Home > CONOSCENZE BASE SOLE > CONOSCENZA BASE DEL SOLE 3) LA SUPERFICIE DEL SOLE

CONOSCENZA BASE DEL SOLE 3) LA SUPERFICIE DEL SOLE

4 agosto 2010

Malgrado il Sole sia una “palla di gas” non esistendo discontinuitá brusche come quelle che ci sono sulla Terra e che dividono l´acqua dal suolo, l´osservazione a luce bianca é l´osservazione della intera radiazione ricevuta sulla Terra, e questa osservazione mostra che il disco solare é limitato per un bordo molto nitido e fine (dell´ordine di centinaia di chilometri), corrispondente ad una vera discontinuitá nella sua brillantezza.
Questo strato superficiale, da cui proviene la quasi totalitá della luce emessa dal Sole, è chiamata FOTOSFERA ed ha una temperatura di circa 5.800 K.

La fotosfera a luce bianca. La fotosfera ha uno spessore di poche centinaia di chilometri, una frazione molto piccola comparata con il raggio fisico che è di circas 700 000 km. Nella immagine si puó distinguere perfettamente l´oscuramento verso il bordo del disco, dovuto a una temperatura piú bassa negli strati supefiiali: La temperatura delle regioni da cui arriva la luce é di circa 6.400 K. nel centro del disco, e di circa 4.500 K. nel bordo.

Sopra la fotosfera si trova uno strato di circa 2.000 chilometri di spessore, la CROMOSFERA, dove si puó verificare un nuovo aumento della temperatura. Poi abbiamo la CORONA, alone di luce bianca visibile a occhio nudo quando si verifica una eclisse totale di Sole. Questo alone puó arrivare a circa 3 milioni di chilometri e dove la temperatura arriva a valori superiori al milione di gradi Kelvins. Tutte queste regioni assieme formano quella che si chiama ATMOSFERA solare.

fotosfera, cromosfera e corona. La fotosfera, strato turbolento della superfície del Sole, si presenta tanto brillante che é poi lúnica parte normalmente visibile. Ci sono diverse catteristiche associate ad essa, le piú comuni le macchie e le eruzioni. Immediatamente dopo la fotosfera, troviamo la cromosfera, una vasta regione di vari migliaia di chilometri di spessore e oltre questa separata da una stretta zona di transizione abbiamo la corona cioé l´atmosfera esterna del Sole.

Come é evidente nelle immagini del Sole, esiste un congiunto variato di strutture che possono essere identificate negli strati sopra la superficie. La forma e caratterística di queste strutture possono variare molto anche come numero, dipendendo dal livello di attivitá del Sole. Questo tipo di fenomeni sono normalmente associati al campo magnetico nella superficie solare, e alla interlegazione di questi con la convenzione e rotazione differenziale. Alcuni di questi, come la granulazione e supergranulazione, sono manifestazioni nella fotosfera della convenzione che si sviluppa nell´interno, in quanto che gli altri, come le macchie solari, flares e prominenze, si localizzano piú sopra, essendo fortemente legati alla presenza di campi magnetici. É nella corona che ha origene il vento solare, una corrente di bassa densitá di particelle caricate, la maggior parte elettroni e protoni, che si propaga attraverso tutto il Sistema Solare a circa 450 Km/s. L´intensitá e velocitá del vento solare sono fortemente relazionati con i livelli di attivitá solare, potendo avere effetti drammatici sul nostro pianeta, che vanno dalla interfernza nelle trasmissioni radio fino al fenomeno delle aurore boreali. La presenza del vento solare é ancora abbastanza visibile nell´effetto che provoca nelle code di ioni delle comete e nelle traiettorie delle sonde spaziali.

Eclisse solare totale. Questa é una composizione di immagini che coprono praticamente tutto il campo, rivelando allo stesso modo tutta la corona in un solo tempo di esposizione.

Il campo magnético del Sole é multo forte (giudicando con i termini terrestri) e abbastanza complesso. La sua magnetosfera, conosciuta anche come eliosfera, si estende oltre l´orbita di Plutone.

SAND-RIO

Categorie:CONOSCENZE BASE SOLE Tag:
  1. Pablito
    4 agosto 2010 alle 09:23

    Molto belli questi articoli Sand, chiari e sintetici per chi ha un primo approccio al Sole. Non tutti questi concetti sono reperibili tutti assieme su Internet e penso che siano in molti gli interessati a conoscere meglio quello di cui stiamo parlando ad un livello più semplice!

    Avete visto che è rispuntata la macchia 1087 NOAA che ha completato il giro del Sole?
    Date un’occhiata all’immagine di oggi ( http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/AgostoAugust2010.htm ) anche se c’era una forte foschia e un seeing molto elevato per il maltempo di ieri.

    Si vede benissimo (bisogna considerare che alla mia latitudine l’equatore è molto inclinato e bisogna cercarla più in basso).
    La configurazione è sempre più da massimo, sia per la vicinanza all’equatore che per la forza delle aree attive.
    Si conferma la previsione degli astronomi slovacchi ( http://www.salviamoci2012.eu/forum/news.asp?id=57 ) e non quella di Hathaway e co.!!!
    Evidentemente anche nella vecchia Europa c’è qualcuno che vale!

  2. 4 agosto 2010 alle 10:15

    Riprendo per un attimo il discorso fatto ieri riguardo alla dislocazione temporale del massimo solare….
    La mia previsione la conoscete bene, e sicuramente il suo avveramento farebbe fare i salti di gioia a molti quì su NIA…infatti ho sempre creduto in un massimo già avvenuto a gennaio febbraio di questo anno…poi, più che per il relativo risveglio nel mese di luglio quanto per la corretta osservazione di Simon circa il ritardo dell’emisfero sud rispetto a quello nord, ho intravisto anch’io la possibilità di avere un max nel 2011(sarebbe cmq un max poco importante simile a quello avuto in questo 2010)…tuttavia non vi nascondo delle preoccupazioni(che si fanno sempre più forti in me e che mi sembra abbia già espresso qualcuno quì su NIA) circa l’avveramento di queste due previsioni alquanto ottimistiche….principalmente mi preoccupa che la riapertura del recinto(inizio 2012), sarà accompagnata dall’emisfero sud in post max(di poco), e da quello nord ancora non in fase di minimo(in quanto saranno trascorsi a mala pena due anni dal suo max)…allora non è da escludere la comparsa nel nuovo recinto di regioni importanti da ciclo pari comprese tra i 5 e i 10 gradi(più basse ovviamente a nord)….purtroppo penso non sia una cosa remota,ma dovesse realizzarsi sarebbe il 24 comunque un ciclo eccezionale,più debole dei precedenti di almeno il 50-60%(infatti il massimo oltre a durare poco,sarebbe poca roba in confronto a quelli registrati nei cicli scorsi)…la cosa che potrebbe salvarci da ciò, è un precoce avvio del ciclo 25(che potrebbe sfruttare la lunga chiusaura del recinto per emergere in anticipo), in grado di inibire la formazione di AR da ciclo pari…ovviamente così detta sembra una favoletta, ci vorrebbe il nostro ALE per avere delucidazioni a riguardo….

  3. Antonio
    4 agosto 2010 alle 10:46

    Ciao, e’ da un po’ che vi seguo e per prima cosa volevo farvi i complimenti per il sito!
    Volevo segnalarvi questo articolo apparso su repubblica oggi
    http://www.repubblica.it/static/includes/common/interstitial.html?href=http%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fscienze%2F2010%2F08%2F03%2Ffoto%2Fil_sole_si_risveglia_le_foto_dallo_spazio%2D6038692%2F1%2F%3Fref%3DHRESS%2D4
    Anche su altri siti ho letto che probabilmente nei prossimi giorni potrebbe arrivare sulla terra una piccola tempesta solare.
    Cosa ne pensate?

  4. bora71
    4 agosto 2010 alle 11:07

    Antonio :
    Ciao, e’ da un po’ che vi seguo e per prima cosa volevo farvi i complimenti per il sito!
    Volevo segnalarvi questo articolo apparso su repubblica oggi
    http://www.repubblica.it/static/includes/common/interstitial.html?href=http%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fscienze%2F2010%2F08%2F03%2Ffoto%2Fil_sole_si_risveglia_le_foto_dallo_spazio%2D6038692%2F1%2F%3Fref%3DHRESS%2D4
    Anche su altri siti ho letto che probabilmente nei prossimi giorni potrebbe arrivare sulla terra una piccola tempesta solare.
    Cosa ne pensate?

    infatti attivita’ solare non e’ solo SN!!

  5. Artek
    4 agosto 2010 alle 11:35

    Antonio :
    Ciao, e’ da un po’ che vi seguo e per prima cosa volevo farvi i complimenti per il sito!
    Volevo segnalarvi questo articolo apparso su repubblica oggi
    http://www.repubblica.it/static/includes/common/interstitial.html?href=http%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fscienze%2F2010%2F08%2F03%2Ffoto%2Fil_sole_si_risveglia_le_foto_dallo_spazio%2D6038692%2F1%2F%3Fref%3DHRESS%2D4
    Anche su altri siti ho letto che probabilmente nei prossimi giorni potrebbe arrivare sulla terra una piccola tempesta solare.
    Cosa ne pensate?

    E’ solamente sensazionalismo. Fa vendere e fà notizia.
    Per 2 anni tutti taciono, poi all’improvviso, alla prima caccola ammettono che il sole dorme.
    Articoli incomprensibili.
    Le tempeste solari sono in qualche modo imprevedibili sia nella loro formazione, sia nella traiettoria. Quella occorsa è già finita ed è stata debole.

  6. bora71
    4 agosto 2010 alle 12:26

    Luglio 2010 sul Pianeta: i primi dati delle anomalie termiche globali dai sensori satellitari

    Il 2010 prova a reggere il passo col 1998: mese di luglio con global warming su livelli alti
    Nel mese appena trascorso si è avuto un leggero incremento rispetto a giugno delle anomalie termiche globali sulla bassa troposfera. L’anno solare resta per il momento il secondo più caldo dopo il 1998, ma la prevista accentuazione della Niña dovrebbe contribuire ad alleviare le anomalie.

    Nel grafico:
    L’andamento delle anomalie termiche sulla bassa troposfera registrate via satellite dal sensore UAH, tra il 1979 ed il 2010: si noti dal grafico come stiamo vivendo, a livello globale, il periodo più caldo dopo il 1998
    http://www.drroyspencer.com/

  7. bora71
    4 agosto 2010 alle 12:27

    “la Niña dovrebbe contribuire ad alleviare le anomalie.”
    che bella consolazione…

  8. tito
    4 agosto 2010 alle 12:56

    Riccardo :Riprendo per un attimo il discorso fatto ieri riguardo alla dislocazione temporale del massimo solare….La mia previsione la conoscete bene, e sicuramente il suo avveramento farebbe fare i salti di gioia a molti quì su NIA…infatti ho sempre creduto in un massimo già avvenuto a gennaio febbraio di questo anno…poi, più che per il relativo risveglio nel mese di luglio quanto per la corretta osservazione di Simon circa il ritardo dell’emisfero sud rispetto a quello nord, ho intravisto anch’io la possibilità di avere un max nel 2011(sarebbe cmq un max poco importante simile a quello avuto in questo 2010)…tuttavia non vi nascondo delle preoccupazioni(che si fanno sempre più forti in me e che mi sembra abbia già espresso qualcuno quì su NIA) circa l’avveramento di queste due previsioni alquanto ottimistiche….principalmente mi preoccupa che la riapertura del recinto(inizio 2012), sarà accompagnata dall’emisfero sud in post max(di poco), e da quello nord ancora non in fase di minimo(in quanto saranno trascorsi a mala pena due anni dal suo max)…allora non è da escludere la comparsa nel nuovo recinto di regioni importanti da ciclo pari comprese tra i 5 e i 10 gradi(più basse ovviamente a nord)….purtroppo penso non sia una cosa remota,ma dovesse realizzarsi sarebbe il 24 comunque un ciclo eccezionale,più debole dei precedenti di almeno il 50-60%(infatti il massimo oltre a durare poco,sarebbe poca roba in confronto a quelli registrati nei cicli scorsi)…la cosa che potrebbe salvarci da ciò, è un precoce avvio del ciclo 25(che potrebbe sfruttare la lunga chiusaura del recinto per emergere in anticipo), in grado di inibire la formazione di AR da ciclo pari…ovviamente così detta sembra una favoletta, ci vorrebbe il nostro ALE per avere delucidazioni a riguardo….

    Cioè riccardo mi stai dicendo che forse il minimo solare di cui si parla da mesi potrebbe essere in realtà molto meno profondo delle previsioni e quindi addio raffreddamento?

  9. ice2020
    4 agosto 2010 alle 13:22

    Catania stamane conta tnto per cambiare qualcosa che nn esiste:

    cioè vede acchie nella regione del sud emisfero!

    Sveglia sidc, e basta di andar dietro a questi!

  10. 4 agosto 2010 alle 13:25

    Come previsto l´emisfero Nord ha dato vita ad una macchia la N. 12 per CT (ancora da numerare dal NOAA che lo fará oggi) a 10° Nord e addirittura la specola ticinise la considera a 9° Nord. Mentre la 1092 é ai 14 Nord per CT e ai 12° per ticinese.

    Come vediamo adesso abbiamo sunspot molto vicine all´equatore che indicano che il massimo si sta avvicinando. Il solar flux si mantiene a livelli bassi (ieri 82,6) ma é possibile che con queste nuove macchie spingano il SF verso i 90 con possibilitá di superarlo.

    La tempesta solare che é arrivata ieri sera (vedi post nell´articolo di ieri) sulla Terra é stata debole e non ha causato nessun problema e anche l´aurora é stata molto moderata. Ancora una volta i catastrofisti giornalisti che non capiscono una mazza avevano detto che stava arrivando uno TSUNAMI solare… questi hanno confuso lo tsunami solare che é un avvenimento che succede effettivamente sulla fotosfera solare con le tempeste magnetiche che nulla hanno a che fare con gli tsunami solari.

  11. ice2020
    4 agosto 2010 alle 13:28

    sand-rio :

    Come previsto l´emisfero Nord ha dato vita ad una macchia la N. 12 per CT (ancora da numerare dal NOAA che lo fará oggi) a 10° Nord e addirittura la specola ticinise la considera a 9° Nord. Mentre la 1092 é ai 14 Nord per CT e ai 12° per ticinese.
    È rispuntata una macchia nel sud emisfero che come si diceva ieri é al terzo giro e che si trova ai 19° sud.
    Come vediamo adesso abbiamo sunspot molto vicine all´equatore che indicano che il massimo si sta avvicinando. Il solar flux si mantiene a livelli bassi (ieri 82,6) ma é possibile che con queste nuove macchie spingano il SF verso i 90 con possibilitá di superarlo.

    La tempesta solare che é arrivata ieri sera (vedi post nell´articolo di ieri) sulla Terra é stata debole e non ha causato nessun problema e anche l´aurora é stata molto moderata. Ancora una volta i catastrofisti giornalisti che non capiscono una mazza avevano detto che stava arrivando uno TSUNAMI solare… questi hanno confuso lo tsunami solare che é un avvenimento che succede effettivamente sulla fotosfera solare con le tempeste magnetiche che nulla hanno a che fare con gli tsunami solari.

    Tutto giusto tranne i fatto che nel sud emisfero nn c’è nessuna macchia ed anche se ci fosse, nn è quella che è al suo terzo giro di stella ma quella a nord…

    poi mi sembra strano che quella a nord nuova sia più bassa della 1092…

    cmq etrambe sn a latitudine da massimo pieno!

    Simon

  12. Alessio
    4 agosto 2010 alle 13:37

    cmq se continua così mi piacerebbe vedere il diagramma farfalla come viene perchè davvero queste regioni son sempre più equatoriali man mano che passa il tempo…
    Dovesse trattarsi di un aborto del ciclo potrebbe essere la prima volta che abbiamo dati a riguardo, sicuramente come ogni cosa nel creato, non si tratta di un sistema digitale, on off , quindi sarebbe presumibile un ciclo molto breve , ma se non ci fosse non si potrebbe parlare di aborto poichè proprio non sarebbe mai esistito…

  13. 4 agosto 2010 alle 13:42

    poi mi sembra strano che quella a nord nuova sia più bassa della 1092…
    Il problema é dovuto all´inclinazione del sole… l´equatore solare apparente e quello effettivo divergono.
    Se vedi nella carta di CT segnano sul bordo EST e Ovest(W) che se tracci la retta indicano l´effettivo equatore.

    La macchia che indicano al sud é giá scomparsa o almeno non si piú vede nulla né su gong, né su soho né su SDO. Poi se comparirá qualcosa nelle prossime ore é evidente che hanno strumenti che permettono di vedere meglio dei satelliti!

  14. ice2020
    4 agosto 2010 alle 13:44

    sand-rio :

    poi mi sembra strano che quella a nord nuova sia più bassa della 1092…
    Il problema é dovuto all´inclinazione del sole… l´equatore solare apparente e quello effettivo divergono.
    Se vedi nella carta di CT segnano sul bordo EST e Ovest(W) che se tracci la retta indicano l´effettivo equatore.
    http://web.ct.astro.it/sun/draw.jpg
    La macchia che indicano al sud é giá scomparsa o almeno non si piú vede nulla né su gong, né su soho né su SDO. Poi se comparirá qualcosa nelle prossime ore é evidente che hanno strumenti che permettono di vedere meglio dei satelliti!

    Bella la continuità col passato!

    ottimo sidc, complimenti!

  15. ice2020
    4 agosto 2010 alle 13:54

    bora71 :

    Antonio :
    Ciao, e’ da un po’ che vi seguo e per prima cosa volevo farvi i complimenti per il sito!
    Volevo segnalarvi questo articolo apparso su repubblica oggi
    http://www.repubblica.it/static/includes/common/interstitial.html?href=http%3A%2F%2Fwww.repubblica.it%2Fscienze%2F2010%2F08%2F03%2Ffoto%2Fil_sole_si_risveglia_le_foto_dallo_spazio%2D6038692%2F1%2F%3Fref%3DHRESS%2D4
    Anche su altri siti ho letto che probabilmente nei prossimi giorni potrebbe arrivare sulla terra una piccola tempesta solare.
    Cosa ne pensate?

    infatti attivita’ solare non e’ solo SN!!

    E ringraziamo il cielo infatti che nn sia solo il SN, perchè se no grazi a questi conteggi eravamo fritti da un pò!

  16. Bari87
    4 agosto 2010 alle 13:55

    bora71 :
    http://i38.tinypic.com/10zs9pl.gif
    Luglio 2010 sul Pianeta: i primi dati delle anomalie termiche globali dai sensori satellitari
    Il 2010 prova a reggere il passo col 1998: mese di luglio con global warming su livelli alti
    Nel mese appena trascorso si è avuto un leggero incremento rispetto a giugno delle anomalie termiche globali sulla bassa troposfera. L’anno solare resta per il momento il secondo più caldo dopo il 1998, ma la prevista accentuazione della Niña dovrebbe contribuire ad alleviare le anomalie.
    Nel grafico:
    L’andamento delle anomalie termiche sulla bassa troposfera registrate via satellite dal sensore UAH, tra il 1979 ed il 2010: si noti dal grafico come stiamo vivendo, a livello globale, il periodo più caldo dopo il 1998
    http://www.drroyspencer.com/

    hai rotto hai capito?…ti comporti come un idiota…lo vuoi capire che DEVI RISPETTARE GLI ARGOMENTI?HAI MAI SENTITO LA PAROLA OFFTOPIC?

    poi simon scusa, ma non puoi aprire una pagina dedicata al GW visto che la gente ha la testa di granito e continua a postare notizie completamente diverse dall’oggetto in evidenza?

    poi dite che il forum non serve, serve eccome!..darebbe ordine (purtroppo fin quando ci sarà gente simile, ci vorrà sempre una forza che imponga ordine)

  17. ice2020
    4 agosto 2010 alle 13:57

    Bari87 :

    bora71 :
    http://i38.tinypic.com/10zs9pl.gif
    Luglio 2010 sul Pianeta: i primi dati delle anomalie termiche globali dai sensori satellitari
    Il 2010 prova a reggere il passo col 1998: mese di luglio con global warming su livelli alti
    Nel mese appena trascorso si è avuto un leggero incremento rispetto a giugno delle anomalie termiche globali sulla bassa troposfera. L’anno solare resta per il momento il secondo più caldo dopo il 1998, ma la prevista accentuazione della Niña dovrebbe contribuire ad alleviare le anomalie.
    Nel grafico:
    L’andamento delle anomalie termiche sulla bassa troposfera registrate via satellite dal sensore UAH, tra il 1979 ed il 2010: si noti dal grafico come stiamo vivendo, a livello globale, il periodo più caldo dopo il 1998
    http://www.drroyspencer.com/

    hai rotto hai capito?…ti comporti come un idiota…lo vuoi capire che DEVI RISPETTARE GLI ARGOMENTI?HAI MAI SENTITO LA PAROLA OFFTOPIC?

    poi simon scusa, ma non puoi aprire una pagina dedicata al GW visto che la gente ha la testa di granito e continua a postare notizie completamente diverse dall’oggetto in evidenza?

    poi dite che il forum non serve, serve eccome!..darebbe ordine (purtroppo fin quando ci sarà gente simile, ci vorrà sempre una forza che imponga ordine)

    il forum nn serve, anzi darebbe maggiore linfa a certi imbecilli…tra l’altro rigrazamo che c’è solo lui, basta evitarlo…;)

  18. Paolo
    4 agosto 2010 alle 14:19

    piccolo OT
    intanto oggi notiziona su un tg nazionale…il sole s’è svegliato e grazie a questo potremo assistere a fantastiche aurore. Gli scienziati confermano il risveglio del sole.
    Ora, buttata li così si può pensare che fino ad ora ed addormentato..ma nessuno l’ha mai detto che il sole dormiva o che aveva sonno…però ci avvisano che si è svegliato..finito il servizio.
    Siamo al livello di informazione del GW Antropico..gli uomini producono troppa CO2 ora, ma non si è mai sentito ufficialmente (almeno da me) che in passato il GW era causato dalla troppa aria delle mucche…

  19. Andreabont
    4 agosto 2010 alle 14:46

    Si, ho sentito anche io quel servizio, impeccabile, peccato che fatto con la solita superficialità, d’altronde deve informare le masse, che già tanto se sanno cosa sia una aurora boreale (come funziona)

    Per il collegamento sole-clima ripropongo anche qui un link che ha attirato la mia attenzione (lo avevo postato nell’articolo precedente)

    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/titolo/1344102

  20. 4 agosto 2010 alle 14:57

    Questo il grafico dell´indice K.
    L´indice magnetico é calcolato con magnetometri istallati principalmente negli USA e Canadá.
    Quando l´indice é sotto 5 significa che é in stato di quiete, l´indice sopra tra 5 e 6 indica uno stato attivo e sopra 6 indica uno stato di tempesta magnetica. Con un indice sopra 6 vengono allertati imprese ed istituzioni sulla possibilitá di danni;

  21. 4 agosto 2010 alle 15:28

    sand-rio :Questo il grafico dell´indice K.L´indice magnetico é calcolato con magnetometri istallati principalmente negli USA e Canadá.Quando l´indice é sotto 5 significa che é in stato di quiete, l´indice sopra tra 5 e 6 indica uno stato attivo e sopra 6 indica uno stato di tempesta magnetica. Con un indice sopra 6 vengono allertati imprese ed istituzioni sulla possibilitá di danni;

    Quindi siamo al pelo per prossimi danni?O vedo male dal grafico io?Spiegami Sandrio😉

  22. 4 agosto 2010 alle 15:55

    Giovanni Micalizzi :

    sand-rio :Questo il grafico dell´indice K.L´indice magnetico é calcolato con magnetometri istallati principalmente negli USA e Canadá.Quando l´indice é sotto 5 significa che é in stato di quiete, l´indice sopra tra 5 e 6 indica uno stato attivo e sopra 6 indica uno stato di tempesta magnetica. Con un indice sopra 6 vengono allertati imprese ed istituzioni sulla possibilitá di danni;

    Quindi siamo al pelo per prossimi danni?O vedo male dal grafico io?Spiegami Sandrio ;)

    La scala é logaritmica e solo se attinge 8 potremmo avere dei danni ai satelliti e solo quando arriva vicino a 10 avremmo danni alle istallazioni terrestri. Se l´indice arriva vicino a 10 le aurore boreali si vedrebbero a livelli equatoriali come accadde durante l´evento Carrington nel 1858 e nel 1921 e che sono considerate ancora oggi le maggiori tempeste solari.
    La seconda tempesta magnetica piú forte si ebbe nel 1921 e fu il 50% inferiore alla Carrington ma fu quella di cui si parla ancora oggi che riuscí a fondere
    i trasformatori elettrici e che fece danni alle linee telegrafiche in Canadá riuscendo anche a bruciare la carta dei telegrafi.

  23. Artek
    4 agosto 2010 alle 16:10

    Ma non bisogna anche guardare la densità dei protoni per cm3, per classificare la forza delle tempeste?

  24. 4 agosto 2010 alle 16:28

    No non è così banale la cosa,e soprattutto la conclusione che hai tratto alla fine è roba da scottarsi, quindi mi guarderei dal dare conclusioni così veloci e semplicistiche…non ti preoccupare comunque,il ciclo attuale è e resterà un ciclo straordinario,basta che vai a vedere le immagini relative ai cicli scorsi…a quest’ora il sole era un campo minato e le differenze sono paurose…dico solo che,se proprio dovessi avere delle “preoccupazioni” , queste non riguarderebbero quello che può accadere di quì ad un anno perchè, con il mantenimento dell’allineamento, quello che il sole può produrre è più o meno quello visto in questi giorni,ovvero robetta da niente…il picco di gennaio febbraio può essere a malapena ritoccato….tuttavia quando l’allineamento si dissolverà, e quando il varco diverrà di nuovo apprezzabile, il sole si troverà in uno stato di ciclo più avanzato rispetto a quello che lo caratterizzava lo scorso gennaio…la questione è capire se ad esempio a gennaio 2012,quando si avrà un’ampiezza del recinto all’incirca pari a quella che si è avuta nel gennaio 2010, questo ciclo avrà ancora delle cartucce da sparare(o meglio se ne avrà più dello scorso gennaio)…dico questo con una certa fermezza perchè quello che ho osservato fino ad ora mi basta per essere certo che la teoria dell’allineamento funziona alla grande!!!ti dico per farti capire che, se a gennaio ci fosse stato l’allineamento attuale l’attività solare sarebbe stata molto bassa,molto più bassa di quella attuale e da allora ad oggi sarebbe cresciuta in modo “lineare”…quindi se avremo un max nel 2012-2013 come predetto dal NOAA, vorrà dire che nell’ecquazione ENERGIA DEL SOLE(che dipende dallo stato di avanzamento del ciclo)-AZIONE DISTURBANTE(che dipende dal livello di allineamento)=LIVELLO ENERGETICO REGISTRATO ,avranno beccato che esso sarà maggiore per quella data(non so se per culo o per completa consapevolezza )…a tutto ciò poi va aggiunto la possibile nascita del campo magnetico da ciclo dispari in grado di inibire il cugino pari, quindi la situazione, fidati, è molto molto ingarbugliata….!!!!

    tito :
    Riccardo :Riprendo per un attimo il discorso fatto ieri riguardo alla dislocazione temporale del massimo solare….La mia previsione la conoscete bene, e sicuramente il suo avveramento farebbe fare i salti di gioia a molti quì su NIA…infatti ho sempre creduto in un massimo già avvenuto a gennaio febbraio di questo anno…poi, più che per il relativo risveglio nel mese di luglio quanto per la corretta osservazione di Simon circa il ritardo dell’emisfero sud rispetto a quello nord, ho intravisto anch’io la possibilità di avere un max nel 2011(sarebbe cmq un max poco importante simile a quello avuto in questo 2010)…tuttavia non vi nascondo delle preoccupazioni(che si fanno sempre più forti in me e che mi sembra abbia già espresso qualcuno quì su NIA) circa l’avveramento di queste due previsioni alquanto ottimistiche….principalmente mi preoccupa che la riapertura del recinto(inizio 2012), sarà accompagnata dall’emisfero sud in post max(di poco), e da quello nord ancora non in fase di minimo(in quanto saranno trascorsi a mala pena due anni dal suo max)…allora non è da escludere la comparsa nel nuovo recinto di regioni importanti da ciclo pari comprese tra i 5 e i 10 gradi(più basse ovviamente a nord)….purtroppo penso non sia una cosa remota,ma dovesse realizzarsi sarebbe il 24 comunque un ciclo eccezionale,più debole dei precedenti di almeno il 50-60%(infatti il massimo oltre a durare poco,sarebbe poca roba in confronto a quelli registrati nei cicli scorsi)…la cosa che potrebbe salvarci da ciò, è un precoce avvio del ciclo 25(che potrebbe sfruttare la lunga chiusaura del recinto per emergere in anticipo), in grado di inibire la formazione di AR da ciclo pari…ovviamente così detta sembra una favoletta, ci vorrebbe il nostro ALE per avere delucidazioni a riguardo….

    Cioè riccardo mi stai dicendo che forse il minimo solare di cui si parla da mesi potrebbe essere in realtà molto meno profondo delle previsioni e quindi addio raffreddamento?

  25. Michele
    4 agosto 2010 alle 16:36

    Un pò di didattica non fa mai male…
    http://www.leif.org/research/1859%20Storm%20-%20Extreme%20Space%20Weather.pdf
    Cmq dimenticate questi eventi…visto i tempi “elettromagnetici” che corrono!
    Ad esempio l’ultimo flare ci categoria “X” è stato in data 6 Dicembre 2006…
    Si va per i 4 anni….
    Adesso mi accontenterei di rivedere un bel flare di Cat.”M”….
    Non credo che il Sole di punto in bianco (mentre stiamo entrando in probabile profondo minimo) ci voglia sparare un X10 !

  26. Pablito
    4 agosto 2010 alle 16:41

    sand-rio :
    poi mi sembra strano che quella a nord nuova sia più bassa della 1092…
    Il problema é dovuto all´inclinazione del sole… l´equatore solare apparente e quello effettivo divergono.
    Se vedi nella carta di CT segnano sul bordo EST e Ovest(W) che se tracci la retta indicano l´effettivo equatore.
    http://web.ct.astro.it/sun/draw.jpg
    La macchia che indicano al sud é giá scomparsa o almeno non si piú vede nulla né su gong, né su soho né su SDO. Poi se comparirá qualcosa nelle prossime ore é evidente che hanno strumenti che permettono di vedere meglio dei satelliti!

    Sarà che oggi non è la giornata ideale, ma ho guardato più o meno alla stessa ora il nostro astro, però non ho visto proprio le aree 2 e 3 viste da Catania.
    Invece la 1087 si vedeva benissimo ad una latidudine a due passi dall’equatore (nel mio caso bisogna disegnare una retta molto obliqua per segnare l’equatore), ma a Catania non la vedo segnata. Boh!!

  27. Pablito
    4 agosto 2010 alle 16:46

    Sarà che oggi non è la giornata ideale, ma ho guardato più o meno alla stessa ora di Catania il nostro astro, però non ho visto proprio le aree 2 e 3 viste da Catania.
    Invece la 1087 si vedeva benissimo ad una latidudine a due passi dall’equatore (nel mio caso bisogna disegnare una retta molto obliqua per segnare l’equatore), ma a Catania non vedo segnata questa macchia. Boh!!

  28. Michele
    4 agosto 2010 alle 16:50

    Il Sole non fa “del cinema” come certi organi di informazioni ci vogliono far pensare….
    Il suo lavoro si svolge su scale molto ma molto più grandi per le nostre deboli e piccoli menti….
    Allora voglio riproporvi questa interessante animazione:
    “Confronto tra il Sole del 2003 e il Sole del 2009 !!
    200.000 immagini riunite in un filmato da 3 minuti”!!

    Forse “accelerando” il tutto ci suo può render conto come la nostra stella sia entrata nel vero senso della parola in un profondo “letargo elettromagnetico”!
    Poi ci sta tutto…ma ad oggi son questi i fatti !🙂

  29. 4 agosto 2010 alle 17:14

    La maggiore certezza sulla possibilità di avere un ciclo abortito(se per abortito si intende avere come max finale il picco di questo gennaio), che ho sempre palesato quì su NIA(come sicuramente molti di voi sanno), risiedeva semplicemente nella mia cronica distrazione…infatti ho sempre “fatto i conti senza l’oste”, ovvero ho dimenticato di considerare che la discesa dal max verso il min è molto lunga, e dopo 3 anni dal max l’energia del ciclo è ancora abbastanza elevata…cmq l’unica cosa certa ad oggi, è che il campo magnetico del sole è alla frutta..poi bisognerà vedere anche per quelle date (2012-2013) quanto sarà forte l’interazione tra i due cicli, 24 al tramonto e 25 agli albori…infine bisognerà constatare la veridicità della teoria di livingston e penn, quindi di variabili in gioco ce ne sono,e forse è proprio quì il divertimento…

  30. giorgio
    4 agosto 2010 alle 17:44

    Riccardo :
    La maggiore certezza sulla possibilità di avere un ciclo abortito(se per abortito si intende avere come max finale il picco di questo gennaio), che ho sempre palesato quì su NIA(come sicuramente molti di voi sanno), risiedeva semplicemente nella mia cronica distrazione…infatti ho sempre “fatto i conti senza l’oste”, ovvero ho dimenticato di considerare che la discesa dal max verso il min è molto lunga, e dopo 3 anni dal max l’energia del ciclo è ancora abbastanza elevata…cmq l’unica cosa certa ad oggi, è che il campo magnetico del sole è alla frutta..poi bisognerà vedere anche per quelle date (2012-2013) quanto sarà forte l’interazione tra i due cicli, 24 al tramonto e 25 agli albori…infine bisognerà constatare la veridicità della teoria di livingston e penn, quindi di variabili in gioco ce ne sono,e forse è proprio quì il divertimento…

    3%. Non scordiamoci mai di questo.Nei prossimi giorni o mesi, compariranno sempre piu AR ciclo 25,che pian piano inabisseranno il ciclo 24,poi ovviamente il ciclo 25 gia fortemente azzoppato da 3 fattori 1″ allineamento planetario.2″ allineaamento galattico 3″ disturbo del ciclo 24 finira a sua volta per abortire.Mia previosione da povero dilttante

  31. 4 agosto 2010 alle 18:06

    giorgio :

    Riccardo :La maggiore certezza sulla possibilità di avere un ciclo abortito(se per abortito si intende avere come max finale il picco di questo gennaio), che ho sempre palesato quì su NIA(come sicuramente molti di voi sanno), risiedeva semplicemente nella mia cronica distrazione…infatti ho sempre “fatto i conti senza l’oste”, ovvero ho dimenticato di considerare che la discesa dal max verso il min è molto lunga, e dopo 3 anni dal max l’energia del ciclo è ancora abbastanza elevata…cmq l’unica cosa certa ad oggi, è che il campo magnetico del sole è alla frutta..poi bisognerà vedere anche per quelle date (2012-2013) quanto sarà forte l’interazione tra i due cicli, 24 al tramonto e 25 agli albori…infine bisognerà constatare la veridicità della teoria di livingston e penn, quindi di variabili in gioco ce ne sono,e forse è proprio quì il divertimento…

    3%. Non scordiamoci mai di questo.Nei prossimi giorni o mesi, compariranno sempre piu AR ciclo 25,che pian piano inabisseranno il ciclo 24,poi ovviamente il ciclo 25 gia fortemente azzoppato da 3 fattori 1″ allineamento planetario.2″ allineaamento galattico 3″ disturbo del ciclo 24 finira a sua volta per abortire.Mia previosione da povero dilttante

    Si, sono certo anch’io che il numero di AR da ciclo dispari crescerà di molto nei prossimi tempi,anzi lo dissi anche un mese fà e fino ad ora le cose stanno andando bene…solo una precisazione Giorgio..secondo me la nascita prematura del ciclo 25 si deve in parte al mancato disturbo che l’alllineamento ha su di esso…cioè il 25 non risente per niente dell’allineamento, ma a fiaccarlo di molto sarà la contemporanea presenza del 24 ancora in auge…è questo che ancora mi sfugge, non riesco a capire perchè gli allineamenti planetari riescono a disturbare(e di molto) solo alcuni cicli……

  32. Andrea B
    4 agosto 2010 alle 18:24

    Riccardo :

    giorgio :

    Riccardo :…..o…

    Si, sono certo anch’io che il numero di AR da ciclo dispari crescerà di molto nei prossimi tempi,anzi lo dissi anche un mese fà e fino ad ora le cose stanno andando bene…solo una precisazione Giorgio..secondo me la nascita prematura del ciclo 25 si deve in parte al mancato disturbo che l’alllineamento ha su di esso…cioè il 25 non risente per niente dell’allineamento, ma a fiaccarlo di molto sarà la contemporanea presenza del 24 ancora in auge…è questo che ancora mi sfugge, non riesco a capire perchè gli allineamenti planetari riescono a disturbare(e di molto) solo alcuni cicli……

    Ci vorebbe Ale ma credo che la corona sia predisposta da ciclo dispari e questo aiuta il ciclo 25 e inibisce il ciclo 24 (pari)

  33. 4 agosto 2010 alle 18:35

    Andrea B :

    Riccardo :

    giorgio :

    Riccardo :…..o…

    Si, sono certo anch’io che il numero di AR da ciclo dispari crescerà di molto nei prossimi tempi,anzi lo dissi anche un mese fà e fino ad ora le cose stanno andando bene…solo una precisazione Giorgio..secondo me la nascita prematura del ciclo 25 si deve in parte al mancato disturbo che l’alllineamento ha su di esso…cioè il 25 non risente per niente dell’allineamento, ma a fiaccarlo di molto sarà la contemporanea presenza del 24 ancora in auge…è questo che ancora mi sfugge, non riesco a capire perchè gli allineamenti planetari riescono a disturbare(e di molto) solo alcuni cicli……

    Ci vorebbe Ale ma credo che la corona sia predisposta da ciclo dispari e questo aiuta il ciclo 25 e inibisce il ciclo 24 (pari)

    Strabiliante e molto affascinante…staremo a vedere!

  34. 4 agosto 2010 alle 18:36

    sand-rio :

    Giovanni Micalizzi :

    sand-rio :Questo il grafico dell´indice K.L´indice magnetico é calcolato con magnetometri istallati principalmente negli USA e Canadá.Quando l´indice é sotto 5 significa che é in stato di quiete, l´indice sopra tra 5 e 6 indica uno stato attivo e sopra 6 indica uno stato di tempesta magnetica. Con un indice sopra 6 vengono allertati imprese ed istituzioni sulla possibilitá di danni;

    Quindi siamo al pelo per prossimi danni?O vedo male dal grafico io?Spiegami Sandrio

    La scala é logaritmica e solo se attinge 8 potremmo avere dei danni ai satelliti e solo quando arriva vicino a 10 avremmo danni alle istallazioni terrestri. Se l´indice arriva vicino a 10 le aurore boreali si vedrebbero a livelli equatoriali come accadde durante l´evento Carrington nel 1858 e nel 1921 e che sono considerate ancora oggi le maggiori tempeste solari.La seconda tempesta magnetica piú forte si ebbe nel 1921 e fu il 50% inferiore alla Carrington ma fu quella di cui si parla ancora oggi che riuscí a fonderei trasformatori elettrici e che fece danni alle linee telegrafiche in Canadá riuscendo anche a bruciare la carta dei telegrafi.

    Ok e tu cosa pensi, da qui a quale anno si potrebbe avere una cosa simile alle due super tempeste solari con danni alla nostra Terra?

  35. Andreabont
    4 agosto 2010 alle 18:44

    @Giovanni Micalizzi

    Le tempeste solari ci sono sempre, ma viste le condizioni in cui è il nostro astro dubito che ci possano essere tempeste in grado di raggiungere (figuriamoci superare) le tempeste verificatesi lo scorso massimo solare, del ciclo 23°.

  36. 4 agosto 2010 alle 18:51

    Ok e tu cosa pensi, da qui a quale anno si potrebbe avere una cosa simile alle due super tempeste solari con danni alla nostra Terra?
    Giovanni [un abbraccio sempre alla mia Sicilia!] nessuno é in grado di dirlo perché le tempeste solari non danno un preavviso, tutto é ancora é in fase di studio anche con il lancio degli ultimi satelliti proprio perché una grande tempesta solare potrebbe causare gravi danni nelle telecomunicazioni satellitari…. anche io scrivendo dal Brasile col mio PC utilizzo i satelliti per postare questo commento!.
    Una cosa é che la tempesta Carrington avvenne durante una fase molto forte di attivitá solare e non certo in una fase di postminimo come siamo adesso;
    http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_storm_of_1859
    Il fatto é l´evento Carrington avvenne dopo il minimo di Dalton e forse qualcuno sta pensando che dopo questo minimo attuale se il Sole riprende la sua attvitá normale possa accadere un ´altra tempesta simile anche se non della stessa forza.
    Certo é che dipendendo la tecnologia e le comunicazioni dai satelliti una forte tempesta potrebbe fermare anche l´economia (pensiamo anche solo agli investimenti in borsa come vengono gestiti oggi) tutte le trasmissioni TV, tutti i sistemi di navigazione aerea e navale oltre ai GPS… sarebbe dura, durissima ma non una catastrofe irreparabile.
    Quelli piú preoccupati da una possibile tenmpesta solare sono le compagnie di assicurazione che dovrebbero pagare miliardi di dollari per i danni ai satelliti… tutti i satelliti sono assicurati…

  37. bora71
    4 agosto 2010 alle 21:30

    avevate proprio ragione sul 4 luglio..
    gli effetti si sono visti…ahahahah

  38. 4 agosto 2010 alle 21:38

    sand-rio :Ok e tu cosa pensi, da qui a quale anno si potrebbe avere una cosa simile alle due super tempeste solari con danni alla nostra Terra?Giovanni [un abbraccio sempre alla mia Sicilia!] nessuno é in grado di dirlo perché le tempeste solari non danno un preavviso, tutto é ancora é in fase di studio anche con il lancio degli ultimi satelliti proprio perché una grande tempesta solare potrebbe causare gravi danni nelle telecomunicazioni satellitari…. anche io scrivendo dal Brasile col mio PC utilizzo i satelliti per postare questo commento!.Una cosa é che la tempesta Carrington avvenne durante una fase molto forte di attivitá solare e non certo in una fase di postminimo come siamo adesso;http://en.wikipedia.org/wiki/Solar_storm_of_1859Il fatto é l´evento Carrington avvenne dopo il minimo di Dalton e forse qualcuno sta pensando che dopo questo minimo attuale se il Sole riprende la sua attvitá normale possa accadere un ´altra tempesta simile anche se non della stessa forza.Certo é che dipendendo la tecnologia e le comunicazioni dai satelliti una forte tempesta potrebbe fermare anche l´economia (pensiamo anche solo agli investimenti in borsa come vengono gestiti oggi) tutte le trasmissioni TV, tutti i sistemi di navigazione aerea e navale oltre ai GPS… sarebbe dura, durissima ma non una catastrofe irreparabile.Quelli piú preoccupati da una possibile tenmpesta solare sono le compagnie di assicurazione che dovrebbero pagare miliardi di dollari per i danni ai satelliti… tutti i satelliti sono assicurati…

    E si sarebbe un gravissimo danno…Speriamo nn avvenga in tempi brevi…

  39. Alex
    4 agosto 2010 alle 21:46

    bora71 :
    avevate proprio ragione sul 4 luglio..
    gli effetti si sono visti…ahahahah

    Oltre a essere accecato dalla presunzione che la maggior parte dei FEDELI al surriscaldamento globale ha e che di conseguenza non gli permette di capire gli articoli che vengono scritti in questo sito si permette anche di fare lo sbruffone. Dovresti essere bannato dalla faccia della Terra..magari carbonizzato come profetizzate voi..

  40. paolo 72
    4 agosto 2010 alle 21:51

    Alex :

    bora71 :
    avevate proprio ragione sul 4 luglio..
    gli effetti si sono visti…ahahahah

    Oltre a essere accecato dalla presunzione che la maggior parte dei FEDELI al surriscaldamento globale ha e che di conseguenza non gli permette di capire gli articoli che vengono scritti in questo sito si permette anche di fare lo sbruffone. Dovresti essere bannato dalla faccia della Terra..magari carbonizzato come profetizzate voi..

    Ciao bora 71 ti volevo dire una cosa:ma perchè prima di scrivere cose insensate non ragioni prima per bene?saluti!!!!

  41. 4 agosto 2010 alle 22:45

    bora71 :avevate proprio ragione sul 4 luglio..gli effetti si sono visti…ahahahah

    La “Bora di TRI-fesse..rie” hahahahahahahahahaha

  42. 4 agosto 2010 alle 23:38

    Il NOAA non segnala la pseudo macchia solare nel sud emisfero che stamani CT aveva segnalato.
    http://www.swpc.noaa.gov/alerts/solar_indices.html
    Il SF si mantiene basso a 83,2 aggiustato. Credo che domani il SF dobrebbe aumentare un poco perché anche se le aree con sunspot sono solo 2 ci sono altre aree magnetiche attive che non riescono a sviluppare macchie ma che contribuiscono ad elevare il flusso solare.

  43. Emilio
    5 agosto 2010 alle 07:12

    Scusate, ma in effetti non ci si aspettava qualcosa per quella data? a me pare non sia successo nulla… magari poi l’8 agosto a sentire qualcuno…
    A proposito Giovanni, si ride con la “a” davanti alla “h” non al contrario, perchè diventa verbo avere.

  44. Pablito
    5 agosto 2010 alle 07:46

    Io non capisco. Il NOAA segna delle macchie che non esistono e poi si dimentica di quelle che ci sono. C’è una piccola macchia comparsa nell’emisfero nord a destra e più in alto della 1092, visibile anche con il telescopio ottico
    ( http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/Sole/Sole201008050505.jpg e http://www.palazzosomeda.it/Osservatorio/Sole/ParticolareSole20100805tratt.jpg ),
    e vengono segnate macchie dell’emisfero sud inesistenti. Mah!!
    Però tutte queste nuove aree propendono per un massimo vicino!!

  45. cop
    5 agosto 2010 alle 10:55

    Emilio :Scusate, ma in effetti non ci si aspettava qualcosa per quella data? a me pare non sia successo nulla… magari poi l’8 agosto a sentire qualcuno…A proposito Giovanni, si ride con la “a” davanti alla “h” non al contrario, perchè diventa verbo avere.

    Personalmente non mi sono mai aspettato nulla per il 4 luglio…ed è molto semplice il motivo per il quale non aspettarsi nulla, il sole è lì da 4,5 miliardi di anni e lo sarà ancora per altrettanti, è un po’ pretenzioso sperare che in un giorno preciso, in un anno preciso il sole faccia una cosa precisa, cambi improvvisamente comportamento…è inverosimile. Credo che gli effetti di questo minimo e soprattutto del prossimo si faranno sentire in maniera ben verificabile a livello globale con un raffreddamento delle temperature solo a cominciare da 10-15 e forse 20 anni da adesso per cui mettetevi il cuore in pace voi che sperate di avere certezze già da ora, non le si avranno!
    Quanto a bora71 dovrebbe ridere di se stesso perchè è una di quelle persone che critica tanto ma capisce poco e in fondo non ha alcuna idea e invidia agli altri questa capacità di formulare ipotesi che possano essere giuste o sbagliate e smentite ma che senza di esse non ci sarebbe dubbio e sviluppo umano…povero bora71 che persona peggio. Lo inviterei ad aspettare qualche anno prima di criticare a fondo perduto…
    PS: come ha ben detto simon fortunatamente non esiste solo il SN quindi pensa prima di parlare, non vorrei che come in quel caso tu dessi ragione a delle persone che hai scelto di criticare e basta.

  46. 5 agosto 2010 alle 12:37

    Emilio :Scusate, ma in effetti non ci si aspettava qualcosa per quella data? a me pare non sia successo nulla… magari poi l’8 agosto a sentire qualcuno…A proposito Giovanni, si ride con la “a” davanti alla “h” non al contrario, perchè diventa verbo avere.

    HHHAAAAHHHAAAAAA

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: