Home > Ciclo 24, Minimo di Eddy, minimo di maunder, NIA's Count > Domenica 4 luglio 2010: E allineamento fu!

Domenica 4 luglio 2010: E allineamento fu!

4 luglio 2010

Vi ricordate questo famoso articolo scritto da Ale un anno fa:

https://daltonsminima.wordpress.com/2009/06/29/risonanze-orbitali-la-parola-alleclittica-super-minimum-in-arrivo/

Ebbene ci siamo, il 4 luglio è arrivato!

In questi mesi abbiamo visto gli effetti tangibili di questo allineamento planetario che si pensa possa essere la causa principale dei super minimi stile Maunder, in cui proprio per l’interazione combinata tra i giganti gassosi ed il sole, si verrebbe a creare un disturbo capace di inibire la formazione delle sunspots e quindi del campo magnetico della nostra stella. Dicevo che abbiamo già visto all’opera questo fenomeno con l’ormai famoso “recinto di Carrington”, una specifica area della superficie solare in cui le macchie comparivano con più facilità, ed ora si stima che proprio da oggi questo recinto si chiuda completamente, inibendo quasi del tutto la formazione delle macchie appartenenti al ciclo 24.

Abbiamo anche annotato altri due fattori importanti, ovvero la comparsa di AR via via a latitudini sempre più basse e di numerose macchie a polarità invertita, l’ultima fra tutte proprio l’attuale 1084 che ha già resistito ad un giro completo del sole e che sembrerebbe inibire la formazione di macchie del nuovo ciclo!

Come potete vedere dal magnetogramma Gong infatti, nel sole attualmente sono presenti 7-8 AR che solo fino a pochi giorni fa avevano fatto pensare ad alcuni utenti di NIA che il sole stavolta si stava svegliando per davvero…nulla di più sbagiato!

Tra queste, solo la 1084 è stata capace di generare una macchia, tra l’altro nata come AR a polarità dispari, mentre ora non si riesce più a distinguere la sua origine magnetica, perchè il nero ha completamente preso il posto anche del bianco!

Ma come già scritto sopra, è molto probabile che questa AR appartenendo ad un ciclo dispari (25) sia riuscita a bloccare la formazione di tutte le altre regioni con polarità pari (24).

Insomma, una cosa è certa: il sole non smette più di stupirci, basta vedere anche il valore del flusso solare fermo ormai da giorni a 75-76! (valori da minimo)

Cosa aspettarci nell’immediato futuro?

Se la teoria dell’allineamento planetario sposata da tanti studiosi, tra cui anche dal compianto prof Timo Niroma fosse veritiera, dovremmo attenderci mesi e mesi di assenza quasi totale di macchie solari, e questo fu quello che accadde di certo nei super minimi passati, quando però non esistevano centri ultra moderni come ovviamente esistono oggi!

Quindi come sempre, un occhio al solar flux e l’altro al nia’s count, l’unico conteggio in grado di garantire una certa cotinuità con i minimi importanti del passato…è quindi superfluo che vi dica che questi per Sidc e Noaa non saranno di certo mesi spotless o con bassi valori di SN, come invece sarebbero stati 200 anni fa!

Stay tuned, Simon

  1. fabste2008
    4 luglio 2010 alle 02:34

    E se anche questa teoria fose corretta, siamo davvero in mano a gente che di scienza non ha nemmeno il nome, la NASA e tutti gli altri enti pomperanno a fuoco per cercare di alzare tutti i parametri, si vedrà in questi mesi!!!!!

  2. 4 luglio 2010 alle 05:01

    If this sunspot were the Cyclops, all the other sunspots would be hiding from it.
    So I call it Cyclops the Sunspot.
    It surely has coincided with the disappearance of the little ones.
    At least in here, we are talking about it.
    Reversed spots do not last this long, as far as I have been able to tell. They usually have a correct polarity spot appear in front of them and the reverse status is gone within a day or two.

  3. paolo 72
    4 luglio 2010 alle 07:09

    Ciao Simon!Finalmente il 4 luglio è arrivato!speriamo in un grandissimo minimo,tra l’altro questa volta ci sarà anche Urano!!!!!!!!!!!!

  4. Pablito
    4 luglio 2010 alle 07:35

    Certo che questa macchia ha un aspetto ben strano e vista al telescopio ottico di maggiore potenza ha una morfologia quasi dell’occhio maligno di un Ciclope (come dice rbateman). Guardate qui: http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/Sole/ParticolareSole20100703Btratt.jpg

  5. fede78
    4 luglio 2010 alle 09:04

    x Paolo72
    speriamo in un grandissimo minimo??? io mastico quasi nulla di scienza, ma da quello che ho capito da articoli precedenti e tutti gli eventi estremi (clima) e avvolte anche misteriosi (vulcani e terremoti) che nel frattempo accadono sulla terra, beh non esulterei più di tanto, anzi spererei che il sole cominci a carburare… Se fossimo davanti ad un film di Roland Emmerich la penserei come te, quello è stato un film grandioso, non per i motivi ma tanto per gli effetti. Ma noi eravamo al di qua dello schermo. Scentificamente la cosa puo essere molto interessante ed eccitante, ma la domanda da farsi è : cosa accadra?

  6. paolo 72
    4 luglio 2010 alle 09:15

    fede78 :
    x Paolo72
    speriamo in un grandissimo minimo??? io mastico quasi nulla di scienza, ma da quello che ho capito da articoli precedenti e tutti gli eventi estremi (clima) e avvolte anche misteriosi (vulcani e terremoti) che nel frattempo accadono sulla terra, beh non esulterei più di tanto, anzi spererei che il sole cominci a carburare… Se fossimo davanti ad un film di Roland Emmerich la penserei come te, quello è stato un film grandioso, non per i motivi ma tanto per gli effetti. Ma noi eravamo al di qua dello schermo. Scentificamente la cosa puo essere molto interessante ed eccitante, ma la domanda da farsi è : cosa accadra?

    Io ci spero e basta!ciao!

  7. 4 luglio 2010 alle 11:24

    Eccoci quì ragazzi finalmente arrivati a questa fatidica data…non potevo mancare ad un appuntamento così importante,e la cosa migliore ritengo sia quella di esporre il mio pensiero maturato in tutti questi mesi,grazie all’esperienza aquisita insieme a tutti voi amici di NIA e soprattutto grazie alle dritte di qualcuno che ne sa un bel pò più di me….
    Accertata la validità della teoria dell’allineamento,ed ossrvando i numerosi allineamenti che si sono verificati negli ultimi mille anni e più,mi sono chiesto il perchè di una tale differente influenza sull’attività solare nelle varie occasioni di allineamento..ad esempio perchè l’allineamento del 938 d.c non produsse nulla in termini di calo dell’attività(almeno così sembra visto che quel periodo si ricorda per il fenomeno opposto),mentre quello del 1653 generò il maunder,e quello del 1791 il dalton?La risposta che mi sono dato è che sono due i fattori chiave con cui si ppuò misurare l’influenza che un allineamento ha sull’attività solare:
    1)La qualità dell’allineamento,che a mio modo di vedere ha un peso minore.
    2)La distanza temporale che intercorre tra allineamento e massimo del ciclo solare in corso al tempo di quell’allineamento…questo secondo me è il fattore preponderante e vi spiego il perchè facendoi riferimento al ciclo in corso…
    il mancato avvio del ciclo 24 ed il precoce e prepotente avvio del 25,ritengo si possono associare alla stessa causa,ma sarà proprio questa situazione a decretare la fine di entrambi(come ci spiegava esattamente una settimana fà il nostro caro Ale)…detto in termini pugilistici si metteranno a KO a vicenda…la causa è l’allineamento che ha creato due zone:il famoso recinto che delimita “l’orticello felice per il ciclo 24″,e la restante parte del sole che lo inibisce,permettendo così al 25 di nascere precocemente(non trovando più l’opposizione del primo),e per questo mi aspetto un crescendo di AR da ciclo dispari ora che il recinto sarà chiuso per mesi…ma quando si riaprirà troveremo due campi magnetici in contemporanea sul sole ed entrambi abbastanza forti che si opporranno impedendo la regolare e naturale inversione del campo magnetico…ecco che il sole va in completa confusine e tale situazione di debole attivittà schizofrenica,non rispondente alle leggi che governano i cicli classici,potrebbe protrarsi per anni e anni…ora questa cosa non sarebbe mai potuta accadere se l’allineamento ci fosse stato qualche anno fa,quando il 24 non era al max e non c’era il 25 a fare capolino…è tale concomitanza tra massimo ed allineamento a determinare dunque se un generico allineameno può portare a minimi stile dalton, spoerer,maunder ecc…sono convinto che nel 1653 accadde la stessa cosa con il maunder,ovvero il massimo del ciclo di allora coincise più o meno con l’allineamento che ci fù allora…..

  8. artax
    4 luglio 2010 alle 11:26

    ciao a tutti! vorrei chiedere da profano, il fatto che a giugno siano diminuiti i giorni spotless,nonostante l’approssimarsi al 4 luglio, non contraddice, almeno in parte,la teoria del recinto?

  9. ice2020
    4 luglio 2010 alle 11:43

    artax :

    ciao a tutti! vorrei chiedere da profano, il fatto che a giugno siano diminuiti i giorni spotless,nonostante l’approssimarsi al 4 luglio, non contraddice, almeno in parte,la teoria del recinto?

    A giugno per il nia’s count ci sn stati ben 12 giorni spotless…se nn vi fosse stata la 1084 sarebbero stati 17!

    Simon

  10. ice2020
    4 luglio 2010 alle 11:48

    Il discorso è sempre lo stesso quindi…seguire i conteggi moderni nn più garanti del passato od affidarsi interamente al nia’s count?

    A voi la scelta, io ormai l’ho già fatta da tempo…

    Simon

  11. ice2020
    4 luglio 2010 alle 11:54

    Riccardo :

    Eccoci quì ragazzi finalmente arrivati a questa fatidica data…non potevo mancare ad un appuntamento così importante,e la cosa migliore ritengo sia quella di esporre il mio pensiero maturato in tutti questi mesi,grazie all’esperienza aquisita insieme a tutti voi amici di NIA e soprattutto grazie alle dritte di qualcuno che ne sa un bel pò più di me….
    Accertata la validità della teoria dell’allineamento,ed ossrvando i numerosi allineamenti che si sono verificati negli ultimi mille anni e più,mi sono chiesto il perchè di una tale differente influenza sull’attività solare nelle varie occasioni di allineamento..ad esempio perchè l’allineamento del 938 d.c non produsse nulla in termini di calo dell’attività(almeno così sembra visto che quel periodo si ricorda per il fenomeno opposto),mentre quello del 1653 generò il maunder,e quello del 1791 il dalton?La risposta che mi sono dato è che sono due i fattori chiave con cui si ppuò misurare l’influenza che un allineamento ha sull’attività solare:
    1)La qualità dell’allineamento,che a mio modo di vedere ha un peso minore.
    2)La distanza temporale che intercorre tra allineamento e massimo del ciclo solare in corso al tempo di quell’allineamento…questo secondo me è il fattore preponderante e vi spiego il perchè facendoi riferimento al ciclo in corso…
    il mancato avvio del ciclo 24 ed il precoce e prepotente avvio del 25,ritengo si possono associare alla stessa causa,ma sarà proprio questa situazione a decretare la fine di entrambi(come ci spiegava esattamente una settimana fà il nostro caro Ale)…detto in termini pugilistici si metteranno a KO a vicenda…la causa è l’allineamento che ha creato due zone:il famoso recinto che delimita “l’orticello felice per il ciclo 24″,e la restante parte del sole che lo inibisce,permettendo così al 25 di nascere precocemente(non trovando più l’opposizione del primo),e per questo mi aspetto un crescendo di AR da ciclo dispari ora che il recinto sarà chiuso per mesi…ma quando si riaprirà troveremo due campi magnetici in contemporanea sul sole ed entrambi abbastanza forti che si opporranno impedendo la regolare e naturale inversione del campo magnetico…ecco che il sole va in completa confusine e tale situazione di debole attivittà schizofrenica,non rispondente alle leggi che governano i cicli classici,potrebbe protrarsi per anni e anni…ora questa cosa non sarebbe mai potuta accadere se l’allineamento ci fosse stato qualche anno fa,quando il 24 non era al max e non c’era il 25 a fare capolino…è tale concomitanza tra massimo ed allineamento a determinare dunque se un generico allineameno può portare a minimi stile dalton, spoerer,maunder ecc…sono convinto che nel 1653 accadde la stessa cosa con il maunder,ovvero il massimo del ciclo di allora coincise più o meno con l’allineamento che ci fù allora…..

    Ottimo ragionamento…intanto per inaugurare il 4 lulio è coparsa un’altra macchietta nel nord emisfero al momento nn contabile col nia’s count ma che lo sarà dal sidc…

  12. Andreabont
    4 luglio 2010 alle 12:40

    Siamo alla resa dei conti🙂 Da oggi al 2013 (probabile picco dell’attività solare, ancora da confermare) sapremo il destino di questa “anomalia” (per ora chiamiamola così) che sta caratterizzando la nostra stella in questi ultimi anni.

    Mesi fà ripetevo che solo il tempo poteva confermare nel nostre previsioni e le teorie che sono scaturite in questa avventura. Fa effetto pensare che nei prossimi messi avremo una conferma.

    Di cosa? Bho, potremmo avere sbagliato tutto, potremmo avere azzeccato in pieno, oppure una via di mezzo. Lo sapremo solo osservando come si comporta la nostra stella. Perché come ci ha ricordato più volte, non siamo noi a decidere il suo comportamento, noi possiamo limitarci a prevederlo, con gli inevitabili strafalcioni che spesso escono, soprattutto da certi centri di ricerca🙂

    L’unica cosa che posso dire è che qualcosa succederà, di sicuro: che il sole si riprenda in un massimo potentissimo (con il benestare dei Maya) oppure che si cada in un nuovo Maunder che durerà per i prossimi 40 anni.

    E io sono contento di vivere questo momento, un momento importante e raro, qualsiasi sia la sua evoluzione. Godiamocelo, per una volta ignorando inutili tentativi di alcune associazioni di nascondere le figuracce sovrastimando o sottostimando.

    Riprendendo una frase già tante volte scritta: “Il sole non legge i bollettini.”, e aggiungerei che non legge nemmeno le previsioni🙂

    Non mi resta che augurare a tutti un “Buon 24° ciclo!”🙂

  13. ice2020
    4 luglio 2010 alle 12:42

    Pablito :

    Certo che questa macchia ha un aspetto ben strano e vista al telescopio ottico di maggiore potenza ha una morfologia quasi dell’occhio maligno di un Ciclope (come dice rbateman). Guardate qui: http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/Sole/ParticolareSole20100703Btratt.jpg

    Prova a vedere se col tuo telescopio a bassa risoluzione vedi la speck nel nord emisfero…
    🙂

  14. Fabio2
    4 luglio 2010 alle 14:01

    Andreabont :Siamo alla resa dei conti Da oggi al 2013 (probabile picco dell’attività solare, ancora da confermare) sapremo il destino di questa “anomalia” (per ora chiamiamola così) che sta caratterizzando la nostra stella in questi ultimi anni.
    Mesi fà ripetevo che solo il tempo poteva confermare nel nostre previsioni e le teorie che sono scaturite in questa avventura. Fa effetto pensare che nei prossimi messi avremo una conferma.
    …..

    Una risposta potremmo averla ben prima del 2013, dipende da come procede l’attività solare: qualora continuasse a declinare (mi riferisco in particolare al solar flux), come accade da febbraio, nel giro di 2-3 mesi non ci sarebbero più dubbi circa la conclusione: ciclo abortito e poi grande minimo. La statistica, il comportamento degli ultimi 20 cicli di Schwabe ed oltre indica questo.

    Se invece il solar flux fluttuasse attorno ai valori medi mensili raggiunti ora, almeno fino a fine anno, senza risalire in modo deciso, probabilmente dovremmo aspettarci un ciclo molto debole, più debole di quanto finora previsto da Hathaway e magari anche con una data del massimo diversa da quella prevista. Qualcosa di simile all’inizio di un minimo di Dalton, ma dagli sviluppi successivi ancora tutti da capire.

    Le cose potrebbero cambiare se a breve assistessimo ad una netta ripartenza del nostro Sole, simile a quella cui abbiamo assistito lo scorso autunno, fino a febbraio. Potrebbe indicare un ciclo debole, come il periodo noto come “minimo di Damon” che progredisce a sprazzi, ma progredisce verso un massimo simile a quello indicato dalla NASA. Ma ad oggi appare l’ipotesi meno probabile.

    Che ne pensate?

  15. ice2020
    4 luglio 2010 alle 14:02

    Attenzione perchè Ale mi ha mandato un suo nuovo articolo…queto è il messaggio di presentazione:

    “Ti invio un POST di “Riflessioni”, vorrei che magari però, con l’aiuto degli “anziani” del BLOG venisse spiegato che non ci si può attendere un comportamento del Sole tipo lampadina!!!!
    Se l’effetto di allineamento ci sarà sarà progressivo!!!”

    Soon su NIA…

    Simon

  16. ice2020
    4 luglio 2010 alle 14:04

    Fabio2 :

    Andreabont :Siamo alla resa dei conti Da oggi al 2013 (probabile picco dell’attività solare, ancora da confermare) sapremo il destino di questa “anomalia” (per ora chiamiamola così) che sta caratterizzando la nostra stella in questi ultimi anni.
    Mesi fà ripetevo che solo il tempo poteva confermare nel nostre previsioni e le teorie che sono scaturite in questa avventura. Fa effetto pensare che nei prossimi messi avremo una conferma.
    …..

    Una risposta potremmo averla ben prima del 2013, dipende da come procede l’attività solare: qualora continuasse a declinare (mi riferisco in particolare al solar flux), come accade da febbraio, nel giro di 2-3 mesi non ci sarebbero più dubbi circa la conclusione: ciclo abortito e poi grande minimo. La statistica, il comportamento degli ultimi 20 cicli di Schwabe ed oltre indica questo.

    Se invece il solar flux fluttuasse attorno ai valori medi mensili raggiunti ora, almeno fino a fine anno, senza risalire in modo deciso, probabilmente dovremmo aspettarci un ciclo molto debole, più debole di quanto finora previsto da Hathaway e magari anche con una data del massimo diversa da quella prevista. Qualcosa di simile all’inizio di un minimo di Dalton, ma dagli sviluppi successivi ancora tutti da capire.

    Le cose potrebbero cambiare se a breve assistessimo ad una netta ripartenza del nostro Sole, simile a quella cui abbiamo assistito lo scorso autunno, fino a febbraio. Potrebbe indicare un ciclo debole, come il periodo noto come “minimo di Damon” che progredisce a sprazzi, ma progredisce verso un massimo simile a quello indicato dalla NASA. Ma ad oggi appare l’ipotesi meno probabile.

    Che ne pensate?

    Per me sarà un Dalton like…

    Ma nn mi sento di escludere nulla…

  17. 4 luglio 2010 alle 14:13

    Non aspettiamoci che il 4 luglio sia come un interruttore che spegne la forza magnetica solare. In effetti gia da 2 anni stiamo vedendo gli effetti dell´allineamento con questo minimo di macchie solari. Ma l´effettivo effetto dell´allineamento é visto da piú anni e cioé a mio parere da quando si é scoperto che l´attivitá magnetica del Sole é diminuita del 30%. Quindi ancora per molti anni vedremo le macchioline sul sole che ostinatamente i centri NOAA e SIDC continueranno a contare sperando sempre che nel Sole sia tutto normale. Anche noi abbiamo visto che son dovuti passare almeno 2 anni prima che i famosi cattedratici ci dicessero che” bhe sí, forse, puó essere, vediamo dopo…” che siamo in un profondo minimo.
    Penso che questa fase durerá almeno fino al 2030 per poi ricominciare pian piano a tornare tutto normale, ma questo profondo minimo di Eddy sicuramente avrá ripercussioni sul clima. Non drammatiche, non da grande era glaciale, ma mi aspetto un calo delle temperature globali di 1° – 2° C.

  18. Fabio2
    4 luglio 2010 alle 14:38

    ice2020 :Attenzione perchè Ale mi ha mandato un suo nuovo articolo…queto è il messaggio di presentazione:
    “Ti invio un POST di “Riflessioni”, vorrei che magari però, con l’aiuto degli “anziani” del BLOG venisse spiegato che non ci si può attendere un comportamento del Sole tipo lampadina!!!!Se l’effetto di allineamento ci sarà sarà progressivo!!!”
    Soon su NIA…
    Simon

    Condivido totalmente, le conseguenze (se si accerterà che esiste una correlazione di tipo fisico, oltre che statistico) sono già in atto da mesi e si vedranno anche nei prossimi mesi.

    La cosa interessante, magari, sarebbe scoprire che cosa accadrà fra qualche mese, cioè se l’allineamente abbia eventuali effetti irreversibili o solo temporanei, cioè di inibire la progressione del ciclo 24 solo per un certo lasso di tempo, indebolendolo e ritardandolo, ma senza bloccarlo.

    Insomma, sarei curioso di capire se la progressione del ciclo 24, evidente fino a febbraio e poi apparentemente bloccata, sia stata ostacolata o addirittura inibita totalmente da questo allineamento.

  19. Alessandra
    4 luglio 2010 alle 16:00

    oggi al mare non si riusciva a mettere i piedi sulla sabbia
    mai vista una cosa del genere
    ma quanto caldo fa
    e’ vero che la prossima settimana sara’ anche peggio??

  20. nitopi
    4 luglio 2010 alle 16:57

    Chiaro che non e’ una lampadina e gli effetti dell’allineamento (e comunque non immaginatevi i pianeti in fila come i birilli del bowling 8) ) siano essi magnetici o gravitazionali, sono oggi piu’ o meno gli stessi di un mese fa…. 8)

    Come ha gia’ detto Sand, se il minimo si e’ “prolungato” per un paio di anni, mi aspetterei una influenza per ancora un paio di anni… sempre inferiore.

    Bisogna vedere se la “botta” (o frenata ??? mah!) che ha preso il sole beccandosi l’allineamneto in coincidenza con il minimo (L’idea di Riccardo non e’ poi tanto peregrina…) ha fatto in modo che il nostro amico sia rimasto “stordito” e fatichi a riprendersi oppure riparta. Comunque, se contiamo ancora un paio di anni, una eventuale ripresa dovrebbe coincidere gia’ con la fase calante del ciclo undicennale (secondo i cicli standard 8) )

    Vedremo…

    Io intanto aspetto il prossimo autunno per vedere se, come dice Simon, “il freddo arrivera’ dal Nord…”

    Ciao
    Luca

  21. nitopi
    4 luglio 2010 alle 16:59

    Alessandra :
    oggi al mare non si riusciva a mettere i piedi sulla sabbia
    mai vista una cosa del genere
    ma quanto caldo fa
    e’ vero che la prossima settimana sara’ anche peggio??

    Alessandra.. a me succede tutti gli anni….se dimentico le ciabattine….8)
    Ciaooo
    Luca

  22. nitopi
    4 luglio 2010 alle 17:05

    O.T.
    Ghiacci artici…
    Stiamo rientrando : tra poco saremo sopra la situazione drammmatica del 2007… E non escludo che….

    http://www.ijis.iarc.uaf.edu/en/home/seaice_extent.htm

    Ciao
    Luca

  23. 4 luglio 2010 alle 17:06

    nitopi :

    Alessandra :
    oggi al mare non si riusciva a mettere i piedi sulla sabbia
    mai vista una cosa del genere
    ma quanto caldo fa
    e’ vero che la prossima settimana sara’ anche peggio??

    Alessandra.. a me succede tutti gli anni….se dimentico le ciabattine….8)
    Ciaooo
    Luca

    Porca miseria a me succedeva anche 40 anni fa… ma allora non é cambiato proprio nulla, da fine giugno al 20 agosto fa caldo… ecco perché tanta gente va al mare o in montagna.

  24. 4 luglio 2010 alle 17:08

    sand-rio :Non aspettiamoci che il 4 luglio sia come un interruttore che spegne la forza magnetica solare. In effetti gia da 2 anni stiamo vedendo gli effetti dell´allineamento con questo minimo di macchie solari. Ma l´effettivo effetto dell´allineamento é visto da piú anni e cioé a mio parere da quando si é scoperto che l´attivitá magnetica del Sole é diminuita del 30%. Quindi ancora per molti anni vedremo le macchioline sul sole che ostinatamente i centri NOAA e SIDC continueranno a contare sperando sempre che nel Sole sia tutto normale. Anche noi abbiamo visto che son dovuti passare almeno 2 anni prima che i famosi cattedratici ci dicessero che” bhe sí, forse, puó essere, vediamo dopo…” che siamo in un profondo minimo.Penso che questa fase durerá almeno fino al 2030 per poi ricominciare pian piano a tornare tutto normale, ma questo profondo minimo di Eddy sicuramente avrá ripercussioni sul clima. Non drammatiche, non da grande era glaciale, ma mi aspetto un calo delle temperature globali di 1° – 2° C.

    già 1 o 2°C sarebbero “DANNOSI” per alcune aree/zone ristrette del Pianeta con possibili ripercussioni “GELIDE”…

  25. nitopi
    4 luglio 2010 alle 17:10

    E comunque l’antartico sta facendo “faville” per essere in pieno GW….

    Ciao

    Luca

    P.S.
    Faville??? Mah… magari cristallini esagonali (leggi fiocchi di neve…)

    Cia’

    Luca

  26. 4 luglio 2010 alle 17:17

    già 1 o 2°C sarebbero “DANNOSI” per alcune aree/zone ristrette del Pianeta con possibili ripercussioni “GELIDE”…
    Sicuro Giovanni ma non sará la fine dell´umanitá e considera che il riscaldamento globale ultimo ha aumentato le temperature di circa 0,8° quindi abbiamo giá una riserva tornando al clima di alcuni decenni fa. Sicuro che ci saranno enormi problemi sociali per alimentare i popoli in molte zone del pianeta, ma non possiamo farci nulla, se non aumentare le riserve agricole adesso. Se i governi anziché trastullarsi con la CO2 dessero retta a chi sta dando l´allarme si potrebbero salvare milioni di vite, invece nulla… forse é proprio quello che vogliono, diminuire la popolazione globale che da tempo sembra diventato un problema da risolvere in qualsiasi maniera.

  27. 4 luglio 2010 alle 18:23

    The little Northern spot has no umbra
    and so, the little one who belongs to the blinkers will not show up when I plot the area of umbra vs flux

    And since the umbra tracks with the flux, I now consider to plot a butterly diagram using only the spots with umbra
    Then the compare with other solar cycles will tell a better story
    Also to plot the number of penumbra only spots vs spots with umbra
    So much work to do with this crazy Sun

  28. ice2020
    4 luglio 2010 alle 18:45

    Alessandra :

    oggi al mare non si riusciva a mettere i piedi sulla sabbia
    mai vista una cosa del genere
    ma quanto caldo fa
    e’ vero che la prossima settimana sara’ anche peggio??

    Caro Bora, ora anche femmina mi sei diventata?

    Povera bora, si è scottata i piedini… 😆

  29. giorgio
    4 luglio 2010 alle 20:09

    Io saro brevissimo per oggi poiche mi batte il cuore solo per la data.GRAZIE ALE!!!

  30. paolo 72
    4 luglio 2010 alle 20:18

    per cortesia potete inserire una fotografia con appunto l’allineamento?grazie!!!

  31. ice2020
    4 luglio 2010 alle 20:29

    paolo 72 :

    per cortesia potete inserire una fotografia con appunto l’allineamento?grazie!!!

    guarda nel link dell’articolo…

  32. paolo 72
    4 luglio 2010 alle 20:55

    ice2020 :

    paolo 72 :
    per cortesia potete inserire una fotografia con appunto l’allineamento?grazie!!!

    guarda nel link dell’articolo…

    ok!

  33. 4 luglio 2010 alle 21:43

    Comparing the notice by SOHO / EIT SDO ‘s ( Extreme Ultraviolet images) That the 1084 has the signature of a weak plage . So , even though We have coverage in the EIT for STEREO AHEAD and BEHIND , There Could Have Been These spots not reverse facing Earth and we Would not know it
    Without a continuum or magnetogram image of the part not of the Sun facing Earth , Potential reversed spots like 1084 will be unseen , But Perhaps still eating up the flux weakening and the spots
    Somebody needs to get an imager for Magentogram / Continuum to the backside of the Sun

  34. ALE
    4 luglio 2010 alle 22:08

    Siamo alla resa dei conti:
    Se questa forzante è tale da inibire la formazione di AR e la generazione di SunSPot lo vedremo nei prossimi mesi, l’idea che mi sono fatto è che più o meno si osserva da marzo una AR in grado di generare Spot con area almeno superiore a 100 ogni mese!!! E ricordo, solo per dovere, che AR con area superiore a 500 non sono ancora state generate dal SC24! La MITICA AR 9393 ebbe un’area di oltre 2000:

    Monitoremus, monitoremus….
    ALE

  35. Michele
    4 luglio 2010 alle 22:23

    ALE :
    Siamo alla resa dei conti:
    Se questa forzante è tale da inibire la formazione di AR e la generazione di SunSPot lo vedremo nei prossimi mesi, l’idea che mi sono fatto è che più o meno si osserva da marzo una AR in grado di generare Spot con area almeno superiore a 100 ogni mese!!! E ricordo, solo per dovere, che AR con area superiore a 500 non sono ancora state generate dal SC24! La MITICA AR 9393 ebbe un’area di oltre 2000:
    http://www.solar.ifa.hawaii.edu/ARMaps/Archive/2001/20010329.1632_armap.gif
    Monitoremus, monitoremus….
    ALE

    Ale siamo sempre stati alla resa dei conti !
    Ecco che cosa mi son letto in questi giorni sulla spiaggia….

    “Orbital commensurability and resonance”
    Rhoedes W. Fairbridge

    http://books.google.it/books?id=dw2GadaPkYcC&pg=PA564&lpg=PA564&dq=Orbital+commensurability+and+resonance&source=bl&ots=TqLbBU2d0j&sig=IjF2Es6ml1B7WUFI3OAAHrtLDSk&hl=it&ei=Ke0wTLKjB8qKOJCqxcYB&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=1&ved=0CBoQ6AEwAA#v=onepage&q=Orbital%20commensurability%20and%20resonance&f=false

    Manca proprio la pagina 567…ma guarda un pò ….
    Chi la strappata ??😉

  36. 4 luglio 2010 alle 22:24

    paolo 72 :

    ice2020 :

    paolo 72
    :

    per cortesia potete inserire una fotografia con appunto l’allineamento?grazie!!!

    guarda nel link dell’articolo…

    ok!

    Questa é una immagine ricostruita del sistema solare oggi:

  37. Michele
    4 luglio 2010 alle 22:25

    Ale il “pdf” ?

  38. lorenzo
    4 luglio 2010 alle 23:45

    una domanda….
    Ma non notate una certa specularitá simmetrica delle AR tra Nord e Sud? Sto osservando sta cosa da un po´di giorni, e non riesco a non vederla…

  39. 5 luglio 2010 alle 00:34

    lorenzo :

    una domanda….
    Ma non notate una certa specularitá simmetrica delle AR tra Nord e Sud? Sto osservando sta cosa da un po´di giorni, e non riesco a non vederla…

    È sempre esistita in tutti i cicli solari🙂 ma fa piacere che tu l´abbia notato da solo. è una legge fisica del magnetismo che le aree siano sempre (o quasi) speculari nei due emisferi.

  40. Fabio Nintendo
    5 luglio 2010 alle 00:39

    domani se ho tempo faccio il riassunto dei ghiacci

  41. 5 luglio 2010 alle 01:21

    Fabio Nintendo :

    domani se ho tempo faccio il riassunto dei ghiacci

    Tempo permettendo io farò l’analisi del mese di giugno con gli aggiornamenti per i prossimi mesi😉

  42. Alessandra
    5 luglio 2010 alle 01:41

    vi posso assicurare amici che la sabbia non l’ho mai sentita cosi’ bollente come oggi
    ma non lo dicevo solo io,vi giuro
    caldo pazzesco,ma non mi avete risposto
    la prossima settimana fara’ ancora molto caldo?
    grazie

  43. Karlo
    5 luglio 2010 alle 01:44

    paolo 72 :
    Ciao Simon!Finalmente il 4 luglio è arrivato!speriamo in un grandissimo minimo,tra l’altro questa volta ci sarà anche Urano!!!!!!!!!!!!

    Io di solito evito le polemiche ma questa volta no. Un grandissimo minimo è una occasione imperdibile per studiare il Sole (nen senso che il minimo non te lo puoi perdere, abiti sulla Terra) e un’occasione di fame e carestia per milioni di persone, forse anche a casa tua. Prima di sperare in un minimo, accendi il cervello

  44. 5 luglio 2010 alle 06:56

    A huge minimum means we all had better be prepared.

  45. Manuel
    5 luglio 2010 alle 10:29

    Alessandra :
    vi posso assicurare amici che la sabbia non l’ho mai sentita cosi’ bollente come oggi
    ma non lo dicevo solo io,vi giuro
    caldo pazzesco,ma non mi avete risposto
    la prossima settimana fara’ ancora molto caldo?
    grazie

    ciao Alessandra, per quanto riguarda questa settimana in linea generale dovrebbe esserci un breve rinfrescata tra oggi e mercoledì, più sensibile nel nord-est e sul versante adriatico dove sarà associato a fenomeni temporaleschi (in media un calo dai 2 ai 4 gradi, credo), per poi ritornare da giovedì in poi sui livelli dei giorni passati (e forse, ma questo non è sicuro, su livelli di temperature superiori)

    comunque sia, se vuoi sapere come la penso, purtroppo ormai la gente si fa condizionare troppo dalla disinformazione televisiva dilagante, in ogni ambito

    al di là delle impressioni, secondo me condizionate da questo fattore, le temperature avute negli ultimi giorni non sono state nulla di mai visto, questo te lo posso assicurare, poi la televisione può dire quello che vuole ma la realtà dei fatti è questa

    discorso differente invece riguarda la persistenza dell’onda calda, che è ciò che debilita di più il fisico e che potrebbe assumere caratteri rilevanti, ma questo non possiamo saperlo ancora😉

  46. bari87
    5 luglio 2010 alle 10:34

    alessandra io mi brucio tutti gli anni da 23 anni i piedi in estate…è normale che quando fa caldo la sabbia brucia

    invito tutti comunque a non guardare studio aperto e i suoi servizi sul caldo😀

  47. Andreabont
    5 luglio 2010 alle 22:47

    Riprendo una considerazione fatta da un youtubers:

    “Contando tutti gli anni con caldo ‘Record’ e facendo quattro calcoli, oggi dovremmo avere 60 gradi.”😄

    E non è così stupido… “caldo record” in italiano ha un significato ben preciso, ovvero che è un periodo più caldo dei periodi passati, partendo da un caldo normale, facciamo 35 gradi, e contando quanti “record” sono stati lanciati dai giornalisti in questi anni, oggi dovremmo superare abbondantemente il 60 gradi😄

  48. vale91
    6 luglio 2010 alle 23:49

    occielo non parlatemi di studio aperto per carità!!!!!! quella specie di obbrobrio televisivo che va in onda aimè in un orario dove troppa gente lo guarda è il più grande mezzo di disinformazione italiano. e non continuo se no potrei dire delle cose spiacevoli…

  49. indopama
    7 luglio 2010 alle 15:27

    @artax
    ti rispondo io:
    si, contraddice la teoria del recinto.

    allora perche’ il sole fa quello che fa? per lo stesso motivo che io faccio quello che faccio, io che sono composto degli stessi atomi del sole non mi muovo solo sotto l’azione della gravita’ o del magnetismo. la maggior spinta a compiere certe azioni piuttosto che altre mi viene dalle emozioni, solo che la scienza non le capisce e allora facciamo finta che non ci siano.

    il sole ce le ha? non lo so ma presumo che se io credo di averle e lui e’ composto della stessa materia di cui sono composto io allora anche lui mi sembra logico che ce le abbia.

    cosa facciamo, anche per il sole facciamo finta che le emozioni siano out of life?

    ma che scienza e’ quella che si rifiuta di esaminare una parte della vita? io pensavo che la vita fosse una…

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: