Home > Previsione Ciclo 24 > Hathaway sposta le sue previsioni di altri 6 mesi!

Hathaway sposta le sue previsioni di altri 6 mesi!

6 gennaio 2009

ssn_predict_l

 ( nel grafico vi è scritto gennaio 2008 ma è un errore di battitura, in realtà è gennaio 2009)

Andiamo con ordine… Il Dr.Hathaway dopo aver aspettato fino all’ultimo sperando che la sua precedente previsione si avverasse, non poteva dinanzi al nuovo sonno profondo della nostra stella che fare nuovamente marcia indietro.

Da qui le sue ultime previsioni che oltre al fatto di rispostare in avanti il massimo del ciclo 24 di altri 6 mesi e precisamente a novembre 2012, per la prima volta abbassa anche l’SSN del picco massimo del sudetto ciclo a 105 dai passati 135, ammettendo così che il ciclo venturo sarà più basso di quello che lo ha preceduto! Ma nn finisce qui, perchè il nostro eroe ha esteso anche la durata del ciclo 24 fino al 2020, il che vorrebbe dire un ciclo di ben 13 anni e qualche mese! Vedere a tal proposito un articolo passato del Blog sul rapporto tra cicli lunghi e cicli venturi e conseguenze sul clima: http://daltonsminima.wordpress.com/2008/12/04/correlazioni-tra-i-cicli-3-e-4-che-precedettero-il-minimo-di-daltone-gli-ultimi-cicli/ e http://daltonsminima.wordpress.com/2008/12/05/la-lunghezza-di-ogni-anno-di-ciclo-solare-basso-minimo-con-ssn-inferiore-a-20-causa-labbassamneto-di-04%c2%b0c/.

La cosa ha dell’incredibile, forse qualcuno si sta davvero svegliando ( non di certo il sole ), ne ero sicuro che prima o poi i nodi sarebbero venuti al pettine. Ma se credete che i ritrattamenti del dr Hathaway siano finiti qui, vi sbagliate di grosso…

Stiamo vivendo qualcosa di veramente eccezionale!

Simon

About these ads
  1. Pietro F
    6 gennaio 2009 alle 15:54

    Intanto altri luminari, nell’intento di giustificare il rallentamento del GW, conducono futili quanto rischiose ricerche sulle alghe dell’Antartide.
    Forse è un tentativo di depistaggio, oppure sono troppo occupati a guardare sott’acqua per accorgersi di quello che avviene sopra le loro teste. Il link è questo http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/ambiente/iceberg-ferro/iceberg-ferro/iceberg-ferro.html
    Saluti, Pietro

  1. 19 febbraio 2009 alle 13:55
I commenti sono chiusi.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 34 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: