all’immagine che hai postato anche perchè non credo che il limite d’influenza dei pianeti si possa ricondurre con esattezza agli assi…
    Comunque il succo dovrebbe essere quello!
    Ciao!
    Bruno

  34. ice2020
    11 giugno 2010 alle 19:23

    qui ci vorrebbe il nostro Ale Fabio 2…

  35. 11 giugno 2010 alle 19:38

    Michele ti dispiace se posto quell’immagine su altri lidi?

  36. Michele
    11 giugno 2010 alle 19:39

    Il mistero si infittisce….
    Cosa accadrà dopo il 4 luglio festa dell’indipendenza americana….riuscirà la nostra amata stella a “liberarsi” dalla banda americana del NOAA ???
    Che strana sincronicità proprio il 4 luglio ….😛

  37. apuano70
    11 giugno 2010 alle 19:40

    Fabio2 :

    Michele :

    Riccardo :………..

    Nitopi :

    ice2020 :Si ………..

    ……….CiaoLuca

    …….

    Le macchie si formano nelle zone che ho evidenziato?Giusto ?? http://image.forumfree.it/2/9/4/4/9/0/3/1276263086.jpgCopiate il link ! altrimenti lanciando il collegamento va in “errore” !!!Se è veramente così…la teoria di Bendandi sulle maree solari è più confermata!da una parte abbiamo Marte Venere e saturno che tirano in una direzione!Mentre dall’altra abbiamo Mercurio Giove e Urano che tirano nell’altra !E noi siamo gli spettatori !

    E quindi il 4 luglio, o comunque quando Giove, Saturno e Urano saranno perfettamente allineati, i due recinti si chiuderanno o quasi?
    E dopo il 4 luglio, nei mesi successivi, che cosa prevedete accadrà? Dobbiamo aspettarci si riaprano i recinti e le macchie tornino a formarsi in misura sempre maggiore ?

    Per quanto me ne capisco, in teoria se il “recinto” si chiude quasi totalmente le macchie dovrebbero essere sempre più difficili da vedere, però bisogna capire se il ciclo 24 è davvero alla frutta o se è soltanto una fase di stagnazione dovuta comunque ad una estrema debolezza magnetica.
    Quello che mi pare interessante è che, secondo me, gli effetti dell’allineamento si sentiranno anche dopo diverso tempo; prova a dare un occhiata alla posizione dei pianeti pervista per il 21 settembre 2010 con questo:
    http://ssd.jpl.nasa.gov/sbdb.cgi?sstr=2009%20KR21;orb=1
    Sono oltre due mesi e mezzo dal 4 luglio, mesi con probabile bassa attività se è valida la teoria del recinto…
    Intanto i mesi passano ed il ciclo 24 non decolla…aborto sempre più probabile!
    Ripeto che le mie sono solo considerazioni personali, dato che non sono un fisico solare!
    Ciao!
    Bruno

  38. Michele
    11 giugno 2010 alle 19:42

    miki03 :
    Michele ti dispiace se posto quell’immagine su altri lidi?

    No domandare …agisci !!!!
    Adesso chiedo a Simon se abilità per mettere l’immagini ….
    con il tempo se trovo “cosette” carine,serie ed attendibili…
    tra un discorso e l’altro..non fa mai male..senza esagerare !!!
    Simon ….mi concedi questo privilegio ?

  39. ice2020
    11 giugno 2010 alle 19:44

    Se il recinto è “mobile” come spiegato da nitopi sopra, allora nn sparià del tutto, ma si sposterà come già sembra stia accadendo.

    Cosa mi aspetto dal 4 luglio?

    Nulla di più di quello che stiamo già vvendo, l’ho già scritto tante altre volte, il sole è ad un bivio importante, bisogna solo vedere quanto sarà profondo il minimo!

  40. ice2020
    11 giugno 2010 alle 19:45

    Michele :

    miki03 :
    Michele ti dispiace se posto quell’immagine su altri lidi?

    No domandare …agisci !!!!
    Adesso chiedo a Simon se abilità per mettere l’immagini ….
    con il tempo se trovo “cosette” carine,serie ed attendibili…
    tra un discorso e l’altro..non fa mai male..senza esagerare !!!
    Simon ….mi concedi questo privilegio ?

    Sai che nn so come si fanno amettere l immagini nei messaggi?

    Anchio nn le so mettere…qualcuno lo sa, tipo luca che le emtte sempre?

    O sandro?

  41. 11 giugno 2010 alle 19:46

    Io per postare le immagini uso il codice html

  42. 11 giugno 2010 alle 19:48

  43. Michele
    11 giugno 2010 alle 19:53

    Test trasmissione immagine….
    vediamo su funzia !???

  44. ice2020
    11 giugno 2010 alle 19:54

    E come si fa?

    io sn ignorante di pc…

    mi devi spiegare passo per passo.

  45. 11 giugno 2010 alle 19:57

    Fra 15 min. torno se vieni poi su msn ti faccio vedere.

  46. 11 giugno 2010 alle 20:07

    Per chi sa usare http://imageshack.us/
    basta che inserisca il codice HTML che viene fornito dopo aver caricato un’immagine.

  47. Michele
    11 giugno 2010 alle 20:11

    Ragazzi ho provato più volte ad inserire il codice “html” con l’immagine del sistema solare…ma continua a “resettarsi” il messaggio…
    secondo me è una questione di autorizzazioni !!!

  48. 11 giugno 2010 alle 20:26

    Prova
    <img src=" Uploaded with ImageShack.us” alt=”” />

  49. Michele
    11 giugno 2010 alle 20:38

    Test

    <img src=” Uploaded with ImageShack.us” alt=”” />

  50. Michele
    11 giugno 2010 alle 20:40

    Uploaded with ImageShack.us

  51. 11 giugno 2010 alle 20:45

    Michele :

    Uploaded with ImageShack.us

    <img src=" Uploaded with ImageShack.us” alt=”” />

    Scusa Michele ma quando ci vuole ci vuole…

  52. 11 giugno 2010 alle 20:47

    😆
    che state combinando😮

  53. 11 giugno 2010 alle 20:50

    Uploaded with ImageShack.us

  54. Michele
    11 giugno 2010 alle 20:56

    Ridi..ridi…Sandro…che ti scateno contro il Troll !

    Uploaded with ImageShack.us

  55. 11 giugno 2010 alle 21:02

    Michele :

    Ridi..ridi…Sandro…che ti scateno contro il Troll !

    Uploaded with ImageShack.us

    Uploaded with ImageShack.us

  56. 11 giugno 2010 alle 21:03

    Michele :

    Ridi..ridi…Sandro…che ti scateno contro il Troll !

    Uploaded with ImageShack.us

    Quali troll?😆
    PS: ma che fai? Pubblicità ad ImageShack?

  57. 11 giugno 2010 alle 21:05

    Penso che si tratti dell’OT più grosso dalla sera del 22 maggio ad oggi

  58. Michele
    11 giugno 2010 alle 21:16

    Simon banna Sandro è stato lui il provocatore !!
    Mi ha sbeffeggiato di fronte a tutti !😛

    p.s. Torno alla faccina !😆

  59. 11 giugno 2010 alle 21:24

    Michele :

    Simon banna Sandro è stato lui il provocatore !!
    Mi ha sbeffeggiato di fronte a tutti !
    :P

    p.s. Torno alla faccina !
    :lol:

    [URL=http://img715.imageshack.us/i/caldopc.gif/][IMG]http://img715.imageshack.us/img715/1906/caldopc.gif[/IMG][/URL]

    Uploaded with ImageShack.us

  60. indopama
    11 giugno 2010 alle 21:43

    “In altre parole ha dimostrato che nelle atmosfere semitrasparenti come quella del pianeta Terra ci si trova di fronte a un effetto serra saturato per cui ad ogni aumento dell´effetto serra dovuto ad esempio dall´aumento della CO2, nella atmosfera farebbe riscontro una diminuzione dell´effetto serra del vapore acqueo che l´atmosfera si liberrebbe con l´aumento delle precipitazioni. L´atmosfera del pianeta é capace di mantenersi sempre in equilibrio nel bilancio energetico cosí che non vi é alcun pericolo per un aumento delle tracce di CO2 nell´atmosfera.”

    mi sembrava di aver letto qualcuno che 2 articoli fa diceva le stesse cose.
    pero’ quello non l’avete ascoltato perche’ non era famoso, di questo invece vi fidate.
    invece dovevate fidarvi di voi stessi se avevate capito…

    brutta cosa la fiducia perche’ da’ per certo la non conoscenza.

  61. 11 giugno 2010 alle 21:57

    indopama :

    “In altre parole ha dimostrato che nelle atmosfere semitrasparenti come quella del pianeta Terra ci si trova di fronte a un effetto serra saturato per cui ad ogni aumento dell´effetto serra dovuto ad esempio dall´aumento della CO2, nella atmosfera farebbe riscontro una diminuzione dell´effetto serra del vapore acqueo che l´atmosfera si liberrebbe con l´aumento delle precipitazioni. L´atmosfera del pianeta é capace di mantenersi sempre in equilibrio nel bilancio energetico cosí che non vi é alcun pericolo per un aumento delle tracce di CO2 nell´atmosfera.”

    mi sembrava di aver letto qualcuno che 2 articoli fa diceva le stesse cose.
    pero’ quello non l’avete ascoltato perche’ non era famoso, di questo invece vi fidate.
    invece dovevate fidarvi di voi stessi se avevate capito…

    brutta cosa la fiducia perche’ da’ per certo la non conoscenza.

    L´avevo letto INDO, ma siccome giá era pronto questo articolo non ho ritenuto giusto dire in quel momento che AVEVI PIENA RAGIONE.
    Il pianeta ha molte piú armi di quello che immaginano certuni, e cerca sempre un equilibrio e guarda caso lo trova sempre anche se possa dimorare alcuni anni che sono un attimo in termini geologici.

  62. Karlo
    12 giugno 2010 alle 02:57

    sand-rio :

    Michele :
    Uploaded with ImageShack.us

    <img src=” Uploaded with ImageShack.us” alt=”” />
    Scusa Michele ma quando ci vuole ci vuole…

  63. Piero Iannelli
    24 giugno 2010 alle 16:02

    Ottimo articolo !

    Da integrare in parte, nei miei post.. con cui quotidianamente “SFRUGUGLIO” i sinistrati-verdognoli!..

    Cordialmente.

    Piero Iannelli
    piero iannelli@gmail.com
    n.cell.:3398513962

  64. 29 luglio 2010 alle 10:34

    Mi chiedo se questo blog voglia basarsi sulla scienza, o no. Perché sostanzialmente ogni affermazione fatta qui è in palese contrasto con tutto quello che insegnano in un corso di fisica, o nel corso di astrofisica che ho seguito tanti anni fa, del compianto prof. Spitzer. Se fosse vero quel che c’è scritto qui non potrei fare il mio mestiere, calcolare il flusso di radiazione che esce da una nebulosa o da una nube molecolare, confrontarlo con quel che vedo e dedurre cosa ci sia lassù. Buona parte dell’astrofisica sarebbe da prendere e buttare nel cestino.

    La NASA è libera di semplificare i diagrammi che mette nei siti divulgativi, ma quello corretto è, e non può che essere, il primo. Che incidentalmente non ha niente a che vedere con le tesi di Miskosczi. Il retro-flusso radiativo dovuto ai gas serra nell’atmosfera si misura direttamente, basta puntare un radiometro verso il cielo, non è un numero arbitrario. È quello che ci impedisce di congelare se ci sdraiamo sotto il cielo di notte. Come si può misurare direttamente il flusso emesso dal suolo (anche se occorre mediarlo sul globo terrestre), e senza quei 348 W/mq in più non torna nulla. E non parlo del grado in più o in meno dell’AGW, ma dei 33 e rotti in meno che la Terra avrebbe senza considerare quei flussi.

    Posso sommare questi due flussi (che non sono grandezze completamente omogenee) come posso sommare dei flussi di cassa in un conto in banca. Se ho guadagnato 100 euro per un lavoro fatto e ne ho spesi 100 al supermercato sono in pari, ma le due voci in capitolo sono reali, e distinte. Non posso far finta che nessuna delle due sia mai esistita: ho lavorato e ho il frigo pieno. In generale il campo elettromagnetico prodotto da due flussi di radiazione opposti non è un campo nullo.

    Sull’articolo di M. Le critiche fatte su realcimate sono molto dettagliate, vanno nei conti (ma occorre seguirsi i link) e dicono molto chiaramente che il nostro ha fatto una serie di assunzioni che non hanno nessuna base fisica. Il teorema del viriale dice che l’energia termica e potenziale dell’atmosfera sono uguali. Bene, questo ci dice, per esempio, a che altezza si estende l’atmosfera. Non ci dice nulla su quanto questa irradi, o assorbi, non c’entra una mazza. Non ci dice nulla su quanta acqua debba contenere l’atmosfera. E’ un’assunzione del tutto campata per aria, come e’ campata per aria la sua idea del teorema di Kirchhoff, che non dice quel che sostiene lui.

    Seguendosi i conti, di passaggi del tutto campati per aria ce n’è diversi. Non è un caso (o un complotto) che il suo articolo sia stato stracciato dai referee delle molte riviste a cui lo ha mandato, e che alla fine sia riuscito a farlo pubblicare solo in un’oscura rivista ungherese (in cui evidentemente i referee sono stati presi per sfinimento). Ma per seguire le contestazioni occorre saper leggere l’articolo, volutamente un guazzabuglio di formule che scoraggiano anche un fisico esperto. Poi mi sembra ovvio che uno che reinterpreta a suo modo le leggi base della fisica non possa accettare delle critiche al suo lavoro, ma queste critiche ci sono.

    Infine basta guardare i dati. L’umidità relativa atmosferica è circa costante, il che significa che l’umidità assoluta è aumentata con l’aumentare della temperatura. Esattamente l’opposto di quanto sostenga M. E storicamente episodi di runaway termico della Terra ce n’e’ stati diversi, il più impressionante 55 milioni di anni fa, quando un aumento improvviso della concentrazione di CO2 ha portato ad un riscaldamento di 6-10 gradi.

  65. PIERO IANNELLI
    29 luglio 2010 alle 13:28

    @ Gianni Camoretto… Fautore della “agricoltura etica”?

    ..agendo nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente e delle specificità culturali dei contesti territoriali..

    Come vedo qui:
    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=3&ved=0CB8QFjAC&url=http%3A%2F%2Fwww.comune.fi.it%2Fopencms%2Fexport%2Fsites%2Fretecivica%2Fcitta%2Fvivere_in_citta%2Fvivibilita_sostenibilita%2Fricominciodame%2Fprogetto%2Fattivita.htm&ei=cl5RTK8_g6qxBoHlmcUB&usg=AFQjCNFJ3Ivr02AqUyVrWYXa4qLv4ChVgw&sig2=Bm2AYnnnUUQhIMYyeitohQ

    Grazie alla sua “etica”, ci troviamo a far i conti con questa “AGRICOLTURA” ormai abbandonata, fonte di truffe e marchi, come il fantomatico biologico, costituito da ingenti importazioni dall’estero.

    Ma veniamo, alla sua risposta, perchè della sua “ETICA” biologica non credo interessi a nessuno, che non sia come Lei presente alla Festa de L’Unità della Sinistra Giovanile a Livorno

    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=2&ved=0CBoQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwww.saimicadove.it%2Ftempolibero%2Fevento.asp%3FId%3D10132&ei=72FRTMbcO8SNsAbQ_ZjGAQ&usg=AFQjCNH7qjuF0jMnldMwq9gUK2nJbx02uw&sig2=Vh16C1VlfLRkq5x-kEFE5Q
    /———–/

    Bene, dopo questa necessaria premessa.
    Lei scive:
    “..quando un aumento improvviso della concentrazione di CO2 ha portato ad un riscaldamento di 6-10 gradi ”

    No.. l’aumento di CO2 è successivo all’aumento di temperatura..

    E vi sono sbalzi da 280 ppm a 7000 ppm senza alcuna modifica della temperatura.

    Qui potrà trovare il grafico a cui credo si riferisce nella sua risposta..

    http://www.wikio.it/article/riscaldamento-globale-effetto-serra-provocato-truffa-197551755

    Non di meno, la temperatura globale è stabile dal 1995, a detta dello stesso “padre” di questa “panzana” del riscaldamento globale.

    Che Lei peraltro insiste nello scrivere:
    “..L’umidità relativa atmosferica è circa costante, il che significa che l’umidità assoluta è aumentata con l’aumentare della temperatura…”

    Questa bugia nasconde una “TRUFFA”..
    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBUQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.inganno-ambientalista.it%2Fcontent%2Fview%2F181%2F2%2F&ei=kktRTIvsB4KpsQaXh6G5AQ&usg=AFQjCNGfyaphkw3VKx1oPImfRNox3VrG5A&sig2=RIygnQiFcc7UFwxCGwB3MQ

    E se Lei osserva le stelle, noi caro astronomo, “noi” viviamo sul pianeta terra, purtroppo inquinato molto più dalle scorie-ambientalistiche follie, che dalle scorie nucleari.

    Non ne possiamo più di “IDIOZIE”..
    Di CARBON TAX.. di questa martellante psichiatrica volontà di ingannare il prossimo.

    La CO2 posto che la temperatura possa variare in futuro, non ne sarà certo responsabile.

    PUNTO.

    Riguardo le sue affermazioni:
    ” Ciò nonostante, questo decennio è quasi sicuramente il più caldo degli ultimi millenni..”

    Che estraggo da:
    http://giannicomoretto.blogspot.com/2010/03/negazionismo-climatico.html

    Lei crede, di apostrofare come “SACCENTI” chi non si adegua alla sua “sinistrata” “SCIENZA”?

    Bene allora deve scrivere allo stesso “padre” del risc.globale mi sembrano molto chiare le sue dichiarazioni.

    Climategate U-turn as scientist at centre of row admits: There has been no global warming since 1995
    * Data for vital ‘hockey stick graph’ has gone missing
    * There has been no global warming since 1995
    * Warming periods have happened before – but NOT due to man-made changes

    Che tradotto suona così.:

    “Il dottor Phil Jones (IPCC)ammette: Nessun riscaldamento Globale dal 1995..”

    1^I dati di vitale importanza per sostenere il ‘grafico della mazza da hockey’ sono andati PERSI !

    2^ Non c’è stato alcun riscaldamento globale a partire dal 1995

    3^ Periodi di riscaldamento globale sono già accaduti in passato – ma non a causa dell’uomo .

    http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=daltonsminima.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.dailymail.co.uk%2Fnews%2Farticle-1250872%2FClimategate-U-turn-Astonishment-scientist-centre-global-warming-email-row-admits-data-organised.html%3FITO%3D1490&sref=http%3A%2F%2Fdaltonsminima.wordpress.com%2F2010%2F02%2F24%2Fil-dottor-phil-jones-ammette-nessun-riscaldamento-globale-dal-1995-mentre-stranamente-sono-spariti-i-dati-della-mazza-da-hockey%2F

    Ma più chiaramente, potrete comprendere leggendo “CHI SPECULA SUL CLIMA”.
    Nell’articolo troverete i vari link a suffragio di quanto posto qui.

    http://www.google.it/url?sa=t&source=web&cd=1&ved=0CBUQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.inganno-ambientalista.it%2Fcontent%2Fview%2F181%2F2%2F&ei=0lhRTJveJqfbsAbx7aHJAQ&usg=AFQjCNGfyaphkw3VKx1oPImfRNox3VrG5A&sig2=-hYv5FPY3Et3EgH0sIwOuQ

    Federparchi ed i parchi rappresentano per Legambiente e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno( anche personale) dei prossimi decenni. Centinaia di milioni di euro. La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T

    I certificati di credito di emissione di CO2 un patrimonio enorme che i parchi possono vendere dopo averli acquisiti come conseguenza della piantumazione di alberi.

    Personaggi ed interpreti di questo grande affare:

    * La CIR di Carlo De Benedetti insieme a Tubini a fondato “Giga” una società che acquista e vende Carbon Credit Internazionali . ( già acquistati per 60 milioni di euro da varie nazioni)
    * LEGAMBIENTE è propietaria del 10% delle azioni di Sorgenia (Presidente onorario di legambiente Ermete Realacci , Alcuni membri della segreteria nazionale .Duccio Bianchi, Edoardo Zanchini, Nunzio Cirino Groggia, Andrea Poggi.
    * Legambiente e Sorgenia insieme a tutte le industrie del settore energetico alternativo( e non) sono riunite in una “non profit” che si chiama Kyoto Club. (presidente Massimo Orlandi – Vicepresidente Ermete Realacci, Direttore Kyoto club service Mario Gamberale )
    * Ermete Realacci e Duccio Bianchi posseggono il 25% della società s.r.l. Ambiente Italia Ricerche e servizi in Campo Energetico. (CCIAA Milano –REA 145656)
    * Legambiente , Legambiente Lombardia, Kyoto Club e Ambiente Italia sono comproprietari della società s,.r .l. Azzero CO2 (CCIAA Roma REA 1137033) specializzata in compravendita di C.a.r.b.o.n C.r.e.d.i.t.( Amministratore delegato Mario Gamberale Vicepresidente Antonio Ferro, consiglieri Duccio bianchi; Andrea Poggio, Edoardo Zanchini,)
    * Kyoto club e Federparchi fondano la onlus Parchi per Kyoto con il supporto tecnico di Azzero Co2. (Presidente Matteo Fusilli, Vice Presidente Massimo Orlandi, Consigliere Mario Gamberale, direttore comunicazione Antonio ferro)

    L’attenta lettura di quanto esposto porta a tre considerazioni:

    * Il controllo di Federparchi garantisce la prosecuzione e la gestione negli anni di progetti di piantumazione in tutti i parchi e le aree protette Italiane.
    * Ermete Realacci, Ministro ombra del PD , Componente della Commissione Parlamentare Ambiente , Presidente Onorario di Legambiente, Presidente di Symbola, Vicepresidente di Kyoto Club, comproprietario di ambiente Italia e Azzero Co2 è titolare di un enorme e vergognoso conflitto di interessi.
    * Legambiente non può più definirsi una associazione ambientalista.

    Ma è da chiarire che LEGAMBIENTE, non si può definire ambientalista anche perché, manifesta contro la centrale TURBOGAS a Pontinia, tanto ANTI-ECOLOGICA! Ma si guarda bene di “manifestare” contro la centrale elettrica sempre TURBOGAS a Modugno in Puglia! Perché cari signori, SORGENIA che costruisce TURBOGAS in Puglia è anche LEGAMBIENTE!

    Cercando SORGENIA con google la prima associazione che vi propone è (SORGENIA TRUFFA).. Ma la “vera” truffa sono la vendita di quote CO2, carbon credit, per quanto nessuno ancora ne parla. Simpatico invece questo “aneddoto”

    Dove SORGENIA e quindi aqnche LEGAMBIENTE “DEVIA” un fiume, per impianare 200 ettari di centrale elettrica, “ESPROPRIANDO” le terre. naturalmente.

    Ma. Anche a LODI sono “ambientalisti” e infatti fermano il traffico per qualche ora e APRONO la centrale sempre TURBOGAS “SORGENIA”!: Bello come finisce l’articolo: Radio Popolare di Milano che dopo aver fatto durante la nostra lotta, e nonostante i nostri appelli , pubblicità a Sorgenia adesso le ha offerto una trasmissione intera: anche per lei ormai “pecunia non olet.” La radio dice che “le famiglie che scelgono Sorgenia contribuiscono a diminuire le emissioni nocive”; nostra risposta: “le famiglie che scelgono Sorgenia la incentivano a produrre energia per soddisfare i loro bisogni e Sorgenia produce con centrali termoelettriche”

    Per quanto.è da sottolineare. Riportando testualmente dal loro sito ufficiale: “LEGAMBIENTE E’ UN’ASSOCIAZIONE COMPLETAMENTE APARTITICA ”. Ricordandovi i vertici ” APARTITICI ” di “Legambiente” associazione “libera” (115.000 sostenitori e 1.000 circoli locali è la più diffusa associazione ambientalista italiana), vi elenco i vari Presidenti “APARTITICI”:

    * Vittorio Cogliati Dezza , laureato in “ FILOSOFIA ” che disquisisce di Chernobyl dimenticandosi di chiarire che già all’epoca centrali analoghe erano vietate in occidente. Cosa nota anche al mio pizzettaio.
    * Chicco Testa , “P.C.I”
    * Ermete Realacci , presidente onorario di Legambiente “Margherita”.
    * Roberto Della Seta , “PD”
    * Francesco Ferrante , Margherita, capogruppo dell’Ulivo
    * Un posto d’onore a Laura Conti “P.C.I”
    * LAURA CONTI Che disse: «Una alternativa potrebbe essere il creare SCATOLETTE DI CIBO per cani e gatti in cui la C.A.R.N.E U.M.A.N.A sostituisca quella di altri animali»

    «Si potrebbero adoperare i c.a.r.n.a.i , gli appositi terreni recintati e sorvegliati, impiegati dalle associazioni naturalistiche come il Wwf e la Lipu per alimentare i rapaci. Il tempo medio di distruzione della “ SALMA ” è di poche ore. Restano le ossa, è vero. Ma a questo inconveniente si potrebbe ovviare se al festino partecipasse anche l’avvoltoio barbuto, che lancia le ossa sulle rocce per divorarne il midollo.

    Passiamo ora al “WWF”. Oltre LEGAMBIENTE FEDERPARCHI e compagnia. Come già scritto nell’articolo vorrei evidenziare anche gli INTERESSI del “WWF”. Perchè cari signori. I crediti da anidride carbonica renderebbero il WWF ed i suoi partner molto più ricchi, senza nessuna effettiva riduzione della CO2, afferma Christopher Booker del Telegraph. .Da molto tempo l’Amazzonia è in testa alla lista delle preoccupazioni ambientali mondiali, non solo perché ovviamente ospita la foresta pluviale più vasta e ricca di biodiversità del mondo, ma anche perché i suoi miliardi di alberi rappresentano il più grande deposito naturale di CO2. Quindi ogni minaccia alla foresta rappresenterebbe anche un contributo all’aumento del riscaldamento globale.

    E’ emersa però un’agenda nascosta circa la preservazione di questa parte di foresta che consiste nel permettere al WWF ed ai suoi partners di condividere la vendita di crediti di emissione di anidride carbonica per un valore di 60 MILIARDI DI DOLLARI, per permettere alle compagnie industriali di continuare ad emettere CO2 esattamente come nel passato.

    /———-/

    Allora caro astronomo Comoretto.
    Ci state trascinando in baratro, dietro questa follia della CO2, si paventa la “DECRESCITA FELICE” e tasse sulle emissioni di CO2.

    BASTA! Di queste verdi eco-follie siamo saturi!

    La Cina l’India e la stessa America sono le nazioni che emettono la quasi totalità della CO2.

    Andatevene in CINA a girotondeggiare! Convincete loro e poi tornate.
    Fate lì le vostre manifestazioni di protesta.

    Qui non ne possiamo più dei vari Pecorari Scani, grazie ai quali siamo stati condannati al pubblico ludibrio.

    E a 284 miliardi di euro di perdite, per il non sviluppo!
    http://go2.wordpress.com/?id=725X1342&site=nuovosoldo.wordpress.com&url=http%3A%2F%2Fwww.google.it%2Furl%3Fsa%3Dt%26source%3Dweb%26cd%3D3%26ved%3D0CCMQFjAC%26url%3Dhttp%253A%252F%252Fwww.costidelnonfare.it%252Frassegna_stampa.php%26ei%3DLgAzTMqXHM_GOPKXyJ0C%26usg%3DAFQjCNFwXZb1FjvLYPNA-_PcUkqukqIZXA%26sig2%3DCluYZgtnmLN6czEIAmao6g&sref=http%3A%2F%2Fwebcache.googleusercontent.com%2Fsearch%3Fq%3Dcache%3AhOi1w65fXJ0J%3Anuovosoldo.wordpress.com%2F2010%2F07%2F05%2Fma-di-quale-ponte-parlano%2F%2Bi%2Bno%2Bche%2Bcostano%2B284%2Bmiliardi%2Bdi%2Beuro%26cd%3D1%26hl%3Dit%26ct%3Dclnk%26gl%3Dit%26client%3Dfirefox-a

    La “vostra” etica “DECRESCITA FELICE” di “sinistra”, non ci interessa!

    Cordialmente.

    PIERO IANNELLI
    — Segretario XI Municipio. ROMA “ La Destra ”—
    –“Resp. Per le aree tutelate e vincolate”–
    pieroiannelli@gmail.com -– N”.Cell.:3398513962

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: