Archivio

Posts Tagged ‘ciclo solare 23’

Il ciclo 23 resiste ancora…

2 giugno 2009 15 commenti

1Oggi la regione nell’emisfero meridionale non è stata conteggiata, evidentemente nel frattempo si è già attenuata, come attenuata è anche la regione del nuovo ciclo almeno rispetto a ieri.

Il vento solare è ai minimi assoluti, l’Ak-innde quasi azzerato, il solar flux ha avuto una piccola impennata per via della regione attiva del ciclo 24, ma è ben lungi ancora dall’essere decollato come si converebbe ad un ciclo in netta fase di ripartenza.

Non saremo in questa ultima fase più in un minimo profondo, ma di certo chi considera il sole ripartito al 100% con simili indici solari, è fuori strada.

I prossimi 2-3 mesi saranno cruciali: guardate che non mi stupirei di vedere un inizio del nuovo ciclo con poche regioni attive ed ancora con valori degli indici solari molto bassi, e perdurare così fino al massimo solare.

Un ciclo quasi abortito insomma…

Ripto i prossimi mesi saranno cruciali, ma chi si aspetta un improvviso e forte risveglio del Sole, si sbaglia di grosso…anche ammettendo che il ciclo sia ripartito, lo sta facendo in sordina rispetto a quanto eravamo abituati negli ulimi 50 anni…per quel che ne sappiamo, potrebbe anche rispegnersi un’altra volta, come fece dopo ottobre e novembre 2008…oppure continuare così, con un numero di regioni attive molto basso e con gli indici solari quasi azzerati, e con ricordiamolo, la presenza ogni tanto di un ciclo 23 che non ne vuole sapere di morire definitivamente.

Inoltre, l’emisfero sud appare molto meno attivo rispetto a quello nord, manca ancora tempo al massimo solare, ma è meglio che si dia una smossa se il Sole vuole fare lo scambio di polarità, perchè attualmente non ne ha per niente la forza magnetica necessaria…e senza cambio di polarità, i cicli si impantanano, come successe nel famoso Minimo di Maunder.

Ritengo che ogni strada sia francamente percorribile, beato chi afferma con così tanta sicurezza che un Maunder non sia possibile…io preferisco lasciare aperta ogni strada, daltronde nel 1600 glòi strumenti a disposizione per monitorare il Sole non erano gli stessi di oggi, molti giorni di osservazioni non furono fatti, io sono convinto che se avessero avuto la nostra tecnologia, quel minimo non sarebbe così prfondo come ci appare oggi, ma molto più vicino all’attuale…certo, poi quello però durò 70 anni…

Vedremo…

Simon

Annunci

Attenzione altra regione attiva del ciclo 23!!!

28 aprile 2009 17 commenti

latest11La regione più a destra mi dicono aver prodotto una macchietta visibile anche al Soho Continum, ma dall’ultmo aggiornamento delle ore 8.00 essa è già sparita, quindi senza nemmeno andare a vedere l’aggioranamento di Catania, si presume che il centro siciliano abbia già segnalato la macchia al Sidc, mentre discorso diverso sarebbe per il Noaa vista la brevissima durata della macchia in questione.

C’è poi sempre al magnetogramma un’altra regione con polarità invece appartenente al nuovo ciclo ma per ora meno organizzata della prima, situata proprio a livello dell’equatore solare, anch’essa all’aggiornamento Continum delle ore 8.00 non ha ancora dato origine ad una macchia vera e propria.

Al di là di tutto, il ciclo 23 continua a prevalere sul ciclo 24, non so più cosa pensare…

Simon

UPDATE: con mio enorme stupore, devo constatare che Catania non ha segnalato la macchia!

http://www.ct.astro.it/sun/draw.jpg

Update2: guardandomeglio al magnetogramma, sembra esserci un’altra regione del ciclo 23 che ormai sta sparendo nella parte non più visibile del sole!

Fonte immagini: www.solarcycle24.com

spots2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UPDATE3: intanto 0 anche oggi per il Noaa, vuol dire che le regioni in questione non sono cresciute più di tanto; 7° giorno spotless di fila!

Il mistero della macchia di ieri, così interviene il Dr. Jan Janssens…

22 marzo 2009 4 commenti

 ” 22 March 09 – New SC24-group has reversed polarity… – The new sunspotgroup that is visible in today’s SOHO-images, has -according to the corresponding magnetogram- a reversed polarity (SC23/25). Though on itself this is not so peculiar (every solar cycle has about hundred such groups, or about 3% of the total), it is already the second SC24-group showing this “aberration”: NOAA 1003, visible for just one day (04 October 2008) on the southern hemisphere (-23°), had a polarity equal to that of a unpair solar cycle too. That makes 2 out of 13 (15%), if this group gets a NOAA-number. ”

Fonte: http://users.telenet.be/j.janssens/Engnieuwtjes.html#Zon

Che in poche parole conferma che la macchia apparsa ieri e ricordiamolo non conteggiata probabilmente per la sua breve durata sia dal Noaa che da Catania, ha la latitudine propria del ciclo 24, ma con polarità inversa appartenente o al ciclo 23 o 25… il mistero si infittisce… ora a parlare del ciclo 25 nn sono solo gli amatori, ma pure i professionisti… a sto punto la Nasa qualche giorno fa quando se ne venne fuori con quello strano scambio di cicli facendo ipotizzare che il cico 24 fosse già finito, era un errore o c’era qualcosa di vero?

stay tuned, Simon